La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA NUOVA NORMATIVA EUROPEA PER LAGRICOLTURA BIOLOGICA Cosa cambia e quali prospettive per gli operatori italiani 17 novembre 2008 Corte Benedettina – Legnaro.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA NUOVA NORMATIVA EUROPEA PER LAGRICOLTURA BIOLOGICA Cosa cambia e quali prospettive per gli operatori italiani 17 novembre 2008 Corte Benedettina – Legnaro."— Transcript della presentazione:

1 LA NUOVA NORMATIVA EUROPEA PER LAGRICOLTURA BIOLOGICA Cosa cambia e quali prospettive per gli operatori italiani 17 novembre 2008 Corte Benedettina – Legnaro (PD) Francesco Riva (CRA-RPS /Mipaaf SACO X) Prospettive per la regolamentazione del vino biologico

2 / Per superfici e per produzioni lItalia si attesta al primo posto in Europa. / Ne deriva il ruolo da leader che il nostro Paese deve avere nel proporre gli indirizzi che lEuropa deve seguire nella predisposizione della regolamentazione

3 Superfici coltivate a VITE con metodo biologico in alcuni Stati Membri UE anno 2007 (SAU in Ha)

4 Andamento delle Superfici coltivata a VITE con metodo biologico in Italia (SAU in Ha) fonte SINAB

5 Andamento del numero di trasformatori di UVA da agricoltura biologica in Italia

6 LA SITUAZIONE ATTUALE / Fino al 31 dicembre 2008 la vinificazione, quindi la fase di produzione del vino, è un processo escluso dallambito di applicazione del Reg. (CEE) n. 2092/91 per la non applicabilità della lista degli additivi di cui allallegato VI. / Fino ad oggi la corretta dicitura in etichetta è: VINO OTTENUTO CON UVE PRODOTTE CON IL METODO DELLAGRICOLTURA BIOLOGICA affermando pertanto che la fase di certificazione si ferma alla produzione di uva

7 Lo scenario futuro / Con il Reg. CE 834/07 ( Consiglio ) il vino è stato inserito nellambito di applicazione ( non OCM ma nel rispetto dello stesso ); / Nella riunione di dicembre dello SCOF è prevista una breve presentazione dei primi risultati del progetto europeo ORWINE; / Nella prossima primavera sarà avviata, sempre in ambito SCOF, la discussione per la predisposizione della regolamentazione specifica ( 889/08 o Reg. ad hoc? ); / Per la vendemmia 2009 potrebbe ( 2010 dovrebbe ) essere pronta la nuova regolamentazione comunitaria.

8 Gruppo di esperti Vino biologico / Il Mipaaf ha costituito nel dicembre 2007 un Gruppo di Esperti per predisporre un contributo utile alla stesura della regolamentazione CE. / Al Gruppo partecipano tutte le rappresentanze di settore / Il Gruppo è al termine dei propri lavori e tra breve sarà pronto un documento organico ufficiale del Mipaaf che rappresenterà la posizione italiana sulle modalità e le tecniche ritenute ammissibili per la produzione di vino biologico. / Il documento ufficiale sarà pubblicato nelle news del SINAB.

9 Tematiche del Gruppo di Esperti / elenco degli additivi e coadiuvanti ammissibili (lista positiva); / elenco delle tecniche di trasformazione da escludere (Lista negativa); / limiti specifici per la solforosa; / problematica degli arricchimenti; / deroga per luso di scorze o bucce di lievito non Biologici; / Utilizzo di contenitori e/o tappi in plastica; / disciplinare nazionale consolidato

10 GRAZIE PER LATTENZIONE Dott. Paolo Torrelli – Dott. Francesco Riva


Scaricare ppt "LA NUOVA NORMATIVA EUROPEA PER LAGRICOLTURA BIOLOGICA Cosa cambia e quali prospettive per gli operatori italiani 17 novembre 2008 Corte Benedettina – Legnaro."

Presentazioni simili


Annunci Google