La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lacqua e le lacrime. La Chiesa ha lacqua e le lacrime: lacqua del Battesimo, le lacrime della Penitenza. S. Ambrogio, Ep. Extra collectionem, 1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lacqua e le lacrime. La Chiesa ha lacqua e le lacrime: lacqua del Battesimo, le lacrime della Penitenza. S. Ambrogio, Ep. Extra collectionem, 1."— Transcript della presentazione:

1 Lacqua e le lacrime

2 La Chiesa ha lacqua e le lacrime: lacqua del Battesimo, le lacrime della Penitenza. S. Ambrogio, Ep. Extra collectionem, 1

3 S anto Padre, nei catechismi della CEI usati per linsegnamento della nostra fede ai ragazzi mi sembra che siano omesse alcune verità di fede… Mancando queste parti essenziali del Credo, non le sembra che crolli il sistema logico che porta a vedere la redenzione di Cristo? Non le sembra che sia favorita la perdita del senso del peccato e quindi del sacramento della riconciliazione? Incontro dei parroci romani con il Papa, 8 febbraio 2008 Una domanda di fondo…

4 penitenza (poena, pentimento e soddisfazione) confessione (accusa dei peccati e confessione di lode) perdono (attraverso lassoluzione del sacerdote) riconciliazione (il fine, ric. con Dio e con i fratelli) Il nostro itinerario: dal passato al presente Il sacramento dai 4 nomi: teologie e terminologia

5 Il Sacramento nella storia: la storia del Sacramento

6 idolatria, omicidio ed adulterio la dimensione pubblica del peccato lordine dei penitenti e lanno liturgico, i segni assoluzione dopo la penitenza pubblica un solo perdono dopo il Battesimo I. I primi secoli

7 monachesimo irlandese e rievangelizzazione confessione pubblica e direzione spirituale dimensione privata – confessione auricolare il pentimento, dolore del peccato: lintrospezione assoluzione e penitenza confessione frequente e personale II. Alto Medioevo

8 la risposta cattolica per rispondere tra le paure alla Paura : il sacramento in difesa dei sacramenti: Penitenza e Eucarestia la strategia dei catechismi (metodo, i soggetti, le scuole) un sapere da trasmettere con ordine e precisione i rischi: scrupoli, ossessioni, angosce III. Riforma e Concilio di Trento

9 Il quarto sacramento La Penitenza nei catechismi classici

10 Le due specie: originale (Battesimo) ed attuale Peccato veniale (non toglie la Grazia, le buone opere…) Peccato mortale: disubbidienza alla legge di Dio, - in cosa grave, - fatta con piena avvertenza - e deliberato consenso - priva lanima della Grazia, dei meriti e la rende degna di pena o morte eterna nellinferno (P 143) 6 peccati contro lo Spirito Santo 4 che gridano vendetta al cospetto di Dio I. Il peccato

11 Fondamento biblico, la sera di Pasqua: Ricevete lo Spirito Santo: a chi rimetterete i peccati saranno rimessi… (Gv 20,22) Si fa in forma di vero giudizio, in cui il penitente è il reo insieme e laccusatore, e il Sacerdote è il giudice: ed ha vera potestà di rimettere a nome di Dio i peccati (Sp IV, 6, 1) almeno una volta lanno (… CIC 989 ! ) II. La Penitenza

12 remissione dei peccati dopo il Battesimo e quanto alla colpa e quanto alla pena eterna commutata in una pena temporale da scontarsi in questa vita o nel Purgatorio restituzione della Grazia e dei meriti delle buone opere offre un aiuto per perseverare nellamicizia con Dio (Sp IV,6,1) Tre effetti

13 Innanzitutto la preghiera 1. Esame 2. Dolore 3. Proponimento 4. Confessione 5. Soddisfazione Le disposizioni necessarie

14 diligente ricerca dei peccati commessi dallultima confessione ben fatta tutti i peccati mortali, la specie, il numero e anche certe circostanze riflettendo sui 10 comandamenti pensieri, parole, opere e omissioni 1. Dellesame

15 è il dispiacere o odio dei peccati quando manca è nullo il sacramento… dolore perfetto – contrizione - rimette subito i peccati ancor prima del S, restando lobbligo di confessarsi a tempo debito dolore imperfetto – attrizione - è comunque buono ma occorre la confessione 2. Del dolore

16 volontà risoluta di non commettere mai più peccati e di fuggirne le occasioni (P. 369) volontà di praticare tutti i mezzi per conservarsi nella Grazia Chi ama il pericolo perirà in esso (Sir 3,27) 3. Del proponimento

17 E laccusa dei peccati davanti al Sacerdote deve essere umile sincera: senza né scusare, né diminuire e neppur esagerare intiera: tutti i p. mortali, numero, specie, circ., guardandosi di dire cose inutili ed i peccati altrui… rischio: il sacrilegio 4. Della confessione

18 E però un po gravoso questo dovere…! … Ma poi è tuttaltro che gravoso. Il confessare le proprie colpe sotto il più rigoroso secreto, ai piedi di un uomo che rappresenta Dio medesimo… È anzi cosa dolce al cuore e conforme alla natura stessa delluomo che sente piuttosto il bisogno di sfogare con alcuno il male che ha commesso… Ben sarebbe gravoso il dover di continuo soffocare nel cuore le proprie colpe nellincertezza, nellinquietdudine, nel rimorso, e non avere un fedele ministro di Dio a cui aprirsi e da cui ricevere lume, consiglio, aiuto… Sp IV,6,4

19 Il sacramento NON rimette tutta la pena (come il Battesimo), resta una pena temporale da scontare in questa vita – opere di penitenza: digiuno, preghiera, elemosina – o nel Purgatorio. 5. Assoluzione e soddisfazione

20 Il perdono non poteva essere concesso semplicemente con latto dellassoluzione ma – come già in precedenza nella preparazione al battesimo – che esigesse un cambiamento reale di vita, una rimozione interiore del male. Latto sacramentale doveva legarsi a un atto esistenziale, a un lavoro profondo e reale sulla propria colpa, che veniva appunto chiamato penitenza. Perdono non significa che questo processo esistenziale diventa superfluo, ma che riceve un senso, che viene fatto proprio. J. Ratzinger, Immagini di speranza, 2000

21 remissione della pena temporale che resta dovuta ai peccati rimessi in quanto alla colpa. il tesoro della Grazia, vasi comunicanti Indulgenza parziale e plenaria Indulgenza per i defunti: il suffragio Il suffragio (indulgenza) vale più della preghiera personale Indulgenze e suffragio

22 Riconciliazione e penitenza nel Catechismo CEI dei fanciulli e ragazzi Le 4 finalità del DB 3 dimensioni correlate: vita, Bibbia e liturgia

23 quando non vogliamo amare Dio sopra ogni cosa e gli altri come noi stessi allora facciamo peccato Gesù ci perdona, dobbiamo perdonarci e chiedere perdono esame: viviamo come Gesù ci ha insegnato? dire con sincerità i peccati (preghiera, bontà, sincerità) il perdono dona la pace impegni da prendere stare raccolti qualche minuto, essere fedeli alle promesse 1. Io sono con voi – pp Gv 20, Rm 12 (fuggite il male…), Pater, Lc 7 (Simone il f.), Lc 15)

24 Gesù è morto e risorto per dare pace e perdono atteggiamento comprensivo e perdono dei genitori è il primo segno della misercordia di Dio dimensione ecclesiale, ritornello è festa… i testi liturgici (confesso, formula ass., orazioni, salmi) Le 5 disposizioni classiche, forma individuale e com. 2. Venite con me, pp Gv 20, Lc 15 (pecora), Sal 145, Lc 19 (Zaccheo)

25 il peccato è disobbedienza a Dio: quando è grave, rompe la nostra amicizia con lui e con i fratelli, tutti ne soffriamo il peccato può essere lieve o grave nellEucarestia chiediamo e riceviamo il perdono il sacerdote (peccatore anche lui) tiene il posto di Gesù esame: domenica, sincerità, rispetto, famiglia, scuola, gioco non possiamo confessarci se non siamo pentiti… confessiamo con sincerità i peccati che ricordiamo, se ne abbiamo dimenticati il Signore ci ha perdonati.

26 tutti siamo chiamati alla santità la Parola di Dio ci aiuta a riconoscere il peccato, lo Spirito ci aiuta a superarlo non dobbiamo solo ricordare i peccati ma individuare le radici profonde (come?) esame (rileggendo Paolo): menzogna, ira, furto, purezza (superficiale e sintetico) 3. Sarete miei testimoni, pp ( ! ) 2 Cor 5, Col 2

27 la risurrezione è vittoria sul male e sul peccato molte citazioni bilbiche, atto di dolore, prefazio il peccato pesa su tutta lumanità, principio di disordine il sacerdote ascolta nel segreto la confessione confessiamo anche gli ideali di bene occorre un impegno stabile di conversione 4. Vi ho chiamato amici, pp

28 I punti in questione

29 Adeguare la terminologia: - la Tradizione della Chiesa come continuità, non rottura - il problema dellacqua sporca e del bambino… quali strumenti per dare un nome (= ricononoscere) e capire la gravità del peccato (si danno per scontati?): come formare la coscienza? Dio ci perdona, ma perché? Come? – La croce e lo Spirito dimensione antropologica: non sempre realizzata la festa in cielo non è un gioco: come iniziare ad un vero e profondo pentimento? confessione e cura psico-terapeutica, quale differenza? confessione e coinvolgimento della famiglia


Scaricare ppt "Lacqua e le lacrime. La Chiesa ha lacqua e le lacrime: lacqua del Battesimo, le lacrime della Penitenza. S. Ambrogio, Ep. Extra collectionem, 1."

Presentazioni simili


Annunci Google