La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CULTURAMBIENTE E LEMIRIADI49 PRESENTANO La tradizione fa ECO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CULTURAMBIENTE E LEMIRIADI49 PRESENTANO La tradizione fa ECO."— Transcript della presentazione:

1 CULTURAMBIENTE E LEMIRIADI49 PRESENTANO La tradizione fa ECO

2 LE ASSOCIAZIONI PROMOTRICI DEL PROGETTO…. CulturAmbiente : è nata a Lecce nel 2005 Obiettivo dellassociazione: la salvaguardia dell'ambiente, lo sviluppo del territorio, l'attenzione alle tematiche sociali e la cooperazione internazionale. Alcuni progetti realizzati : Rifiuti Zero in Ateneo; Giornate a rifiuti zero in Ateneo; Raccolta Solidale; Cambia lambiente differenzia con la mente. In questo progetto si occuperà della gestione tecnica, con particolare riferimento al coordinamento delle misure inerenti alla filiera dei rifiuti.

3 LE ASSOCIAZIONI PROMOTRICI DEL PROGETTO…. LeMiriadi49 – Turismo Responsabile : è nata a Casarano il 1°luglio Obiettivo dell'associazione è promuovere iniziative e progetti culturali, finalizzati alla definizione di una forma di Turismo Responsabile: essa opera con lintento di promuovere e incentivare momenti di scambio interculturale, necessari per uno sviluppo sostenibile del territorio. Alcuni progetti realizzati : Green Sound Festival 2010, Giornate A Rifiuti Zero in Ateneo e Riscartiamo il Natale, itinerari turistici tematici. In questo progetto coordineranno le attività di comunicazione, promozione e sensibilizzazione delliniziativa, nonché i servizi utili alla realizzazione del progetto.

4 ANALISI DEL CONTESTO Analisi del contesto strategico La provincia di Lecce NON è ad oggi dotata di uno STRUMENTO mirato alla sostenibilità delle manifestazioni. A livello regionale nell Asse IV del POR , A livello interregionale nel POIN Attrattori culturali, naturali e turismo A livello nazionale nel Quadro Strategico Nazionale ladozione di Marchi di qualità. A livello comunitario, è importante il Sesto programma di azione per lambiente della Comunità europea Ambiente 2010: il nostro futuro, la nostra scelta.

5 ANALISI DEL CONTESTO OPERATIVO Alcuni Buoni Esempi presenti in ITALIA Provincia di Parma Comune di Capannori (Lucca) Provincia di Bolzano Regione Sicilia Provincia di Varese Regione Abruzzo Provincia di Ferrara

6 IL MODELLO SI PROPONE DI ridurre i rifiuti derivanti dalle manifestazioni estive aumentare la raccolta differenziata sensibilizzare visitatori e cittadini rispetto a uno stile di visita ecocompatibile incrementare la qualità della pratica turistica nel Salento

7 ATTRAVERSO: utilizzo di stoviglie biodegradabili; riduzione degli imballaggi con lutilizzo di grandi formati e distribuzione alla spina; presenza di un sistema di raccolta differenziata attraverso delle isole ecologiche, con ladeguata formazione del personale; integrare i trasporti, seguendo i criteri della Mobilità Sostenibile.

8 BIO-PLASTICA VS PLASTICA 1. è biodegradabile in quanto derivante da materie prime vegetali rinnovabili come la cellulosa o amido di mais, grano o altri cereali. cellulosa amido di maisgranocereali 2. NON rende sterile il terreno sul quale vengono depositate, in quanto dopo luso, consente di ricavare concime fertilizzante e di impiegarlo per l'agricoltura. concimeagricoltura 3. Il tempo di decomposizione è di qualche mese in compostaggio. 4. Prezzi sempre più competitivi, lincremento monetario si aggirerà sul 12.5 %, ma si può abbatteare creando delle economie di scala 1. È composta da materie plastiche sintetiche derivate dal petrolio 1. È dannosa per lambiente in quanto è considerato un rifiuto difficile da recuperare. 1. Il tempo di decomposizione è di circa 1000 anni. 1. Prezzi più bassi rispetto al biodegradabile La Bio- Plastica La Plastica

9 DECALOGO DELLA FESTA ECOSOSTENIBILE

10 IL MODELLO SI BASA SU TRE CONCETTI 1. RIDURRE. 1. DIFFERENZIARE. 1. INFORMARE

11 1) RIDURRE… RIDUCIAMO GLI IMBALLAGGI : Scegliamo le grosse confezioni capienti piuttosto che tante piccole per ogni tipologia di prodotto come detersivi, tovagliette, posate e anche per i cibi, meglio riciclabili. RITORNIAMO AL VUOTO A RENDERE : offrendo bevande alla spina. CONDIVIDIAMO LA BONTÀ DEI NOSTRI PRODOTTI ANCHE CON I MENO FORTUNATI MOBILITÀ SOSTENIBILE PER LA RIDUZIONE DI CO2

12 2) DIFFERENZIARE… RACCOLTA DIFFERENZIATA : Predisporre un sistema di raccolta differenziata semplice e chiaro, creando delle isole ecologiche. STOVIGLIE BIODEGRADABILI: Il vassoio, potrà essere completamente svuotato nel bidone destinato allumido. COMPOST: il rifiuto organico, una volta raccolto viene inviato ad impianti che lo trasformeranno in compost,. LOLIO DI FRITTURA: è possibile avere un servizio di raccolta con i bidoni appositi direttamente sul luogo della festa

13 3) INFORMARE… FORMAZIONE DEL PERSONALE : in base alle proprie mansioni. INFOPOINT VERDI : stand informativi allinterno delle feste per sensibilizzare i cittadini ed i turisti

14 I COSTI AUMENTO SOLO DEL 12,5 %

15 INFORMAZIONI NECESSARIE PER OFFRIRVI IL MIGLIOR SERVIZIO Avete bidoni per la raccolta? Se si, quanti? Quante e quali stoviglie in plastica utilizzate ogni anno? Qual è il loro costo? Quanti volontari coinvolgete per il servizio di pulizia? Quanti rifiuti avete prodotto l'anno precedente e qual è stato il costo per lo smaltimento? Quali tipologie di bevande avete e come le distribuite (alla spina, lattina etc)?

16 LIMPORTANZA DI ATTRIBUIRE UN MARCHIO È UN SEGNO DI: RICONOSCIMENTO e IMMAGINE DIFFERENZA Essere i PRIMI SUL TERRITORIO Essere APPREZZATI e SCELTI da un nuovo settore di mercato, quale il turismo sostenibile e responsabile e dai cittadini sensibili

17 IL NOSTRO MARCHIO

18 LA PRIMA SAGRA AD ADERIRE

19 Grazie per la cortese attenzione


Scaricare ppt "CULTURAMBIENTE E LEMIRIADI49 PRESENTANO La tradizione fa ECO."

Presentazioni simili


Annunci Google