La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Prof Giovanni Ricevuti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Prof Giovanni Ricevuti."— Transcript della presentazione:

1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Prof Giovanni Ricevuti

2 18 MAGGIO 2011

3 TARGET Laureati in Medicina e Chirurgia

4 OBIETTIVI Acquisire competenze generali e specifiche per lutilizzo terapeutico dellOssigeno Ozono Realizzare percorsi formativi avanzati di alta specializzazione in Ossigeno Ozono terapia rispondendo ad esigenze sempre più specifiche dei cittadini.

5 COSÈ LOZONO Ozono (O 3 ): forma triatomica dell'ossigeno (O 2 ). In natura O 3 si forma: mediante i raggi ultravioletti mediante il lampo = energia necessaria affinché 3 molecole di ossigeno diventino 2 molecole di ozono: 3O 2 + = 2O 3

6

7

8

9 OZONO MEDICALE Per uso medicale, lO 2 O 3 viene prodotto estemporaneamente al momento dell'uso da apposite strumentazioni. L'O3 è un gas molto instabile e reattivo e deve essere usato immediatamente dopo il prelievo.

10 OSSIGENO – OZONO TERAPIA Ossigeno-ozono (O 2 O 3 ) terapia in ambito medico: metodica che ha più di un secolo di vita! inizialmente relegata ad una élite di medici entusiasti, oggi rimedio utilizzato da molti medici e richiesto da molti pazienti.

11 OSSIGENO – OZONO TERAPIA Attualmente: riconosciuta come attività terapeutica rimborsata dal SSN.

12 OSSIGENO – OZONO TERAPIA Procedura molto attiva ed utile in varie condizioni patologiche, soprattutto dolorose. vantaggiosa dal punto di vista farmacologico: ridotti effetti collaterali economica rispetto al costo di una terapia a base di farmaci tradizionali.

13 MODALITÀ DI SOMMINISTRAZIONE Iniezioni Intrarteriose Intramuscolari Sottocutanee Intrarticolari Intracavitarie Contatto con cilindri e campane Insufflazione retto-colica Autoemotrasfusione Acqua ozonizzata; crema allozono; olio ozonizzato

14 LOCOREGIONALE E/O TOPICA VescicolareNasale RettaleTubarica MiofascialeAuricolare PeriarticolareOrale CutaneaVaginale PARENTERALE IntrapleuricaEndovenosa IntrarticolareEndoarteriosa IntradiscaleIntramuscolare IntraforaminaleSottocutanea IntralesionaleIntraperitoneale

15 EFFICACIA DELLOZONO IN MEDICINA LOzono trova svariate applicazioni grazie a: proprietà biochimiche influenza sul metabolismo effetti antibatterici, antivirali, lipolitici, immunomodulanti effetti sulla reologia.

16 ESEMPI DI APPLICAZIONI DELL'OZONOTERAPIA Patologie caratterizzate da difetti di irrorazione arteriosa periferica e cerebrale Patologie venose Ulcerazioni croniche Malattie batteriche e virali Diverse specializzazioni mediche possono essere interessate alla sua applicazione: ANGIOLOGIA, DERMATOLOGIA, CARDIOLOGIA, INFETTIVOLOGIA, NEUROLOGIA, CHIRURGIA, GERIATRIA, OFTALMOLOGIA, ONCOLOGIA, ORTOPEDIA.

17 ESEMPIO DI USI IN MEDICINA MEDICINA INTERNA: Epatiti, malattie del ricambio, alterazioni dei componenti del sangue, gastriti, stipsi ostinate, peritoniti, diarrea in corso di AIDS, Morbo di Crohn. NEUROLOGIA: Cefalee vasomotorie, cefalee a grappolo, depressioni. OFTALMOLOGIA: Infezioni congiuntivali e cheratiti, maculopatia retinica degenerativa. ODONTOSTOMATOLOGIA: Gengiviti e periodontiti.

18 ESEMPIO DI USI IN MEDICINA DERMATOLOGIA: Herpes Simplex e Zoster, dermatiti per contatto, acne, micosi, eczemi, psoriasi. ANGIOLOGIA E FLEBOLOGIA: Arteriopatie, Coronaropatie, piaghe da decubito, gangrene. Insufficienza venosa, flebopatie, ulcere diabetiche, ulcere post-flebitiche. ORTOPEDIA: Artropatie. REUMATOLOGIA: Conflitti disco-radicali, artrosi, periartrite, artrite reumatoide, reumatismi articolari, lombosciatalgie.

19 PATOLOGIE DA CARENTE APPORTO DI OSSIGENO PATOLOGIE ARTERIOSEArteriopatie periferiche PATOLOGIE VENOSE Insufficienza venosa cronica Varici Ulcere e lesioni trofiche PATOLOGIE DEL MICROCIRCOLO Lipodistrofie e adiposita localizzate Teleangiectasie PATOLOGIE CORRELATE AL MICROCIRCOLO Cefalea a grappolo Maculopatia degenerativa

20 PATOLOGIE BATTERICHE E VIRALI Epatite virale acuta ed in particolare quella cronica Herpes simplex, zoster, labiale e genitale ricorrente Infezioni da citomegalovirus e parvovirus in immunodepressi Infezioni da papilloma virus Disturbi respiratori ricorrenti Sindrome da stanchezza cronica Raffreddore comune e/o infezioni da rhinovirus Micosi fungoide e linfoma cutaneo T Cell Acne

21 PATOLOGIE DOLOROSE Lombosciatalgie Ernie e protrusioni distali Osteocondriti Periartriti Artrosi IMMUNOPATIE Malattie autoimmuni AIDS Neoplasie

22 SBOCCHI PROFESSIONALI medico libero professionista ossigeno - ozonoterapeuta direttore sanitario di ambulatori ove si pratica O 2 O 3 terapia operatore medico presso strutture pubbliche e private per la pratica di O 2 O 3 terapia.

23 ORDINAMENTO DIDATTICO Durata annuale monte ore: 1500 didattica frontale esercitazioni pratiche: stage o visite presso Istituti, Cliniche, Ambulatori Territoriali ed Universitari, Enti Ospedalieri, Azienda Servizi alla Persona (ASP) ed Istituti di Riabilitazione, ove già viene praticata la O 2 O 3 terapia seminari, workshops, esercitazioni, congressi, lezioni presso lUniversità di Pavia, ambulatori e cliniche correlate attività di studio e preparazione individuale.

24 ORDINAMENTO DIDATTICO Allinsieme delle attività formative previste, corrisponde lacquisizione da parte degli iscritti di 60 crediti formativi universitari (C.F.U.). Ad ogni singolo credito didattico vengono riferite 25 ore di attività totale così ripartite: 3 ore di didattica frontale; 7 ore di esercitazioni, attività di laboratorio ecc.; 15 ore di studio individuale; oppure 25 ore di tirocinio-stage

25 ORDINAMENTO DIDATTICO Frequenza obbligatoria per almeno il 75% del monte ore previsto. Il periodo di formazione non può essere sospeso. Non sono ammessi trasferimenti in Master analoghi presso altre sedi Universitarie

26 8 MODULI DI INSEGNAMENTO 1.Epidemiologia, legislazione, modelli organizzativi 2.Fisiopatologia dellOssigeno e dellOzono 3.Applicazioni Cliniche dellOssigeno Ozonoterapia in ambito internistico 4.Applicazioni Cliniche dellOssigeno Ozonoterapia in ambito specialistico 5.Metodologie di utilizzo ed applicazioni delle terapie in O2O3 6.Emergenze, Urgenze e complicanze 7.Protocolli e Ricerca Scientifica 8.Problematiche medico-legali

27 ModuliSSD Ore did. frontale Ore esercitaz/ laborat. Ore studio Individ Tot ore CFU Epidemiologia, legislazione e modelli organizzativi MED/01, MED/25, MED/26, INF/06, SECS- P/08, MST/ Fisiopatologia dellOssigeno e dellOzono MED/09, BIO14, BIO/10, MED/04, MED/ Applicazioni cliniche dell O 2 O 3 Terapia in ambito internistico MED/09, BIO14, BIO/10, MED/ Applicazioni cliniche dell O 2 O 3 Terapia in ambito specialistico MED/09, BIO14, BIO/10, MED/34, MED/ Metodi di utilizzo e applicazioni delle terapie in O 2 O 3 MED/19, MED33, MED/22, MED/25, MED/ Emergenze, Urgenze e complicanze MED09, BIO/14, MED/25, MED/ Protocolli e Ricerca Scientifica MED09, BIO14, MED/ Problematiche medico-legali MED/09, MED/25, MED/ Totale ore parziale80032 Tirocinio-Stage50020 Prova finale2008 Totale ore150060

28 VALUTAZIONE Valutazione dellapprendimento Colloqui in itinere Discussione di specifiche tematiche Elaborazione di tesine Sedute di audit clinici

29 VALUTAZIONE Valutazione del Master Grado di soddisfazione degli allievi Indice di soddisfazione dei docenti livello di apprendimento degli allievi Indice di gradimento delle istituzioni sede di stage, espresso tramite valutazione dei risultati ottenuti

30 CONSEGUIMENTO DEL TITOLO Esame finale: discussione di una tesi Diploma di Master Universitario di II livello in OSSIGENO – OZONO TERAPIA

31 REQUISITI DI AMMISSIONE Laureati in Medicina e Chirurgia di nuovo e previgente ordinamento Abilitati allesercizio della professione Iscritti allordine professionale Numero massimo degli iscritti: 20 unità Numero minimo per attivare il corso: 7 iscritti.

32 REQUISITI DI AMMISSIONE Nel caso in cui il numero di aspiranti sia superiore a quello massimo previsto, verrà effettuata una selezione: Commissione composta dal Coordinatore e da due Docenti del Master graduatoria di merito espressa in centesimi

33

34


Scaricare ppt "UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Prof Giovanni Ricevuti."

Presentazioni simili


Annunci Google