La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Stato Sovranità Diritto Caos Assenza di regole Violenza Ordine Regole (diritto) Non ? Violenza Stato di natura Società civile.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Stato Sovranità Diritto Caos Assenza di regole Violenza Ordine Regole (diritto) Non ? Violenza Stato di natura Società civile."— Transcript della presentazione:

1

2 Stato Sovranità Diritto Caos Assenza di regole Violenza Ordine Regole (diritto) Non ? Violenza Stato di natura Società civile

3 Assassinio fondatore (Freud - Girard) Nemico (Schmitt) Idolo (Zambrano) Caos Assenza di regole Violenza Ordine Regole (diritto) Non ? Violenza Stato di natura Società civile Società politica Passaggio cruento

4 Contratto sociale (Hobbes) Situazione linguistica ideale (Habermas) Referente (Legendre) Velo di ignoranza (Rawls) Caos Assenza di regole Violenza Ordine Regole (diritto) Non ? Violenza Stato di natura Società civile Società politica Passaggio incruento

5 Razionalità Bene in senso soggettivo Self interest Egoismo Ragionevolezza Bene in senso oggettivo Self interest Altruismo

6 Dilemma del prigioniero Esperimento mentale ideato da un professore di matematica di Princeton, Albert W. Tucker. Un giudice istruttore non ha prove sufficienti per trattenere due sospetti di rapina a mano armata. Spiega loro apertamente che per farli condannare ha bisogno di una confessione per cui: 1.Se nessuno confessa può accusarli solo di possesso illegale di armi (pena 6 mesi) 2.Se confessano entrambi, riceveranno la pena minima per la rapina a mano armata (2 anni) 3.Se confessa uno solo sarà considerato pentito e verrà rilasciato, mentre laltro avrà ventanni

7 Benjamin Freud Legendre Girard Zambrano Caos Natura Assenza di regole Violenza Ordine Cultura Regole (diritto) Violenza Connessione tra teoria del bene e teoria del male politico

8 Freud –1913 Benjamin 1921 Zambrano 1941 Girard 1978 Legendre 1988

9 Benjamin Benjamin Stato = violenza Stato = violenza Freud Freud Violenza (omicidio) - Stato (Tabù – Totem) Legendre Legendre Instituere vitam Interdetto-Dire tra Divieto - linguaggio Divieto - linguaggio Male politico

10 Bene politico Girard Girard Omicidio (linciaggio) Stato (capro espiatorio) Zambrano Zambrano idolo - vittima

11 Esistono situazioni in cui la la violenza è inconcepibile? Nonviolenza Non-violenza ? Stato

12 Nonviolenza

13 1933 Carteggio (promosso dalla Società delle Nazioni) Einstein Freud su Perché la guerra? Lei (Einstein) comincia con il rapporto tra diritto e forza. Posso sostituire la parola forza con quella più incisiva e più dura violenza? FREUD: Diritto e violenza sono oggi per noi termini opposti. E facile dimostrare che luno si è sviluppato dallaltro.

14 ViolenzaForzaPotere Macht Violenza –forza- potere Gewalt Violenza – forza-potere ?

15 Lo Stato ha interdetto al singolo luso dellingiustizia non perché intenda sopprimerla, ma perché vuole monopolizzarla come il sale e i tabacchi (Freud) Monopolio della forza

16 Perché cè la violenza? a) Il mito dell'androgino e letimologia di sessualità (Platone, Simposio). b) Il ritorno del rimosso (Freud – Girard)

17 Perché cè la violenza? Ordinare significa separare, distinguere, individuare dal caos indifferenziato. Ma questo è un atto violento-doloroso: la fantasia edipica (separarsi dalla madre significa assumere coscienza del padre: avvertire il padre come rivale; tornare all'unità con la madre è possibile solo uccidendo il padre). Desiderare significa definire,separare le cose tra loro, lio dallaltro Il mito dell'androgino (Platone, Simposio) sexus da secatus – tagliato /separato

18 Perché cè la violenza? Ordinare significa separare, distinguere, individuare dal caos indifferenziato. sexus da secatus – tagliato /separato Desiderare significa definire,separare le cose tra loro, lio dallaltro Il mito dell'androgino (Platone, Simposio)

19 Freud- Girard: il ritorno del rimosso Le religioni devono la loro forza persuasiva al ritorno del rimosso; sono reminiscenze di processi della storia umana antichissimi, dimenticati, dal contenuto altamente affettivo Le religioni devono la loro forza persuasiva al ritorno del rimosso; sono reminiscenze di processi della storia umana antichissimi, dimenticati, dal contenuto altamente affettivo

20 Divieto dellincesto Durante la vita si determina una costante trasformazione della coercizione esterna in costrizione interna Durante la vita si determina una costante trasformazione della coercizione esterna in costrizione interna Costrizione interna è la civiltà: repressione delle pulsioni egoistiche e la prima pulsione è la pulsione sessuale (libido) Costrizione interna è la civiltà: repressione delle pulsioni egoistiche e la prima pulsione è la pulsione sessuale (libido)

21 Pedagogia: il peccato originale necessità della coazione La tendenza del bambino a essere dominato degli impulsi, a perdere il controllo di sé, richiede un preciso intervento da parte degli adulti, altrimenti il bambino sarebbe perduto. La tendenza del bambino a essere dominato degli impulsi, a perdere il controllo di sé, richiede un preciso intervento da parte degli adulti, altrimenti il bambino sarebbe perduto.

22 Neuroscienze La struttura del cervello: Il Cervello dei Mammiferi superiori può essere considerato la risultante di «tre Cervelli» sovrapposti; il primo più antico, assimilabile a quello dei Rettili, regola un complesso di attività istintive (violenza e sessualità); il secondo, che compare nei Mammiferi più primitivi è identificabile nel cosiddetto sistema limbico, è il «Cervello dell'emotività», delle funzioni endocrine e di quelle viscerali; il terzo infine, dei mammiferi più evoluti, è rappresentato dalla neocorteccia per l'adattamento all'ambiente.

23 La rilettura di Freud Il Cervello per Freud Freud non conosceva questi studi sul cervello che risalgono agli anni 70, tutta via descrive il cervello come una struttura a strati. Il cervello è una cantina dove si conserva tutto. La crescita psichica è una crescita per accumulo e non per sostituzione per cui non siamo mai veramente adulti e mai veramente civili. Dal mito alla fase edipica in Freud. La separazione un atto violento-doloroso: la fantasia edipica (separarsi dalla madre significa assumere coscienza del padre: avvertire il padre come rivale; tornare all'unità con la madre è possibile solo uccidendo il padre).

24 Freud Sacer significa non solo sacro, consacrato, ma anche qualcosa che possiamo tradurre come infame esecrando Pensiamo ai due sacri per eccellenza dellebraismo e del cristianesimo? Circoncisione Comunione Evirazione Mangio il corpo… Simboli di cosa ? ?

25 Ci tiene assieme quello che ci divide ? La presa di posizione nei confronti del padre Questione geneologica Indisponibilità dellorigine Indisponibilità dei ruoli Legendre- Zambrano Freud

26 tabùtotem Thanatos Disgregazione Eros Aggregazione

27 Thanatos Eros Pulsioni Valori ? Esecrando Sacro Repressione Nevrosi

28 E inutile vietare ciò a cui non aspira nessun essere umano, perché si esclude da sé. Proprio la imperiosità del comando non uccidere, ci assicura che discendiamo da una serie lunghissima di assassini

29 Colpa Tabù Incesto omicidio Io Non-io Repressione istinto

30 Violenza Società Totem (divinizzazione del padre) Meccanismo persecutorio uccisione del padre Meccanismo espiatorio tabù

31 totem Istituzione dei ruoli –padre –madre-figlio- fratello - Esogamia

32 Espiazione Fare in modo che il padre sia ancora in vita (tabù – divieto dellincesto) Fare in modo che il padre sia ancora in vita (tabù – divieto dellincesto) Quando cè incesto? Quando cè incesto? Istituzione del Totem (divinizzazione del padre) Istituzione del Totem (divinizzazione del padre) Non posso avere rapporti sessuali con tutti quelli che hanno il medesimo (padre) Totem Non posso avere rapporti sessuali con tutti quelli che hanno il medesimo (padre) Totem

33 Esecrando violenza tabù Sacro Totem Società Istituzionalizzazione dei ruoli Repressione dellistinto Violenza su noi stessi

34 Violenza Società Meccanismo persecutorio pulsione -vittima Meccanismo espiatorio colpa- divieto Divieto e pulsione si sono conservati entrambi: la pulsione perché è stata soltanto rimossa e non eliminata, il divieto perché, venendo essa a cessare, la pulsione sarebbe penetrata nella coscienza e si sarebbe attuata. Si è creta, così, una situazione irrisolta, una fissazione psichica, e dal perdurante conflitto tra divieto e pulsione deriva ora tutto il resto

35 Potere ???? Prendere il posto di… padre Violenza inevitabile, ma necessaria Senza la violenza primordiale non ci sarebbe il tabù (repressione dellistinto – differimento del piacere) Senza la violenza primordiale non ci sarebbe il totem (identificazione e divisione dei ruoli- esogamia)

36 Ci sono vie duscita? Cristianesimo religione edipica: ha messo il figlio al posto del padre, divinizzandolo Immacolata concezione: non è il desiderio di amare la madre senza rivali? Eliminiamo il padre dalla scena della competizione sessuale

37 Ci sono vie duscita? Ebraismo Ebraismo: ha rimosso luccisione del padre e attende il ritorno di un messia che non verrà mai

38 Linteresse del diritto a monopolizzare la violenza… non si spiega con lintenzione di salvaguardare i fini giuridici, non si spiega con lintenzione di salvaguardare i fini giuridici, ma piuttosto con quella di salvaguardare il diritto stesso Monopolio della forza(Benjamin)

39 La violenza può diventare non-violenza attraverso il diritto? Diritto naturale: mezzi violenti fini giusti Es. tirannicidio - rivoluzione Diritto positivo: mezzi giusti fini violenti Es. Diritto penale - guerra

40 La violenza è mezzo o fine? Mezzo giusto Legalità Fine violento Fine giusto (Giustiuzia) Mezzo violento ? …………………………..

41 Istituzionalizzazione = violenza della violenza Sciopero politico (singola rivendicazione) Sciopero rivoluzionario (tende a sovvertire lo Stato) Violenza mitica (originaria – pura -fine a stessa) Violenza divina (punitiva- ammonitrice)

42 Pena di morte = violenza in nome della violenza Il non esserci delluomo Il non esserci ancora delluomo giusto

43 Mai Ora Uomo giusto??? Uomo reale Non esserci più Non esserci ancora

44 E più violenta la pena di morte o lomicidio? Stessa risposta aveva dato Sade: La legge, fredda di per se stessa, non riesce a compenetrare quelle passioni che rendono legittima nelluomo la crudele azione dellomicidio

45 Diritto Origine: violenza creatrice Struttura: violenza conservatrice Scopo: violenza escludente Esempio: polizia

46 Stato - Diritto Origine: violenza creatrice + Struttura: violenza conservatrice + Scopo: violenza escludente

47 Esempio: polizia Stato è violenza della violenza della violenza

48 Esiste una situazione in cui la violenza è impensabile? Nonviolenza? Conversazione - Dialogo


Scaricare ppt "Stato Sovranità Diritto Caos Assenza di regole Violenza Ordine Regole (diritto) Non ? Violenza Stato di natura Società civile."

Presentazioni simili


Annunci Google