La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Programmazione in Java (8) Mauro Lorenzutti. 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti2 Scaletta Ripasso ereditarietà Esercitazioni Solidi Persone I/O Serializzazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Programmazione in Java (8) Mauro Lorenzutti. 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti2 Scaletta Ripasso ereditarietà Esercitazioni Solidi Persone I/O Serializzazione."— Transcript della presentazione:

1 Programmazione in Java (8) Mauro Lorenzutti

2 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti2 Scaletta Ripasso ereditarietà Esercitazioni Solidi Persone I/O Serializzazione

3 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti3 Ripasso ereditarietà Concetti base Modificatori di visibilità Overriding La classe Object Classi astratte Polimorfismo

4 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti4 Concetti base Lereditarietà è latto di derivare una nuova classe da una già esistente (esempio progetto casa) Lo scopo è il riutilizzo del software Le variabili e i metodi ereditati possono essere usati nella classe derivata come se fossero locali Gerarchie di classi OK Ereditarietà multipla NO!!!!

5 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti5 Un esempio Mammiferi, cavalli e cani

6 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti6 Nomi La classe Mammifero è definita: Classe base Superclasse Classe padre Le classi Cavallo e Cane sono dette: Classe figlio Sottoclasse

7 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti7 Modificatori di visibilità public a() protected b() c() privated()

8 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti8 public e private I metodi e le variabili public sono ereditati da tutte le sottoclassi e accessibili ovunque I metodi e le variabili private NON vengono mai ereditate e sono visibili solamente allinterno della classe in cui vengono dichiarati

9 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti9 protected I metodi e le variabili protected sono ereditati da tutte le sottoclassi, indipendentemente dal package di appartenenza. Ogni classe nello stesso package può accedere ai membri protected di una classe.

10 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti10 Default Nessun modificatore specificato Sono ereditati solamente dalle sottoclassi che appartengono allo stesso package della superclasse. Sono visibili da tutte le classi allinterno dello stesso package.

11 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti11 Esempio class P public a() protected b() c() private d() class C1 class AltraClasse1 class C2 class AltraClasse2 P x = new P() C1 y = new C1() C2 z = new C2()

12 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti12 Esempio 2 Il metodo c() ha visibilità di default, quindi: C1 eredita c() C2 NON eredita c() AltraClasse1 può invocare il metodo x.c() AltraClasse2 NO!

13 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti13 Overriding Si parla di overriding quando una classe figlio definisce un metodo con lo stesso nome e lo stesso prototipo della classe padre. Mascherare le variabili non è consigliabile

14 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti14 La classe Object È la classe base in Java Se una classe non estende direttamente unaltra classe (extends) in automatico estende la classe Object Due metodi particolari: equals() toString()

15 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti15 Classi astratte Una classe astratta rappresenta un concetto generico partendo dal quale le sottoclassi possono definire una propria implementazione Una classe astratta NON può essere istanziata Una classe derivata da una astratta deve ridefinire tutti i metodi astratti della classe padre, altrimenti sarà essa stessa una classe astratta.

16 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti16 Esempio abstract public class Poligono { int numLati; String tipo = "Poligono"; public Poligono(int nl){ numLati = nl; } public int numeroDiLati(){return numLati;} public String tipo(){ return tipo;} abstract public double area(); abstract double perimetro(); }

17 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti17 Polimorfismo Polimorfismo: avere più forme Un riferimento polimorfico è un riferimento che può puntare a oggetti di tipi differenti in momenti differenti Interfacce Ereditarietà

18 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti18 Un esempio Poligono elenco[] = new Poligono[4]; elenco[0] = new Rettangolo(3.2, 4.5); elenco[1] = new Quadrato(5); elenco[2] = new Triangolo(3,4,5); elenco[3] = new TriangoloEquilatero(3); for (int i = 0; i

19 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti19 Dynamic binding Nellesempio precedente i metodi tipo() e perimetro() vengono collegati solamente durante lesecuzione Si parla di Late binding (collegamento ritardato) Dynamic binding (collegamento dinamico)

20 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti20 Esercizi Solidi Estendere il package geometria della lezione scorsa Persone Esempio in sospeso della lezione scorsa I/O Vedi slide seguente

21 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti21 I/O Progettare e implementare una gerarchia di classi per astrarre il device di I/O per la classe Persona Input da: Tastiera File Output su Video File

22 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti22 Serializzazione Perché Concetti base Un po di codice Esercizio

23 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti23 Persistenza degli oggetti Quando un programma termina tutti gli oggetti muoiono con lui Serve un meccanismo per salvare gli oggetti per farli vivere indipendentemente dal programma che li ha generati Questo fenomeno è detto persistenza degli oggetti

24 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti24 Serializzazione Per ottenere la persistenza degli oggetti si può codificarli in un file e poi leggerli molto scomodo Si può serializzarli e scriverli in un file o inviarli attraverso la rete Serializzare un oggetto vuol dire rappresentarlo come una sequenza di byte Questa rappresentazione in byte può essere usata per ricostruire loggetto

25 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti25 Serializzare su file FileOutputStream fos = new FileOutputStream(nomefile); ObjectOutputStream oos = new ObjectOutputStream(fos); oos.writeObject(oggetto);

26 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti26 De-serializzare da file Il processo inverso: da un flusso di byte ricostruire loggetto originale FileInputStream fis = new FileInputStream(nomefile); ObjectInputStream ois = new ObjectInputStream(fis); TipoOggetto oggetto = (TipoOggetto)ois.readObject();

27 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti27 Attenzione! Loggetto da serializzare e tutti i suoi attributi devono essere predisposti alla serializzazione public class Persona implements Serializable{ private static final long serialVersionUID = 1L;

28 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti28 Escludere dal flusso È possibile in certi casi avere la necessità di escludere una variabile dal flusso di byte private transient String password;

29 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti29 Esercizio Estendere la gerarchia di I/O per includere una classe che permetta il salvataggio su file di dati serializzati e la successiva lettura e ricostruzione di questi


Scaricare ppt "Programmazione in Java (8) Mauro Lorenzutti. 30/09/2005Corso Java - Mauro Lorenzutti2 Scaletta Ripasso ereditarietà Esercitazioni Solidi Persone I/O Serializzazione."

Presentazioni simili


Annunci Google