La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 1 Infrastrutture e monitoraggio ad X5 Descrizione delle installazioni e del sistema di monitoraggio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 1 Infrastrutture e monitoraggio ad X5 Descrizione delle installazioni e del sistema di monitoraggio."— Transcript della presentazione:

1 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 1 Infrastrutture e monitoraggio ad X5 Descrizione delle installazioni e del sistema di monitoraggio.

2 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 2 I punti Linstallazione Lhardware di misura Il software di monitoraggio

3 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 3 Linstallazione: cablaggio segnali Cavi ETA: TUTTI 2 TOP + 2 BOTTOM Per ogni modulo Totale ETA: 32 cavi installati. 64 connettori ETA soddisfatti. 512 segnali cablati Cavi PHI: 8 cavi per modulo Connessi 3 moduli (in luogo di 4) Totale PHI: 24 cavi installati 16 connettori soddisfatti Per ogni modulo RPC. Parte bassa. Direzione fascio

4 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 4 Struttura di un cavo segnale Connettore 3M 34 poli Maschio da pannello polarizzato (lato Patch Panel). Poli 33 e 34 non utilizzati. Connettori 3M 16 poli Femmina volante da cavo lato camere. Basso profilo per ETA (passo 2 mm) Normale profilo per PHI (passo 2,54 mm) Perle in ferrite

5 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 5 Linstallazione: cablaggio servizi Low Voltage Services Signal Services Cablaggio BT. È mostrato per lRPC n. 4 (BMLD-005) Direzione fascio

6 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 6 X5 RPC Services Panel Low Voltage Services Signals Services Pannello Servizi (LV+sig.) ETAPHI RPC-1-PHIRPC-1-ETA

7 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 7 Altri Servizi Moduli Fieldpoint per monitoraggio e generazione soglie 1x FP1000 Network module (RS232) 1x FP-AO200 Current OUT 2x FP-AI110 Current or Voltage IN

8 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 8 Servizi FP: Generazione delle soglie e monitoraggio generale FP1000 FP- AO200 FP-AI110 DIN Rail Architettura Sistema FP PC di monitoraggio (X5-ATLAS counting room) Generazione soglie Soglie ed alimentazione Segnali monitor (v. seguito)

9 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 9 Generazione soglie FP- AO200 -2,5 V +24 V Tensione di soglia Generatore di corrente I-detector R load = 240 x in parallelo)

10 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 10 Generazione soglie V thresh = -2.5 I out =0 V thresh = 0 I out = 10,42 mA Uscita FP: mA

11 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 11 Distribuzione servizi Alimentatori BT schede FE: BICC-VERO 6xPK100 (5V, 100W) potenze 1xPK100 generazione soglie 1xPK60 2x12V alimentazione FP Alimentatori schede FE (6) FP FP- AO 200 FP- AI11 0 Sensori di pressione (Atm. + RPC gas) Alimentatore generaz. Soglie (-2.5 V) Alimentatore FP (24 V) Chassis dalimentazione BT. 1

12 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 12 Accomunamento Masse Per larchitettura della generazione soglie –La messa in comune delle masse avviene sul Patch Panel Sense return + Sense return - Allalimentatore PK100 Connettori BT Sense return + Sense return - Accomunamento masse sul P.P I thresh 3 PHI2 ETA -2,5 V

13 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 13 Linstallazione: intubazione Gas Schema impianto Gas Gas IN Gas OUT Patch Panel del gas 1 IN + 1 OUT per ogni modulo T Sensore temp. P Sensore press.

14 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 14 Monitoraggio generale Parametri letti da FP –Rilettura soglie (6 canali) –Pressione atmosferica (1) –Pressione gas nel punto inferiore (1) –Temperatura atmosferica (1) –Umidità gas (predisposizione) –Flussi totali gas torre (3 canali) –Flussi gas RPC 50x50 (3 canali) Parametri letti da schede NI-DAQ –Correnti su HV (16 canali) Altri parametri (non NI) –Alta tensione agli RPC torre (4 vie HT) –Alta tensione RPC 50x50 (2 vie HT) Suddivise tutte in V set, V mon, V ON/OFF GRAN TOTALE: 50 parametri

15 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 15 LV User Interface (HMI) Architettura Software PC monitor C.A.E.N. SY127 NNNN DSC ENGINE OPC Server NI-FieldPoint OPC Server CAEN-net CITADEL LV Current Monitor (NI-DAQ boards)

16 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 16 Sicurezza Back-up di tutti i dati di CITADEL delle ultime 24 ore –Ogni notte alle ore 0:00 –Creando un nuovo file di tipo spreadsheet (excel)

17 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 17 Scambio dati con altri processi: stessa macchina PC monitor Get HV-Currents ( CITADEL) Get Engine Data (monitoring) ( LV Monitor) Preleva le correnti e le integra in CITADEL Fornisce i dati di monitor al LV-Monitor

18 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 18 Scambio Dati Con Altri Processi: Macchine Diverse PC monitor PC online Ethernet PC DAQ CAMACCAMAC VMEVME ? Query for Parameters Fornisce i dati di monitor al DAQ Onde immetterli nelle header

19 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 19 Ciò Avviene Per Chiamata Remota a Un VI

20 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 20 Controllo Principale Monitor (PC Monitor) Stato del monitor Stato del DSC-ENGINE File di configurazione del DSC-ENGINE Diagnostica sommaria degli Allarmi Data/ora Apertura rapida di tutti i pannelli Accesso individuale ai singoli pannelli

21 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 21 Environment & Gas Monitor

22 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 22 Threshold Monitor & Control

23 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 23 HV Monitor

24 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 24 Allarmi & Eventi

25 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 25 Trend storici

26 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 26 Controllo gas e protezione Server di controllo della qualità del gas (lo stato è neutro per mancanza di dati) Impostazione miscela attesa Impostazione tolleranza di miscelazione e limite inferiore di flusso Stato del server: RUN/STOP Abilitazione controllo attivo Stato del Gas Pronto ad intervenire/intervenuto Andamento temporale miscela Mail-list

27 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 27 Utilità di settaggio gas

28 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 28 Controllo remoto 2 soluzioni: –telecomando per predisporre i valori –Navigazione WEB per visualizzare lo stato Controllo normalmente effettuato sul PC attiguo al DAQ PC monitor PC DA Q2 PC DA Q Monitor ETHERNET

29 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 29 Controllo remoto 2 soluzioni: –telecomando per predisporre i valori –Navigazione WEB per visualizzare lo stato

30 5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 30 Navigazione Web


Scaricare ppt "5-6 novembre 2002Riccardo de Asmundis - Riunione Roma II 1 Infrastrutture e monitoraggio ad X5 Descrizione delle installazioni e del sistema di monitoraggio."

Presentazioni simili


Annunci Google