La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto finale Lavoro di gruppo Corso di Informatica e produzione multimediale Prof. Umberto Castellani A.a. 2011-12.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto finale Lavoro di gruppo Corso di Informatica e produzione multimediale Prof. Umberto Castellani A.a. 2011-12."— Transcript della presentazione:

1 Progetto finale Lavoro di gruppo Corso di Informatica e produzione multimediale Prof. Umberto Castellani A.a

2 Il tappeto volante Lavoro di: Francesca Cantoro Marta Viel Corso di laurea magistrale in Editoria e Giornalismo

3 1. Individuazione di soggetto/sceneggiatura Tema: Viaggio a bordo di un tappeto volante con tappa a Verona, sulle Dolomiti, a Utrecht, a Firenze e a Trapani. Personaggi: - tappeto (in 3D e animato); - ragazza (video in formato AVI).

4 2. Individuazione programmi da utilizzare Elaborazione immagini: –Photoshop –Gimp Creazione e animazione oggetto in 3D: –Art of Illusion Montaggio, editing e esportazione in formato video: –iMovie

5 3. Risorse Video: riprese effettuate con videocamera digitale (formato AVI) su un set creato con cartelloni blu, adatti a supportare leffetto del chroma key, in un ambiente ad illuminazione naturale. Immagini: ricercate e scaricate da Google Images. Audio: colonna sonora scaricata da iTunes (The never ending story di Kajagoogoo) ed effetti sonori in dotazione con iMovie.

6 4.a Storyboard 1.Comparsa del titolo 2.Apparizione del tappeto dallalto a sinistra che ondeggia nellaria fino a quando non tocca terra. 3.Entrata della ragazza da destra che si siede sul tappeto e con uno schiocco delle dita inizia il viaggio. 4.Prima tappa del viaggio a Verona (Piazza Bra): la ragazza saluta la gente che vede dallalto. 5.Seconda tappa del viaggio sulle Dolomiti (Tre Cime di Lavaredo): paesaggio innevato, la ragazza mostra di avere freddo.

7 6. Terza tappa: Utrecht (Olanda). La ragazza si guarda un po intorno e poi trova un tulipano, simbolo della nazione in cui si trova. 7. Quarta tappa: Firenze (Ponte Vecchio). La città turistica richiama la ragazza alla voglia di fotografare. 8. Quinta tappa: Trapani (Sicilia). Il paesaggio marino ed estivo spinge la ragazza a mettersi un paio di occhiali da sole. 9. Fine del video con i titoli di coda a chiudere. 4.b Storyboard

8 4.c Storyboard Tra una tappa e laltra del viaggio inserimento di una cartina in cui vengono segnalati gli spostamenti (applicazione possibile con iMovie). La colonna sonora dellintero filmato inizia a partire dalla seconda scena e termina con i titoli di coda. E stata scelta la canzone The never ending story, già colonna sonora del film La storia infinita, che richiama il tema del viaggio. Altri effetti sonori compaiono in ogni scena (vento, campane, click, onde, trilli, ecc.).

9 Per prima cosa abbiamo cercato un set adatto, che avesse unilluminazione il più possibile omogenea. Con dei cartelloni blu abbiamo creato il nostro campo per le riprese, in modo tale da poter applicare al video leffetto del chroma key. Abbiamo girato le scene facendo uso di una fotocamera digitale. Le impostazioni le abbiamo regolate a una dimensione di 640x480 e la qualità di ripresa a 30 fps. 5. Riprese video Il nostro set per le riprese video

10 6. Creazione delloggetto in 3D Nella fase di modelling abbiamo operato, innanzitutto, sulla struttura delloggetto, creando il rettangolo di base del tappeto. Utilizzando il programma Art of Illusion abbiamo dato forma alloggetto in 3D: un tappeto volante. Fase di modelling delloggetto 3D in Art of Illusion

11 Abbiamo poi operato sullapparenza delloggetto concentrandoci su: –Texture: abbiamo assegnato alloggetto una base di colore rosso e in superficie abbiamo inserito come texture limmagine di un tappeto persiano. –Luce: abbiamo creato delle nuove sorgenti luminose che illuminassero la scena frontalmente. Infine abbiamo assegnato allintera scena una luce ambiente. –Punto di vista: abbiamo lavorato sul posizionamento della telecamera virtuale.

12 Immagine per la texture (scaricata da Google Images) Assegnazione e gestione delle texture Gestione delle luci e dei punti di vista

13 Abbiamo assegnato alla scena uno sfondo omogeneo di colore blu, per poter poi applicare leffetto del chroma key, una volta esportato il nostro file come video e montato su iMovie.

14 7. Animazione delloggetto 3D e rendering Abbiamo assegnato unanimazione al nostro oggetto operando attraverso il metodo del keyframing. Soddisfatte dellanimazione, visualizzabile in unanteprima, siamo, poi, passate alla fase di rendering con lesportazione dellanimazione in un video in formato Quick Time (.mov).

15 Fase dellanimazione delloggetto 3D con finestra per la visione dellanteprima dellanimazione

16 8. Elaborazione immagini in Photoshop/Gimp Dopo aver scaricato le immagini delle varie tappe del viaggio, è stata necessaria unelaborazione tramite Photoshop per ottenere la sovrapposizione del tappeto in 3D sullo sfondo scelto (Gimp è stato usato solo per unimmagine). Inserendo sia limmagine di sfondo, sia il tappeto virtuale nel programma, si è lavorato sulle dimensioni di entrambe le foto (Immagine> Dimensione immagine).

17 Elaborazione della dimensione delle immagini, mantenendo le proporzioni e non superando i 72 dpi

18 Successivamente il tappeto è stato ritagliato con lo strumento Lazo poligonale, copiato e incollato sullimmagine di sfondo ed infine collocato nella posizione desiderata con lo strumento Sposta.

19 9.a Montaggio video con iMovie Per iniziare il progetto, abbiamo aperto un nuovo progetto su iMovie (Archivio>Nuovo progetto), decidendo di non applicare nessun tema predefinito. Abbiamo impostato il formato video 16:9 (o Widescreen) con una velocità di 30 fps.

20 9.b Montaggio video con iMovie Per prima cosa abbiamo importato i video girati (Archivio>Importa>Filmati) - creando così un Nuovo evento - visualizzabili nella porzione inferiore della schermata. A questo punto è iniziata la fase del montaggio vera e propria. Abbiamo inserito le immagini fisse di sfondo semplicemente trascinandole dalla cartella di provenienza nella porzione superiore dello schermo, così da essere pronte per la sovrapposizione con il video tramite leffetto chroma key.

21 9.c Montaggio video con iMovie Sbloccando poi la funzione per visualizzare le impostazioni avanzate (iMovie>Preferenze>Scegli impostazioni avanzate), è stato possibile attivare la funzione del chroma key. Selezionando un video, lo si trascinava fino a sovrapporlo allimmagine (usando la stessa durata per entrambe); in questo modo compariva un menu a tendina che permetteva di scegliere lopzione per il chroma key (denominata, nel nostro caso, blue screen).

22 9.d Montaggio video con iMovie Per quanto riguarda la prima sequenza del tappeto animato con Art of Illusion, è stata usata unimmagine statica e uno sfondo blu è stato applicato direttamente in fase di modelling sul programma di animazione 3D. Per il resto, abbiamo usato il procedimento descritto in precedenza: immagini statiche con sovrapposizione dei video in formato AVI (realizzati in un set di cartelloni blu).

23 9.e Montaggio video con iMovie E stato necessario adattare il video allimmagine statica, affinché si notassero solo i movimenti della ragazza allinterno del nuovo sfondo: - doppio clic sul clip già sovrapposto allimmagine; - strumento Ritaglia>Adatta>Fine; - strumento Ritagliato, con collocazione delle linee di selezione nella posizione desiderata.

24 10.a Inserimento effetti Dopo il montaggio di video e immagini con la tecnica del chroma key e il posizionamento nellordine desiderato dei frame, si è passati allinserimento di alcuni effetti (selezionandoli e trascinandoli direttamente dalla libreria iMovie): 1. immagini di transizione tra i clip, con cartina geografica indicante lo spostamento da un luogo allaltro (Transizione>Mappa).

25 10.b Inserimento effetti 2. effetti sonori applicati ad ogni clip, adatti al tipo di ambientazione (Musica> effetti iMovie). 3. colonna sonora scaricata da iTunes (The never ending story di Kajagoogoo) per tutta la durata del progetto. 4. titoli di testa e titoli di coda (Testo>scelta effetto e sfondo).

26 Progetto pronto per essere salvato in formato.mov

27 11. Conclusione, salvataggio ed esportazione del video Quando il prodotto è risultato soddisfacente, si è provveduto al salvataggio (Composizione>concludi progetto>chiusura di iMovie>riapertura di iMovie). Infine è stata possibile lesportazione del progetto come video in formato.mov (Condivisione>esportazione in Quicktime>impostazioni video).


Scaricare ppt "Progetto finale Lavoro di gruppo Corso di Informatica e produzione multimediale Prof. Umberto Castellani A.a. 2011-12."

Presentazioni simili


Annunci Google