La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Le risorse per la ricerca bibliografica in storia medievale Caterina Fortarezza www.sba.unimi.it/biblio storia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Le risorse per la ricerca bibliografica in storia medievale Caterina Fortarezza www.sba.unimi.it/biblio storia."— Transcript della presentazione:

1 Le risorse per la ricerca bibliografica in storia medievale Caterina Fortarezza storia

2 si parte … Il primo passo è sicuramente aver le idee chiare sulla tua ricerca. In altre parole, devi essere consapevole dello scopo della tua ricerca, del livello di approfondimento necessario che presuppone, del tempo che hai a disposizione e delle tue conoscenze sullargomento. Scelto l'argomento devi chiederti: 1) quali fonti sono disponibili in biblioteca? 2) quali fonti sono disponibili altrove? IN BIBLIOTECA, e in generale nelle biblioteche di Ateneo, puoi trovare: 1) l'OPAC, ovvero il catalogo online della biblioteca di libri e riviste 2) le risorse elettroniche remote (banche dati, riviste elettroniche, e-book)) raggiungibili dalla pagina della Biblioteca digitale di Ateneo locali (CD, DVD) presenti in biblioteca (cataloghi a questo indirizzo 3) le bibliografie cartacee (http://www.sba.unimi.it/Biblioteche/storia/2883.html ) 4) lo schema di collocazione (http://www.sba.unimi.it/Biblioteche/storia/2348.html) 5) fondi librari (http://www.sba.unimi.it/Biblioteche/storia/2165.html)

3 il secondo passo Individuato largomento della tua ricerca, non ti rimarrà che formulare la ricerca stessa: 1) definire il punto focale della ricerca, allargare l'argomento (in caso di eccessiva specificità) o circoscriverlo (in caso di generalità). Seguire questa metodologia eviterà di trovarsi dinnanzi ad un lavoro troppo imponente o, al contrario, scarno. 2) farsi un'idea della dimensioni del lavoro e del tempo che questo implicherà.

4 OPAC LOPAC è il Catalogo in linea dellAteneo raggiungibile: 1) direttamente allindirizzo: 2) cliccando in ACCESSO RAPIDO, CATALOGO BIBLIOTECHE (OPAC) dalla home page dellUniversità: 3) Entrando nel portale del Sistema bibliotecario:

5 OPAC: maschera principale

6 ricerca libera La Ricerca libera è la modalità di interrogazione che viene presentata per prima quando ci si collega al Catalogo. Le parole inserite in questo campo saranno cercate nell'intera registrazione bibliografica, compresi i soggetti, le classi, l'eventuale abstract e le note. Nel campo Ricerca libera è possibile inserire una o più parole. Selezionando il pulsante cerca saranno visualizzate tutte le registrazioni bibliografiche che le contengono. Loperatore booleano preimpostato è AND che non va quindi digitato, ma è possibile utilizzare anche gli altri (OR, NOT). La Ricerca libera funziona come nei MOTORI di RICERCA: potete ad esempio combinare parole del titolo e nome dellautore. Per evitare il rumore nella ricerca è possibile utilizzare le come per i motori di ricerca quando si imposta la frase esatta. Sono ignorati nella ricerca gli articoli, le preposizioni semplici e articolate, così come i caratterI: +, -, &, |, !, (, ), {, }, [, ], ^, ~, *, ?, : e \.

7 Operatori booleani Si può circoscrivere lalto numero dei risultati della RICERCA LIBERA combinando la stringa di ricerca con altri termini usando: i CARATTERI JOLLY (?=troncamento di un carattere, *=troncamento di più caratteri) gli OPERATORI BOOLEANI: AND OR NOT

8 la ricerca per soggetto Il soggetto è l'argomento di cui tratta il documento. I soggetti vengono attribuiti alle opere utilizzando un linguaggio particolare, che non sempre corrisponde al linguaggio corrente. NellOPAC il soggetto non è attribuito a tutti i documenti. Puoi comunque scorrere immettendo una parola, la lista dei soggetti. Per fare una ricerca per argomento, puoi: lanciare una ricerca libera limitando con gli operatori booleani una strada alternativa: mettere tra la collocazione e scorrere lelenco. Lo schema di collocazione è scaricabile al seguente indirizzo:

9 la ricerca per collocazione E possibile cercare anche per COLLOCAZIONE: inserire collocazione tra virgolette rispettando gli spazi: Es.: 10L. 04.A NB: La ricerca per COLLOCAZIONE non è possibile nei W (ossia nei testi che fanno parte di opere in più volumi che presentano un titolo non significativo). Tenete presente che ogni settore di collocazione corrisponde ad un argomento. Ad esempio: 10L. CONS06. + codice lingua (Dizionari biografici generali) 10L. 01. C. (Manuali, opere generali) 10L. 02. A. (Fonti di storia medievale) 10L. 02. B. (Bibliografie di storia medievale) 10L. 02. D. (Papato) 10L. 02. E. (Impero) 10L. 02. F. (Rapporti papato-Impero) G. (Italia) 10L. 05. B. (Bibliografie storia di Milano) 10L. 05. D. (Milano)

10 filtri per la ricerca Dalla Ricerca semplice è possibile impostare filtri relativi a: Natura: monografia, periodico, collezione. Area disciplinare: tutte le biblioteche appartenenti alla stessa area disciplinare. Biblioteche: una o più biblioteche appartenenti all'area disciplinare selezionata. (Se vuoi vedere il posseduto della nostra biblioteca,seleziona qui dal Menù a tendina)

11 OPAC: ricerca avanzata

12 ricerca avanzata Per effettuare una ricerca più mirata si può usare Ricerca avanzata. In questo modo è possibile utilizzare sia i campi AUTORE, TITOLO, RICERCA LIBERA, SOGGETTO, CLASSE, ANNO DI PUBBLICAZIONE (eventualmente combinati tra loro), sia scorrere le voci in ordine alfabetico di ciascun campo presenti nel Catalogo, selezionando il pulsante: All'interno di ogni campo è sempre possibile usare i caratteri jolly (?=un carattere, *più caratteri) e gli operatori booleani (AND OR NOT).

13 lista risultati Dalla lista dei RISULTATI è possibile 1) RAFFINARE LA RICERCA 2) VISUALIZZARE I DOCUMENTI 3) VISUALIZZARE GLI OGGETTI DIGITALI COMPRESI NELLA LISTA DEI RISULTATI 4) SALVARE LA BIBLIOGRAFIA La bibliografia sarà visualizzata dopo che ti sei logato (digita UM0100 seguito dalla tua matricola e nel campo PASSWORD la data di nascita con // nel formato ggmmaaaa) e hai cliccato IL MIO SPAZIO 5) SALVARE LA RICERCA NB: OPAC salva non i risultati della ricerca, ma la stringa digitata perfare la ricerca 6) INVIARE LA RICERCA EFFETTUATA VIA MAIL

14 se stai cercando un articolo/1 Se stai cercando un articolo, nel nostro OPAC non devi cercare il titolo dellarticolo (lOPAC non contiene spogli), ma il titolo del periodico e devi verificare il posseduto. Se vuoi fare una ricerca sulla letteratura periodica, devi cercare nelle Banche-dati, negli Indici on-line e nelle Bibliografie cartacee.

15 se stai cercando un articolo/2 Se il tuo articolo è posteriore al 2000 ed è stato pubblicato in una rivista italiana, puoi digitare direttamente il titolo nella BIBLIOGRAFIA STORICA NAZIONALE per sapere in quale rivista è contenuto: In ogni caso, per trovare quale biblioteca lo possiede, dovrai rifare linterrogazione in OPAC digitando il titolo del periodico

16 se stai cercando un articolo/3 Bordone, R., La Lombardia " a Papia superius" nell'organizzazione territoriale di Federico II. - In Società e Storia, 2000 LOPAC presenterà queste localizzazioni: Giurisprudenza Lettere Filosofia. Sottocrociera CA.PER (1978)-33(2010)- Scienze politiche PER (1979)-32(2009). Sala Settecento. Diritto medievale e moderno S.67.PER Il Trattino indica CONTINUAZIONE Il Punto e virgola segnala unINTERRUZIONE nel POSSEDUTO Lac. = lacune nel POSSEDUTO

17 periodici elettronici Può capitare che il periodico che stai cercando in OPAC abbia una versione elettronica. Per cercare un periodico elettronico, ci sono due percorsi: 1) interrogare direttamente lOPAC 2) accedere alla pagina della BIBLIOTECA DIGITALE e selezionare PERIODICI ELETTRONICI (scegliendo lELENCO ALFABETICO per titolo o lELENCO PER MATERIA):

18 licona IN OPAC, in caso di periodico elettronico, compare licona che, una volta selezionata, permette di visualizzare la scheda del periodico. In altre parole, per sfogliare sullo schermo il periodico non devi cliccare su LO TROVI A (come per sapere in quale Biblioteca puoi consultare i periodici cartacei), ma cliccare su LINK. Si aprirà una scheda che riporta il TITOLO del PERIODICO e la CONSISTENZA nellultimo riga della tabella. Per accedere direttamente alla rivista basterà cliccare sul titolo del PERIODICO. Es: Church History, Italia medioevale e umanistica

19 Cerchi un libro/periodico che non cè nellOPAC? Catalogo dellIndice SBN Catalogo bibliografico virtuale delle università lombarde Metaopac AZALAI Catalogo italiano dei periodici (ACNP)

20 altre risorse web/1 BIBLIOGRAFIA STORICA NAZIONALE Censimento annuale a cura della Giunta storica nazionale della produzione storiografica pubblicata in Italia, anche in lingua straniera. Tale censimento comprende anche le opere in volume (monografie e atti di convegni), tratte dalla Bibliografia Nazionale Italiana pubblicata dalla Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, e gli articoli contenuti in riviste specialistiche. ESSPER Spoglio dei periodici italiani di economia, diritto, scienze sociali e storia su iniziativa di alcune biblioteche italiane coordinate dalla Biblioteca "Mario Rostoni" dell'Università Carlo Cattaneo - LIUC. GOOGLE LIBRI Google Ricerca Libri trova le parole chiave o la frase che stai cercando nei libri di narrativa, saggistica, consultazione, libri accademici, scolastici, scientifici, di medicina,professionali, didattici… INDICE DATINI Database realizzato a cura dellIstituto Datini che permette la libera consultazione degli indici di riviste di storia economica e sociale RI-Opac (Regesta Imperii) Importantissima banca dati bibliografica sulla storia medievale europea che contiene più di un milione di registrazioni bibliografiche. NB: thesaurus navigabile

21 altre risorse web/2 BIBLIOSTORIA WEB RESOURCES E un database in cui sono state descritte e rese accessibili per la ricerca risorse web di storia (periodici, banche dati, collezioni di testi, immagini e documenti digitalizzati, portali, bibliografie …). E possibile navigare tra le risorse scorrendo lo schede di classificazione (dovete cliccare su Naviga tra le risorse) o fare una ricerca libera (nel box in alto) o avanzata (click su Advanced research). BLOG di BIBLIOTECA

22 le Banche dati Per fare una ricerca più completa o approfondita, puoi consultare le banche-dati. Si definisce BANCA DATI un archivio elettronico che raccoglie informazioni strutturate, accessibili attraverso molteplici canali di interrogazione. Le banche dati possono essere disponibili su CD-Rom o in versione on-line. Le banche-dati indicizzano principalmente articoli pubblicati su riviste scientifiche, ma anche saggi contenuti in pubblicazioni collettanee, in atti di congressi, in cataloghi (basta guardare la pagina informativa presente in ogni Banca-dati). Indicizzare significa: estrarre i dati principali di ogni articolo di natura bibliografica (autore/i, titolo, editore, data pubblicazione, titolo rivista, titolo monografia, ISSN) e di contenuto (soggetto, descrittori, abstract). Si accede alle BANCHE DATI dalla home-page di Ateneo, cliccando nel menù (a sinistra)PORTALE del SISTEMA BIBLIOTECARIO e quindi BIBLIOTECA DIGITALE Puoi interrogare la Banca dati che ti interessa accedendo o alla lista per titolo o alla lista per Materia Puoi accedervi anche da casa, cliccando sul bottone ACCESSO da CASA e autenticandoti attraverso le credenziali della posta elettronica

23 search /browse Le modalità di ricerca nelle banche-dati sono essenzialmente due: SEARCH quando si vuole cercare un riferimento bibliografico o materiale su un determinato argomento (nelle due modalità: basic/advanced) BROWSE quando si vuole scorrere il contenuto della banca-dati: sono presenti liste per es. di autori, dei luoghi citati, dei descrittori/voci di soggetto usati. Se hai difficoltà a formulare la ricerca, prova a cliccare BROWSE per scoprire i descrittori presenti nella bancadati Ci sono banche-dati bibliografiche e banche-dati full-text

24 Se le banche-dati sono SFX compatibili, selezionando il pulsante o l'etichetta SFX che compare a fianco delle registrazioni bibliografiche, si apre una nuova finestra con un menu di collegamenti. Nel caso sia disponibile la versione elettronica di un articolo la prima opzione offerta da SFX sarà l'accesso diretto al testo completo. Se la versione elettronica non è disponibile SFX permette di verificare la disponibilità della versione cartacea della risorsa segnalata consultando lOPAC

25 le banche-dati per il Medioevo/1 Banche-dati (non full-text) utili alla ricerca in STORIA MEDIEVALE: INTERNATIONAL MEDIEVAL BIBLIOGRAPHY BIBLIOGRAPHIE DE CIVILITATION MEDIEVALE ON-LINE EUROPA SACRA

26 Le bache-dati per il Medioevo/2 Banche-dati full-text per la STORIA MEDIEVALE: LEXICON DES MITTELALTERS ONLINEINTERNATIONAL. ENCYCLOPAEDIA FOR THE MIDDLE AGES MONUMENTA GERMANIAE HISTORICA PATROLOGIA LATINA DATABASE VLD: Vetus Latina Database

27 le altre banche-dati utili per cercare NOTIZIE BIOGRAFICHE: WORLD BIOGRAPHICAL INFORMATION SYSTEM per cercare ARTICOLI di PERIODICI (non correnti) JSTOR PERIODICALS INDEX ONLINE correnti: IBZ - International Bibliography of Periodical Literature per cercare articoli di periodici in LINGUA ITALIANA di ambito umanistico: EIO (EDITORIA ITALIANA ON-LINE)-PERIODICI

28 IMB IMB: International Medieval Bibliography Banca dati bibliografica sul Medioevo europeo indicizza articoli pubblicati su periodici e in volumi di miscellanee (atti di convegno, saggi collettanei, scritti in onore e cataloghi di mostre) pubblicati in tutto il mondo sul Medioevo che coprano larco temporale compreso tra il 300 e il 1500 d.C.e che includano come ambito geografico lEuropa, Medio Oriente e il Nord Africa. Bibliographie de Civilisation Médiévale Online Bibliografia corrente di opere monografiche e volumi miscellanei pubblicati in tutto il mondo: l'edizione corrente comprende registrazioni bibliografiche di libri e registrazioni bibliografiche di recensioni. Possibilità di interrogarle entrambe in contemporanea Possibilità di BROWSE (accedendo alla Ricerca avanzata e cliccando su Thematic search –specific) SFX

29 Monumenta Germaniae Historicae Gli MGH costituiscono la principale raccolta di fonti per lo studio del medioevo europeo e tedesco in particolare. Il primo volume apparve nel Dal 2004 nel sito trovi la riproduzione dei volumi cartacei con possibilità di fare ricerca MGH database consente di effettuare ricerche testuali nelle 5 Series principali (Antiquitates, Diplomata, Epistulae, Leges, Scriptores) e nelle 42 Collectiones, per ciascuna delle quali compare almeno unopera, oppure di fare ricerche per singolo Autore o Titolo.

30 MGH:come cercare/! La ricerca testuale va effettuata inserendo il termine (o i termini) nel campo Testo integrale. Se usi gli operatori booleani va eliminata la spunta dal campo Controllo delle forme. Loperatore AND è rappresentato da + Loperatore OR è rappresentato da, Loperatore NOT è rappresentato da # È possibile utilizzare nella ricerca: i caratteri jolly: * = ogni tipo di carattere o lassenza di carattere; ? = un solo specifico carattere; · gli operatori di prossimità e adiacenza: / = seguito da un numero specifica il numero di parole da cui il termine ricercato può essere separato da unaltro termine specificato; % = seguito da un numero specifica un particolare ordine di apparizione in aggiunta a quello di prossimità; · gli operatori booleani: e = + serve a cercare per entrambi i termini indicati; o =, serve a cercare per uno solo o più termini tra quelli indicati; non = # serve a escludere il termine indicato.

31 MGH: come cercare/2 É possibile compiere una ricerca libera o limitandola in base alle Serie (Antiquitates, Diplomata, Epistulae, Leges, Scriptores), agli Autori, ai Titoli, al Secolo e alle Sottoserie inserendo il termine cercato nel campo Forma e poi cliccando sugli omonimi tasti (Filtri) in alto a sinistra nella Maschera di ricerca. Si aprirà la pagina dei risultati con moltissime funzioni. Per spostarsi nella lista dei risultati, usa i bottoni del menù di navigazione: per andare alla pagina successiva; per andare alla pagina dieci dei risultati (= 100 entries); per andare allultima pagina della lista; per tornare alla pagina precedente; per tornare indietro di 10 pagine (= 100 entries); per tornare allinizio della lista dei risultati. Cliccando sulla sezione in altro Ripartizione delle serie (o nella barra a sinistra) si otterrà il numero di ricorrenze per ogni singola Serie che comparirà su ciascun tasto delle Serie, cliccando sul quale si otterrà la lista delle occorrenze.

32 MGH: come cercare/2 Nella pagina della lista dei risultati, compaiono 4 icone: linka agli indici dei testi Riporta la citazione estesa dei testi da cui è tratto il risultato in una nuova finestra è riportato testo integrale esporta il testo trovato in PDF apre una nuova finestra con il testo ritrovato pronto per la stampa Per salvare, clicca su Esporta nella barra a sinistra della pagina dei Risultati. Hai la possibilità di salvare sul PC, stampare o inviare via-mail alla tua casella di posta elettronica

33 Patrologia latina E la versione elettronica della prima edizione della Patrologia Latina di Jacques-Paul Migne, pubblicata tra il 1844 e il 1855 e dei quattro volumi di indici editi tra il 1862 e il Al suo interno, trovi i testi dei Padri della Chiesa da Terutulliano (III d.C.) alla morte di Papa Innocenzo nel Il database contiene le edizioni originali incluse le prefazioni, gli apparati critici e gli indici.

34 PL: come cercare/1 La modalità di ricerca di base ti permette di cercare per: parole chiave all'interno del testo (keyword) parole chiave greche (in forma traslitterata) titolo delle opere nome dell'autore volume della Patrologia Latina Digita il termine di ricerca nel campo appropriato (puoi anche scorrere l'elenco dei possibili termini scegliendo la funzione Browse) e premi Search. Clear Search serve per ripulire la maschera di ricerca, se vuoi modificare i parametri. Se devi cercare due o più parole chiave, puoi: collegarle con l'operatore logico AND (=trova i documenti che contengono entrambe le parole) collegarle con l'operatore OR (=trova i documenti che contengono uno dei due termini oppure tutti e due) digitare le parole una accanto all'altra con uno spazio tra loro, se i termini sono contigui Adattamento di Patrologia Latina Database in

35 PL: come cercare/2 Dal momento che nella PL ci sono anche note e commenti, per lo più redatti da autori moderni, puoi scegliere (scegliendo nei menù a tendina nella seconda parte della schermata) se desideri: includere l'apparato critico nella ricerca, escluderlo, oppure fare ricerca solo sull'apparato critico. Puoi inoltre estendere la ricerca a tutti gli autori, oppure restringerla ai soli autori medievali o moderni.

36 PL: come cercare/3 Il Sommario dei risultati ti mostra l'elenco dei documenti ritrovati, con indicazione del volume, dell'autore, del titolo e del numero dei riferimenti. Seleziona con il mouse il risultato che vuoi esaminare. Hai due possibilità: Context in volume (Visualizza contesto): ti mostra un breve estratto del testo Text only: visualizza il testo completo dell'opera Expanded notes: visualizza le note Per ritornare al sommario dei risultati premi il bottone Back. NB: possibilità di interrogare simultaneamente anche lActa Sanctorum Database e il Lexicon (Mediae Latinitatis Lexicon Minus)

37 Ut per litteras apostolicas Edizione in formato elettronico del Registres et Lettres des Papes du XIIIe siècle (32 v., Roma: 1883-) e del Registres et Lettres des Papes du XIVe siècle (48 v., Roma: ). Comprende il testo completo delle "litterae communes" e delle "litterae secretae", per un totale di 24 milioni di parole. Per la qualità del materiale contenuto, la base dati offre una rappresentazione significativa dei vari aspetti della vita sociale e culturale del medioevo cristiano

38 come cercare Dopo aver selezionando il database in cui ricercare (tutti i pontificati, …) è possibile effettuare una ricerca semplice o avanzata. Puoi anche scorrere le liste (papa, altri autori, tipo di lettera, categoria, data, anno di pontificato)

39 La Biblioteca Con un patrimonio di più di volumi collocati pressoché interamente a scaffale aperto, mette a disposizione non solo il materiale per la preparazione degli esami, ma anche numerosi strumenti specialistici. Particolarmente curato il settore dedicato alle fonti (bibliografie, repertori, inventari, raccolte di documenti) e quello della storia locale italiana, con particolare riguardo per lantico Stato di Milano. Da segnalare per la storia medievale il Fondo Martini e il Fondo Agnoletto

40 I servizi Consultazione : lunedì – venerdì Prestito : lunedì – venerdì Utilizzo stampatori microfilm, videoregistratore, scanner e assistenza alla fotocopiatrice: lunedì-venerdì / Informazioni bibliografiche: lunedì – venerdì: oppure su appuntamento (anche al pomeriggio) chiamando lo 02/ o scrivendo a: PER RAGGIUNGERCI: tel. 02/ ;.12994; sito: blog: bibliostoria.wordpress.com; twitter.com/bibliostoria

41 la piantina


Scaricare ppt "Le risorse per la ricerca bibliografica in storia medievale Caterina Fortarezza www.sba.unimi.it/biblio storia."

Presentazioni simili


Annunci Google