La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Introduzione CTU 28 marzo 2002. Le istanze 1)Rendere visibile lorganizzazione della didattica per: - migliorare la comunicazione verso gli studenti; -

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Introduzione CTU 28 marzo 2002. Le istanze 1)Rendere visibile lorganizzazione della didattica per: - migliorare la comunicazione verso gli studenti; -"— Transcript della presentazione:

1 Introduzione CTU 28 marzo 2002

2 Le istanze 1)Rendere visibile lorganizzazione della didattica per: - migliorare la comunicazione verso gli studenti; - controllare la qualità. 2) Attivare esperienze di continuing education 3) Predisporre sistemi di distance learning per alcune situazioni (lauree triennali) Campus Medico online intende rispondere alla prima istanza e fungere da laboratorio per le altre due.

3 Campus Medico online - Sperimentare lorganizzazione dei contenuti e il loro trattamento - Organizzare delle facilities per la digitalizzazione dei contenuti e per la produzione di riprese specializzate -Valutare il gradimento dei corsi presso gli studenti e coinvolgerli nel miglioramento della didattica - Mettere alla prova il rapporto tra docente (esperto della materia e didatta) e staff tecnico CTU (regole di redazione, imposizione scadenze)

4 I ruoli Il CTU come centro di consulenza: Analizzare con il docente le esigenze del corso Offrire soluzioni tecniche e di metodo Elaborare modelli organizzativi ed editoriali per la realizzazione di siti per la didattica e di produzioni multimediali off-line e on-line; Assicurare lefficienza del sistema e valutarne la qualità. Il docente è il solo responsabile scientifico dei contenuti e della didattica: è autonomo nel gestire gli strumenti di comunicazione con la classe e alcuni strumenti di pubblicazione. Più complesso è lutilizzo delle tecnologie digitali, maggiore è lesigenza di supporto di uno staff tecnico specializzato.

5 I media Forme dei media per supportare lactive learning: Narrativa (stampa, TV, video, DVD) Interattiva (Biblioteca, DVD interattivo, Web) Comunicativa (seminari online) Adattiva (laboratori, simulazioni) Produttiva (saggio, prodotto, modello)

6 La piattaforma Ariel Ariel è una piattaforma di delivery, non una piattaforma di authoring. Serve a veicolare e archiviare i contenuti, la comunicazione e alcune forme di autovalutazione e di rilevazione statistica. Non è uno strumento per creare contenuti: i contenuti vengono creati allesterno della piattaforma, utilizzando applicazioni generiche, non dedicate alla didattica (es. Word, PowerPoint, Photoshop, RealVideo, ecc.). Crea un ambiente web di Aula virtuale, che può essere utilizzato sia come supporto che in sostituzione dellaula reale.

7 Il calendario di Campus Medico online Il sito contenitore di Campus Medico online, previo accordo con la Commissione Elearning della Facoltà, online entro maggio La definizione di alcune tipologie di esercitazioni online, daccordo con la Commissione resa pubblica entro maggio I colloqui relativi alla definizione dei progetti dei partecipanti al workshop del marzo terminati entro giugno I siti web – su piattaforma Ariel – derivati da questi progetti, in linea a partire dal prossimo anno accademico, secondo lordine di priorità determinato dalla definizione della complessità del progetto e dalla pubblicazione delle informazioni essenziali. Altri workshop da programmare: coinvolgerei i docenti che hanno risposto al Questionario online.

8 Una proposta di contesto Il sito Campus Medico online potrebbe offrire le seguenti strutture daccesso agli ambienti web dei corsi, costruiti su piattaforma Ariel: - per Polo - per Corso di laurea - per Aree tematiche Come popolarlo? In maniera incrementale, sottoponendo a revisione (a cura della Commissione) i siti già pubblicati, e pubblicando i siti progettati in seguito a questo workshop. Chi farvi accedere? Accesso libero a tutti i corsi della propria Facoltà da parte dei docenti di Medicina.

9 Proposta modello minimo di sito didattico (Ariel) - Syllabus (visibile a tutti): obiettivi del corso, riferimenti del docente, bibliografia, descrizione dellesame, uso del sito da parte degli studenti. - Materiali didattici presentati a lezione, ordinati secondo il calendario o per argomento: protetti da password?

10 Il vostro compito (consegna 30 aprile) Analizzare i vostri corsi rispondendo alle domande: - Quanti studenti frequentano per (ciascun) corso? - In quali macroaree è articolato il corso (teoria, pratica clinica, laboratori, esercitazioni, ecc.) - In quanti moduli o fasi è articolato il corso? Quali obiettivi specifici si possono individuare per ciascun modulo o fase? - Sono previste prove in itinere? - Che tipo di prove sono previste nellesame finale? - Quali sono i problemi più comuni riscontrati agli esami?

11 Il vostro compito (consegna 30 aprile) - Cosa pensa che i suoi studenti pensino del suo corso? - Ha mai pensato che la sequenza degli argomenti proposti potesse essere rivista per migliorare lapprendimento? - Che funzione attribuirebbe principalmente al sito Web? Diffusione di materiali, mezzo veloce di comunicazione, Archivio di esercitazioni, mezzo per lautovalutazione. - Demanderebbe al Web in esclusiva alcune parti del programma? - Come pensa di potersi servire in aula del sito Web per indurre gli studenti ad utilizzarlo?

12 Il vostro compito (consegna 30 aprile) - Saprebbe descrivere una sua lezione-tipo in aula? (E fortemente organizzata nella sequenza degli argomenti, Alterna lezione ex cathedra e discussione, E basata sulle Esercitazioni perché presuppone lautoapprendimento di Alcuni argomenti/procedure). -Quali materiali visivi/multimediali ha raccolto/prodotto in autonomia per la didattica? Sono già digitalizzati? Avrebbe senso inserirli nel Web?


Scaricare ppt "Introduzione CTU 28 marzo 2002. Le istanze 1)Rendere visibile lorganizzazione della didattica per: - migliorare la comunicazione verso gli studenti; -"

Presentazioni simili


Annunci Google