La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 ANALISI EURISTICA DEL SITO DEL COMUNE DI VENEZIA www.comune.venezia.it Corso di Fondamenti di Comunicazione Digitale – II Turno Docente: Piero Mussio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 ANALISI EURISTICA DEL SITO DEL COMUNE DI VENEZIA www.comune.venezia.it Corso di Fondamenti di Comunicazione Digitale – II Turno Docente: Piero Mussio."— Transcript della presentazione:

1 1 ANALISI EURISTICA DEL SITO DEL COMUNE DI VENEZIA Corso di Fondamenti di Comunicazione Digitale – II Turno Docente: Piero Mussio Anno accademico: 2006/2007 Lanza Andrea Massimo Santicchi Steano Lanni Federico Landro

2 2 Fase Preliminare Il sito che verrà analizzato sarà quello del comune di Venezia visitabile al seguente indirizzo: E online, attivo, visitabile da parte degli utenti, non si tratta quindi di un prototipo. Loggetto preso in esame si presenta con questa interfaccia (visibile alla prossima diapositiva). Lesercitazione prevede lanalisi del sito, il cui scopo è quello di individuare problemi di usabilità utilizzando 4 valutatori. Per valutare lusabilità ci riferiremo alle cinque dimensioni di Nielsen e cioè: apprendibilità, efficienza duso, flessibilità, robustezza e soddisfazione da cui ne derivano i dieci principi che andremo a menzionare nelle diapositive successive.

3 3 Oggetto analizzato Appena viene caricato il sito si entra nella homepage, la quale è suddivisa principalmente in tre sezioni. Partendo dallalto si può osservare: (A) lintestazione e la barra di navigazione principale; (B) a entrambi i lati altre barre di navigazione; (C) le news riguardanti il capoluogo veneto;

4 4 Barra principale Qui sopra si nota lintestazione e la barra di navigazione principale, la quale è formata da sei pulsanti sintetici, con il compito di far capire allutente larea che andrà a visitare cliccando su quella parte di testo. Oltre a questi ci sono in alto a destra altri due pulsanti, mappa del sito che visualizza la mappa e english version che ha il compito di tradurre il sito in lingua inglese.

5 5 Barre laterali Queste sono le barre di navigazioni laterali, le quali servono per una navigazione migliore e più veloce. Inoltre sono presenti anche dei servizi per lutente tra cui il motore di ricerca, presente in alto a destra, la sezione Previsione Maree, la sezione Webcam, Mappa, Official Store of Venice e VeneziaSounds. Tramite le barre laterali è possibile raggiungere una buona parte delle informazioni più rapidamente.

6 6 Parte centrale (news) E la parte centrale della homepage contenente le ultime notizie, queste hanno lo scopo di essere sempre visibili e di catturare lattenzione dellutente. Queste informazioni verranno aggiornate costantemente. Per ogni notizia vi è un breve riassunto e per visionarle in forma integrale è stato inserito un link dedicato.

7 7 Metodo di osservazione Lanalisi euristica del sito web verrà effettuata da quattro valutatori senza lausilio di un osservatore seguendo i dieci principi di Nielsen. Ecco una rappresentazione grafica introdotta da Nielsen che mostra la percentuale di errori individuata allaumentare dei valutatori. Come si evince dal grafico nellimmagine a sinistra oltre i 5 analizzatori il numero degli errori rilevati si riduce drasticamente.

8 8 Principi euristici utilizzati La valutazione euristica del sito verà fatta secondo i dieci principi di Nielsen, prima di introdurre i quali, dobbiamo accennare quali sono i requisiti di un sistema interattivo efficiente: Apprendibilità : meno è il tempo che gli utenti impiegano a capire come funziona il sito più questa caratteristica viene rispettata Efficienza : il sistema deve garantire il massimo livello di produttività possibile Flessibilità : la molteplicità dei modi in cui lutente ed il sistema si scambiano informazioni Robustezza : lutente non deve essere indotto in errore, e qualora succedesse, il sistema deve permetterne la correzione Soddisfazione : lutente deve trovare il sistema complessivamente soddisfacente Facendo riferimento a queste caratteristiche Nielsen individua come già detto 10 principi per una buona usabilità del sistema.

9 9 I dieci principi di Nielsen 1) Visibilità dello stato del sistema: è molto importante mantenere gli utenti informati sullo stato delle loro azioni. Il sistema dovrebbe sempre tenere informati in tempo ragionevole gli utenti su quello che succede per mezzo di un feedback. 2) Corrispondenza tra il sistema ed il mondo reale: è sempre bene conoscere ed utilizzare il linguaggio degli utenti finali. Questo accorgimento assicura una migliore comprensione e memorizzazione dei contenuti a chi visita il sito ed evita che l'utente interessato ad informazioni esca dal sito senza averle visionate, perché ingannato da una terminologia e da immagini che non riesce ad associare alle informazioni che sta cercando. 3) Dare all'utenza controllo e libertà: in genere, è bene lasciare agli utenti il controllo sul contenuto informativo del sito, permettendo loro di accedere agevolmente agli argomenti presenti e di navigare tra essi, a seconda delle proprie esigenze. E ' fondamentale segnalare i link in modo adeguato, senza ambiguità di significato e posizionandoli nella pagina dove l'utente si aspetta di trovarli rispetto alle pagine precedenti. Tratto da

10 10 I dieci principi di Nielsen 4) Consistenza: è fondamentale riportare in ogni pagina elementi grafici sempre uguali, che riconfermino all'utente il fatto che si sta muovendo all'interno dello stesso sito. Se, ad esempio, passando da una pagina all'altra, gli utenti incontrassero uno stile grafico diverso da quello della pagina appena visitata, sarebbero costretti ad analizzare ogni oggetto presente per verificare se si trovano ancora nello stesso sito (e se sì, in quale settore), o se ne sono usciti per errore. 5) Prevenzione dall'errore: occorre evitare, di porre l'utente in potenziali situazioni critiche o di errore ed assicurare la possibilità di uscirne tornando alla stato precedente. E ' bene segnalare chiaramente in quali pagine conducono i link e cosa vi si troverà, così da non generare false aspettative, poi disilluse, o confusione nella scelta del link da visitare, rendere inoltre sempre disponibili le funzioni per uscire dal programma o per ritornare alla home page. 6) Riconoscimento più che ricordo: è consigliata la scelta di layout semplici e schematici, per facilitare l'individuazione e la consultazione delle informazioni sulle pagine. E ' bene quindi segnalare sempre chiaramente i link, ed altri elementi utili alla navigazione, per evitare che gli utenti debbano "scoprirli" da soli ogni volta che entrano nel sito. Tratto da

11 11 I dieci principi di Nielsen 7) Flessibilità ed efficenza: è bene dare agli utenti la possibilità di una navigazione differenziata all'interno del sito, a seconda della propria esperienza nell'utilizzo del Web e della conoscenza del sito stesso. Gli utenti non esperti, ad esempio, amano essere guidati passo per passo, mentre gli utenti più esperti preferiscono utilizzare scorciatoie, delle quali anche utenti non esperti, man mano che aumenta il loro livello di esperienza, possono usufruire. Un altro aspetto dell'efficienza è anche il tempo di risposta del sistema alle azioni dell'utente, problema che nelle applicazioni web è tra i più critici. Nei siti web, il tempo massimo di attesa non deve superare i 10 secondi, tempo oltre il quale gli utenti non mantengono più l'attenzione sul dialogo e iniziano a passare ad un altro sito. 8) Estetica e progettazione minimalista: le pagine di un sito web non dovrebbero contenere elementi irrilevanti o raramente utili. Gli elementi grafici inseriti nelle pagine se troppo colorati, elaborati e di dimensioni troppo grandi rispetto ai testi, rischiano di mettere in secondo piano il contenuto informativo della pagina: gli utenti saranno infatti troppo impegnati ad individuare il significato delle immagini e a cercarne la coerenza con i restanti elementi del sito, per dedicarsi all'analisi dei contenuti informativi delle pagine. Tratto da

12 12 I dieci principi di Nielsen 9) Aiutare gli utenti a riconoscere, diagnosticare ed uscire dalle situazioni di errore: i messaggi di errore dovrebbero indicare con precisione il problema e suggerire una soluzione costruttiva. Ad esempio, qualora l'utente non avesse compilato correttamente uno o più campi a disposizione sulla pagina, il messaggio successivo all'invio dovrebbe segnalargli quali errori sono stati commessi, cosi da permettergli di recuperare con facilità all'invio successivo. 10)Aiuto e documentazione: è meglio che il sistema si possa usare senza documentazione, ma questa resta necessaria. L'aiuto dovrebbe essere facile da ricercare e focalizzato sulle attività dell'utente, elencare azioni concrete eseguibili e mantenere dimensioni contenute. Tratto da

13 13 Fasi delle attività Fase Preliminare: In questa fase i valutatori si ritrovano per decidere tempi e modalità dellanalisi. Vengono quindi prodotti tutti i documenti relativi alla fase preliminare con descrizione delle attività da svolgere, del prodotto da analizzare e delle condizioni in cui verranno effettuate le attività. Successivamente viene realizzato uno schema temporale con indicati i tempi di svolgimento di ogni passo dellanalisi. Valutazione: Ogni valutatore procede allanalisi individuale che deve essere effettuata senza alcuna sollecitazione esterna. Lesperto quindi, durante una sessione della durata massima di due ore, annota i problemi individuati ed i principi violati. Al termine di una prima esplorazione del sistema il valutatore, dopo una breve pausa riesamina ancora il sistema.

14 14 Fasi delle attività Debrifieng: Terminate le singole sessioni di analisi gli esperti di usabilità si ritrovano per discutere e confrontarsi sui problemi rilevati. Si procede quindi alla stesura di un documento unico in cui i problemi riscontrati da più valutatori vengono raggruppati ed indicati con un linguaggio comune. Nel documento unico i vari problemi devono essere illustrati anche mediante lutilizzo di immagini e spiegazioni su come risolverlo. Rapporto Finale: Nel documento finale viene descritta tutta lattività svolta e contiene tutti i documenti prodotti.

15 15 Schema temporale delle attività Giorno previsto per la consegna: 08 Luglio 2007

16 16 Profilo Utente CARATTERISTICHE FISICHE Gli utenti di questo sito potranno avere caratteristiche completamente diverse fra di loro, età, sesso, capacità fisiche, cultura diversa, esperienze diverse. Unica condizione è che tutti gli utenti abbiano le basilari conoscenze informatiche e siano in grado quindi di utilizzare mouse, tastiera (non fondamentale) e conoscano anche se in modo superficiale un browser destinato alla navigazione per internet. CARATTERISTICHE PSICOLOGICHE Lutente deve essere particolarmente interessato alle informazioni riguardanti il Comune di Venezia, alle notizie o ai servizi che può offrire il capoluogo Veneto.

17 17 Profilo Cliente Il progetto è stato commissionato dal prof. Piero Mussio, docente della materia di Fondamenti di Comunicazione Digitale presso lUniversità degli Studi di Milano.

18 18 Usabilità Dopo aver descritto la struttura base del sito, e dopo aver spiegato il metodo di analisi euristica da noi scelto, possiamo passare alla fase di verifica dellusabilità, nelle prossime diapositive verranno elencati i problemi da noi riscontrati e i possibili rimedi.

19 19 Utilizzeremo nelle prossime diapositive questo simbolo per descrivere lerrore che abbiamo riscontrato Mentre a fianco a questa immagine ci sarà una breve descrizione della possibile soluzione. Qui indicheremo un titolo indicativo relativo allerrore riscontrato preceduto dal nome della sezione in cui si trova.

20 20 Percorso: Home > Mi interessa > Essere cittadino > Identità personale > Anagrafe > Certificati > Certificato di vedovanza Nel momento in cui lutente cerca di accedere alla sezione Certificato di Vedovanza, appare il seguente errore: ATTENZIONE: Banca Dati in costruzione... Ciò disorienta lutente e non è chiaro se i puntini di sospensione significhino un attesa o facciano semplicemente parte della descrizione dellerrore. Cambiare il messaggio derrore almeno in Sito in Costruzione onde evitare attese inutili allutente o ambiguità. Certificato di Vedovanza Banca Dati in costruzione

21 21 Sezione Certificati Link mancanti Nella pagina riguardante i Certificati, raggiungibile tramite il percorso Home > Mi interessa > Essere cittadino > Identità personale > Anagrafe > Certificati, vi è un incoerenza in quanto nella parte centrale della pagina non è possibile accedere a sezioni raggiungibili invece tramite la barra laterale sinistra (ad esempio il certificato di vedovanza). Aggiungere i link mancanti nella pagina centrale, onde evitare perdite di tempo allutente.

22 22 Sezione Obiettivi dellEnte Pagina non aggiornata La pagina riguardante il Comune, raggiungibile tramite il percorso Home > Comune > Obiettivi dell'ente, non risulta aggiornata e lunico avviso che appare allutente è: Pagina momentaneamente disattivata per permettere il caricamento degli obiettivi Ogni sezione dovrebbe essere costantemente aggiornata. Rinnovare la pagina inserendovi i documenti mancanti.

23 23 Come muoversi Impossibile trovare la pagina Nella pagina riguardante il Turismo, raggiungibile tramite il percorso Home > Turismo > Come muoversi, cliccando su Seleziona una tipologia all'interno dell'indirizzario... si apre: Impossibile trovare la pagina Controllare lesattezza del collegamento o aggiornare la pagina.

24 24 Cultura Ripetizione degli elementi della pagina Nella pagina riguardante la Cultura, raggiungibile tramite il percorso Home > Cultura, è presente lo stesso elenco sia nella barra laterale sinistra sia nel centro della pagina. Evitare ripetizioni inutili in quanto ciò potrebbe compromettere il vero significato degli elementi della pagina.

25 25 A piedi Disposizione non ottimale degli elementi della pagina Nella pagina riguardante il Turismo, raggiungibile tramite il percorso Home > Turismo > Come muoversi > A piedi, cliccando sui link Itinerari, Itinerari accessibile della mappa del Comune di Venezia, Visitare virtualmente Venezia, Le isole e la terraferma veneziana e Mappa del Comune si accede alla stessa sezione, la mappa di Venezia. Evitare ripetizioni inutili onde evitare lo spreco di spazio. Creare un unico collegamento alla mappa di Venezia.

26 26 Via mare Link mancante Nella pagina riguardante Mi Interessa, raggiungibile tramite il percorso Home> Mi interessa > Cercare informazioni > Informahandicap > Venezia Accessibile > Come arrivare > via mare alla fine della descrizione su come arrivare è stato predisposto un link denominato …. ingradisci la mappa…. ma non è attivo. Si può procedere in due modi: 1)Correggere il link mancante onde evitare il disorientamento dellutente. 2)Rimuovere la scritta Ingrandisci la mappa

27 27 Redentore Incoerenza degli elementi con i contenuti della pagina Nella pagina riguardante Turismo, raggiungibile tramite il percorso Home > Turismo > Manifestazioni e feste > Redentore, a metà dellarticolo che descrive la festa, compaiono due loghi (Fassa Bortolo e Manpower) ma in realtà sono due pubblicità. Infatti, cliccandoci sopra, si viene indirizzati ai rispettivi siti, ma chi non conosce questi marchi potrebbe pensare che siano argomenti correlati allarticolo delle festa. Posizionarli in un punto diverso della pagina. Ad esempio, seguendo il modello della homepage, nella quale sono situati in basso.

28 28 La Basilica Impossibile trovare la pagina Nella pagina riguardante Mi Interessa, raggiungibile tramite il percorso Home > Turismo > Manifestazioni e feste > La Salute > La Basilica a fondo pagina cliccando su Visita il sito ufficiale della basilica, si appare: Impossibile aprire la pagina Correggere il malfunzionamento del sito onde evitare il sopraggiungere della noia e della frustrazione dellutente.

29 29 Undo mancanti Non sono presenti Undo di nessun tipo in nessuna pagina e non è sempre possibile tornare alla pagina precedente se non tramite il pulsante Indietro del proprio browser. Sarebbe utile avere un pulsante che permetta di tornare alla pagina precedentemente visitata.

30 30 Data mancante Nessuna delle notizie pubblicate presenta una data di pubblicazione, rendendo così complicata e più elaboriosa per unutente la ricerca di uninformazione. Per far capire allutente il criterio utilizzato per disporre le notizie presenti allinterno del sito sarebbe opportuno aggiungere la data di pubblicazione in ogni notizia.

31 31 Io sono Ripetizione della barra di navigazione E inutile avere ripetizioni di questo tipo in quanto lo spazio visibile si riduce. Sarebbe più opportuno avere i soli elementi necessari, perché le ripetizioni inutili non servono per una migliore navigazione del sito. La sezione Io sono è possibile raggiungerla sia tramite il pulsante omonimo presente nella barra di navigazione superiore che tramite la barra laterale. E una ripetizione che non serve allutente per una migliore navigazione. In questo modo, si corre il rischio di non far capire allutente il reale scopo di tutti gli elementi presenti nella pagina.

32 32 Apertura pagina in nuova finestra La pagina si dovrebbe aprire in una nuova finestra, in modo tale che lutente possa tornare al sito precedentemente visto. Alcuni collegamenti ad altri siti web aprono il sito nella stessa finestra e non in una nuova, facendo abbandonare allutente il sito del comune di Venezia. Inoltre per tornare a visitarlo dovrebbe ridigitare lindirizzo url nel proprio browser. Aprendo il collegamento nella stessa finestra lutente abbandona involontariamente il sito.

33 33 Caricamento della pagine lento Sarebbe opportuno ottimizzare gli elementi da caricare, in modo tale da ridurne il tempo di caricamento. Con una connessione internet a banda larga la velocità nel caricare le pagine è abbastanza veloce anche se non immediata. Mentre con una connessione a 56k per alcune pagine il caricamento è decisamente lento.

34 34 Segnalazione errata Segnalare allutente i campi in cui ha inserito dati non conformi alle richieste del progettista, memorizzando temporaneamente il modulo, di modo che non debba ricompilarlo da capo. Nella pagina in cui ci si può iscrivere alle NewsLetter, reperibile tramite il seguente percorso Home > Newsletter, nel momento in cui lutente tenta di conseguire liscrizione e non rispetta i criteri imposti dal progettista la segnalazione di errore è corretta ma presenta unimprecisione: lutente non capisce esattamente quale campo presenta lerrore, quindi, mette lutente di fronte a un dubbio.

35 35 Briciole di pane Le briciole di pane dovrebbero indicare il percorso svolto fino a quel momento, in modo tale che lutente possa tornare alla sezione precedente tramite esse. Le briciole di pane identificano non il percorso realmente effettuato ma il percorso di dove risiede effettivamente quellinformazione. In questo modo lutente non ha sempre la possibilità di tornare indietro nella sezione più generale tramite le suddette.

36 36 Lingua Inglese Traduzione incompleta Il pulsante english version dovrebbe tradurre integralmente il sito in lingua inglese includendo tutte le pagine. Usando il pulsante Lingua inglse presente in alto a destra dovrebbero venire tradotte tutte le pagine del sito, ma non è cosi: nella sezione Comune > Giunta il testo rimane inalterato.

37 37 Allegati Sarebbe necessario segnalare il programma che serve per poter visionare i file allegati. Dove possibile invece si dovrebbe aggiungere un collegamento al sito dal quale scaricare il programma necessario. In alcune sezioni del sito sono presenti alcuni allegati di vario formato (pdf, doc, etc) ma a fianco di nessuno di questi allegati è presente un avviso che segnali il programma che serve per visionare i file allegati.

38 38 Incoerenza Le barre di navigazione che vengono ripetute devono essere realmente quelle più utilizzate dal navigatore, altrimenti perdono di efficacia. Nella homepage è presente una barra verticale I più cercati, la quale contiene le pagine più visitate del sito. Tuttavia la suddetta non contiene nessuno degli elementi presenti nella barra Io sono che è stata ripetuta oltre che nella barra principale anche in una barra laterale. Avendo ripetuto questa barra si presuppone che il progettista abbia deciso di duplicare questa barra perché contiene gli argomenti più cercati dagli utenti, ma in realtà non è così.

39 39 Tabella Errori Rilevati ID Errore MassimoSanticchiAndreaLanzaStefanoLanniFedericoLandro 1X XX 2 XX 3XXXX 4 XXX 5XXXX 6X X 7XXXX 8XXXX 9X X 10 XX 11XXX 12 XX 13XXX 14XX 15XXX 16XXX 17XX 18X X 19XX IDDescrizione1Certificato di Vedovanza - Banca Dati in costruzione 2Sezione Certificati - Link mancanti 3Sezione Obiettivi dellEnte - Pagina non aggiornata 4Come muoversi - Impossibile trovare la pagina 5Cultura - Disposizione non ottimale degli elementi della pagina 6A piedi - Disposizione non ottimale degli elementi della pagina 7Via mare - Link mancante 8Redentore - Incoerenza degli elementi con i contenuti della pagina 9La Basilica - Impossibile trovare la pagina 10Undo mancanti 11Date mancanti 12Ripetizione elementi (barre di navigazione) 13 Apertura pagina in nuova finestra 14 Caricamento lento delle pagine 15Segnalazione errore d compilazione del modulo NewsLetter poco chiaro 16 Briciole di pane non chiare 17 Traduzione incompleta del sito nella lingua inglese 18 Allegati (non è indicato il programma necessario per aprirli) 19 Incoerenza nella struttura del sito

40 40 Errori rilevati

41 41 Curva di Nielsen La curva di Nielsen considera che con 5 esaminatori si rilevino il 75% dei problemi di usabilità, come si evince dallimmagine sopracitata. Considerando che lanalisi di questo sito è stata svolta da 4 esaminatori, la percentuale degli errori rilevati dovrebbe essere indicativamente intorno al 70%.

42 42 Conclusioni PRIMO PRINCIPIO - Far vedere lo stato del sistema Navigando possiamo vedere che lutente riesce a mantenere la visibilità dello stato del sistema, quando per esempio lutente clicca su di un pulsante questo cambia colore per identificare la pagina che si sta visionando. Sono presenti anche le briciole di pane le quali danno uninformazione maggiore allutente riguardo alla pagina che si sta visitando. Possiamo trarre le conclusioni che il primo principio è pienamente rispettato

43 43 SECONDO PRINCIPIO - Adeguare il sistema al mondo reale Andando ad esaminare il secondo principio, ci accorgiamo che il modo in cui il progettista decide di comunicare è molto diretto, il progettista da del tu allutente. Il sito si presenta senza termini tecnici, comprensibile da chiunque. Possiamo trarre le conclusioni che il secondo principio è rispettato. Conclusioni

44 44 Conclusioni TERZO PRINCIPIO - Controllo dellutente e libertà In questo sito la barra principale superiore rimane sempre visibile consentendo allutente di cambiare sezione in qualunque pagina si trovi. Non è presente però nessun pulsante che consente di tornare alla pagina precedentemente vista (le briciole di pane non sempre lo consentono). Lo si può sempre fare utilizzando il pulsante Indietro del proprio browser. Possiamo trarre le conclusioni che il terzo principio non viene rispettato completamente.

45 45 Conclusioni QUARTO PRINCIPIO - Assicurare consistenza Lo stile grafico del sito è lineare, fa capire allutente come muoversi allinterno dello stesso sito. I colori principali sono il bianco (usato come colore di sfondo) e grigio (per i titoli delle notizie). I pulsanti superiori hanno tutti le stesse caratteristiche, in questo modo il progettista fa si che lutente ritrovi gli elementi principali del sito in ogni occasione. Possiamo trarre le conclusioni che il quarto principio è pienamente rispettato

46 46 Conclusioni QUINTO PRINCIPIO - Riconoscimento piuttosto che uso della memoria La struttura del sito è la stessa per tutte le pagine, la barra di navigazione principale resta sempre visibile in alto, la barra laterale è sempre presente a sinistra (questa cambia in base alla pagina visitata), in questo modo lutente può utilizzare il modello mentale del sito che si è fatto. Spesso però ci sono ripetizioni nella stessa pagina del sito. Possiamo trarre le conclusioni che il quinto principio è rispettato solo parzialmente.

47 47 Conclusioni SESTO PRINCIPIO -Assicurare flessibilità ed efficienza duso Il sito nel complesso risulta efficiente perché lutente trova facilmente le informazioni grazie allinterfaccia familiare (in quanto è presente nella maggior parte dei siti internet). Da quando stiamo analizzando il sito del Comune di Venezia non è stata attuata alcuna modifica alla sua struttura. Possiamo trarre le conclusioni che il sesto principio è rispettato

48 48 Conclusioni SETTIMO PRINCIPIO - Visualizzare tutte e sole i dati necessari Per quanto riguarda i tempi di risposta il sito non risponde in maniera immediata alle richieste dellutente. Questa pecca la si nota soprattutto con una connessione tramite la linea tradizionale 56k. Un altro punto debole del sito riguarda la disposizione degli elementi, i quali sono spesso ripetuti inutilmente e non servono allutente per una migliore navigazione. Possiamo trarre le conclusioni che il settimo principio in parte non è rispettato

49 49 Conclusioni OTTAVO PRINCIPIO - Prevenire gli errori Nella sezione NewsLetter, precisamente nella compilazione del form riguardante liscrizione al servizio, non è presente alcuna indicazione sullinserimento dei dati. In questo modo la procedura non è guidata e lutente può trovarsi di fronte ad un errore. Possiamo trarre le conclusioni che lottavo principio non è pienamente rispettato.

50 50 Conclusioni NONO PRINCIPIO - Permettere allutente di correggere gli errori e non solo rilevarli Nella pagina dove è possibile iscriversi alle newsletter si devono inserire e compilare alcuni campi, ma se si inserisce uninformazione errata viene visualizzato un messaggio derrore non chiarissimo per lutente in quanto non specifica il campo in cui si è commesso lerrore. Possiamo trarre le conclusioni che il nono principio non è rispettato

51 51 Conclusioni DECIMO PRINCIPIO - Fornire aiuto e documentazione In questo sito non è presente nessun tipo di manuale online e nessun help. Possiamo trarre le conclusioni che il decimo principio non è rispettato

52 52 Osservazioni finali Il sito presenta pochi errori, i quali in linea di massima non comportano grossi problemi di inefficienza del sito e delle sue finalità. Sulla base delle osservazioni fatte in precedenza possiamo affermare che il sito rispetta gran parte dei dieci principi di Nielsen. La ricerca di informazioni risulta piuttosto semplice ma spesso si presenta una ridondanza degli elementi presenti nelle pagine a nostro parere inutili. Un altro difetto nel sito, a nostro parere decisamente rilevante, è la mancanza delle date di pubblicazione delle notizie presenti; in questo modo lutente non può capire il criterio utilizzato dal progettista per la disposizione delle news sul sito del capoluogo veneto, rendendo più difficile e più complicata una eventuale ricerca.


Scaricare ppt "1 ANALISI EURISTICA DEL SITO DEL COMUNE DI VENEZIA www.comune.venezia.it Corso di Fondamenti di Comunicazione Digitale – II Turno Docente: Piero Mussio."

Presentazioni simili


Annunci Google