La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sebastiano Vassalli, L’Oro del Mondo – ELEMENTI DI ANALISI – AC gennaio 2004 – dia 1 Sebastiano VASSALLI L’Oro del Mondo Elementi di analisi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sebastiano Vassalli, L’Oro del Mondo – ELEMENTI DI ANALISI – AC gennaio 2004 – dia 1 Sebastiano VASSALLI L’Oro del Mondo Elementi di analisi."— Transcript della presentazione:

1 Sebastiano Vassalli, L’Oro del Mondo – ELEMENTI DI ANALISI – AC gennaio 2004 – dia 1 Sebastiano VASSALLI L’Oro del Mondo Elementi di analisi

2 Sebastiano Vassalli, L’Oro del Mondo – ELEMENTI DI ANALISI – AC gennaio 2004 – dia 2 I luoghi del romanzo: il Ticino dal Lago Maggiore a Pavia

3 Sebastiano Vassalli, L’Oro del Mondo – ELEMENTI DI ANALISI – AC gennaio 2004 – dia 3 LA COMPOSIZIONE DEL ROMANZO

4 Sebastiano Vassalli, L’Oro del Mondo – ELEMENTI DI ANALISI – AC gennaio 2004 – dia 4 Il lavoro di schedatura del romanzo ci ha permesso di costatare che il testo è costruito come un mosaico, come un puzzle: ogni capitolo è una tassera, un elemento della composizione, un momento di un’inchiesta (è questa una struttura che Vassalli ha usato altre volte – cf. per esempio La notte della cometa, romanzo inchiesta sul poeta Dino Campana). Si individuano tre epoche: Gli anni Ottanta, il presente della narrazione, l’epoca del progetto di romanzo Gli anni Cinquanta, l’epoca dell’adolescenza del narratore Gli anni Quaranta, l’epoca della guerra, della “fine” tragica del fascismo

5 Sebastiano Vassalli, L’Oro del Mondo – ELEMENTI DI ANALISI – AC gennaio 2004 – dia 5 Dal punto di vista spaziale le tre epoche corrispondono a diversi luoghi: Gli anni Ottanta, il presente della narrazione, è tutto compreso tra Milano e Torino, sono i luoghi emblamatici dell’Italia moderna, o addirittura post- moderna Gli anni Cinquanta, l’epoca dell’adolescenza del narratore, si situa nella valle del Ticino, uno dei paesaggi che Vassalli predilige (vedi La Chimera), paesaggio cancellato, negli anni ’60 dal furore autostradale (vedi diapositiva n° 2) Gli anni Quaranta, l’epoca della guerra, comportano episodi che si svolgono in Italia (legati al burrascoso legame tra il padre e la madre di Sebastiano, ma anche all’enigmatico personaggio del Re), Grecia e Germania, protaganosti, in questi luoghi, sono soldati e prigionieri di guerra italiani, sullo sfondo dei quali ginganteggia la grottesca figura dell’Infame (il padre).

6 Sebastiano Vassalli, L’Oro del Mondo – ELEMENTI DI ANALISI – AC gennaio 2004 – dia 6 LE EPOCHE LE TEMATICHE

7 Sebastiano Vassalli, L’Oro del Mondo – ELEMENTI DI ANALISI – AC gennaio 2004 – dia 7 Gli anni Ottanta Episodi presenti sin dall’inizio, con intensificazione finale Il Narratore, Sebastiano, parla, più volte, del suo progetto di romanzo (lo stesso che stiamo leggendo?) e ne dichiara la tematica: l’uscita dell’Italia dal fascismo, si tratterebbe dunque di un romanzo storico Il tema della letteratura è trattato sul tono ironico e della derisione (ripetuti convegni: « Letteratura e… ») Personaggi presenti: Sebastiano, lo zio Alvaro (A), il padre (P), l’editore (E), il Re (R), gli italiani (I) Pochi elementi espliciti, ma abbastanza per capire il giudizio assai negativo di Sebastiano sul presente

8 Sebastiano Vassalli, L’Oro del Mondo – ELEMENTI DI ANALISI – AC gennaio 2004 – dia 8 Gli anni Quaranta Episodi sparsi, maggiormente presenti all’inizio (eccidio di Cefalonia, 22 settembre 1943), ma chiusura del romanzo Personaggi presenti, ben distinti tra Vittime: zio Alvaro (A), la madre (M), soldati e prigionieri italiani (I), lo stesso Re (R) Profittatori, su tutti il padre, l’infame (P), ma anche il commissario Polito (Po) Al Re, l’autore confida il compito della valutazione storica; sul Duce: N’aso parà da caval (pg. 171), sugli italiani (per piacere ai quali bisogna essere come Mussolini): Les italiens, maintenant, ne se content pas de n’être plus fascistes; ils exigent de n’avoir jamais été fascistes (pg. 172)

9 Sebastiano Vassalli, L’Oro del Mondo – ELEMENTI DI ANALISI – AC gennaio 2004 – dia 9 Gli anni Cinquanta Nucleo drammatico centrale del testo, di cui determina il titolo e, forse per reazione, il tono ironico e spesso addirittura grottescodrammatico Si presenta come il racconto di un’adolescenza, con tratti da romanzo di formazione: si apre sulla sordità del padre, l’infame autore dei miei giorni (pg. 25) e si chiude sulla sua ennesima scenata, in piazza Duomo (pg. 147) Il tutto è però inquadrato dalla vicenda dello zio Alvaro (il padre buono), a ritroso: dall’annuncio della sua morte (pg. 3), all’ultimo incontro con Sebastiano, all’Opsedale di O. (pg. 149), due episodi datati 1986 Ritraccia un’epoca chiave della storia del dopoguerra italiano: la seconda metà degli anni ’50: da un mondo di cercatori d’oro, attraverso l’avvento della televisione (Lascioraddoppia), si giunge fino all’arrivo dei marziani canalizzatori di fiumi e costruttori furibondi di autostrade (pg. 142)

10 Sebastiano Vassalli, L’Oro del Mondo – ELEMENTI DI ANALISI – AC gennaio 2004 – dia 10 LE EPOCHE I PERSONAGGI

11 Sebastiano Vassalli, L’Oro del Mondo – ELEMENTI DI ANALISI – AC gennaio 2004 – dia 11 Una tipologia Alcuni dei personaggi del romanzo sono presenti nelle tre epoche (gli anni ’40, ’50 e ’80). A parte il narratore si tratta: dello zio Alvaro (figura di vittima) del padre (figura di profittatore) Altri sono presenti in due epoche, come la madre (anni ’40 e ’50) il Re (anni ’40 – quello vero - e ’80 – quello falso, cf. pg. 168 e ss.), i soldati e prigionieri di guerra italiani (anni ’40), che poi diventano i vecchietti dell’Ospizio Pedrotti (anni ’80) Pedrotti Dovendo classificarli li metteremmo piuttosto nella categoria delle vittime Altri ancora sono legati ad un’ epoca precisa. Si tratta di:epoca precisa L’Editore (anni ’80) e altri minori La gente (e il mondo) dell’Osteria, Fernanda in testa, Francesco, la Signora Rosa, l’Invalido, l’Angelo e tanti altri Si trovano piuttosto nella categoria delle vittime, con eccezioni (l’Angelo dei Gorgonzoli, ad esempio).

12 Sebastiano Vassalli, L’Oro del Mondo – ELEMENTI DI ANALISI – AC gennaio 2004 – dia 12 Uno schema Concentrandosi sul nucleo centrale del testo, l’adolescenza di Sebastiano (S), si nota che attorno a lui ruotano i 4 personaggi più importanti: lo zio Alvaro (A), il padre (P), la madre (M), la Fernanda (F). Schematicamente: Abbandona S Si suicida. « Abbandona » S Ciao stupido. (pg. 143) Emigra in città Trionfatore de facto, già fascista, mai pentito, profittatore da sempre, si risposa con l’ennesima vedova alla fine del racconto, « perdonando » S S MFMF A P Sempre vittima, muore due volte nel 1943 e nell’ 1986, mai pentito, sconsiglia a S di scrivere il romanzo: È tutta merda. Merda sepolta. Non smuoverla. (pg. 149)

13 Sebastiano Vassalli, L’Oro del Mondo – ELEMENTI DI ANALISI – AC gennaio 2004 – dia 13 MORALE DELLA “STORIA” ?

14 Sebastiano Vassalli, L’Oro del Mondo – ELEMENTI DI ANALISI – AC gennaio 2004 – dia 14 Zio Alvaro Soldati italiani e vecchi dell’Ospizio Sebastiano (…) (Il duce) L’infame autore dei miei giorni Il commissario Polillo (…) Ventennio fascista Anni ’80 (e 2000) Re (vero) N’aso parà da caval (pg. 171) Re (falso) Quel dommage! (pg. 169)

15 Sebastiano Vassalli, L’Oro del Mondo – ELEMENTI DI ANALISI – AC gennaio 2004 – dia 15 Fonti 1.Il romanzo: Sebastiano VASSALLI, L’Oro del Mondo, Einaudi, Torino, 1987 Edizione utilizzata: Nuovi Coralli 437, Carta topografico-stradale: TCI, Grande Atlante Stradale d’Italia, Opera Multimedia, Touring Editore, cdrom, Schede di analisi dettagliata: Dossier Vassalli, Spazio di lavoro per i corsi di quarto anno, Collège Sismondi, Realizzate dagli studenti del corso 4IT.DF01 Dossier Vassalli, Spazio di lavoro per i corsi di quarto anno, Collège Sismondi,

16 Sebastiano Vassalli, L’Oro del Mondo – ELEMENTI DI ANALISI – AC gennaio 2004 – dia 16 Note 1.La drammaticità della situazione del narratore va sottolineata, tanto più che il tono ironico – grottesco del racconto tende a cancellarla: Sebastiano è un bambino abbandonato da un padre indegno, dall’ignobile passato fascista e dal presente non certo più nobile di seduttore di vedove. Anche la madre lo ha abbandonato, per seguire l’improbabile sogno di un riconoscimento amoroso o, peggio, di una squallida eredità, da parte di un orrendo personaggio, il Befano, ex capitano di marina (in cui riecheggia la burlesca figura di Gabriele D’Annunzio), definitivamente legato ad un passato « glorioso » (e fascista). Ritorno alla diapositiva principale. Ritorno alla diapositiva principale 2.L’analogia Lager / Ospizio è dichiarata esplicitamente: cf. pg 130 e ss. Ritorno alla diapositiva principale. Ritorno alla diapositiva principale 3.Di alcuni, invero, si hanno notizie anche per l’ultima epoca (gli anni ’80): è il caso della Fernanda (ora proprietaria di una boutique di moda a Milano – pg. 151) e del Gorgonzola, che, naturalmente, da buon profittatore, ha fatto carriera (cf. pg. 151) Ritorno alla diapositiva principale. Ritorno alla diapositiva principale 4.Conformemente al titolo, questa serie di diapositive propone alcune piste di analisi del romanzo, essenzialmente a livello narratologico e contenutistico. Gli aspetti stilistici e più intimamente legati alla scrittura sono lasciati volutamente da parte, perchè non accessibili a lettori non italofoni, dopo sole 200 ore di corsi di italiano.


Scaricare ppt "Sebastiano Vassalli, L’Oro del Mondo – ELEMENTI DI ANALISI – AC gennaio 2004 – dia 1 Sebastiano VASSALLI L’Oro del Mondo Elementi di analisi."

Presentazioni simili


Annunci Google