La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il contesto sociale e ambientale dei ragazzi toscani Firenze - 13 Novembre 2008 Laura Aversa Area Determinanti Ambientali e Sociali di Malattia Osservatorio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il contesto sociale e ambientale dei ragazzi toscani Firenze - 13 Novembre 2008 Laura Aversa Area Determinanti Ambientali e Sociali di Malattia Osservatorio."— Transcript della presentazione:

1 Il contesto sociale e ambientale dei ragazzi toscani Firenze - 13 Novembre 2008 Laura Aversa Area Determinanti Ambientali e Sociali di Malattia Osservatorio di Epidemiologia Agenzia Regionale di Sanità Toscana

2 Lo stile di vita delle persone adulte è spesso il risultato di ciò che si è fatto da giovani, influenzato dal “contesto sociale” in cui si è vissuto.  La famiglia, la scuola, gli amici sono cruciali nella formazione del comportamento di ogni individuo.  Tali aspetti ci consentono di ricomporre le dimensioni strutturali in cui si muovono i giovani intervistati e di comprendere il loro retroterra culturale e sociale.

3 La famiglia può essere definita come una forma del convivere sociale: in essa esistono funzioni manifeste e funzioni latenti  I fenomeni sociali influiscono sulla famiglia - sulle sue dimensioni; - sulla sua struttura; - sulle caratteristiche specifiche dei ruoli assunti dai suoi membri. Barbagli M., Sotto lo stesso tetto. Mutamenti della famiglia dal XV al XX secolo, Il Mulino, Bologna

4 I mutamenti della famiglia riflettono l’evoluzione della società all’interno della quale essa si colloca.  La dinamica della famiglia odierna è molto complessa e si inserisce in un quadro sociale caratterizzato da sicurezza sociale incerta.  Il progressivo aumento di separazioni e divorzi porta all’emergere di nuove forme di convivenza domestica, quali le famiglie ricostruite e monogenitoriali Freguja e Sabbadini

5 Condizione lavorativa dei genitori e il loro titolo di studio Le variabili “ classe sociale” e “livello di istruzione familiare” Classe socialeLivello di istruzione BassaOperai o lavoratori in proprio BassoFino alla licenza media MediaImpiegati pubblici o privatiMedioDiploma di scuola media superiore o professionale AltaLiberi professionistiAltoDiploma di universitario e laurea  In base al criterio di dominanza di Erikson è stata assegnata alla famiglia la classe sociale e il livello di istruzione più elevato tra quello del padre e della madre Cardano M., Marinacci C., Measuring social position, Epidemiologia e Prevenzione 2004; 28;

6 % famiglie con genitori separati/divorziati rispetto al livello di istruzione familiare

7 Definizione dei rapporti familiari Le percentuali si modificano leggermente in base all’età. La qualità dei rapporti dei ragazzi con i genitori si deteriora all’aumentare dell’età. Questo atteggiamento dipende dalla sempre maggiore necessità di indipendenza da parte dei ragazzi nei confronti dei genitori che spinge, forse, a rapporti più conflittuali.

8 Le relazioni con il gruppo dei pari  L’insieme dei coetanei ha un forte peso nel processo di iniziale definizione dei ruoli sociali e nel processo di socializzazione.  Dall’analisi per genere non si evincono differenze

9 Distribuzione (N e %) delle modalità di frequentazione degli amici Anno 2008 Viene privilegiata la modalità di frequentazione degli amici in gruppo, sia dai maschi che dalle femmine. I giovani prevalentemente escono 2 o 3 volte a settimana

10 Hai mai ripetuto un anno scolastico?  I dati confermano i risultati della scorsa rilevazione

11 Andamento scolastico  Dall’analisi per genere si nota che le ragazze dichiarano un rendimento scolastico migliore rispetto ai ragazzi.  I dati confermano i risultati della scorsa rilevazione.

12 Distribuzione percentuale degli studenti che hanno ripetuto almeno un anno scolastico per ASL - Anno 2008

13 Distribuzione percentuale degli studenti che hanno ripetuto almeno un anno scolastico rispetto allo stato civile dei genitori – Confronto  La percentuale più alta di ripetenti ha genitori separati o divorziati

14 Distribuzione percentuale degli studenti che hanno ripetuto un anno scolastico rispetto al livello di istruzione familiare – Confronto  La percentuale più alta di insuccessi scolastici è tra i ragazzi che vivono in contesti familiari con livello di istruzione basso.

15 Distribuzione percentuale degli studenti che hanno ripetuto almeno un anno scolastico rispetto alla frequenza di uscite con gli amici e alla tipologia di istituto frequentato  Coloro che hanno ottenuto esiti scolastici negativi escono più frequentemente  Il numero maggiore di ripetenti si riscontra negli Istituti tecnici e professionali

16 Abitudini di vita: utilizzo del computer maschifemmine Navigare in internet nel tempo libero31,6%27,1% Navigare in internet o utilizzare un CD per studiare3,9%6,8% Per videogiocare12,7%2,7% Scaricare musica, film, videogiochi o sofware21,6%11,3% Scrivere/ricevere 1,4%4,0% Chattare26,7%44,3% Scrivere su blog e/o partecipare a forum1,5%3,7% Leggere quotidiani on-line0,6%0,1%  Il 92% dei giovani ha dichiarato di usare il computer;  Il 2,2% ha dichiarato di non utilizzare il computer e di non possederlo in casa.

17 Tempi di utilizzo del computer Distribuzione % e % cumulata delle ore di utilizzo del computer % cum. meno di un ora 3,2 1 ora 3134,2 2 ore 30,664,8 3 ore 19,884,6 4 ore 1094,6 più di 4 5,4100  La maggior parte dei ragazzi trascorrono 1-2 ore al giorno al computer  Non si osservano sostanziali differenze di genere

18 % dei libri letti dagli studenti nell’ultimo anno secondo livello di istruzione familiare e genere

19 Conclusioni  Le relazioni familiari ed amicali sono vissute positivamente dagli adolescenti e rappresentano un elemento fondamentale nel processo di costruzione della loro identità.  Il maggiore numero di ragazzi valuta il proprio rendimento scolastico “abbastanza buono”.  Gli insuccessi scolastici sono più numerosi tra i maschi con genitori separati e con livello di istruzione basso.  I giovani utilizzano il computer per due o tre ore al giorno principalmente per navigare in internet.  Il numero dei libri letti dai giovani è correlato con il livello di istruzione della famiglia: all’aumentare del livello di istruzione aumenta il numero di giovani che leggono e il numero di libri letti.


Scaricare ppt "Il contesto sociale e ambientale dei ragazzi toscani Firenze - 13 Novembre 2008 Laura Aversa Area Determinanti Ambientali e Sociali di Malattia Osservatorio."

Presentazioni simili


Annunci Google