La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Scuola Primaria di Refrontolo

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Scuola Primaria di Refrontolo"— Transcript della presentazione:

1 Scuola Primaria di Refrontolo

2 10 febbraio Giorno del Ricordo

3 « La Repubblica riconosce il 10 febbraio quale "Giorno del ricordo" al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale. Nella giornata [...] sono previste iniziative per diffondere la conoscenza dei tragici eventi presso i giovani delle scuole di ogni ordine e grado. È altresì favorita, da parte di istituzioni ed enti, la realizzazione di studi, convegni, incontri e dibattiti in modo da conservare la memoria di quelle vicende. Tali iniziative sono, inoltre, volte a valorizzare il patrimonio culturale, storico, letterario e artistico degli italiani dell'Istria, di Fiume e delle coste dalmate, in particolare ponendo in rilievo il contributo degli stessi, negli anni trascorsi e negli anni presenti, allo sviluppo sociale e culturale del territorio della costa nord-orientale adriatica ed altresì a preservare le tradizioni delle comunità istriano-dalmate residenti nel territorio nazionale e all'estero. » (legge 30 marzo 2004 n. 92)

4 Ogni anno celebriamo questa giornata nella nostra scuola
con approfondimenti e ricerche, riflessioni e letture , per non dimenticare e perchè ciò che è stato non accada mai più.

5 Abbiamo cercato cartine geografiche di vari periodi storici per vedere e capire come l’Italia sia cambiata nel corso del secoli, dall’antichità fino ai giorni nostri.

6

7

8

9

10 In questo periodo il nostro Paese era diviso in numerosi Stati e Staterelli, sotto diverse dominazioni.

11 L’Italia nel 1815 dopo il Congresso di Vienna.

12 L’Italia nel Risorgimento
prima dell’Unità del 1861.

13 L’Italia nel 1870

14 L’Italia nel 1924 con le province di Fiume
Pola e Zara

15 ITALIA OGGI

16 Alla fine della Seconda guerra mondiale, mentre tutta l’Italia, grazie all’esercito Anglo-Americano, veniva liberata dall’occupazione nazista, a Trieste e nell’Istria (sino ad allora territorio italiano) la liberazione avvenne ad opera dell’esercito jugoslavo agli ordini del maresciallo Tito.

17 italiani abitanti dell’Istria, di Fiume e della Dalmazia dovettero fuggire ed abbandonare la loro terra, le case, il lavoro, gli amici e gli affetti, per fuggire dai pericoli della nuova occupazione.

18

19 Il 10 febbraio è il “Giorno del Ricordo” che l’Italia dedica alla memoria della tragedia degli italiani vittime delle foibe e dell’Esodo dalle loro terre di Istriani, Fiumani e Dalmati.

20 Trieste visse per 9 anni sotto il controllo di un Governo Militare Alleato (americano ed inglese), in attesa che le diplomazie decidessero la sua sorte. .

21 Nell’ottobre del 1954 l’Italia prese il pieno controllo di Trieste, lasciando l’Istria all’amministrazione jugoslava.

22 In molte città italiane possiamo trovare monumenti e lapidi che commemorano le vittime di questi tristi eventi.

23

24

25 “Abbiamo imparato a volare come gli uccelli, a nuotare come i pesci, ma non abbiamo ancora imparato la semplice arte di vivere insieme come fratelli” Martin Luther King


Scaricare ppt "Scuola Primaria di Refrontolo"

Presentazioni simili


Annunci Google