La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LdV LMP Study visit to Switzerland, December the 10 th 2013 ZAPRASZAMY - WELCOME - BIENVENUE BENVENUTI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LdV LMP Study visit to Switzerland, December the 10 th 2013 ZAPRASZAMY - WELCOME - BIENVENUE BENVENUTI."— Transcript della presentazione:

1 LdV LMP Study visit to Switzerland, December the 10 th 2013 ZAPRASZAMY - WELCOME - BIENVENUE BENVENUTI

2 I nostri servizi PRETIROCINIO DI ORIENTAMENTO (PTO) PRETIROCINIO DI INTEGRAZIONE (PTI) SEMESTRE DI MOTIVAZIONE (SEMO)

3 PRETIROCINIO DI ORIENTAMENTO Accoglie giovani dopo l’obbligo scolastico che non hanno ancora sviluppato un orientamento sufficiente a garantire una scelta professionale 15 – 16 anni Non hanno svolto esperienze lavorative Generalmente presentano fragilità scolastiche e/o personali

4 Pretirocinio orientamento Due offerte formative 1. Accompagnamento gruppo classe 2. Accompagnamento individuale e/o piccolo gruppo

5 Accompagnamento gruppo classe Matematica4 operazioni, decimali, frazioni, percentuali, calcolo mentale, problemi, geometria Lingua e comunicazione Riassunti orali e scritti, temi, dettati, grammatica, conversazioni, stesura di lettere, comprensione del testo Educazione alla scelta Attività di conoscenza legate all’apprendistato e attività pratiche quali: la lettera di candidatura, il curriculum vitae, giochi di ruolo, il colloquio di lavoro, la preparazione allo stage, tecniche di ricerca di posti d’apprendistato ecc… Informatica e Nuove tecnologie Elaborazione di testi, tabelle, posta elettronica, disegno, internet, ecc. AttualitàPartendo da temi di attualità, vengono proposte attività di geografia, storia, civica, economia, ecc. SaluteIl corpo umano, l’alimentazione, la sessualità, le dipendenze, ecc… Conoscenze del territorio e delle strutture Ampliare la conoscenza delle risorse, delle strutture e dei servizi presenti sul territorio e saperli utilizzare. TedescoConsolidamento delle nozioni base e raggiungimento del livello A1 oppure A2 Arti applicateEducare il pensiero attraverso la creatività, stimolare la manualità, la precisione Comunicazione audiovisivaConoscenza e percezione di sé attraverso l’espressione e la drammatizzazione. Educazione fisicaConoscenza e percezione di sé e del proprio corpo attraverso il movimento, imparare e saper rispettare le regole nei giochi di squadra. Fare StorieLa scuola offre un intervento psico-pedagogico con il metodo “fare storie” e/o momenti guidati di riflessione individuale sul saper essere

6 Accompagnamento individuale e/o piccolo gruppo L’accompagnamento individuale è un’opportunità indicata per gli allievi che: mostrano maggiori difficoltà a seguire le attività scolastiche necessitano di una riflessione mirata a sviluppare una consapevolezza delle potenzialità personali prevede una frequenza quotidiana, ma parziale. Durante l’anno, si favoriscono i passaggi dalla modalità accompagnamento individuale e in piccolo gruppo alla modalità accompagnamento nel gruppo classe o viceversa.

7 Accompagnamento professionale Le attività del programma sostengono i temi affrontati con l’orientatore, in particolare lettura delle monografie professionali, organizzazione e accompagnamento in stage, valutazione dello stage, stesura del curriculum vitae, redazione delle lettere di candidatura, visite aziendali, organizzazione di esperienze ad hoc Accompagnamento scolastico Sostegno in matematica e italiano, approccio alle tecniche di studio, ecc. Fare StorieTutti gli allievi seguono momenti di riflessione sul saper essere, individualmente o in piccolo gruppo. Autobiografia La scrittura autobiografica rappresenta un mezzo e un metodo per la valorizzazione di sé stessi, per lo sviluppo delle capacità cognitive e delle diverse forme del pensiero, per la creazione di una sensibilità volta a leggere la propria storia e le testimonianze degli altri. Attività pratiche La scuola, sulla base della conoscenza e delle necessità degli allievi, può organizzare attività didattico-pedagogiche mirate (laboratori, esperienze lavorative, ecc.)

8 Esperienza fattoria Esperienza laboratorio pratico

9

10

11

12

13

14

15

16

17 PRETIROCINIO DI INTEGRAZIONE Accoglie giovani da tutto il mondo ( richiedenti l’asilo – ricongiungimenti famigliari – matrimoni misti ) Non parlano la lingua italiana Hanno un permesso di soggiorno valido 15 – 20 anni ( Pti giovani ) 21 – 25 anni ( Pti adulti ) Corso di alfabetizzazione ( Pre pti )

18 PRETIROCINIO INTEGRAZIONE Lezioni teoriche italiano e cultura generale (l'insegnamento della lingua avviene con materiali didattici concepiti appositamente che toccano tre argomenti principali): – conoscenza di se stessi e sviluppo del piano relazionale – conoscenza della società locale in approccio interculturale – conoscenza del mondo del lavoro e orientamento professionale matematica conoscenza del territorio informatica (uso del PC e applicazione di programmi) tedesco educazione fisica

19 Laboratori pratico-orientativi (organizzati a dipendenza della disponibilità di spazi nelle sedi) Metalli (Gerra Piano) Pittura (Gerra Piano) Elettricità (Gerra Piano) Alimentazione (Lugano e Gerra Piano) Arti applicate (Lugano e Gerra Piano) Abitare (Lugano e Gerra Piano) Legno (Lugano) - Disegno tecnico (Lugano) Progetti annuali di istituto e/o in collaborazione con altri enti

20 Video «Sto cercando te»

21 SEMESTRE DI MOTIVAZIONE Accoglie giovani che hanno già avuto un’esperienza lavorativa o scolastica per almeno un anno Sono inattivi da diverso tempo Dai 16 ai 18 anni Possono essere iscritti all’Ufficio di disoccupazione

22 DUE OFFERTE FORMATIVE tempo pieno (5 giorni lavorativi) -laboratori pratici esterni e interni -informatica -cultura generale sostegno individuale e coaching esterno (un incontro alla settimana)

23

24

25

26

27 Per tutti e tre i servizi…

28 Obiettivi per l’orientamento professionale Conoscere se stessi, le proprie risorse e i propri limiti in rapporto al contesto socio- economico Effettuare scelte professionali consapevoli e ragionate Scegliere una professione che permetta di iniziare la formazione Applicare gli strumenti acquisiti per la ricerca autonoma di un posto di apprendistato

29 Modalità colloqui individuali e attività in gruppo informazioni generali inerenti il mondo del lavoro e delle professioni test di interesse e attitudinali visite aziendali e approfondimenti proposti da professionisti del settore della formazione professionale partecipazione ai corsi interaziendali

30 Organizzazione stage Sono previsti uno o più stage orientativi Scopo: avvicinare i giovani al mondo del lavoro attraverso esperienze professionali, richieste dagli allievi o consigliate dalla scuola, per verificare le attitudini, gli interessi, le motivazioni e le capacità finalizzate all’inserimento professionale Organizzazione: la scuola valuta tempi e modi dell’organizzazione degli stage tenendo conto anche degli obiettivi comportamentali individuali Durata e quantità: dipendono dalla disponibilità del mondo del lavoro e dalle necessità personali

31 Retribuzione: gli stage orientativi non vengono retribuiti; a discrezione del datore di lavoro può essere corrisposta una ricompensa La famiglia: la famiglia collabora con la scuola nell’organizzazione degli stage, segnalando i nominativi di ditte disponibili si attiva nella ricerca di un posto di apprendistato quando la scelta della professione è stata raggiunta. La scuola: La scuola offre il suo aiuto nella ricerca di un posto di apprendistato, ma non si sostituisce né alla famiglia né alle eventuali istituzioni preposte all’accoglienza di giovani che non vivono in famiglia

32 Obiettivi scolastici rimotivarsi verso l’attività scolastica consolidare le conoscenze di base necessarie per affrontare un apprendistato per il Pretirocinio d’integrazione: apprendere la lingua per iniziare una formazione professionale

33 Obiettivi comportamentali rispettare gli orari, le regole della sede scolastica, i docenti e i compagni frequentare costantemente tutte le attività della scuola iniziare e concludere gli stage organizzati dalla scuola o dalla famiglia partecipare ad attività mirate proposte dalla scuola

34 Dziękuję i do widzenia


Scaricare ppt "LdV LMP Study visit to Switzerland, December the 10 th 2013 ZAPRASZAMY - WELCOME - BIENVENUE BENVENUTI."

Presentazioni simili


Annunci Google