La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

E-inclusion: un motore per linnovazione Daniela DAloisi Direzione delle Ricerche Coordinatore Progetti Nazionali ed Internazionali IX Conferenza Mondiale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "E-inclusion: un motore per linnovazione Daniela DAloisi Direzione delle Ricerche Coordinatore Progetti Nazionali ed Internazionali IX Conferenza Mondiale."— Transcript della presentazione:

1 E-inclusion: un motore per linnovazione Daniela DAloisi Direzione delle Ricerche Coordinatore Progetti Nazionali ed Internazionali IX Conferenza Mondiale InfoPoverty, Milano 19 marzo 2009

2 E-inclusion: una strategia europea Le politiche di e-inclusion hanno lo scopo di massimizzare le opportunit à offerte dalle nuove tecnologie per colmare gap sociali, culturali ed economici Le politiche di e-inclusion hanno lo scopo di massimizzare le opportunit à offerte dalle nuove tecnologie per colmare gap sociali, culturali ed economici La dichiarazione Ministeriale di Riga (giugno 2006, ICT for an inclusive society) ha indicato le aree di intervento prioritarie La dichiarazione Ministeriale di Riga (giugno 2006, ICT for an inclusive society) ha indicato le aree di intervento prioritarie ICT & Ageing ICT & Ageing Geographical digital divides Geographical digital divides E-accessibility E-accessibility Digital literacy & competences Digital literacy & competences ICT for cultural diversity ICT for cultural diversity Inclusive e-government Inclusive e-government Obiettivi prioritari: estendere l uso di Internet (agli anziani, disabili, donne, persone con scarsa educazione, disoccupati, etc.) e avere siti web accessibili Obiettivi prioritari: estendere l uso di Internet (agli anziani, disabili, donne, persone con scarsa educazione, disoccupati, etc.) e avere siti web accessibili

3 Esclusione in EU27 Anche in Europa esistono situazioni di esclusione tecnologica Anche in Europa esistono situazioni di esclusione tecnologica Circa il 30%-40% della popolazione non partecipa alla societ à dell informazione Circa il 30%-40% della popolazione non partecipa alla societ à dell informazione Questa esclusione costa tra miliardi di euro (EU27) Questa esclusione costa tra miliardi di euro (EU27) È interessante analizzare alcuni dati (2005/2006) sull uso di Internet in EU27: È interessante analizzare alcuni dati (2005/2006) sull uso di Internet in EU27: 71% (68%) per contro 10% (10%) degli over 65 71% (68%) per contro 10% (10%) degli over 65 76% (73%) persone con alta educazione formale contro il 25% (24%) di quello con basso livello di educazione 76% (73%) persone con alta educazione formale contro il 25% (24%) di quello con basso livello di educazione 58% (54%) tra gli occupati contro il 36% (32%) dei disoccupati 58% (54%) tra gli occupati contro il 36% (32%) dei disoccupati 51% in aree densamente popolate contro il 35% di area poco abitate 51% in aree densamente popolate contro il 35% di area poco abitate 15 mln di studenti non la usano (giovani emarginati anche fonte di costi) 15 mln di studenti non la usano (giovani emarginati anche fonte di costi)

4 E-inclusion come investimento strutturale Studi EU hanno dimostrato come investimenti nella e-inclusion portino benefici sociali ed economici Studi EU hanno dimostrato come investimenti nella e-inclusion portino benefici sociali ed economici In una situazione di crisi economica e finanziaria, la promozione della digital inclusion può agire da abilitatore per la partecipazione attiva dei cittadini alla societ à e all economia In una situazione di crisi economica e finanziaria, la promozione della digital inclusion può agire da abilitatore per la partecipazione attiva dei cittadini alla societ à e all economia Maggiore inclusione genera Maggiore inclusione genera innovazione di sistema e sistemica innovazione di sistema e sistemica nuovi modelli di business nuovi modelli di business nuove modalit à per l accesso ai servizi nuove modalit à per l accesso ai servizi Linclusione digitale può essere considerata un investimento strutturale per l innovazione e la crescita economica Linclusione digitale può essere considerata un investimento strutturale per l innovazione e la crescita economica

5 E-inclusion come obiettivo di sviluppo Linclusione digitale ha molti aspetti positivi: Linclusione digitale ha molti aspetti positivi: Accesso di tutti i cittadini nella società dellinformazione Accesso di tutti i cittadini nella società dellinformazione Vantaggi economici per i paesi che le attuano Vantaggi economici per i paesi che le attuano Allargamento dei mercati Allargamento dei mercati Risparmio in termini di costi interni (e-health, e-government, life-long learning, etc.) Risparmio in termini di costi interni (e-health, e-government, life-long learning, etc.) Esportazione di modelli Esportazione di modelli Vantaggi per le aziende, le istituzioni, gli enti che partecipano Vantaggi per le aziende, le istituzioni, gli enti che partecipano Le tre componenti (domanda, istituzioni, offerta) modellano laccesso e luso dellICT Le tre componenti (domanda, istituzioni, offerta) modellano laccesso e luso dellICT domanda: utenti e no dellICT esclusi o a rischio di esclusione domanda: utenti e no dellICT esclusi o a rischio di esclusione offerta: gli attori industriali sono importanti player che interagiscono con la domanda e possono contribuire allinclusione o allesclusione offerta: gli attori industriali sono importanti player che interagiscono con la domanda e possono contribuire allinclusione o allesclusione istituzioni: determinano le modalità di intervento, le politiche e lassetto regolatorio/normativo istituzioni: determinano le modalità di intervento, le politiche e lassetto regolatorio/normativo

6 ICT unoccasione nel mondo Il superamento del digital divide è unoccasione di sviluppo per il mondo sottosviluppato o in via di sviluppo, così come è unoccasione di crescita per i paesi sviluppati Il superamento del digital divide è unoccasione di sviluppo per il mondo sottosviluppato o in via di sviluppo, così come è unoccasione di crescita per i paesi sviluppati creazione di posti di lavoro creazione di posti di lavoro miglioramento delle condizioni e della qualità di vita miglioramento delle condizioni e della qualità di vita e-democracy per maggiore partecipazione alla vita civile e-democracy per maggiore partecipazione alla vita civile efficienza della PA in termini di servizi e costi efficienza della PA in termini di servizi e costi miglioramento nella fruizione di servizi nella sanità, istruzione, sicurezza, tutela ambientale, etc. miglioramento nella fruizione di servizi nella sanità, istruzione, sicurezza, tutela ambientale, etc. Nel 2000 in occasione Millennium Summit, le Nazioni Unite si sono date lobiettivo di dimezzare la povertà nel mondo entro il 2015 Nel 2000 in occasione Millennium Summit, le Nazioni Unite si sono date lobiettivo di dimezzare la povertà nel mondo entro il 2015 e questo non potrà avvenire senza il pieno impiego dellICT e la collaborazione di tutti gli attori coinvolti e questo non potrà avvenire senza il pieno impiego dellICT e la collaborazione di tutti gli attori coinvolti La situazione nel mondo sta cambiando La situazione nel mondo sta cambiando

7 Utenti Internet nel mondo Popolazione (stima 31/12/08) Utenti Internet 31/12/2000 Utenti Internet 31/12/08 Penetr. (% pop.) Crescita % ( ) % Utenti Africa ,61.100,03,4 Asia ,2469,041,1 Europa ,5271,224,7 Medio Orinete ,31.296,22,9 Nord Amer ,1128,315,6 Am.Lat Caraib i ,9860,911,0 Ocean. Austral ,9170,21,3 Mondo ,6338,1100,0 Dati da Copyright © , Miniwatts Marketing Group. All rights reserved worldwide.

8 Utenti Internet: Penetrazione

9 Utenti Internet: Numero e Percentuale Alcuniesempi Alcuni esempi Rep.Dem. Congo % Somalia % Afganistan % Iran % Iraq % Siria %

10 Estensione degli obiettivi strategici delle-inclusion Molte delle soluzioni studiate e delle strategie proposte nellambito europeo possono essere esportate e applicate in paesi e situazioni con caratteristiche simili Molte delle soluzioni studiate e delle strategie proposte nellambito europeo possono essere esportate e applicate in paesi e situazioni con caratteristiche simili Ci sono anche delle indicazioni governative Ci sono anche delle indicazioni governative Il DPEF propone di indirizzare il Fondo per le Aree Sottoutilizzate a favore di settori strategici: infrastrutture anche energetiche, reti di telecomunicazioni, servizi di trasporto, sicurezza, tutela dellambiente, trattamento dei rifiuti, internazionalizzazione delle imprese Il DPEF propone di indirizzare il Fondo per le Aree Sottoutilizzate a favore di settori strategici: infrastrutture anche energetiche, reti di telecomunicazioni, servizi di trasporto, sicurezza, tutela dellambiente, trattamento dei rifiuti, internazionalizzazione delle imprese Programmi di riconversione del debito con progetti finalizzati al trasferimento di know-how Programmi di riconversione del debito con progetti finalizzati al trasferimento di know-how Impegni in aree strategiche, per esempio adesione attiva allUnione Euro- Mediterranea Impegni in aree strategiche, per esempio adesione attiva allUnione Euro- Mediterranea Si devono coniugare gli interessi nazionali con opportunit à per i paesi di intervento, attraverso la attivazione di accordi di partenariato istituzionale e di assistenza tecnica, per lo sviluppo di competenze di alto livello manageriale (organizzativo, gestionale e tecnologico) utilizzandoli come vettori di trasferimento strutturato del know-how Si devono coniugare gli interessi nazionali con opportunit à per i paesi di intervento, attraverso la attivazione di accordi di partenariato istituzionale e di assistenza tecnica, per lo sviluppo di competenze di alto livello manageriale (organizzativo, gestionale e tecnologico) utilizzandoli come vettori di trasferimento strutturato del know-how

11 E-inclusion come obiettivo di sviluppo LItalia può esportare alcune delle sue best practice anche allo scopo di consolidamento del mercato interno LItalia può esportare alcune delle sue best practice anche allo scopo di consolidamento del mercato interno LItalia ha maturato un forte know-how nella realizzazione dei processi di modernizzazione tecnologica, dalle infrastrutture ICT alla riorganizzazione delle grandi organizzazioni pubbliche: LItalia ha maturato un forte know-how nella realizzazione dei processi di modernizzazione tecnologica, dalle infrastrutture ICT alla riorganizzazione delle grandi organizzazioni pubbliche: Un esempio è lo sforzo verso ladozione delle piattaforme digitali televisive e la riorganizzazione dello spettro, nei quali la Fondazione Ugo Bordoni è fortemente impegnata Un esempio è lo sforzo verso ladozione delle piattaforme digitali televisive e la riorganizzazione dello spettro, nei quali la Fondazione Ugo Bordoni è fortemente impegnata Processi di e-government esportabili Processi di e-government esportabili Un altro esempio è la legge n.4 ( ) sullaccessibilità e le modalità con cui è stata definita (considerate un modello in Europa) Un altro esempio è la legge n.4 ( ) sullaccessibilità e le modalità con cui è stata definita (considerate un modello in Europa) Questi processi richiedono grossi investimenti in risorse umane e trasferimento di competenze che alla vengono disperse Questi processi richiedono grossi investimenti in risorse umane e trasferimento di competenze che alla vengono disperse Anche nel casi di istituzioni e enti pubblici Anche nel casi di istituzioni e enti pubblici Si possono coinvolgere anche le grandi organizzazioni pubbliche che possano vantare un track record di successo Si possono coinvolgere anche le grandi organizzazioni pubbliche che possano vantare un track record di successo Si devono esportare le esperienze Si devono esportare le esperienze

12 Attività della Fondazione Ugo Bordoni La Fondazione Ugo Bordoni si occupa di e-inclusion in senso diretto e indiretto La Fondazione Ugo Bordoni si occupa di e-inclusion in senso diretto e indiretto È attivo un progetto di e-inclusion focalizzato soprattutto sulle aree di È attivo un progetto di e-inclusion focalizzato soprattutto sulle aree di e-accessibilità: web, piattaforme ICT, televisione digitale, …. e-accessibilità: web, piattaforme ICT, televisione digitale, …. ambienti di supporto agli anziani e ai disabili tramite lapplicazione di reti di sensori wireless e algoritmi intelligenti ambienti di supporto agli anziani e ai disabili tramite lapplicazione di reti di sensori wireless e algoritmi intelligenti attività a livello istituzionale (nazionale ed europeo) attività a livello istituzionale (nazionale ed europeo) Molte delle nostre aree di attività sono cruciali per lo sviluppo dellICT Molte delle nostre aree di attività sono cruciali per lo sviluppo dellICT Sistemi radio: efficienza globale, armonizzazione dello spettro, etc. Sistemi radio: efficienza globale, armonizzazione dello spettro, etc. Televisione digitale Televisione digitale Tecnologie per le reti di nuova generazione Tecnologie per le reti di nuova generazione Analisi economica e di scenario nel settore ICT Analisi economica e di scenario nel settore ICT Piattaforme ICT per il settore energetico Piattaforme ICT per il settore energetico Formazione sulle tecnologie e life-long learning Formazione sulle tecnologie e life-long learning …... … …... … Gran parte della nostra attivit à è trasversalmente indirizzata alla realizzazione di strategie di inclusione Gran parte della nostra attivit à è trasversalmente indirizzata alla realizzazione di strategie di inclusione

13 Attività FUB verso altri paesi La FUB è impegnata nello sviluppo di progetti relativi a trasferimento di know-how con forti ricadute sul territorio in paesi dellarea mediterranea in collaborazione con aziende e istituzioni La FUB è impegnata nello sviluppo di progetti relativi a trasferimento di know-how con forti ricadute sul territorio in paesi dellarea mediterranea in collaborazione con aziende e istituzioni formazione su temi di alta tecnologia formazione su temi di alta tecnologia televisione mobile televisione mobile procedure di e-government procedure di e-government digitalizzazione delle procedure amministrative digitalizzazione delle procedure amministrative Armonizzazione delle competenze dei diversi partner, stretta connessione delle realtà territoriali Armonizzazione delle competenze dei diversi partner, stretta connessione delle realtà territoriali i progetti devono nascere rispettando i bisogni locali e lasciando sul territorio strutture e competenze i progetti devono nascere rispettando i bisogni locali e lasciando sul territorio strutture e competenze altrimenti non si concorre al superamento di barriere di conoscenze e al reale progresso dei paesi altrimenti non si concorre al superamento di barriere di conoscenze e al reale progresso dei paesi

14 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "E-inclusion: un motore per linnovazione Daniela DAloisi Direzione delle Ricerche Coordinatore Progetti Nazionali ed Internazionali IX Conferenza Mondiale."

Presentazioni simili


Annunci Google