La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LABORATORI Scuola Secondaria di II grado A cura di Flavia Montagnini Referente diocesana della Formazione RIFLETTERE, PROGETTARE, REALIZZARE: perché le.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LABORATORI Scuola Secondaria di II grado A cura di Flavia Montagnini Referente diocesana della Formazione RIFLETTERE, PROGETTARE, REALIZZARE: perché le."— Transcript della presentazione:

1 LABORATORI Scuola Secondaria di II grado A cura di Flavia Montagnini Referente diocesana della Formazione RIFLETTERE, PROGETTARE, REALIZZARE: perché le intenzioni educative diventino azioni significative

2 SOCIETÀ e i suoi “ismi” (individualismo, edonismo, relativismo, rampantismo) SCUOLA chiamata a pensarsi e ad agire come COMUNITÀ EDUCANTE CONTESTO RELAZIONALE docente/gruppo classi ALUNNO/I personalità esperienze di vita esigenze di crescita integrale cultura informale DOCENTE personalità esperienze di vita cultura e professionalità esigenze disciplinari IRC - contributo formativo - contenuto disciplinare RIFLESSIONE PEDAGOGICA E DIDATTICA sulla QUALITÀ del PROCESSO DI INSEGNAMENTO in vista di un APPRENDIMENTO SIGNIFICATIVO

3 STRUMENTALITÀ dei CONTENUTI FLESSIBILITÀ delle STRATEGIE DIDATTICHE VALUTAZIONE AUTENTICA RELAZIONE EDUCATIVA QUALITÀ del PROCESSO di INSEGNAMENTO MODULARITÀ per costruire APPRENDIMENTO A RETE motivante e significativo e varietà dei MEDIATORI CONTENUTI selezionati secondo i PRINCIPI di CORRELAZIONE, GERACHIA delle VERITÀ ed ESSENZIALITÀ EMPATIA, CONTROLLO ed AUTENTICITÀ nella COMUNICAZIONE ASIMMETRIA e RECIPROCITÀ nella RELAZIONE STILE DEMOCRATICO nella GESTIONE del GRUPPO- CLASSE VALUTAZIONE del PROCESSO QUALITATIVA attraverso COMPITI di APPRENDIMENTO

4 Sequenza Argomenti I grandi interrogativi Le espressioni del religioso (simbolo, mito, sacro) Modulo 2 Dio Creatore e Salvatore Modulo 3 Gesù Cristo, l’uomo nuovo Modulo 4 Comunità di fratelli solidali Sequenza argomenti La creazione del mondo e dell’uomo Dio nell’Ebraismo e nell’Islam Il Padre nella rivelazione di Gesù Sequenza argomenti La rivelazione sull’uomo nelle parole e nei gesti di Gesù La resurrezione risposta alle attese di felicità dell’uomo Sequenza argomenti Parola, Sacramenti, Carità dalle origini disegnano l’identità della Chiesa La Chiesa in un mondo pluralista Biennio Modulo 1 L’uomo religioso Correlato 1 L’amore e la sessualità nel messaggio cristiano Correlato 2 La preghiera nella relazione uomo-Dio

5 Sequenza Argomenti I grandi interrogativi Le espressioni del religioso (simbolo, mito, sacro) Modulo 2 Dio Creatore e Salvatore Modulo 3 Gesù Cristo, l’uomo nuovo Modulo 4 Comunità di fratelli solidali Sequenza argomenti La creazione del mondo e dell’uomo Dio nell’Ebraismo e nell’Islam Il Padre nella rivelazione di Gesù Sequenza argomenti La rivelazione sull’uomo nelle parole e nei gesti di Gesù La resurrezione risposta alle attese di felicità dell’uomo Sequenza argomenti Parola, Sacramenti, Carità dalle origini disegnano l’identità della Chiesa La Chiesa in un mondo pluralista Biennio Modulo 1 L’uomo religioso Correlato 1 Il messaggio profetico dell’AT Correlato 2 Fede e cultura, Fede e scienza

6 La VALUTAZIONE AUTENTICA  è un conferire valore per ottenere un apprendimento migliore all’interno di una relazione educativa entro la quale porre le condizioni perché l’alunno possa conseguire la propria crescita integrale  è orientativa nel senso che “guida” alla personalizzazione del processo di apprendimento (formazione dei “talenti”, educazione ai valori, autovalutazione)  ha per obiettivi “sapere” (es. riconoscere ed apprezzare il contributo del Cristianesimo) “sapere” (es. riconoscere ed apprezzare il contributo del Cristianesimo) “saper fare” (es. esporre, documentare, …) “saper fare” (es. esporre, documentare, …) “sapere essere” (es. elaborare e giustificare scelte in rapporto alla conoscenza della proposta del cristianesimo) “sapere essere” (es. elaborare e giustificare scelte in rapporto alla conoscenza della proposta del cristianesimo) “saper stare con” (es. entrare in dialogo con chi ha convinzioni religiose diverse) “saper stare con” (es. entrare in dialogo con chi ha convinzioni religiose diverse)  sceglie l’approccio qualitativo, l’analisi e interpretazione dei materiali verbali, grafici, plastici realizzati dagli studenti (compito di apprendimento), accanto all’osservazione degli atteggiamenti

7 Il COMPITO di APPRENDIMENTO un’esemplificazione Gli insegnanti della tua classe hanno aderito ad un’iniziativa del Ministero dell’Istruzione per gli studenti del biennio delle Scuole Superiori: la prima fase è costituita dalla partecipazione al Concorso dal tema Simboli di fede, una mostra sul valore e sui simboli delle grandi religioni. Se la classe risulterà tra le vincitrici, potrà partecipare ad un incontro a Roma con i rappresentanti delle grandi religioni mondiali. Il bando del Concorso prevede che lo studente progetti e realizzi il depliànt di presentazione al pubblico della mostra che deve contenere: una breve introduzione all’iniziativa che illustri il significato dell’esperienza religiosa per l’uomo contemporaneo; una breve introduzione all’iniziativa che illustri il significato dell’esperienza religiosa per l’uomo contemporaneo; la presentazione delle diverse sezioni della mostra (il sorgere del sentimento religioso, le espressioni del sacro, miti e simboli); la presentazione delle diverse sezioni della mostra (il sorgere del sentimento religioso, le espressioni del sacro, miti e simboli); la conclusione personale dell’autore del depliant. la conclusione personale dell’autore del depliant.

8 [Il fatto religioso, il suo linguaggio, le sue fonti, le sue maggiori espressioni storiche, culturali, artistiche]  espressioni fondamentali del religioso (simbolo, mito, sacro) a.s  IL LINGUAGGIO RELIGIOSO  L’ORIGINE DELLA VITA  A PROPOSITO DELLE ORIGINI a.s [I tratti fondamentali di Dio nella rivelazione dell’Antico e del Nuovo Testamento: Creatore e Padre, Salvatore]  Dio Creatore e Salvatore a.s  DIO CREATORE E SALVATORE (Israele)  DIO CREATORE E SALVATORE (in Gesù, nell’azione della Chiesa) a.s   Dio Creatore e Salvatore (la salvezza)

9 [La Pasqua di morte e resurrezione nel suo fondamento storico e nel suo significato di liberazione dal male e dalla morte]  fondamento storico dei fatti pasquali di Passione, Morte e Resurrezione e significato della Pasqua come liberazione dal male e dalla morte a.s GESÙ CRISTO (Kerigma, interrogativi esistenziali, Etica, comunicazione tra Dio e l’uomo) a.s GESÙ CRISTO (Passione, Morte e Resurrezione; Pasqua) [I segni della vita della Chiesa (Parola-Saramenti-Carità) e la sua presenza e ruolo nel mondo (missione)]  (i segni della vita della Chiesa (annuncio-ascolto della Parola di Dio; celebra­zione della fede; prassi di vita ispirata all'amore evangelico) e il suo essere nel mondo (rapporto Chiesa- mondo) a.s a.s  LA CHIESA  LA CHIESA NEL MONDO  CHIESA, OPZIONE PER I POVERI

10 [l'affermazione dell'inalienabile dignità della persona umana, del valore della vita, del primato della carità]  dignità di persona valore della vita valore della vita diritti umani diritti umani primato della carità primato della carità a.s  IL PROBLEMA ETICO (etica laica/ religiosa, dignità, Bioetica, embrione, cellule staminali)  LA PENA DI MORTE a.s  Valore della vita / I grandi esistenziali  Il primato della carità [La Bibbia come documento fondamentale della tradizio­ne ebraico-cristiana] ( la Bibbia come letteratura che narra e testimonia una storia portatrice di un non comune “messaggio religioso” (è il credo dell’uomo biblico, la sua concezione di Dio, di alleanza, di storia, di vita, di legge, …) a.s  LA BIBBIA: dire Dio e dire l’uomo, ovvero il linguaggio dell’esperienza di fede a.s  LA BIBBIA

11 La PROPOSTA 1.IL FATTO RELIGIOSO 2.DIO CREATORE E SALVATORE 3.GESÙ CRISTO 4.I SEGNI DELLA VITA DELLA CHIESA E LA SUA MISSIONE 5.LA DIGNITÀ DELLA PERSONA, IL VALORE DELAL VITA, IL PRIMATO DELLA CARITÀ 1.IL FATTO RELIGIOSO (itinerario storico-artistico) 2.LA PATERNITÀ DI DIO a)itinerario storico-artistico b)itinerario antropologico-biblico 3.GESÙ CRISTO, IL SALVATORE a)itinerario storico-artistico b)itinerario antropologico-biblico 4.LA CELEBRAZIONE DELLA FEDE NELLA CHIESA 5.CHIESA E CULTURA (fede e laicità) 6.CHIESA E PACE 7.DIGNITÀ E DIRITTI (itinerario storico-cinematografico) 8.LA BIBBIA (itinerario di scoperta dell’amore di Dio per l’umanità)


Scaricare ppt "LABORATORI Scuola Secondaria di II grado A cura di Flavia Montagnini Referente diocesana della Formazione RIFLETTERE, PROGETTARE, REALIZZARE: perché le."

Presentazioni simili


Annunci Google