La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L ’ armonia del cosmo e le “ anime belle ” Caprino Bergamasco Sala consiliare Ore 20.30 Venerdì 8 maggio 2015 Prof.sa Agata Salamone.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L ’ armonia del cosmo e le “ anime belle ” Caprino Bergamasco Sala consiliare Ore 20.30 Venerdì 8 maggio 2015 Prof.sa Agata Salamone."— Transcript della presentazione:

1 L ’ armonia del cosmo e le “ anime belle ” Caprino Bergamasco Sala consiliare Ore Venerdì 8 maggio 2015 Prof.sa Agata Salamone

2 Autenticità è armonia La verità si associa all’armonia, al bene, alla giustizia che sono una cosa unica, e la vita è autentica se questa cosa orienta la libertà. Cartesio: “Chi cerca la verità deve, una volta nella vita, dubitare di tutto”

3 Questione morale La filosofia come cura Chiarificazione del presupposto trascendentale

4 Educazione come pratica di libertà l’uomo si deve auto- configurare in maniera responsabile Processo storico in cui si costituisce la coscienza umana ORTEGA - “…la vita come biologia si trasforma in vita come biografia” ALFABETIZZARE è COSCIENTIZZARE “ il destino si recupera criticamente come progetto”

5 RICERCA DI PIENEZZA Uomini esseri del “che fare?” Animali - esseri del “puro fare” L’uomo comune Non sa i suoi compiti Glieli danno già interpretati

6 ANTISERI - “ il suo scopo è un rischiaramento logico dei pensieri… non è dottrina, ma attività, metodo (etimologia) POPPER –… non per apprendere tecniche retoriche di argomentazione, ma per scoprire genuini problemi … che hanno radici extrafilosofiche (morali, politiche, religiose, scientifiche…) dogmatismo scetticismo Razionalità critica

7 Armonica unità natura spirito Misura Religione olimpica Miti e tradizioni Dolore e redenzione Tragedia Ordine o disordine? ARMONIA Atteggiamento contemplativo Oggettivismo pregiudizio scientista Ambiguità della condizione umana e dissidio interiore come fondamento della morale

8 Vita terrena come prigione (soma, sema) necessaria la purificazione aspirazione mistica e romantica miti di salvezza e purificazione I problemi dell’anima da mettere in pace,

9 I sette savi: Solone Talete Pittarco Biante Clione Epimenide Aristodemo Pitagora Ferecide Pisistrarto Anassagora Orfeo La città Mileto VI° sec. a.C. Organizzazione urbana – eunomìa – buona legislazione Orientamento politico

10 Spirito greco : armonizzazione col mondo / equilibrio Da Esiodo in poi : Dei : sublimazione della natura (teogonia di Esiodo) Predomina l’idea di un divenire - serie di generazioni Escluso il concetto di creazione ex nihilo. Preesistente Caos Dall’indistinto unitario al particolare ( per Esiodo degenerazione ) Il divenire in forza di una necessità o fato o destino o GIUSTIZIA Razionalizzare il mito compito della filosofia

11 Talete: orientamento pratico della riflessione filosofica Essenza delle cose: “l’anima è mescolata nel mondo tutt’intero” “ tutto è pieno di dei” RICERCA NATURALISTICA Senso del sacro nel vitalismo naturale Parità degli esseri lo stupore di fronte alla vita

12 Anassimandro 610 / 546 l’apeiron : principio sovrasensibile, infinito per distacco, legge cosmica, nasce il finito che rompe l’unità e l’omogenea armonia il nascere è colpa = togliersi dall’universale e darsi individualità “ingiustizia e colpa l’esistere che si espia con la morte e il ritorno al tutto” Il mondo è costituito da individui, separati e contrapposti, destinati a rientrare nell’unità per giustizia etica (Ethos): cercare ciò che unisce e riunisce tornare all’origine universale superare il dolore del distacco, della propria individualità pagare il prezzo della colpa “ Tutti gli esseri devono secondo l’ordine del tempo, pagare gli uni agli altri il fio della loro ingiustizia”

13 Anassimene “ come l’anima nostra, che è aria, ci sostiene, così il soffio e l’aria circondano il mondo intero” Mondo come animale gigantesco che respira Il respiro è la sua vita e la sua anima Ritmo Ordine Energia Principio – L’aria – forza che anima il mondo Parità degli esseri che vivono (sentimento ecologico del mondo) La trascendenza come legge, origine e destino Sacralità della vita e senso cosmico 586/528

14 Eraclito Il mondo è un flusso permanente È la sostanza che è principio e spiega il divenire con la propria mobilità “questo mondo, che è lo stesso per tutti, nessuno degli dei o degli uomini l’ha creato, ma fu sempre, è e sarà fuoco eternamente vivo che con ordine regolare si accende e con ordine regolare si spegne” “col fuoco si scambiano tutte le cose e il fuoco si scambia con tutte, come l’oro si scambia con le merci e le merci con l’oro.” “la lotta è la regola del mondo e la guerra è comune generatrice e signora di tutte le cose” Intorno alla natura in prosa Aforismi, sentenze brevi “ Sapienza nascosta”

15

16 Essere desti Dormire Aprirsi alla comunicazione interumana mediante la ricerca Ricerca vigile verso la realtà autentica del mondo oggettivo Realtà della coscienza Chiusura del pensiero isolato Apparenza – Illusione - mondo fittizio Incomprensione

17 Parmenide di Elea Intorno alla natura – 158 versi 1^ - dottrina della verità – alétheia 2^ - dottrina dell’opinione - doxa “ due sole vie di ricerca si possono concepire. L’una è che l’essere è e non può non essere; e questa è la via della persuasione perché è accompagnata dalla verità. L’altra che l’essere non è ed è necessario che non sia; e questo, ti dico, è un sentiero sul quale nessuno può persuadersi di nulla … perciò un solo cammino resta al discorso : che l’essere è” ragione sensi

18 Principio di non contraddizione “Col solo pensiero esamina e decidi la molto dibattuta questione; ma ora devi imparare ogni cosa e il cuore che non trema della ben rotonda verità e le opinioni dei mortali in cui non vi è vera certezza”

19 “Gli uomini erano inetti prima che chiarezza di spirito e dominio della mente a loro dessi” Eschilo - Prometeo

20 Pitagora di Samo 570 – 497 Figura leggendaria Dottrina della sopravvivenza dell’anima Soma = sema Il corpo è una prigione per l’anima Trasmigrazioni Scuola pitagorica – Associazione/SETTA filosofica religiosa politica  Iniziazione col silenzio  Limitazioni alimentari  Celibato  confessione  Comunione dei beni  Segretezza Filo sofia=sforzo verso la saggezza SCUOLA PITAGORICA

21 " o amici, che la grande città presso il biondo Acragante abitate sul sommo della rocca, solleciti di opere buone, porti fidati per gli ospiti, ignari di malvagità, salve! Io tra voi come un dio immortale, non più mortale mi aggiro fra tutti onorato, come si conviene, cinto di bende e di corone fiorite. " ( Le purificazioni ) indovino, profeta, medico, mago ed eroe 484 a.C. /424a.C. Empedocle di Agrigento Conoscitore di tecnai “Uomini e donne mi venerano e mi seguono chiedendo la risposta mia che guida a salute … domandano la parola che sana …”

22 “non c’è nascita alcuna di tutte le cose mortali, né alcuna fine di morte funesta, ma solo mescolanza e cangiamento di cose commiste, e nascita si chiama tra gli uomini” “Ciò che è non deriva da ciò che non è” Rizòmata : fuoco, aria, terra, acqua - AGENATA Mondo Organismo unitario, vivente, senziente

23 Anassagora - condannato per empietà 432 a.C. LAICISMO scientifico “Il sole e la luna non divinità ma pietre e terra” (meteorite di Egospotami) La spiegazione fisica insidia la tradizione religiosa Omeomerie “In ogni cosa vi sono particelle di ogni cosa” “Tutto è in tutto” La conoscenza è una conquista graduale che richiede sforzo ( i semi invisibili agli occhi) dovere : l’impegno scientifico morale della conoscenza approccio scientista morale dell’intelligenza al servizio del creato, ordinato e funzionante trovare l’ordine e servirlo etica della evoluzione e del progresso

24 Determinismo caotico Mondo come macchina Il pieno -  Essere Atomi Indivisibili Ingenerati Indistruttibili eterni Visione tragica della vita Gli uomini devono tendere alla euthumìa (equilibrio) Valore il cosmopolitismo " nulla conosciamo secondo verità perché la verità è nel profondo “ Democrito

25 " l’uomo è misura di tutte le cose, di quelle che sono in quanto sono e di quelle che non sono in quanto non sono “ 1.……… non esiste la verità “ troppo poco vive l’uomo” 2. …….. la verità è il discorso che funziona. regola del maggiore utile : “Come trovare ciò che è buono e utile per la città?” pensare e giudicare bene = virtù morale / politica Trovare motivi di concordanza per i più linguaggio : strumento della morale e della politica insieme Il dotto ha una funzione : quella di insegnare come parlare per persuadere e unificare le opinioni ( comporre le maggioranze ) Orientare e ri-orientare i comportamenti - Parole come medicine Etica del bene comune come prospettiva che dà cittadinanza al bene del singolo Protagora

26 Gorgia di Lentini 480/372 “La parola è un gran dominatore che con piccolissimo corpo e invisibile divinissime cose sa compiere; riesce a calmare la paura, a eliminare il dolore e suscitare gioia, aumentare la pietà… Radicalismo critico 1.Moralità e legalità coincidono rendere compatibili i comportamenti spontanei di tutti e armonizzarli accordandoli. Devianza politica della democrazia in demagogia.

27 “….quando vedete in voi stessi o contemplate in altri la grandezza dello spirito, un carattere giusto, la purezza dei sentimenti, il coraggio su un viso nobile, la gravità, quel rispetto di sé che si diffonde in un’anima calma, serena ed impassibile e soprattutto l’irraggiar dell’Intelligenza di essenza divina”… Plotino e la via del ritorno introspezione - primo dovere : sottrarsi ai legami col corpo e purificarsi mediante la virtù. con la temperanza si libera dalle passioni col coraggio non teme la morte- con la giustizia fa comandare la ragione Condizione liberatrice - La musica, l'amore, la filosofia - vie positive di ritorno a Dio - fonte della bellezza Dio - Visione di Dio : l'anima si unisce a Dio - estasi, quiete, congiungimento

28 G. Bruno “Trovare vestigio del primo principio e causa.. in tutte le cose dipendenti” “ è uno e medesimo.. Empie il tutto, illumina l’universo ed indirizza la natura a produrre le sue specie come si conviene.. Da noi si chiama artefice interno …. Come da dentro del seme o radice manda ed esplica la stirpe;..” L’intelletto afferra l’unità elevandosi oltre il particolare riconquista spirituale – riscatto - liberazione morale- Eroico furore

29 Verità scientifica - dominare la natura Verità salvifica – dare senso Quale è il vero bene? Non amare l’effimero, ma amare l’eterno -congiunzione della mente con la natura (intelligere ) - ogni cosa è un aspetto di Dio – tutto deriva necessariamente da Dio - via della purificazione - Emendazione  Rinuncia ai pregiudizi – visione non parziale  Rinuncia alle idee false – visione intellettuale  Rinuncia alle passioni – distanza necessaria B. Spinoza

30 Le visioni in tempi di crisi

31

32 Eckhart la via del distacco : invito a fare il vuoto dentro di sé e a dis-appropriarsi di tutti i legami contingenti per fare entrare l’assoluto. (Rahner: “il cristianesimo del futuro sarà mistico o non sarà affatto”) contro l’utilitarismo dei cristiani che “seguono Dio come un cane segue la donna che porta le salsicce” La nobiltà dello spirito : l’amore è nobile perché è universale “..più l’anima è elevata al di sopra delle cose terrestri più è forte…. …Chi non conoscesse altro che le creature non avrebbe mai bisogno di pensare a una predica perché ogni creatura è piena di Dio ed è un libro”. " sprofondare nel punto centrale dell'anima "

33 Cosmoteandria. L’Assoluto (teo) è attingibile solo in unione con il mondo (cosmo) e in unione con l’uomo (andria) l’uomo viene a capo della sua essenza solo in armonia con il mondo naturale e con il divino.

34 Aristotele parlava della politica come “scienza architettonica del Sommo Bene” ….Il politico dovrebbe essere un grande architetto che sa orchestrare gli interessi di ciascuno, i cosiddetti singoli beni particolari, orchestrandoli alla ricerca di un bene generale, di un bene di tutti. La politica è il sogno realizzato o realizzabile di una convivenza umana basata sulla giustizia, sull’armonia e sulla concordia. La politica è questa grande speranza nella capacità degli esseri umani di trovare, al di là dei propri particolari interessi, un sentiero per coordinare gli interessi di tutti e così costruire ciò che normalmente si definisce “bene comune”.

35 La crisi moderna Marcuse L’UOMO A UNA DIMENSIONE:.. smania di animalesca laboriosità” “..perfido raziocinio che fa, sì, dell’uomo il padrone del mondo, ma lo schiavo delle macchine. … … rigore nelle minuzie e indifferenza per l’insieme … “.. la sua inquietudine, la malvagità, la spaventosa aridità di cuore, la sete di denaro, la freddezza e la violenza che contraddistinguono il nostro tempo sarebbero unicamente conseguenze del danno che un ragionare logico e rigoroso acceca l’anima ” “noi sopravvalutiamo a dismisura il presente, il sentimento del presente, quello che è qui, che c’è..”…. “con la sola intelligenza non si può essere morali, né fare della politica. L’intelligenza non basta…, i fatti decisivi si svolgono al di sopra di essa.”…. “il cammino della storia non è quello di una palla di biliardo che una volta partita segue certe traiettorie, ma somiglia al cammino di una nuvola, a quello di chi va bighellonando per le strade, e qui è sviato da un’ombra,...e giunge infine a un luogo che non conosceva e dove non desiderava andare…”

36 LA FILOSOFIA DEL DENARO 1900 Simmel: simbolo dell'epoca moderna impersonalità dei rapporti umani riduzione dei valori qualitativi a valori quantitativi predominio dello spirito oggettivo su quello soggettivo - alienazione Uomo fluido Siamo sospinti verso una zona di irrealtà che soddisfa, verso un'illusione più vera di ogni realtà che ci circonda. …. Per tutta la storia della filosofia corre il motivo panteistico - un universale unificante - l’umanità che conserva i suoi risultati al di sopra delle singole persone: l’esigenza morale è una profonda aspirazione dello spirito in cui si sviluppa l’esigenza di un comune termine finale per tutti gli impulsi volontari degli uomini.

37 – la crisi: “.. malessere dei giovani, analfabetismo emotivo, deserto di senso, individualismo esasperato, attaccati all’unico generatore simbolico di valori che è il denaro, disagio culturale non più solo psicologico…… Galimberti, l’ospite inquietante, il nichilismo e i giovani Critica della tecnocrazia: L’etica, di fronte alla tecnica, diventa pat-etica, perché come fa a impedire alla tecnica che può di non fare ciò che può?

38 all’Europa il compito di rinnovare la consapevolezza e la difesa del principio di valore


Scaricare ppt "L ’ armonia del cosmo e le “ anime belle ” Caprino Bergamasco Sala consiliare Ore 20.30 Venerdì 8 maggio 2015 Prof.sa Agata Salamone."

Presentazioni simili


Annunci Google