La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

JUVENILE SEX OFFENDERS DALLA RICERCA AL TRATTAMENTO Primi dati di una ricerca nella Regione Puglia 9 Ottobre 2015 Ore 9.00-18.00 Aula de Benedictis Facoltà.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "JUVENILE SEX OFFENDERS DALLA RICERCA AL TRATTAMENTO Primi dati di una ricerca nella Regione Puglia 9 Ottobre 2015 Ore 9.00-18.00 Aula de Benedictis Facoltà."— Transcript della presentazione:

1 JUVENILE SEX OFFENDERS DALLA RICERCA AL TRATTAMENTO Primi dati di una ricerca nella Regione Puglia 9 Ottobre 2015 Ore Aula de Benedictis Facoltà Scuola di Medicina Università degli studi di Bari “Aldo Moro” Promotori Dipartimento Interdisciplinare di Medicina Sezione di Criminologia e Psicopatologia Forense Facoltà Scuola di Medicina Università degli Studi “A. Moro” Bari Dipartimento di Scienze Mediche di Base, Neuroscienze ed Organi di Senso, sezioni di Psichiatria e Neuropsichiatria Infantile Facoltà Scuola di Medicina Università degli Studi “A.Moro” Bari Centro per la Giustizia Minorile per la Puglia Centro per la Giustizia Minorile per la Puglia Segreteria Scientifica Prof. Ignazio Grattagliano Dott.ssa Paola Lecce Prof. Francesco Margari Segreteria Organizzativa Dott. Francesco Craig Dott.ssa Silvia Ferramosca Dott. Aldo Tomasicchio Con il Patrocinio di: JUVENILE SEX OFFENDERS DALLA RICERCA AL TRATTAMENTO Primi dati di una ricerca nella Regione Puglia Il periodo tra i 14 e i 18 anni rappresenta una fase importante nella vita di un giovane, perché segna il passaggio dall’infanzia all’età adulta. In questo periodo, o anche più precocemente, generalmente i minori vivono i loro primi rapporti di coppia e le loro prime esperienze sessuali. Come per gli adulti, ma con modalità, forme espressive e comportamenti differenti, anche nel periodo adolescenziale l'esercizio dell'affettività e della sessualità può divenire reato. Se è più semplice immaginare ciò per gli adulti, una maggiore complessità e difficile decifrabilità del fenomeno "abuso sessuale“ attiene l'esperienza dei comportamenti sessualmente violenti in adolescenza. I juvenile sex offenders rappresentano una popolazione eterogenea che va dall’insufficiente mentale che reperisce un oggetto sessuale più vulnerabile di lui, al ragazzo apparentemente adeguato che però si lascia coinvolgere e partecipa ad una violenza o stupro di gruppo, a situazioni che sembrano avere inizio come "un gioco adolescenziale" e poi assumono i profili del comportamento penalmente rilevante, alle situazione in cui franca ed evidente appare la psicopatologia degli autori e a volte anche delle vittime. Il seminario che presentiamo vuole essere una occasione per presentare i primi dati di una complessa ricerca che ha visto coinvolti i ricercatori di tre sezioni universitarie della Facoltà Scuola di Medicina della Università di Bari (Criminologia e Psicopatologia Forense, Psichiatria e Neuropsichiatria Infantile), in stretta collaborazione e sinergia con il Centro di Giustizia Minorile della Regione Puglia che ha fornito un contributo notevole ed indispensabile per il reclutamento dei soggetti da esaminare. Ma l'iniziativa vuole anche essere un’ occasione concreta di confronto tra studiosi e ricercatori provenienti da altre Università, esperti di tale complesso fenomeno, e tra operatori del mondo della Criminologia e della Psichiatria Forense, della Clinica e della Giustizia Minorile, figure impegnatie non solo nell'aspetto valutativo ma anche in quello rieducativo-trattamentale, nonchè delle decisioni giudiziarie da adottare nei confronti dei minori che si rendono responsabili di questo particolare e oltremodo complesso tipo di reato

2 “Le condotte antisociali nei disturbi mentali degli adolescenti“ Prof. Francesco Margari, Dott.ssa Adriana Pastore “Il trattamento farmacologico negli adolescenti” Dott. Guido Di Sciascio, Dott. Aldo Tomasicchio TERZA SESSIONE (ore 16-18): TAVOLA ROTONDA “La complessità del lavoro preventivo e rieducativo: il ruolo dei servizi” Chairman: Dott. Domenico Semisa, Dott. Domenico Suma Intevengono: Dott. Francesco Craig, Dott.ssa Floriana Pinto, Dott. Andrea Lisi, Dott.ssa Valentina Stallone, Dott. Nicola Petruzzelli, Dott.ssa Francesca Montemiglio, Dott.ssa Marisa Savino, Dott.ssa Carla Spagnuolo Conclusioni: Prof. Roberto Catanesi, Prof. Francesco Margari Elenco Moderatori e Relatori Antonello Bellomo Docente Universitario Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale Università di Foggia Roberto Catanesi Coordinatore Sezione di Criminologia e Psichiatria Forense, Dipartimento Interdisciplinare di Medicina Facoltà Scuola di Medicina Università degli Studi di Bari A. Moro Francesco Craig Psicologo Dottore di Ricerca Dipartimento di Scienze Mediche di Base, Neuroscienze e Organi di Senso, Sezione di Neuropsichiatria Infantile Facoltà Scuola di Medicina Università degli Studi di Bari A. Moro Guido Di Sciascio Dirigente Medico Psichiatra Azienda Ospedaliero Universitaria Consorziale Policlinico, Unità Operativa di Psichiatria Universitaria Ignazio Grattagliano Professore Aggregato Sezione di Criminologia e Psichiatria Forense, Dipartimento Interdisciplinare di Medicina Facoltà Scuola di Medicina Università degli Studi di Bari A. Moro Riccardo Greco Presidente del Tribunale per i Minorenni Bari Francesco Gustapane Procuratore Capo della Repubblica del Tribunale per i Minorenni Bari Elena Lafortezza Psicologa e Psicoterapeuta Dipartimento di Scienze Mediche di Base, Neuroscienze e Organi di Senso, Sezione di Neuropsichiatria Infantile Facoltà Scuola di Medicina Università degli Studi di Bari A. Moro PRIMA SESSIONE (ore 9-13): LA RICERCA Apertura dei lavori e presentazione del seminario: Prof. Roberto Catanesi, Prof. Francesco Margari Ore 9.30: “Adolescenti autori di reati sessuali o reati violenti. Clinica, etiopatogenesi e nosografia” Prof. Ugo Sabatello Ore 10.15: “Juvenile sex Offendersi: La nostra ricerca” Prof. Ignazio Grattagliano, Dott.ssa Grazia Pierri Ore 11.00: Interventi preordinati: “I reati sessuali in Adolescenza” Dott. Francesco Gustapane “L'iniziazione degli adolescenti condizionata dai media” Dott. Riccardo Greco “I Sexual Offenders e le vittime di reato nel mandato del rinnovato Dipartimento per Giustizia Minorile e di Comunità” Dott. Francesca Stilla “Juvenile Sex Offenders: Complessità e specificità di un fenomeno in area penale minorile” Dott.ssa Isabella Mastropasqua Conclusioni Dott.ssa Francesca Perrini Discussione Ore : Break SECONDA SESSIONE (ore 14-16): QUALE TRATTAMENTO Chairman: Prof. Orlando Todarello, Prof. Antonello Bellomo “La sessualità in adolescenza” Dott.ssa Paola Lecce, Dott.ssa Elena Lafortezza Paola Lecce Psicologa e Psicoterapeuta Dipartimento di Scienze Mediche di Base, Neuroscienze e Organi di Senso, Sezione di Neuropsichiatria Infantile Facoltà Scuola di Medicina Università degli Studi di Bari A. Moro Andrea Lisi Psicologo Dottore di Ricerca in Patologia Medico Legale e Scienze Criminalistiche Sezione di Criminologia e Psichiatria Forense, Dipartimento Interdisciplinare di Medicina Facoltà Scuola di Medicina Università degli Studi di Bari A. Moro Francesco Margari Professore Aggregato Dipartimento di Scienze Mediche di Base, Neuroscienze e Organi di Senso, Sezione di Psichiatria Facoltà Scuola di Medicina Università degli Studi di Bari A. Moro Isabella Mastropasqua Dirigente Ufficio Studi e Ricerche ed Attività Internazionali Dipartimento Nazionale Giustizia Minorile Francesca Montemiglio Direttore Ufficio Servizio Sociale per i Minorenni di Bari Adriana Pastore Medico Psichiatra Dipartimento di Scienze Mediche di Base, Neuroscienze e Organi di Senso, Sezione di Psichiatria Facoltà Scuola di Medicina Università degli Studi di Bari A. Moro Francesca Perrini Direttore Centro Giustizia Minorile Regione Puglia Nicola Petruzzelli Direttore Istituto Penitenziario Minorile N. Fornelli Bari Grazia Pierri Psicologa Psicoterapeuta Dipartimento di Scienze Mediche di Base, Neuroscienze e Organi di Senso, Sezione di Neuropsichiatria Infantile Facoltà Scuola di Medicina Università degli Studi di Bari A. Moro Floriana Pinto Psicologa Psicoterapeuta Dipartimento di Scienze Mediche di Base, Neuroscienze e Organi di Senso, Sezione di Neuropsichiatria Infantile Facoltà Scuola di Medicina Università degli Studi di Bari A. Moro Ugo Sabatello Professore Aggregato Dipartimento di Scienze Neurologiche, Psichiatriche e Riabilitative dell'età Evolutiva. Sapienza Università di Roma Marisa Savino Avvocato del Foro di Bari Domenico Semisa Direttore Dipartimento di Salute Mentale ASL Bari Carla Spagnuolo Magistrato Pubblico Ministero Procura presso il Tribunale per i Minorenni di Bari Valentina Stallone Psicologa Specializzanda in Psicoterapia, Centro Antiviolenza La Luna nel Pozzo Bari Francesca Stilla, Magistrato delegato dalla Direzione Generale per l'attuazione dei Provvedimenti Giudiziari Domenico Suma Direttore Dipartimento di Salute Mentale Brindisi Orlando Todarello Coordinatore sezione di Psichiatria Dipartimento di Scienze Mediche di Base, Neuroscienze e Organi di Senso, Sezione di Psichiatria Facoltà Scuola di Medicina Università degli Studi di Bari A. Moro Aldo Tomasicchio Medico Specializzando In Psichiatria Dipartimento di Scienze Mediche di Base, Neuroscienze e Organi di Senso, Sezione di Psichiatria Facoltà Scuola di Medicina Università degli Studi di Bari A. Moro


Scaricare ppt "JUVENILE SEX OFFENDERS DALLA RICERCA AL TRATTAMENTO Primi dati di una ricerca nella Regione Puglia 9 Ottobre 2015 Ore 9.00-18.00 Aula de Benedictis Facoltà."

Presentazioni simili


Annunci Google