La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Pag. 1 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Pag. 1 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant,"— Transcript della presentazione:

1 pag. 1 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant, 14a edizione Copyright © 2016 McGraw-Hill Education (Italy) Srl Bilancio 1 La necessità delle informazioni Il quadro concettuale che regola la contabilità e il bilancio I rendiconti economico-finanziari Lo Stato Patrimoniale: Il significato di Attività, Passività e Capitale Netto e i principi contabili Quale bilancio? La natura e lo scopo della contabilità

2 pag. 2 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant, 14a edizione Copyright © 2016 McGraw-Hill Education (Italy) Srl La necessità di informazioni Attività umana e organizzazioni Necessità di informazioni analitiche su: o ammontare delle diverse risorse impiegate o fonti di finanziamento o economicità derivante dall’impiego delle risorse Gli attori interessati (shareholders e stakeholders) e la legittimazione dell’impresa Il bilancio e i rendiconti finanziari che lo costituiscono

3 pag. 3 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant, 14a edizione Copyright © 2016 McGraw-Hill Education (Italy) Srl I soggetti economici interessati al bilancio di esercizio destinato a pubblicazione (stakeholders) Banche Fornitori Intermediari finanziari Portatori interessi della comunità locale e nazionale Management e organi di governo Lavoratori dipendenti Lavoratori in cerca d’impiego Sindacati Concorrenti Clienti Erario Proprietà IMPRESA

4 pag. 4 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant, 14a edizione Copyright © 2016 McGraw-Hill Education (Italy) Srl Una classificazione delle informazioni Informazioni Informazioni non quantitative Informazioni quantitative Informazioni monetarie Informazioni non monetarie Informazioni operative Informazioni di bilancio Informazioni per il management Informazioni fiscali Operations Management ContabilitàControllo di GestioneContabilità fiscale consistono di

5 pag. 5 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant, 14a edizione Copyright © 2016 McGraw-Hill Education (Italy) Srl 4 tipi di informazioni monetarie Informazioni operative. Hanno a che fare con il dettaglio delle operazioni e sono necessarie per svolgere le attività giornaliere Informazioni della contabilità. Sono utilizzate dal management e da parti terze quando periodicamente trovano sintesi nel Bilancio rivolto a pubblicazione Informazioni per il management. Sono impiegate dal management per pianificare, porre in atto decisioni e controllare. Sono raccolte, analizzate e rendicontate dal Controllo di Gestione Informazioni di natura fiscale. Sono necessarie per il pagamento delle imposte. Il reddito imponibile si ottiene attraverso una serie di rettifiche del reddito ante imposte civilistico

6 pag. 6 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant, 14a edizione Copyright © 2016 McGraw-Hill Education (Italy) Srl La contabilità La contabilità è il processo di raccolta, misurazione, analisi, interpretazione, sintesi e comunicazione di informazioni economiche e finanziarie che consentano ai decisori di esprimere giudizi e valutazioni sull’impresa La contabilità, come un linguaggio, ha le seguenti caratteristiche: –ha natura tecnica –è guidata da regole (non tutte pienamente condivise) –evolve in risposta ai cambiamenti economici e sociali

7 pag. 7 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant, 14a edizione Copyright © 2016 McGraw-Hill Education (Italy) Srl I principi alla base della contabilità I principi sono regole generali che guidano l’azione I tre criteri alla base della formulazione dei principi: –La rilevanza –L’oggettività –La fattibilità I principi sono definiti dal codice civile, agli articoli 2423 e 2435 bis A motivo della loro generalità, i principi non prescrivono però esattamente come si debba registrare un evento Le indicazioni tecniche e le regole specifiche (prassi contabile) sono in Italia definite dall’OIC con una progressiva adesione dell’Italia alle norme internazionali

8 pag. 8 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant, 14a edizione Copyright © 2016 McGraw-Hill Education (Italy) Srl I principi alla base della contabilità Le fonti dei principi contabili internazionali: –IASB (International Accounting Standard Board) nato dal rinnovamento dello IASC (International Accounting Standard Committee) –IASB si adopera per l’armonizzazione della prassi contabile nei principali paesi del mondo In Italia il riferimento è al Codice Civile, ma a partire del 2005 sono stati introdotti in aggiunta alcuni principi contabili internazionali IAS (principi emanati dallo IASC) e IFRS (principi emanati dallo IASB) Per le imposte esiste il Testo unico imposte dirette Dpr 917/86

9 pag. 9 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant, 14a edizione Copyright © 2016 McGraw-Hill Education (Italy) Srl I principi alla base della contabilità

10 pag. 10 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant, 14a edizione Copyright © 2016 McGraw-Hill Education (Italy) Srl I vantaggi dell’armonizzazione contabile internazionale Analisti e investitori (maggiore comprensibilità e comparabilità, maggiore trasparenza, minori costi di analisi, …) Revisori contabili (sviluppo di competenze internazionali che favoriscono la diffusione della conoscenza contabile, …) Società emittenti (minori costi di riconciliazione, maggiore facilità di reperimento dei capitali, incentivo alla globalizzazione, …)

11 pag. 11 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant, 14a edizione Copyright © 2016 McGraw-Hill Education (Italy) Srl Bilancio: i documenti La finalità ultima della contabilità è la produzione dei rendiconti che formano il bilancio Il bilancio delle società quotate in borsa è composto di 4 documenti principali: 1.lo Stato Patrimoniale 2.il Conto Economico 3.Il Rendiconto dei flussi di cassa 4.La Nota integrativa è ricavabile dai primi 2 Rendiconto di stato Rendiconti di flusso

12 pag. 12 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant, 14a edizione Copyright © 2016 McGraw-Hill Education (Italy) Srl PASSIVITA’ Lo Stato Patrimoniale ATTIVITA’ PASSIVITA’ E CAPITALE NETTO Stato Patrimoniale Moretti spa al 31/12/2014 Sezione di sinistraSezione di destra Risorse (“cose” di valore) possedute dall’azienda Capitale Netto Diritti vantati dalla Proprietà (diritto residuale) Obblighi vs terzi Diritti vantati

13 pag. 13 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant, 14a edizione Copyright © 2016 McGraw-Hill Education (Italy) Srl Bilancio: lo Stato Patrimoniale  Nome dell’azienda  Nome del rendiconto  Data (momento) di riferimento dei dati Moretti spa Stato Patrimoniale Al 31 dicembre 2014 E’ un rendiconto di stock Descrive la posizione patrimoniale e finanziaria in un certo istante

14 pag. 14 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant, 14a edizione Copyright © 2016 McGraw-Hill Education (Italy) Srl Il capitale netto (equity) Gli elementi principali costituenti il capitale netto: 1.Capitale versato (paid-in capital) Capitale sociale Riserva da sovraprezzo azioni… Ammontare di denaro ( o beni) apportato direttamente dalla Proprietà (azionisti qualora si tratti di una spa)

15 pag. 15 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant, 14a edizione Copyright © 2016 McGraw-Hill Education (Italy) Srl Il capitale netto (equity) Gli elementi principali costituenti il capitale netto: 1.Capitale versato (paid-in capital) Capitale sociale Riserva da sovraprezzo azioni… 2.Riserve di utili (retained earnings) Utile (perdita) dell’esercizio Riserva legale Riserva statutaria… “Ricchezza” generata attraverso la gestione e non distribuita sotto forma di dividendi

16 pag. 16 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant, 14a edizione Copyright © 2016 McGraw-Hill Education (Italy) Srl Il codice civile e i principi contabili Il bilancio contiene una “comunicazione” sulla quale vigilano la collettività e i suoi organi istituzionali. Problema delle regole e del loro aggiornamento: –Codice civile artt e segg. –Principi contabili (Consiglio Nazionale Dottori Commercialisti e dei Ragionieri) –Testo unico imposte dirette Dpr 917/86 Il bilancio:(1) E’ regolato dalla legge; (2) Deve fornire un “quadro fedele” e rilevante della situazione economica, patrimoniale e finanziaria dell’azienda; (3) Comporta per i redattori l’assunzione di precise responsabilità.

17 pag. 17 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant, 14a edizione Copyright © 2016 McGraw-Hill Education (Italy) Srl Il principio del duplice aspetto ATTIVITÀ PASSIVITÀ CAPITALE NETTO = componenti positive del capitale componenti negative del capitale ATTIVITÀ = PASSIVITÀ + CAPITALE NETTO o anche: CAPITALE NETTO = ATTIVITÀ - PASSIVITÀ IL CAPITALE NETTO E’ UN VALORE RESIDUALE I creditori vantano diritti prioritari sulle attività e possono chiedere il fallimento dell’azienda qualora questa non onori i propri debiti. “attività al netto delle passività”

18 pag. 18 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant, 14a edizione Copyright © 2016 McGraw-Hill Education (Italy) Srl Stato patrimoniale Qualunque transazione può essere descritta nei termini dei suoi effetti sull’equazione fondamentale del bilancio L’aumento di capitale netto di un periodo determinato dalle operazioni di gestione si chiama reddito o profitto o utile (non si chiama guadagno)

19 pag. 19 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant, 14a edizione Copyright © 2016 McGraw-Hill Education (Italy) Srl Il conto economico di Moretti S.p.A. Moretti S.p.A. Conto Economico anno 2008 Ricavi Meno: costo del venduto Margine lordo Meno: operativi Risultato prima delle imposte Meno: imposte sul reddito6344 Risultato netto (o utile)6122

20 pag. 20 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant, 14a edizione Copyright © 2016 McGraw-Hill Education (Italy) Srl Il conto economico Il conto economico spiega come il reddito è stato generato. Costo del venduto: costo delle risorse direttamente riconducibili ai ricavi Costi operativi = costi direttamente associati a singole transazioni di vendita ma non parte del CDV + Costi associati alle attività di gestione del periodo (ma non direttamente riconducibili a singole transazioni di vendita)

21 pag. 21 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant, 14a edizione Copyright © 2016 McGraw-Hill Education (Italy) Srl Un “pacchetto” di rendiconti

22 pag. 22 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant, 14a edizione Copyright © 2016 McGraw-Hill Education (Italy) Srl Quale bilancio? Bilancio a uso interno: non deve rispettare precise regole; esistono diversi modi di classificarlo Bilancio a uso esterno: forma e contenuti sono regolati dal codice civile e dalla prassi contabile –sono tutelati gli interessi dei creditori –rende comprensibile la lettura a persone esterne –rende comparabili i bilanci nel tempo e di imprese diverse –sono informazioni codificate!

23 pag. 23 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant, 14a edizione Copyright © 2016 McGraw-Hill Education (Italy) Srl Quale bilancio? Esistono diverse categorie di bilanci esterno a seconda: della forma giuridica dell’impresa (società di persone, società di capitali) del settore di appartenenza (imprese bancarie, assicurative, società finanziarie, di produzione e di servizio) delle modalità di reperimento dei capitali (alle società quotate si applica una normativa specifica) della dimensione (per quelle piccole esiste il cosiddetto bilancio abbreviato) della circostanza che l’impresa operi o no in continuità di funzionamento

24 pag. 24 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant, 14a edizione Copyright © 2016 McGraw-Hill Education (Italy) Srl Quale bilancio? Finalità di redazione Leggi che ne disciplina la redazione Reperibilità Bilancio civilistico Finalità giuridica  Consistenza del patrimonio a garanzia di terzi  Informazioni sull’andamento economico-finanziario Codice civile artt e segg. Pubblico (cancelleria del tribunale, WEB…) Bilancio fiscale Finalità fiscale  Determinazione del reddito imponibile Testo unico imposte dirette Dpr 917/86 Pubblico (Ufficio imposte dirette) Bilancio gestionale Finalità gestionale  Conoscenza dell’andamento della gestione secondo criteri aziendali ritenuti utili NessunaPrivato

25 pag. 25 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant, 14a edizione Copyright © 2016 McGraw-Hill Education (Italy) Srl Il focus del testo Il corso ha a riferimento prevalentemente: schemi di bilancio a uso interno ma avendo a riferimento i principi contabili (il bilancio civilistico è nel capitolo 12) il bilancio di società di capitali nei settori produttivo, commerciale o di servizio riferimenti agli IAS/IFRS e alle principali specificità delle società quotate in borsa il bilancio ordinario d’esercizio (non bilanci speciali di cessione o cessazione dell’attività) nell’ipotesi quindi di continuità di funzionamento

26 pag. 26 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant, 14a edizione Copyright © 2016 McGraw-Hill Education (Italy) Srl Due diversi approcci alla contabilità 1.Il punto di vista del contabile –concetti e tecniche necessari a raccogliere, sintetizzare e comunicare l’informazione contabile 2.Il punto di vista dell’utilizzatore delle informazioni contabili –ciò che gli utilizzatori del bilancio devono conoscere in merito al significato e all’affidabilità dell’informazione di natura contabile La differenza è di enfasi!


Scaricare ppt "Pag. 1 Il bilancio: analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance R. N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì e K. A. Merchant,"

Presentazioni simili


Annunci Google