La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I passaggi che portano alla compilazione di un 770 sono riassumibili in : - produzione di mandati a dipendenti o a terzi sui quale l’Ente agisce come sostituto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I passaggi che portano alla compilazione di un 770 sono riassumibili in : - produzione di mandati a dipendenti o a terzi sui quale l’Ente agisce come sostituto."— Transcript della presentazione:

1 I passaggi che portano alla compilazione di un 770 sono riassumibili in : - produzione di mandati a dipendenti o a terzi sui quale l’Ente agisce come sostituto d’imposta, ovvero trattenendo i tributi erariali - il riversamento all’Erario degli importi trattenuti tramite l’invio del file F24EP, nel quale sono dettagliati periodo, importi, e natura dei tributi - una fase di rendicontazione annuale a coloro che hanno avuto il prelievo alla fonte: per i dipendenti e altri previsti la ; per altri soggetti una assoggettati a Irpef. l’acquisizione nel documento finale del 770 di tutti questi passaggi preliminari: dalla e dalla per i quadri di dettaglio SA, SC.. ; dai vari F24EP i quadri riepilogativi ST-SV-SX

2 Come dai mandati si arriva al 770 Nel momento in cui si produce un mandato con ritenuta d’acconto, viene generata una reversale irpef sugli appositi capitoli di partita di giro entrata la stessa reversale riporta in se una serie di informazioni tali da produrre uno o più mandati riassuntivi verso l’erario Da questi ultimi mandati viene estrapolato l’F24EP con i codici previsti. Nb) Per i movimenti provenienti dalla Gestione economica, tutte queste fasi sono automatici nella funzione

3 Quali informazioni provengono dai mandati e da F24EP I mandati al beneficiario finale, decurtati dalle ritenute erariali, sono la base che alimentano i quadri analitici del 770 Per i dipendenti invece sono i cedolini con le apposite voci che alimentano i quadri analitici del 770 I mandati all’erario –tramite F24EP – alimenteranno invece i quadri riepilogativi ST-SV-SX

4 Mandato con ritenuta

5 Esempi di mandato a erario

6 Informazioni aggiuntive mandato

7 F24EP

8 Verifiche preliminari al 770 Prima di procedere alla estrapolazione del 770 occorre: Verificare i versamenti effettivamente pervenuti sul Verificare la completezza dati anagrafici fornitori ( codice fiscale, partita Iva, dati anagrafici.

9 Il 770 si compone di tre macro- aggregati che ne determinano la completezza e la quadratura le ritenute effettuate lorde, ovvero prima degli eventuali rimborsi i rimborsi per assistenza fiscale o di altra tipologia prevista ( bonus, famiglie numerose, canoni locazione) le ritenute effettivamente versate all’erario

10 Questi tre macro-aggregati devono ovviamente corrispondere tra loro, per cui le le ritenute erariali al lordo delle restituzioni devono essere uguali tra loro in: somma delle ritenute erariali presenti nei mandati a dipendenti etc somma delle ritenute effettuate nei quadri di dettaglio SA, SC etc La colonna dei quadri ST-SV

11 Per avere una rilevazione di tali elementi utilizzare le funzioni: da anno precedente  dettaglio ’ritenute effettuate’ anno in corso  dettaglio‘ ritenute effettuate’ ‘  dettaglio ST-SV ‘ importo ritenuto’

12 Esempio distinta : dati ritenute, rimborsi

13 Distinta: versamenti, confronto ST

14 Stampa controllo quadri analitici

15 Stampa controllo: ST-SV

16 Ugualmente devono corrispondere tra loro, le restituzioni effettuate in somma degli elementi di rimborso contenuti nei cedolini somma dei campi di rimborso indicati nei quadri di dettaglio SA, SC etc La colonna dei quadri ST-SV

17 anche in questo caso, per avere una rilevazione di tali elementi utilizzare le funzioni: da anno precedente  dettaglio ’rimborsi effettuati’ anno in corso  dettaglio‘ rimborsi effettuati’ ‘  dettaglio ST-SV ‘ importi a scomputo  nb) sono inclusi in tale calcolo le restituzioni per bonus, famiglie numerose, canoni locazione, che verranno poi diversamente trattati nel quadro SX.

18 Ugualmente devono corrispondere tra ritenute versate, che sono: La somma degli F24EP compilati nell’anno precedente, opportunamente verificata nel cassetto fiscale dell’Ente il saldo tra irpef ritenuta e irpef rimborsata indicati nei quadri di dettaglio SA, SC etc La colonna dei quadri ST-SV

19 anche in questo caso, per avere una rilevazione di tali elementi utilizzare le funzioni: da anno precedente  dettaglio ’importi versati’ anno in corso  dettaglio‘ totale da versare’ ‘  dettaglio ST-SV ‘ importo versato’

20 verificato che tali aggregati corrispondono, è possibile procedere al completamento del quadro SX. Il quadro SX è un quadro di raccordo dei dati ritenuti, rimborsati, versati, con elencazione dei vari ‘crediti’ e ‘ debiti’ che si sono eventualmente creati fra vari soggetti ( Erario, regioni, comuni, ) per eventuali in capienze nelle fasi di rimborso.Tali crediti/ debiti sono stati memorizzati durante la preparazione dei mandati, e riportati in automatico nella sezione del SX. Riporta alfine eventuale credito anno precedente e credito anno.

21 Esempio quadro SX

22 CALCOLI SU QUADRO SX

23 4 semplici calcoli Nell’esempio visto a ci sono una una semplice griglia di calcolo, che comprende 3 righe e 2 colonne: le 3 righe si riferiscono a ritenuto, rimborsato,versato Le 2 colonne a quadri dettaglio e quadri ST-SV Dall’esempio si deduce come : SX1-1 sia una differenza – se positiva - tra ST - SA rimborsato SX1-2 corrisponde ai rimborsi SA SX1-4 (eccedenza vers.) la differenza – se positiva - tra ST – SA (versato); se la differenza è negativa occorre procedere a ravvedimenti SX4-4 la somma dei righi sopradetti SX4-5 il versato in ST

24 in particolare nel quadro SX troveremo punto SX1-1  sono i crediti derivanti da conguaglio e cessazione rapporto di lavoro; si tratta in sostanza di rimborsi fatti ai dipendenti a gennaio e febbraio anno successivo per conguaglio tardivo, che non derivano da assistenza fiscale, e dunque non sono riportati nei quadri analitici alla voce ‘rimborsi’. … in pratica accoglie la differenza – se positiva - dei rimborsi tra quadri ST-SV (scomputi) e quadri dettaglio SA (somma voci-rimborso analitici) ; se la differenza è negativa, occorre rettificare/aumentare gli scomputi in ST-SV

25 Rigo SX1 al punto SX1-2 troveremo il totale dei rimborsi dei quadri analitici, al netto di voci bonus, famiglie numerose, canoni locazione Al punto SX1-4 ( versamenti in eccesso) la differenza – se positiva -tra il totale- versato ST e il totale versato quadri analitici; se negativa occorre predisporre versamenti integrativi

26 RIGO SX4 Al punto SX4-2 il credito rilevato dal quadro SX anno precedente Al punto SX4-4 è la somma di SX1-1, SX1-2, e SX1-4, ( versamenti in eccesso ST-SV Al punto SX4-5 avremo il totale degli scomputi da ST-SV, al netto dei valori del bonus ( causali U, T), famiglie numerose, esposti in altri righi

27 Rigo SX4 Al punto SX4-5 avremo il totale degli scomputi da ST- SV, al netto dei valori del bonus ( causali U, T), famiglie numerose, esposti nei righi SX38, SX39, SX47 In pratica va evidenziata la somma delle colonne 4 e 5 della prima e della seconda sezione dei diversi righi del prospetto ST, e delle colonne 4 e 5 dei diversi righi del prospetto SV al netto di quanto riportato al rigo SX38 colonna 1, al rigo SX39 colonna 1 e al rigo SX40, colonna 2 e alla colonna 4 dei prospetti ST e SV nel caso di compilazione del campo 10 con il codice “U”.

28 Rigo SX5 Al punto SX5-4 è il totale dei crediti analitici relativi alla sola irpef al netto delle voci bonus e famiglie numerose Al punto SX5-5 avremo il totale degli scomputi da ST sola irpef, al netto degli scomputi indicati con causale ‘T’ ‘U’

29 SX… Nei restanti righi fino a SX30 vanno indicati per i vari enti ( regioni, comuni) i ‘crediti maturati, alla colonna 4 ( ovvero i rimborsi dovuti per effetto dell’assistenza fiscale ) e al punto 5 gli scomputi sostenuti. E’ evidente che se gli importi in colonna-4 sono maggiori di colonna-5, l’Ente in questione ha utilizzato monte ritenute di altri; viceversa se colonna 5 è maggiore, ha anticipato per altri

30 Un ESEMPIO SEMPLICE Totale ritenuto  ,42 Totale rimborsato  ,94 (*) Totale versato  ,48 (*) di cui bonus ,94 al punto SX12 esporremo i rimborsi al netto del bonus ovvero Al punto SX1-4 nulla Al punto SX4-2 nulla Al punto SX4-4 la somma di SX1-1/2/4, quindi 18374) Al punto SX4-5 la somma scomputi ST-SV, senza bonus


Scaricare ppt "I passaggi che portano alla compilazione di un 770 sono riassumibili in : - produzione di mandati a dipendenti o a terzi sui quale l’Ente agisce come sostituto."

Presentazioni simili


Annunci Google