La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Scuola media Salvemini- La Pira MONTEMURLO 7 GIUGNO 2006 PRESENTAZIONE DEI RISULTATI In collaborazione con la Provincia di Pistoia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Scuola media Salvemini- La Pira MONTEMURLO 7 GIUGNO 2006 PRESENTAZIONE DEI RISULTATI In collaborazione con la Provincia di Pistoia."— Transcript della presentazione:

1 Scuola media Salvemini- La Pira MONTEMURLO 7 GIUGNO 2006 PRESENTAZIONE DEI RISULTATI In collaborazione con la Provincia di Pistoia

2 IL PROGETTO SCUOLA 21 nasce come proseguimento del processo di sviluppo sostenibile del territorio del percorso di Agenda 21 già impostato dai comuni di Agliana, Quarrata, Montale e Montemurlo. STATO DELLAMBIENTE Il tema centrale di questa attività di progetto è stata la definizione dello STATO DELLAMBIENTE nella scuola QUESTIONARIO E stato realizzato un QUESTIONARIO sottoposto ad alunni, insegnanti e personale non docente per la definizione delle criticità e delle problematiche PERCEPITE, su tutto ciò che riguarda lambiente scolastico e il proprio territorio. PROBLEMATICHE Le PROBLEMATICHE sono poi state discusse allinterno delle classi tramite apposite matrici per arrivare a definire le azioni, i soggetti coinvolti, gli obiettivi e gli indicatori.

3 RISULTATI DEL QUESTIONARIO =226 restituiti

4 1.Tra le problematiche ambientali, sociali ed economiche del suo territorio quale/i considera più importanti: Manutenzione e pulizia luoghi pubblici Attrezzature per lo sport mancanza punti di incontro per giovani InquinamentoScarsa tutela dellambiente Mancanza strutture di svago per i cittadini Rifiuti Assistenza anziani e disabili Manutenzione delle strade Imbrattamento dei muri disoccupazione Pochi spazi verdi

5 Di quali tra questi argomenti le piacerebbe discutere allinterno della scuola? Ricreazione troppo corta Realizzazione della piscina Manutenzione delle aule e dei servizi igienici Armadietti Mancanza di spazi verdi utilizzabili Arredi scolastici Tende nelle aule Consumi energetici e sprechi

6 Tra le problematiche allinterno della scuola quali considera fondamentali QUALITA CIBO MENSA MANCANZA CARTA E SAPONE NEI SERVIZI PAVIMENTO PALESTRA SCONNESSO SCARSA PULIZIA BAGNI TEMPERATU RE AULE TROPPO ALTA BAR COMPUTER NON ADEGUATI FINESTRE PERICOLOSE E CON SPIFFERI

7 SISTEMA ARIA E ENERGIA CLASSE 2D TEMPERATURA DELLAMBIENTE SCOLASTICO: risultati delle nostre misurazioni Chiara Zaccardo Johnatan Zumo CONTEGGIO COMPUTER FUNZIONANTI Leonardo Ballerini

8 TEMPERATURA DELLAMBIENTE SCOLASTICO: Per misurare le temperature della scuola ci siamo divisi in gruppi, un gruppo per ogni piano della scuola. Abbiamo usato come strumento di misura un termometro. Di seguito si riportano i risultati delle nostre misurazioni Chiara Zaccardo Johnatan Zumo

9 TEMPERATURA DELLAMBIENTE SCOLASTICO: risultati delle nostre misurazioni

10 TEMPERATURA DELLAMBIENTE SCOLASTICO: risultati delle nostre misurazioni

11 TEMPERATURA DELLAMBIENTE SCOLASTICO: risultati delle nostre misurazioni

12 TEMPERATURA DELLAMBIENTE SCOLASTICO: risultati delle nostre misurazioni

13 BLU=<20 VERDE= 20,1- 23 BLU= 25,1

14 Abbiamo visto che al SECONDO e al TERZO piano ci sono molte stanze dove abbiamo rilevato temperature anche molto maggiori di 25°C, quindi molto al di sopra del valore consentito. TEMPERATURA DELLAMBIENTE SCOLASTICO: CONCLUSIONI Le manopole di regolazione delle temperature direttamente dai termosifoni delle aule ci consentirebbero di effettuare da soli la regolazione permettendo anche di risparmiare energia e ridurre gli sprechi

15 CONTEGGIO COMPUTER FUNZIONANTI TOTALE: 57 COLLEGATI A INTERNET:31 FUNZIONANTI: 51 NON FUNZIONANTI: 6 NON COLLEGATI A INTERNET:20 Per il Progetto Scuola21 ho effettuato il conteggio di tutti i computer della scuola per verificarne il funzionamento e la presenza del collegamento ad internet. Di seguito vengono riassunti i risultati Leonardo Ballerini

16 PRODUZIONE TOTALE DI RIFIUTI SISTEMA RIFIUTI E QUALITA CLASSE 2E Marta Nerucci, Martina Targetti, Elena Di Domenico, Jessica Fatichenti LIVELLO DI SODDISFAZIONE MENSA Francesca Torlai, Alessio Panconi, Giulia Bartolini

17 Abbiamo misurato in due giorni diversi la produzione totale dei rifiuti della scuola alla fine della mattinata (escluso i rifiuti della mensa) e nei grafici e nella tabella successiva riportiamo i dati delle misure dei due giorni suddivisi per piano: PRODUZIONE TOTALE DI RIFIUTI 08/03/ /03/2006 piano terra 9 8 1°piano 3 3 2°piano 4 4 3°piano 5 7 totale 23 totale22

18 PRODUZIONE TOTALE DI RIFIUTI

19 CONCLUSIONI Dai risultati della nostra indagine risulta che la quantità di rifiuti è più meno uguale nelle due giornate in cui labbiamo misurata. Si vede che la maggior parte dei rifiuti viene prodotta al piano terra, quella minore sempre al primo piano. Il secondo piano produce la stessa quantità di rifiuti nelle due misurazioni Il terzo piano presenta due risultati abbastanza diversi tra le due misurazioni. Il fatto che il piano terreno produca più rifiuti può essere collegato al fatto che al piano terreno non ci sono solo aule ma anche la segreteria e altri uffici.

20 LIVELLO DI SODDISFAZIONE MENSA Domanda 1: ti piace restare a mensa ? (scegli un valore da 1 a 10) Abbiamo effettuato un questionario presso la mensa scolastica per valutare il grado di soddisfazione e per recepire eventuali consigli da parte degli alunni. Ecco i risultati:

21 LIVELLO DI SODDISFAZIONE MENSA Domanda 2: quali sono i cibi che preferisci ? (almeno 5)

22 LIVELLO DI SODDISFAZIONE MENSA Domanda 3: quali sono i cibi che non ti piacciono ? (almeno 5)

23 LIVELLO DI SODDISFAZIONE MENSA Domanda 4: vorresti inserire nuovi piatti nel menù nella mensa? Se si quali:

24 LIVELLO DI SODDISFAZIONE MENSA Domanda 5: come giudichi la mensa dal punto di vista igienico?

25 LIVELLO DI SODDISFAZIONE MENSA Domanda 6:come giudichi il servizio della mensa, quando il personale serve il cibo?

26 LIVELLO DI SODDISFAZIONE MENSA Domanda n° 7: cosa suggeriresti per migliorare la mensa? (si riportano di seguito tutti i consigli per migliorare la mensa che sono venuti fuori dal nostro questionario) Aggiungere cibi e frutti diversi a mensa Avere cibi più conditi, diminuire il menù etnico Aggiungere nei dessert il budino Avere il cibo più caldo Avere una maggiore diversità di cibo Eliminare i menù che non piacciono ai ragazzi Dare il pasto velocemente Avere una cucina migliore Custodi più socievoli Produrre cibi semplici Variare i menù ogni settimana Migliorare i servizi Dare il compito di sparecchiare ai custodi Cibi più originali

27 LIVELLO DI SODDISFAZIONE MENSA (si riportano di seguito tutti i consigli per migliorare la mensa che sono venuti fuori dal nostro questionario) Avere un unico tavolo per incontrarsi con i ragazzi delle altre classi Avere l'oliera in tavola Avere igiene da parte dei custodi Cambiare la dietologa Servire più spesso la pizza Avere il servizio a buffet Avere tovagliette mensa riutilizzabili Maggiore organizzazione Non cuocere troppo il secondo piatto Ridurre la confusione dei ragazzi I bidelli dovrebbero servire ai ragazzi solo i menu preferiti da questultimi Minore severità da parte del personale che serve a mensa Avere le madri come cuoche Diminuire il menu etnico Avere il menu cinese (è preferito dai ragazzi del posto)

28 SISTEMA VERDE, SCUOLA E CITTA CLASSE 2G PIANO DI EVACUAZIONE e PIANO DI SICUREZZA Katy Babboni Sara Belardi Nella tabella successiva vengono riassunti per tutti e tre i piani della scuola, i dati relativi alla presenza/assenza della segnaletica del piano di evacuazione e sicurezza della scuola. Presenza della segnaletica di sicurezza X = presente 0 = mancante

29 Ambiente PIANO TERRENO Piano evacuazione Vie di fuga Regole Uffici segreteriaxx0 Aula magnaxx0 Presidenzaxxx Portineriaxx0 Archivioxxx Sala insegnantixxx Stanza collaboratorixxx Sala letturaxxx 2° C000 Mensaxxx Stanza ricevimentoxxx Corridoioxx0 115 MANCANTI

30 Ambiente PRIMO PIANO Piano evacuazione Vie di fuga Regole 3° B0x0 Bibliotecaxxx 1° Bxxx 2° Bxxx Lab. Linguistico000 1° Cxxx 1° Dxxx 3° Axx0 2° Hxxx Lab. scientificoxxx Stanza bidellixx0 Corridoioxxx 214 MANCANTI

31 Ambiente Secondo Piano: Piano evacuazione Vie di fuga Regole Lab. integrazione 1 xxx Lab. integrazione 2 xx0 3° Fxxx 3° Dxx0 2° Gxxx 2° Axx0 2° D0xx 3° Cxxx Stanza bidellixx0 Lab. musicaxxx Corridoioxxx 104 MANCANTI

32 Ambiente Terzo Piano: Piano evacuazione Vie di fuga Regole 1° lab informaticaxxx 2° lab. informaticaxxx 3° Gxxx 3° Exxx 2° Exxx 2° Fxxx Stanza Bidellixx0 Lab. fotograficoxxx 001 MANCANTI


Scaricare ppt "Scuola media Salvemini- La Pira MONTEMURLO 7 GIUGNO 2006 PRESENTAZIONE DEI RISULTATI In collaborazione con la Provincia di Pistoia."

Presentazioni simili


Annunci Google