La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Storia contemporanea I (1946-1980). Caratteristiche generali Rapido processo di trasformazione: Italia uno dei paesi più industrializzati d’Europa Benessere.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Storia contemporanea I (1946-1980). Caratteristiche generali Rapido processo di trasformazione: Italia uno dei paesi più industrializzati d’Europa Benessere."— Transcript della presentazione:

1 Storia contemporanea I ( )

2 Caratteristiche generali Rapido processo di trasformazione: Italia uno dei paesi più industrializzati d’Europa Benessere  –l’ascesa del ceto medio –l’affermarsi dei valori medio-borghesi; –progressiva omologazione culturale (sviluppo della comunicazione di massa; il diffondersi della televisione) Politica interna: Dc (maggioranza in parlamento)  Pc (partito di opposizione)

3 Referendum istituzionale e Assemblea Costituente 2 giugno 1946: repubblica (presidente provvisorio: Enrico De Nicola)  Umberto di Savoia („re di maggio”) in esilio (Port.) Assemblea Costituente: nuova Costituzione (1 gennaio 1948) - Stato liberale  Stato sociale –libertà civili e politiche –libertà sociale (diritto al lavoro, all’istruzione)

4 Presidente della Repubblica Luigi Einaudi ( ), economista

5 Elezioni per il primo Parlamento della Repubblica 18 aprile 1948: –Democrazia cristiana: 48,5% –Fronte dem. pop. (socialisti, comunisti): 31% A favore della vittoria: –paura del comunismo –invio degli aiuti USA –propaganda della Chiesa

6 Elezioni per il primo Parlamento della Repubblica Campagna elettorale del 1948: Garibaldi per respingere le ingerenze americane (fronte popolare)

7 Elezioni per il primo Parlamento della Repubblica Campagna elettorale del 1948: la religione a difesa della famiglia (Dc)

8 Elezioni per il primo Parlamento della Repubblica Primo ministro: Alcide De Gasperi Governo di coalizione: alleanza quadripartita –DC –liberali –socialdemocratici –repubblicani

9 Gli anni del centrismo ( ) Centrismo –nei settori centrali del Parlamento –programma moderato

10 Gli anni del centrismo ( ) Politica internazionale: filoccidentale; anticomunismo –1949: Nato –1951: Comunità Economica del Carbone e dell’Acciaio (Ceca) –1955: Onu –1957: Cee (trattati di Roma)

11 Gli anni del centrismo ( ) Politica economica: problema del Sud –riforma agraria (1950): fine del latifondo –Cassa per il Mezzogiorno (1950) „Miracolo economico” ( ) –raddoppio del reddito globale –paese agricolo  paese industrializzato (tra le dieci nazioni più avanzate del mondo)

12 Gli anni del centrismo ( ) Fenomeni negativi: –spopolamento delle campagne –travaso della popolazione nelle città („quartieri dormitori”) –flusso migratorio della manodopera dal Sud verso il Nord

13 Gli anni del centro-sinistra ( ) Centro-sinistra: democristiani, socialisti, socialdemocratici, repubblicani Primo ministro: Aldo Moro ( )

14 Gli anni del centro-sinistra ( ) Riforme: –nazionalizzazione dell’industria elettrica (Enel) –istituzione della scuola media obbligatoria –istituzione delle regioni –riforma del sistema pensionistico –introduzione del divorzio (1974: referendum abrogativo - vittoria dei divorzisti)

15 Gli anni del centro-sinistra ( ) Problemi: –radicalizzazione dello scontro sociale (il ‘68 e „l’autunno caldo”) –attentati alle istituzioni (terrorismo) –difficile situazione economica (inflazione:18%) –scandali politico-finanziari

16 Contestazione studentesca (1968) 1968: mov. di protesta culturale e di contest. studentesca In Italia: richieste di radicali riforme –occupazioni a catena degli atenei –scontri con le forze di polizia

17 Contestazione studentesca (1968) Critica nei confronti del sistema borghese e dei valori tradizionali –contestazione delle istituzioni, della scuola e della famiglia –rifiuto del parlamentarismo e dei partiti –richiesta di una democrazia radicale (non più rappresentativa, ma diretta - assemblee)

18 I „gruppuscoli” e „l’autunno caldo” (1969) „Gruppuscoli”: gruppi extraparlamentari - fautori di idee estremiste e rivoluzionarie (Potere operaio, Lotta continua, Avanguardia Operaia) „Autunno caldo”: lotte di lavoratori - „conflittualità permanente”

19 Il terrorismo „nero” e „rosso” Terrorismo di destra e di sinistra: destabilizzare il regime democratico „Terrorismo nero”: strage per orientare l’opinione pubbl. verso soluzioni autoritarie (Avang. naz., Ordine nero, Ordine nuovo) „Terrorismo rosso”: colpire negli uomini uno Stato corrotto, debole e inefficiente (Prima linea, Nuclei arm. proletari, Br)

20 Il terrorismo „nero” e „rosso” Anni ‘70: „anni di piombo”

21 Il terrorismo „nero” e „rosso” 12 dicembre 1969: esplosione di una bomba in piazza Fontana a Milano (Banca Naz. dell’Agricolt.): 17 morti Obiettivi: –bloccare la spinta a sin. –ricacciare indietro il movimento operaio

22 Il terrorismo „nero” e „rosso” 1974: sequestro del giudice Mario Sossi ad opera delle Br a Genova lunga serie di attentati contro i „servitori dello Stato” (fino ai primi anni ‘80)

23 Il terrorismo „nero” e „rosso” 1974: bombe sul treno Italicus - 12 morti „Abbiamo voluto dimostrare alla nazione che siamo in grado di mettere le bombe dove vogliamo, in qualsiasi ora, in qualsiasi luogo, dove e come ci pare. Vi diamo appuntamento per l'autunno; seppelliremo la democrazia sotto una montagna di morti.” (Ordine nero)

24 Il terrorismo „nero” e „rosso” 1978: rapimento e assassinio di Aldo Moro a Roma

25 Il terrorismo „nero” e „rosso” 1980: strage alla staz. di Bologna - 80 morti


Scaricare ppt "Storia contemporanea I (1946-1980). Caratteristiche generali Rapido processo di trasformazione: Italia uno dei paesi più industrializzati d’Europa Benessere."

Presentazioni simili


Annunci Google