La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

O.T.B. O.T.B. Osservatorio Territoriale sul Bullismo delle province di Nuoro e dellOgliastra DARE VOCE AL BULLISMO Marzo-Giugno 2011 Lavoro con le classi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "O.T.B. O.T.B. Osservatorio Territoriale sul Bullismo delle province di Nuoro e dellOgliastra DARE VOCE AL BULLISMO Marzo-Giugno 2011 Lavoro con le classi."— Transcript della presentazione:

1 O.T.B. O.T.B. Osservatorio Territoriale sul Bullismo delle province di Nuoro e dellOgliastra DARE VOCE AL BULLISMO Marzo-Giugno 2011 Lavoro con le classi 1G - 1I - 1H Media N. 1 2 A – 2 C Media N. 4

2 LOsservatorio (la cui nascita è del febbraio 2007) è composto da: O.T.B.O.T.B. S.S.M. Centro Giustizia Minorile S.S.M. Centro Giustizia Minorile Coop. Lariso Coop. Lariso Questura di Nuoro Questura di Nuoro Provincia di Nuoro Provincia di Nuoro Provincia di Ogliastra Provincia di Ogliastra ASL Nuoro ASL Nuoro Comune di Nuoro Comune di Nuoro Ufficio Scolastico Provinciale Ufficio Scolastico Provinciale

3 Attività svolte sul campo a partire dalla nascita dellOTB a giugno 2011 RICERCA 3000 studenti medie e superioriRICERCA 3000 studenti medie e superiori FORMAZIONE 350 docenti e genitoriFORMAZIONE ATTIVITA SUL CAMPO 200 studenti scuola media ATTIVITA SUL CAMPO 200 studenti scuola media

4 Motivazione intervento scuole medie di Nuoro: riferimento dati di ricerca scuole medie di Nuoro 2006/2009 Metodologia Olweus VITTIMEMASCHIFEMMINETOTALI SCUOLA MEDIA 142,957,132,6 SCUOLA MEDIA 236,463,640,7 SCUOLA MEDIA 448,451,631,0 PREPOTENTIMASCHIFEMMINETOTALI SCUOLA MEDIA 129,570,639,8 SCUOLA MEDIA 229,270,844,4 SCUOLA MEDIA 433,366,736,0 Il 93,6% ha confermato di aver visto e/o aver sentito di atti di vittimizzazione e/o prepotenza nella scuola nel corso dellanno scolastico 2010/2011

5 Dare voce al bullismo Percorso sperimentale Dare voce al bullismo Percorso sperimentale

6 Obiettivi del progetto Lobiettivo generale del percorso è quello di promuovere una percorso non calato dallalto, ma co-costruito con i docenti e fondato su unalleanza educativa tra OTB, esperti, docenti, genitori, in un momento in cui il fenomeno delle prepotenze a scuola, alla luce di alcuni episodi, sembra aver riacquistato vigore e vitalità confluendo dentro un disagio generale sempre più avvertito. il pieno coinvolgimento Il percorso prevede il pieno coinvolgimento degli studenti con la realizzazione di attività curriculari allinterno delle classi

7 Metodologia Lapproccio metodologico prevede le seguenti fasi da realizzarsi con la partecipazione attiva degli insegnanti che saranno chiamati a: predisporre e condivisione i materiali didattici da utilizzare con i ragazzi delle proprie classi allinterno delle consuete attività didattiche; sperimentare concretamente sotto la supervisione di esperti tali materiali nelle proprie classi realizzare attività di animazione sul campo partendo dai materiali stimolo tratti dalla letteratura e dalla produzione filmica per ragazzi; preparare i ragazzi alla realizzazione di unattività di drammatizzazione da presentare ai docenti della scuola ed ai genitori; predisporre degli oggetti didattici da porre nei blog del sito della scuola.

8 Principali tappe del percorso Clima classe (Circle time) Clima classe (Circle time) Sociogramma nomina pari Sociogramma nomina pari Percezione del sé e altro da sé Percezione del sé e altro da sé 4 storie tipologia bullismo empatia presenza 4 storie tipologia bullismo empatia presenza Game over la vittima e il conteso Game over la vittima e il conteso Teatrino bullismo Teatrino bullismo Testimonianze stampa e sul web Testimonianze stampa e sul web Letture tratte da Pennac Letture tratte da Pennac Letture tratte da Mc Ewan Letture tratte da Mc Ewan Attività educatori di strada (costruzione testi e testimonianze di vita) Attività educatori di strada (costruzione testi e testimonianze di vita) Lascolto e lempatia Lascolto e lempatia Spettacolo

9 Si è partiti dallesplorazione del…. Clima della classe

10 Esempio di rilevamento clima di una classe prima

11 Attività per amalgamare i gruppi, accorciare le distanze sociometriche e appianare le dinamiche di gruppo conflittuali

12 Leadership espressiva vs leadership strumentale Distanza e stato sociometrico con nomina dei pari Distanza e stato sociometrico con nomina dei pari Pensa di dover fare una gita: quale tra i compagni di classe vorresti con te in camera, in pullman chi non vorresti mai con te in camera o in pullman

13 isolati Esempio risultati mappatura classe con matrice sociometrica (leader, popolari, marginali, emarginati, isolati) StudenteScelteRifiutiScelteRifuti Maschio Femmina10 Maschio30Femmina10 30Maschio12 Femmina30Maschio13 20Femmina16 20Maschio Femmina22Maschio00 Maschio 0 0

14 Attività sullautoconsapevolezza e propria posizione nel gruppo Lattività ha avuto come fine quello di far acquisire la consapevolezza delle propria dimensione e posizione sociometrica nel gruppo-classe attraverso lesame di 3 costrutti e dimensioni correlate Autostima Capacità relazionali Capacità empatiche

15 Es. Valori del costrutto dellautostima:autostima e immagine corporea… dalla diversità, alle emozioni comuni 87% non si piacciono fisicamente (troppo grassi, troppo magri, troppo bassi, troppo alti, capelli lisci, capelli ricci, ecc.) 87% non si piacciono fisicamente (troppo grassi, troppo magri, troppo bassi, troppo alti, capelli lisci, capelli ricci, ecc.) 89,4% non si piacciono per il carattere (timidezza, chiusura,nervosismo, ecc.) 89,4% non si piacciono per il carattere (timidezza, chiusura,nervosismo, ecc.) 87% non si piacciono fisicamente (troppo grassi, troppo magri, troppo bassi, troppo alti, capelli lisci, capelli ricci, ecc.) 87% non si piacciono fisicamente (troppo grassi, troppo magri, troppo bassi, troppo alti, capelli lisci, capelli ricci, ecc.) 89,4% non si piacciono per il carattere (timidezza, chiusura,nervosismo, ecc.) 89,4% non si piacciono per il carattere (timidezza, chiusura,nervosismo, ecc.)

16 Attraverso 21 comportamenti bullistici è stata valutata la percezione della soglia di prevaricazione ( Sintesi confluenza delle percentuali sui singoli item) Test Quanto è grave questo comportamento? Test Quanto è grave questo comportamento? 87,9% 10 Un gruppo di ragazze ha dato fuoco ai capelli di Daniela perché sua madre è testimone di Geova87,9% 86,2% 4 - Durante la ricreazione i compagni hanno infilato la testa di Giovanni nel water ed hanno tirato la catena 86,2% 7 – Ad Irina tutte le compagne di classe ripetono tornatene in Russia 7 – Ad Irina tutte le compagne di classe ripetono tornatene in Russia 40,5% 40,5% Difficoltà generalizzatae a leggere le prevaricazioni indirette (isolamento, emarginazione) e quelle psicologiche Difficoltà generalizzatae a leggere le prevaricazioni indirette (isolamento, emarginazione) e quelle psicologiche 7,7% Il 7,7% di studenti (più maschi che femmine) anche di fronte a tali episodi ha detto che: … evidentemente hanno fatto qualcosa per meritarselo!

17 Saper adottare una diversa prospettiva… con la tecnica delle immagini ambigue

18 Lempatia è stata valutata con la lettura di 4 Storie esemplari e spiacevoli di prepotenza Valori empatia Domande: nel leggere le stroie cosa hai provato 1G1I1H Non ho provato e pensato niente di particolare/4,214,3 Mi è dispiaciuto un po38,920,833,3 Penso che siano episodi molto spiacevoli50,075,052,4 Non risponde11,1//

19 Fasi Cosa succede1G riguarda il 1I riguarda il 1H riguarda il Esplorazione I nuovi arrivati si guardano intorno, raccolgono informazioni sugli altri e si presentano. Cominciano a profilarsi sintonie ed alleanze. Si avverte il bisogno di sospendere lincertezza 55,558,342,8 FormazioneIl gruppo inizia ad assumere forma intorno ad una prima suddivisione di ruoli, tra cui quello di leader che, con il suo comportamento influenza più degli altri la costruzione delle dinamiche di gruppo 50,066,633,3 ConflittoÈ la fase in cui si rimette in discussione lequilibrio raggiunto: non cè accordo sul leader – i ruoli vengono interpretati in diverso modo – ci sono studenti che vogliono avere un ruolo diverso 72,250,076,2 Negoziazione norme Il gruppo si è assestato e definisce norme e valori condivisi 44,466,628,6 Centratura sul compito Lattenzione si sposta dalle relazioni e rapporti di potere, al compito. Il gruppo classe diventa un gruppo di apprendimento /ascolto, attenzione rispetto consegne collaborazione argomentazione 61,187,552,4 SospensioneÈ la fase che coincide con la conclusione vitale del gruppo/// Esempio dellapplicazione dello schema di Tuckman per stadiare le dinamiche di classe nelle prime

20 Tutto il lavoro è sfociato nella realizzazione di uno spettacolo che ha rappresentato ai genitori tutto il percorso fatto (fac simile invito) Osservatorio Territoriale sul Bullismo delle province di Nuoro e dellOgliastra in collaborazione con Scuola media P. Borrotzu di Nuoro Scuola media M. Maccioni di Nuoro Operatori di Strada del Comune di Nuoro presentano DARE VOCE AL BULLISMO Venerdì 3 Giugno 2011 Ore Auditorium - ITC 2 S.Satta (Località Biscollai) Letture, testimonianze, racconti, musiche interpretati dai ragazzi e dalle ragazze delle classi 1 G - 1 H - 1 I - 2 A della Media n. 1 2 A – 2 C – 3 C della Media n. 4 Siete invitati a partecipare


Scaricare ppt "O.T.B. O.T.B. Osservatorio Territoriale sul Bullismo delle province di Nuoro e dellOgliastra DARE VOCE AL BULLISMO Marzo-Giugno 2011 Lavoro con le classi."

Presentazioni simili


Annunci Google