La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sviluppo psicomotorio. Riflessi arcaici : risposte motorie evidenziabili nel neonato e nel bambino piccolo. Riflessi arcaici : risposte motorie evidenziabili.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sviluppo psicomotorio. Riflessi arcaici : risposte motorie evidenziabili nel neonato e nel bambino piccolo. Riflessi arcaici : risposte motorie evidenziabili."— Transcript della presentazione:

1 Sviluppo psicomotorio

2 Riflessi arcaici : risposte motorie evidenziabili nel neonato e nel bambino piccolo. Riflessi arcaici : risposte motorie evidenziabili nel neonato e nel bambino piccolo.

3 Sviluppo psicomotorio Riflesso di Moro Riflesso di Moro Riflesso di raddrizzamento Riflesso di raddrizzamento Riflesso di marcia automatica Riflesso di marcia automatica Riflesso di allungamento crociato Riflesso di allungamento crociato Riflesso di suzione Riflesso di suzione

4 Sviluppo psicomotorio Riflesso di grasping Riflesso di grasping Riflesso esterocettivo provocato dalla stimolazione del palmo della mano o della faccia palmare delle dita Riflesso esterocettivo provocato dalla stimolazione del palmo della mano o della faccia palmare delle dita Tonico dei flessori indotto dalla pressione esercitata sulla guaina dei flessori Tonico dei flessori indotto dalla pressione esercitata sulla guaina dei flessori

5 Sviluppo psicomotorio Riflesso di grasping plantare Riflesso di grasping plantare Riflesso di marcia automatica Riflesso di marcia automatica

6 Sviluppo psicomotorio Riflessi definitivi Riflessi definitivi Riflessi tendinei Riflessi tendinei Riflessi rotulei Riflessi rotulei Riflessi achillei Riflessi achillei Riflessi tendinei agli arti superiori Riflessi tendinei agli arti superiori

7 Sviluppo psicomotorio Motilità spontanea Motilità spontanea Mimica facciale Mimica facciale Sorriso Sorriso Pianto Pianto

8 Sviluppo psicomotorio Dopo la nascita fino alla fine del secondo mese le caratteristiche dei movimenti spontanei ( general movements)non si modificano, testimoniando una continuità delle funzioni nervose tra vita pre e post natale. Dopo la nascita fino alla fine del secondo mese le caratteristiche dei movimenti spontanei ( general movements)non si modificano, testimoniando una continuità delle funzioni nervose tra vita pre e post natale.

9 Sviluppo psicomotorio Nel periodo fetale e nel neonato pretermine essi sono globali, con sequenze complesse di flesso- estensione di braccia e gambe con sovrapposizione di movimenti rotatori. Nel periodo fetale e nel neonato pretermine essi sono globali, con sequenze complesse di flesso- estensione di braccia e gambe con sovrapposizione di movimenti rotatori.

10 Sviluppo psicomotorio Nel neonato a termine fino all’8 settimana di vita post natale assumono le caratteristiche di”writhing movements” movimenti di forma ellittica, di ampiezza moderata e di velocità ridotta. Nel neonato a termine fino all’8 settimana di vita post natale assumono le caratteristiche di”writhing movements” movimenti di forma ellittica, di ampiezza moderata e di velocità ridotta.

11 Sviluppo psicomotorio Dalla 6 alla 20 settimana compaiono movimenti circolari di bassa ampiezza e velocità che coinvolgono il collo, il tronco, gli arti Dalla 6 alla 20 settimana compaiono movimenti circolari di bassa ampiezza e velocità che coinvolgono il collo, il tronco, gli arti

12 Sviluppo psicomotorio Tono muscolare passivo Tono muscolare passivo La consistenza La consistenza Il “ ballant “ : si imprime un movimento energico ad un segmento di arto Il “ ballant “ : si imprime un movimento energico ad un segmento di arto Estensibilità : massima lunghezza che può farsi raggiungere ad un muscolo estendendolo dalle sue inserzioni Estensibilità : massima lunghezza che può farsi raggiungere ad un muscolo estendendolo dalle sue inserzioni Si misura valutando l’angolo formato da 2 segmenti contigui di un’articolazione. Si misura valutando l’angolo formato da 2 segmenti contigui di un’articolazione.

13 Sviluppo psicomotorio Arti inferiori Arti inferiori Angolo popliteo : bambino supino si flette la coscia sul bacino e la gamba sulla coscia Angolo popliteo : bambino supino si flette la coscia sul bacino e la gamba sulla coscia 1 mese 80° 1 mese 80° 7 mesi 120° 7 mesi 120° mesi 180° mesi 180° Regredisce poi lentamente Regredisce poi lentamente

14 Sviluppo psicomotorio Controllo del capo Controllo del capo Prono : a 4 settimane il bambino può sollevare il mento dal piano del letto Prono : a 4 settimane il bambino può sollevare il mento dal piano del letto A 12 settimane alza la testa e si appoggia sugli arti superiori in flessione A 12 settimane alza la testa e si appoggia sugli arti superiori in flessione

15 Sviluppo psicomotorio Supino Supino Prima prova cinetica “pull to sit” Prima prova cinetica “pull to sit” Trazione verso l’alto poi verso la posizione seduta di un bambino in posizione supina Trazione verso l’alto poi verso la posizione seduta di un bambino in posizione supina Neonato : il capo cade indietro Neonato : il capo cade indietro 2 mesi : il bambino tiene il capo sullo stesso piano del dorso 2 mesi : il bambino tiene il capo sullo stesso piano del dorso

16 Sviluppo psicomotorio 6 mesi : partecipazione attiva da parte del bambino che tira su i suoi avambracci piegando i gomiti 6 mesi : partecipazione attiva da parte del bambino che tira su i suoi avambracci piegando i gomiti

17 Sviluppo psicomotorio Posizione seduta Posizione seduta Il neonato può essere messo in posizione seduta, ma non mantiene l’equilibrio Il neonato può essere messo in posizione seduta, ma non mantiene l’equilibrio Tra 3 e 4 mesi messo seduto si piega a livello della regione lombare Tra 3 e 4 mesi messo seduto si piega a livello della regione lombare A 6 mesi può reggersi senza appoggio, gli arti superiori in estensione svolgono il ruolo di appoggio statico A 6 mesi può reggersi senza appoggio, gli arti superiori in estensione svolgono il ruolo di appoggio statico

18 Sviluppo psicomotorio A 7 mesi e mezzo può reggersi in equilibrio senza ricorrere agli arti superiori A 7 mesi e mezzo può reggersi in equilibrio senza ricorrere agli arti superiori A 40 settimane ha un buon controllo della situazione A 40 settimane ha un buon controllo della situazione

19 Sviluppo psicomotorio Seconda prova cinetica resistenza alla spinta in avanti Seconda prova cinetica resistenza alla spinta in avanti Il neonato non offre nessuna resistenza Il neonato non offre nessuna resistenza Verso i 3 mesi il bambino presenta le prime modalità di resistenza Verso i 3 mesi il bambino presenta le prime modalità di resistenza Tra i 5 e i 7 mesi il bambino spinge indietro Tra i 5 e i 7 mesi il bambino spinge indietro

20 Sviluppo psicomotorio Terza prova cinetica: il bambino si porta verso la posizione eretta partendo da quella seduta Terza prova cinetica: il bambino si porta verso la posizione eretta partendo da quella seduta Età neonatale : nessuna collaborazione da parte del bambino Età neonatale : nessuna collaborazione da parte del bambino A circa 5 mesi si ha uno sforzo di estensione degli arti inferiori A circa 5 mesi si ha uno sforzo di estensione degli arti inferiori

21 Sviluppo psicomotorio Il bambino a 9-10 mesi può tenersi in piedi se sostenuto, ma punta le natiche indietro. Il bambino a 9-10 mesi può tenersi in piedi se sostenuto, ma punta le natiche indietro.

22 Sviluppo psicomotorio Modi di spostamento diversi salla deambulazione Modi di spostamento diversi salla deambulazione Primo tipo di crawlig : si tratta di un movimento intermedio tra strisciamento e propulsione quadrupede, c’è un sostegno dei 4 arti per intervento della normale flessione delle anche, il tronco viene trascinato. Primo tipo di crawlig : si tratta di un movimento intermedio tra strisciamento e propulsione quadrupede, c’è un sostegno dei 4 arti per intervento della normale flessione delle anche, il tronco viene trascinato.

23 Sviluppo psicomotorio Strisciamento verso i 6 mesi Strisciamento verso i 6 mesi Movimento orientato verso un fine Movimento orientato verso un fine Si realizza con l’aiuto degli arti superiori ben distanziati da quelli inferiori Si realizza con l’aiuto degli arti superiori ben distanziati da quelli inferiori

24 Sviluppo psicomotorio Marcia quadrupede : la cintura pelvica si rafforza e il bambino può mettersi in posizione quadrupede, gli arti superiori sono estesi,gli arti inferiori flessi con piedi estesi. I movimenti dei 4 arti sono coordinati Marcia quadrupede : la cintura pelvica si rafforza e il bambino può mettersi in posizione quadrupede, gli arti superiori sono estesi,gli arti inferiori flessi con piedi estesi. I movimenti dei 4 arti sono coordinati Alcuni lattanti si spostano da seduti sulle natiche Alcuni lattanti si spostano da seduti sulle natiche

25 Sviluppo psicomotorio La marcia automatica e il radrizzamento statico scompaiono, a partire dai 6 mesi si ha la comparsa di una capacità di sostegno, a 8 mesi compaiono movimenti alternati di flessione accovacciamento. La marcia automatica e il radrizzamento statico scompaiono, a partire dai 6 mesi si ha la comparsa di una capacità di sostegno, a 8 mesi compaiono movimenti alternati di flessione accovacciamento.

26 Sviluppo psicomotorio Marcia con sostegno: “cabotaggio” Marcia con sostegno: “cabotaggio” Marcia con sostegno di 2 mani Marcia con sostegno di 2 mani Marcia con sostegno di una mano Marcia con sostegno di una mano Deambulazione autonoma Deambulazione autonoma Tre sono i modi di appoggio : pianta, tallone, digitigrado, con evoluzione verso l’attacco sul tallone, l’appoggio plantigrado e la spinta sull’avampiede. Tre sono i modi di appoggio : pianta, tallone, digitigrado, con evoluzione verso l’attacco sul tallone, l’appoggio plantigrado e la spinta sull’avampiede.

27 Sviluppo psicomotorio I movimenti sono allinizio isolati, seguiti da passi falsi, il poligono di appoggio è molto allargato, il bambino cerca di raggiungere in avanti il centro di gravità subito perduto. I movimenti sono allinizio isolati, seguiti da passi falsi, il poligono di appoggio è molto allargato, il bambino cerca di raggiungere in avanti il centro di gravità subito perduto.

28 Sviluppo psicomotorio Gli arti superiori sono all’inizio in abduzione –estensione, a “bilancia” Gli arti superiori sono all’inizio in abduzione –estensione, a “bilancia” Verso il secondo anno si portano in abduzione-flessione Verso il secondo anno si portano in abduzione-flessione Dopo i 2 anni compare il dondolare ritmico degli arti superiori Dopo i 2 anni compare il dondolare ritmico degli arti superiori

29 Sviluppo psicomotorio Con la deambulazione si unifica la rappresentazione del proprio corpo, a poco a poco questa funzione diventerà automatica. Con la deambulazione si unifica la rappresentazione del proprio corpo, a poco a poco questa funzione diventerà automatica. Il corpo diventerà un veicolo maneggevole lanciato alla conquista dello spazio Il corpo diventerà un veicolo maneggevole lanciato alla conquista dello spazio

30 Sviluppo psicomotorio Lo sviluppo della prensione, la mano è “ organo corticale” destinato all’esecuzione delle prassie, movimenti coordinati in funzione di un risultato o di una untenzione (Piaget) Lo sviluppo della prensione, la mano è “ organo corticale” destinato all’esecuzione delle prassie, movimenti coordinati in funzione di un risultato o di una untenzione (Piaget)

31 Sviluppo psicomotorio Stadi preliminari Stadi preliminari Evoluzione del tono della mano Evoluzione del tono della mano Evoluzione del riflesso di prensione automatica ( riflesso di flessione alla stimolazione tattile del palmo della mano scompare entro 2 mesi, il riflesso tonico dei flessori scompare alla fine del primo anno ) Evoluzione del riflesso di prensione automatica ( riflesso di flessione alla stimolazione tattile del palmo della mano scompare entro 2 mesi, il riflesso tonico dei flessori scompare alla fine del primo anno )

32 Sviluppo psicomotorio Stadio profetico dei movimenti a marionetta Stadio profetico dei movimenti a marionetta Presa al contatto Presa al contatto

33 Sviluppo psicomotorio All’età di 2 mesi i movimenti di avvicinamento all’oggetto diventano più coordinati, sia perché è migliorato il controllo posturale del capo sia per la rottura della sinergia flessoria per cui nell’approccio a braccio esteso la mano può flettersi All’età di 2 mesi i movimenti di avvicinamento all’oggetto diventano più coordinati, sia perché è migliorato il controllo posturale del capo sia per la rottura della sinergia flessoria per cui nell’approccio a braccio esteso la mano può flettersi

34 Sviluppo psicomotorio Dall’età di 4 mesi inizia una nuova fase evolutiva conseguente all’integrazione di nuove abilità di coordinazione oculo-motoria indispensabili per l’emergere dell’afferramento Dall’età di 4 mesi inizia una nuova fase evolutiva conseguente all’integrazione di nuove abilità di coordinazione oculo-motoria indispensabili per l’emergere dell’afferramento

35 Sviluppo psicomotorio 4-6 mesi : approccio tipo rastrello e prensione cubito palmare: il movimento di avvicinamento parte dalla spalla con braccia in abduzione e gomito semiflesso e arriva alla linea mediana, la mano arriva aperta e si chiude sull’oggetto come un rastrello. 4-6 mesi : approccio tipo rastrello e prensione cubito palmare: il movimento di avvicinamento parte dalla spalla con braccia in abduzione e gomito semiflesso e arriva alla linea mediana, la mano arriva aperta e si chiude sull’oggetto come un rastrello.

36 Sviluppo psicomotorio 6-8 mesi : approccio parabolico con mano in asse con avambraccio e prensione radio-palmare; il bambino afferra con il palmo e con la partecipazione delle prime 3 dita. Il movimento di afferramento è guidato dal controllo visivo. 6-8 mesi : approccio parabolico con mano in asse con avambraccio e prensione radio-palmare; il bambino afferra con il palmo e con la partecipazione delle prime 3 dita. Il movimento di afferramento è guidato dal controllo visivo.

37 Sviluppo psicomotorio 9-13 mesi : approccio diretto e prensione radio digitale 9-13 mesi : approccio diretto e prensione radio digitale

38 Sviluppo psicomotorio 0-1mese primo stadio, esercizio dei riflessi 0-1mese primo stadio, esercizio dei riflessi 1-4mesi e mezzo 1-4mesi e mezzo Reazioni circolari primarie, prime acquisizioni reali, prime abitudini, primi condizionamenti stabili favoriti dalla apparizione di vari segnali Reazioni circolari primarie, prime acquisizioni reali, prime abitudini, primi condizionamenti stabili favoriti dalla apparizione di vari segnali

39 Sviluppo psicomotorio Primo stadio : riconosce la postura per l’allattamento, ricerca il capezzolo Primo stadio : riconosce la postura per l’allattamento, ricerca il capezzolo

40 Sviluppo psicomotorio Secondo stadio: sorriso al volto umano, capacità del bambino di distinguerlo nell’universo percettivo in cui si trova Secondo stadio: sorriso al volto umano, capacità del bambino di distinguerlo nell’universo percettivo in cui si trova Guarda nella direzione in cui è scomparsa la madre Guarda nella direzione in cui è scomparsa la madre

41 Sviluppo psicomotorio 4mesi e mezzo-8-9 mesi ; reazioni circolari secondarie, manipolando gli oggetti scopre per caso nuovi risultati interessanti che con il bisogno di ripetizione organizzano nuove reazioni circolari 4mesi e mezzo-8-9 mesi ; reazioni circolari secondarie, manipolando gli oggetti scopre per caso nuovi risultati interessanti che con il bisogno di ripetizione organizzano nuove reazioni circolari

42 Sviluppo psicomotorio 5 mesi: segue parzialmente con lo sguardo la palla che cade, se prima l’aveva toccata 5 mesi: segue parzialmente con lo sguardo la palla che cade, se prima l’aveva toccata 9 mesi : la cerca dove è caduta 9 mesi : la cerca dove è caduta 6-8 mesi cerca un oggetto nascosto se ne vede una parte 6-8 mesi cerca un oggetto nascosto se ne vede una parte

43 Sviluppo psicomotorio Quarto stadio : il bambino non si limita più a riprodurre le sequenze scoperte per caso ( reazioni circolari), applica gli schemi a situazioni nuove Quarto stadio : il bambino non si limita più a riprodurre le sequenze scoperte per caso ( reazioni circolari), applica gli schemi a situazioni nuove

44 Sviluppo psicomotorio Cerca un oggetto nascosto, che aveva potuto manipolare, anche se non ne vede una parte Cerca un oggetto nascosto, che aveva potuto manipolare, anche se non ne vede una parte

45 Sviluppo psicomotorio Quinto stadio : 12-18mesi Quinto stadio : 12-18mesi A situazione nuova corrispondono mezzi nuovi A situazione nuova corrispondono mezzi nuovi

46 Sviluppo psicomotorio Se una scatola di palline colorate viene rovesciata dietro uno schermo senza che il bambino se ne accorga, quando il bambino vede la scatola vuota non va a cercare le palline, cosa che fa nello stadio successivo. Se una scatola di palline colorate viene rovesciata dietro uno schermo senza che il bambino se ne accorga, quando il bambino vede la scatola vuota non va a cercare le palline, cosa che fa nello stadio successivo.

47 Sviluppo psicomotorio L’invenzione di mezzi nuovi mediante combinazioni mentali. L’invenzione di mezzi nuovi mediante combinazioni mentali.


Scaricare ppt "Sviluppo psicomotorio. Riflessi arcaici : risposte motorie evidenziabili nel neonato e nel bambino piccolo. Riflessi arcaici : risposte motorie evidenziabili."

Presentazioni simili


Annunci Google