La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SPAGHETTI WESTERN Ovvero… …Misurare divertendosi I C.D di Giugliano classe IV sez. A ins. Emanuela Pianese.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SPAGHETTI WESTERN Ovvero… …Misurare divertendosi I C.D di Giugliano classe IV sez. A ins. Emanuela Pianese."— Transcript della presentazione:

1 SPAGHETTI WESTERN Ovvero… …Misurare divertendosi I C.D di Giugliano classe IV sez. A ins. Emanuela Pianese

2 La traccia sulla quale hanno lavorato gli alunni della classe Ecco la missione di oggi con gli spaghetti come protagonisti: un gruppo di fisici ha deciso di aprire una fabbrica di spaghetti. Sono espertissimi nel programmare le macchine impastatrici, tagliatrici e confezionatrici…ma non sono esperti di spaghetti ed hanno bisogno del vostro aiuto! Dovete suggerir loro a che distanza programmare le lame della macchina che taglia gli spaghetti ricavando questo dato misurando spaghetti di altre marche. A ciascun equipaggio verrà affidata la campionatura di n° 100 spaghetti. Ricordate di tabulare i dati in maniera chiara per poi discuterne con gli altri gruppi. Buon lavoro! Prima di iniziare a misurare scrivi la tua previsione: ___________ cm

3 Perché la missione? Ho deciso di presentare questa sfida ai miei alunni come compito di realtà riconducibile a delle persone (i fisici) che “virtualmente conoscono”: sanno che la nostra classe sta partecipando ad un percorso con l’equipe del prof. Balzano. In questo modo sono più motivati e sono spronati dall’utilità del percorso e del relativo risultato.

4 Primo step: decidere lo strumento di tabulazione: gli alunni propongono, disegnandole alla lavagna, tipologie diverse di tabella Tabella 1 proposta da Chiara Tabella 2 proposta da Luigi Tabella 3 proposta da Ludovica Spaghetti in gruppi da 5Misure del gruppo 1° gruppo da 5Misure dei primi 5 2° gruppo da 5 N.B. la tabella continua in verticale Spaghetti in gruppi da 25 con misure affiancate nella stessa cella 1° gruppo da 252° gruppo da 25 3° gruppo da 254° gruppo da 25 N° spaghettoMisura in cm E così via fino a 100…

5 Gli alunni discutono dei vantaggi e degli svantaggi del tre modelli di tabella e, pur considerandoli tutti adatti, scelgono il terzo poiché lo ritengono più comodo da leggere “Così non si imbrogliano gli occhi” (cit.) Secondo step: con quale strumento possiamo misurare gli spaghetti tra quelli disonibili in classe? Metri di carta Ikea (un rotolo intero è nell’armadietto!), righello, squadra. Domanda: “ Perché vi ho chiesto di procurarvi un righello pur avendo tanti metri Ikea?” Risposta: “ Il metro di carta si muove, è morbido, fa le onde, le pieghette e si strappa…e non riusciamo a misurare con precisione…e la matematica è ordine e precisione…come dici tu, maestra!” Terzo step: chiedo loro di fare una previsione circa la lunghezza degli spaghetti…ovviamente prima di consegnarli. Poiché ho notato che gran parte di essi non si era tanto discostato dalle misure reali ho indagato e questa è stata la risposta tra le tante che mi ha fatto molto riflettere: “Maestra, nei giorni scorsi ci hai detto di procurarci dei righelli di almeno 30 cm, perché quelli del nostro astuccio erano troppo corti” Involontariamente ho dato loro un condizionamento!

6 Quarto step: ciascuno disegna sul proprio quaderno la tabella per la registrazione dei dati. Ogni squadra è composta da n° 4 alunni organizzati, a loro volta, in coppie: ogni coppia misura 50 spaghetti e poi si mettono assieme i dati. N.B.: Questa operazione ha richiesto più tempo del previsto!

7 Terminata la tabella, si passa allo step successivo: LA MISURAZIONE

8 Ci vuole gran pazienza! Attenzione a partire dallo zero…e non dall’inizio del righello! Ma stai guardando bene???

9 La tutor I precisini

10 Ecco i primi dati registrati

11 Panoramica sulla misurazione Video

12 Quando tutti gli equipaggi hanno terminato le misurazioni, abbiamo messo insieme un po’ di dati e osservazioni: -Sono stati trovati degli spaghetti corti (nanetti) -Sono stati misurati degli spaghetti più lunghi del solito Ho invitato gli alunni a fare ipotesi per motivare queste misure fuori dall’ordinario e le abbiamo documentate con i 2 video che seguono.

13 Luca e gli spaghetti nani

14 Ipotesi per gli spaghetti fuori misura

15 Pronti per lo step successivo: individuare la MODA di ciascuna coppia per poi confrontarla con i dati delle altre coppie. Allo stesso modo si è individuata la misura più corta. I bambini si sono resi conto che per mettere assieme i dati di ciascun equipaggio avevano bisogno di un nuovo tipo di tabella per registrare quanti spaghetti di una stessa misura erano stati trovati nel proprio campione. Insomma siamo andati a costruire una tabella delle frequenze. I bambini hanno deciso di non considerare le lunghezze inferiori a 25 cm (perché spaghetti spezzati durante il trasporto). Guardiamo il video in cui Michele spiega a cosa serve una tabella delle frequenze

16 Michele e la costruzione della tabella delle frequenze

17 Ecco qualche risultato

18 Ultimo step: la misura più frequente….tra le frequenze degli equipaggi! Missione compiuta! Le lame devono essere regolate in modo tale da tagliare gli spaghetti a 25,5 cm

19 Note di colore Al termine della missione (durata più di tre ore) Luigi dice: “ Maestra, ma questi fisici non avevano altro a cui pensare???Proprio una fabbrica di spaghetti dovevano aprire?Secondo me se ne dovrebbero stare in laboratorio se non se ne intendono!” Prima del suono della campanella abbiamo ripulito banchi e pavimenti dagli spaghetti…e Yasmine dice: “ Maestra, se quando torno a casa la mia mamma ha cucinato gli spaghetti…URLO!!!”

20 Questioni lasciate in sospeso Legame tra resistenza di un materiale e forza impressa per romperlo Strumenti che misurano la resistenza Resistenza alla rottura

21 Chicche da non sottovalutare! Alessandro: “Le fabbriche non fanno uscire spaghetti corti perchè fanno brutta figura! Io lo so perché mio padre controlla all’Auchan” (CONTROLLO QUALITA’) Manuel: “ Maestra, praticamente stiamo facendo le spie”( SPIONAGGIO INDUSTRIALE) Rosa: “Quando parliamo dobbiamo usare le parole adatte alla materia : per esempio non devo confondere il verbo contare con il verbo misurare; oppure se sono collegata alla matematica e dico MODA non significa una cosa fashion” (LINGUAGGIO SPECIFICO)

22 Approccio multidisciplinare Ambito antropologico: le origini degli spaghetti Musica: Canzone “Gli spaghetti al ragù” (Progetto Crescere Felix con ASL Na 2 Nord) Ed. alla salute: la dieta mediterranea Scienze: i carboidrati/ l’intolleranza al glutine Arte: realizzazione di disegni in 3D utilizzando spaghetti crudi Tecnologia: riproduzione dell’effetto “spaghetto cotto” con materiali vari (lana, panno lencio…) Cittadinanza e Costituzione: il cibo unisce i popoli Italiano: il testo regolativo (ricettario), la cronaca ed il reportage, filastrocche sul tema spaghetti da leggere/comporre Inglese: An American recipe “Spaghetti with meatballs”


Scaricare ppt "SPAGHETTI WESTERN Ovvero… …Misurare divertendosi I C.D di Giugliano classe IV sez. A ins. Emanuela Pianese."

Presentazioni simili


Annunci Google