La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Adopted from RI Board presentation, October 2007 Riunione del Consiglio centrale del RI Gennaio 2008 Rotary International Storia della ristrutturazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Adopted from RI Board presentation, October 2007 Riunione del Consiglio centrale del RI Gennaio 2008 Rotary International Storia della ristrutturazione."— Transcript della presentazione:

1 Adopted from RI Board presentation, October 2007 Riunione del Consiglio centrale del RI Gennaio 2008 Rotary International Storia della ristrutturazione delle zone Ristrutturazione delle zone approvata

2 Adapted from RI Board presentation, October 2007 Sezione Numero delle zone. Il mondo è suddiviso in 34 zone, aventi un numero più o meno uguale di rotariani Confini delle zone. I confini iniziali delle zone sono definiti da una risoluzione del Consiglio di Legislazione Riesame periodico dei confini delle zone. Il Consiglio centrale deve intraprendere, almeno una volta ogni otto anni, o quando necessario, un riesame generale della composizione delle zone, per far sì che in ciascuna di esse vi sia un numero più o meno uguale di rotariani Ristrutturazione delle zone. Il Consiglio centrale del RI ha la facoltà di ristrutturare le zone. Regolamento del RI attuale (2008)

3 Adapted from RI Board presentation, October 2007 Il COL 1992 ha rilevato una rappresentanza iniqua nel Consiglio centrale Richiesta al Consiglio centrale di proporre una norma al COL 1995 Ristrutturazione di regioni e zone in base a un numero approssimativamente uguale di rotariani Assegnazione delle zone alle amministrazioni in base a un numero approssimativamente uguale di rotariani Consiglio di Legislazione 1992

4 Adapted from RI Board presentation, October 2007 Norma proposta Zone con un numero più o meno uguale di rotariani ai fini della nomina dei consiglieri del RI e dell'elezione delle commissioni di nomina per il presidente del RI Riconferma che il Consiglio centrale deve comprendere solo 17 membri eletti, più il presidente in carica e il presidente eletto (il COL 1989 ha innalzato a 19 il numero di consiglieri: 17 eletti dalle zone, più il presidente in carica e il presidente eletto) Semplificazione del processo di nomina per la selezione dei consiglieri del RI Più opportunità di essere selezionati per il ruolo di consiglieri del RI offerte ai rotariani delle aree attualmente sotto-rappresentate Rotazione equa degli incarichi direttivi fra varie sezioni in alcune zone Consiglio di Legislazione 1995

5 Adapted from RI Board presentation, October 2007 In evidenza anche la norma proposta Non ha apportato modifiche alle disposizioni relative allo svolgimento degli istituti di zona, che si possono definire in base alla posizione geografica, alla lingua o alla prassi tradizionale Non ha istituito una struttura organizzativa all'interno delle zone Non ha aggiunto costi di alcun tipo a carico del RI Non ha determinato cambiamenti a livello operativo distrettuale o di club Consiglio di Legislazione 1995

6 Adapted from RI Board presentation, October 2007 Norma proposta Ha istituito 34 zone Ogni zona deve nominare un consigliere ogni 4 anni Ciascuna zona sarebbe rappresentata nel Consiglio centrale per 2 anni ogni 4 Consiglio di Legislazione 1995

7 Adapted from RI Board presentation, October 2007 Consiglio 2001 Concordata la facoltà del Consiglio centrale di ristrutturare le zone senza l'approvazione del Consiglio di Legislazione Novembre 2002: il Consiglio centrale ha chiesto al Presidente di nominare la Commissione di revisione delle zone incaricata della ristrutturazione delle zone per motivi geografici, politici e di ridistribuzione numerica. Richiesto rapporto al Consiglio centrale a maggio Febbraio 2003: il Consiglio centrale ha chiesto alla Commissione di revisione delle zone di considerare l'espansione del Rotary, la leadership, l'amministrazione dei distretti, la formazione, i fattori etnici e culturali, le distanze geografiche e le condizioni economiche e finanziarie. Consiglio di Legislazione 2001

8 Adapted from RI Board presentation, October 2007 PRID Rudolf Hörndler, presidente PRID Francisco Creo PRID John J. Eberhard PRID P.C. Thomas, referente del Consiglio centrale PRIP Glenn E. Estess, Sr., osservatore speciale Presentato il piano di ristrutturazione al Consiglio centrale a maggio Il Consiglio centrale ha richiesto un approfondimento dell'analisi. Chiesto al Presidente di nominare una commissione del Consiglio geograficamente diversificata con l'incarico di studiare ulteriormente la questione. Richiesto rapporto al Consiglio centrale a giugno Commissione di revisione delle zone

9 Adapted from RI Board presentation, October 2007 PRIP Glenn E. Estess, Sr., presidente PRID Sushil Gupta PRID Luiz Coelho de Oliveira PRID Michael Pinson PRID Samuel A. Okudzeto PRID Constant A.G.M. Tempelaars PRID Sakuji Tanaka PRID John G. Thorne Ha riferito al Consiglio centrale a ottobre Presentata la decisione di modifica per la zona 5 (da 3 a 2 sezioni). Commissione di revisione delle zone

10 Adapted from RI Board presentation, October 2007 La Commissione si è riunita di nuovo a febbraio Ha riferito al Consiglio centrale a febbraio Il Consiglio centrale ha richiesto ulteriori suggerimenti da parte dei dirigenti più anziani del Rotary. Richiesto al Presidente di nominare una Commissione di dirigenti senior incaricata di proporre una ristrutturazione. La ristrutturazione dovrà essere effettuata in base al regolamento RI Il Consiglio centrale deve intraprendere, almeno una volta ogni otto anni, un riesame generale della composizione delle zone, per far sì che in ciascuna di esse vi sia un numero più o meno uguale di rotariani. Al bisogno, lo stesso Consiglio può anche effettuare revisioni intermedie. Commissione di revisione delle zone

11 Adapted from RI Board presentation, October 2007 Consiglio 2004 Emendata la sezione del regolamento RI Per prevedere un riesame della composizione delle zone ogni 8 anni anziché ogni 12. Il Consiglio centrale deve intraprendere, almeno una volta ogni otto anni, un riesame generale della composizione delle zone, per far sì che in ciascuna di esse vi sia un numero più o meno uguale di rotariani. Al bisogno, lo stesso Consiglio può anche effettuare revisioni intermedie. Consiglio di Legislazione 2004

12 Adapted from RI Board presentation, October 2007 PRIP Bill Huntley, presidente PRID Mike Pinson PRID P. C. Thomas PRIP Jonathan Majiyagbe PRID Francisco Creo PRID Umberto Laffi PRID Rafael G. Hechanova PDG Chris Offer PRID In Sang Song PRID John G. Thorne PRID Keith Barnard Jones Commissione per la ristrutturazione delle zone

13 Adapted from RI Board presentation, October 2007 Ha riferito al Consiglio centrale a giugno Presentato piano di ristrutturazione. Il Consiglio centrale ha preso nota di altre questioni da affrontare, tra cui: fissazione di altri criteri in aggiunta a quello di un "numero approssimativamente uguale di rotariani in ogni zona"; zone usate a fini amministrativi per fondazione, effettivo, formazione dei governatori eletti, Istituti rotariani; criteri aggiuntivi da proporre al Consiglio di Legislazione 2007; richiesta al Presidente di istituire una commissione di ex presidenti del RI che riferisca al Consiglio centrale a febbraio Commissione per la ristrutturazione delle zone

14 Adapted from RI Board presentation, October 2007 PRIP Bill Skelton, presidente PRIP Jonathan Majiyagbe PRIP Luis Giay PRIP Raja Saboo PRIP Bill Huntley Commissione per la ristrutturazione delle zone

15 Adapted from RI Board presentation, October 2007 Rapporto al Consiglio centrale presentato a febbraio Punti principali Nome degli Istituti di zona rotariani modificato in Istituti rotariani. Concordate l'estensione dei criteri del regolamento del RI per la composizione delle zone, in modo da includere le tendenze di effettivo, il sostegno alla Fondazione Rotary, la cultura, la lingua e i raggruppamenti geografici e storici, nonché la cancellazione del riferimento a un "effettivo approssimativamente uguale" delle zone. Richiesta alla Commissione per lo statuto e il regolamento di stilare una bozza di norme per il COL 2007 che prevedano "consiglieri aggiuntivi" con incarichi a rotazione in alcune zone del mondo, portando il numero di membri del Consiglio centrale da 19 a 20. Commissione per la ristrutturazione delle zone

16 Adapted from RI Board presentation, October 2007 Consiglio : RESPINTA Incremento del numero di consiglieri da 17 a 18 e revisione dei criteri per la definizione dei confini delle zone. (Spetta al Consiglio centrale stabilire per quali zone o sezioni all'interno di una zona sarà nominato il consigliere aggiuntivo) : RINVIATA AL CONSIGLIO CENTRALE Richiedere al Consiglio centrale del RI di considerare la ristrutturazione delle zone. Ristrutturazione delle zone Azione del Consiglio di Legislazione 2007

17 Adapted from RI Board presentation, October 2007 Istituita Commissione del Consiglio per la revisione delle zone, giugno 2007 Consigliere Frank Goldberg, presidente Consigliere Michael McGovern Consigliere Noraseth Pathmanand Consigliere Barry Rassin Ha riferito al Consiglio centrale a giugno Sulla base delle azioni del Consiglio di Legislazione 2007, ha deciso di rivedere la composizione delle 34 zone del Rotary nel Commissione del Consiglio per la revisione delle zone

18 Adapted from RI Board presentation, October 2007 Decisione di procedere con una ristrutturazione dei distretti all'interno delle zone. Si userà l'effettivo al 31 dicembre Identificati 3 gruppi regionali: Asia, Europa, Americhe. La Commissione sarà composta da: dirigenti in carica, immediatamente precedenti ed eletti. Richiesta al Segretario generale di preparare un programma di rotazione decennale per la rappresentanza delle zone. Commissione del Consiglio per la revisione delle zone

19 Adapted from RI Board presentation, October 2007 Effettivo al 31 dicembre 2006: modifiche della distribuzione per zone Zona 14 (Europa) Rotariani1.340 club Zona 5 (India settentrionale e Nepal) Rotariani1.657 club Zona 9 (Corea) Rotariani1.315 club Ristrutturazione delle zone in corso

20 Adapted from RI Board presentation, October 2007 Effettivo al 31 dicembre 2006: modifiche della distribuzione per zone Zona 21 (Messico, America Centrale) Rotariani1.308 club Zona 1 (Giappone settentrionale) Rotariani727 club Zona 31 (USA) Rotariani684 club Ristrutturazione delle zone in corso

21 Adapted from RI Board presentation, October 2007 Commissione per la revisione delle zone, in programma: gennaio 2008 Criteri da usare per la ristrutturazione delle zone Sulla base dei dati di effettivo al 31dicembre Media mondiale per zona: varianza consentita per zona: 10% +10% = % = Commissione per la revisione delle zone -2007

22 Adapted from RI Board presentation, October 2007 Commissione per la revisione delle zone, in programma: gennaio 2008 Altri punti da considerare: regolamento RI, , Sezioni all'interno delle zone Il Consiglio può creare, modificare o eliminare sezioni nelle zone ai fini di un'equa alternanza dirigenziale all'interno di una zona. Queste sezioni nomineranno consiglieri del RI secondo un programma stabilito dal Consiglio centrale in base a un numero approssimativamente uguale di rotariani. Non è possibile creare, modificare o eliminare tali sezioni con il voto contrario di una maggioranza dei club della zona interessata. Commissione di revisione delle zone

23 Adapted from RI Board presentation, October gruppi regionali Gruppo A: Zone 1 – 9 Asia, Australia, Nuova Zelanda, Filippine Effettivo al 31/12/06: N. di zone attuale = 9: soci/zona N. di zone proposto = 10: soci/zona Gruppo B: Zone 10 – 18 Europa, Medio Oriente, Africa e RIBI Effettivo al 31/12/06: N. di zone attuale = 9: soci/zona N. di zone proposto = 10: soci/zona Gruppo C: Zone 19 – 34 America Settentrionale, Centrale e Meridionale Effettivo al 31/12/06: N. di zone attuale = 16: soci/zona N. di zone proposto = 14: soci/zona Raggruppamenti regionali della Commissione per la ristrutturazione delle zone 2008

24 Adapted from RI Board presentation, October gruppi regionali Gruppo A: Zone 1 – 9 Asia, Australia, Nuova Zelanda, Filippine Effettivo al 31/12/06: N. di zone attuale: 9 N. di zone proposto: 10AUMENTO DI UNA ZONA Gruppo B: Zone 10 – 18 Europa, Medio Oriente, Africa e RIBI Effettivo al 31/12/06: N. di zone attuale: 9 N. di zone proposto: 10AUMENTO DI UNA ZONA Gruppo C: Zone 19 – 34 America Settentrionale, Centrale e Meridionale Effettivo al 31/12/06: N. di zone attuale: 16 N. di zone proposto: 14PERDITA DI DUE ZONE Raggruppamenti regionali della Commissione per la ristrutturazione delle zone 2008

25 Adapted from RI Board presentation, October 2007 Componenti della commissione dei gruppi regionali Consiglieri appena decaduti, in carica ed eletti Gruppo A: Zone 1 – 9: consigliere Ian Riseley, presidente A. Mahajan, K. Ozawa, Y. Watanabe, L. Kim, N. Pathmanand, M. Shigeta, J. Hsieh, J. Lawrence Gruppo B: Zone 10 – 18: consigliere Gordon McInally, presidente O. Balkan, K. Akesson, R. dAcquapendente, B. Rosen, T. St. Dalmas, H. Hellge, L. Fredriksson, C. Noyer-Riveau Gruppo C: Zone 19 – 34: vicepresidente Michael McGovern, presidente B. Rassin, M. Audenart, P. Netzel, D. Mebus, T. Branum, T. Pinho, M. Johns, F. Goldberg, J. Hall, C. Speroni, B. Stuart, J. A. Sepulveda, P. Silvers, M. Colasurdo, E. Adamson Commissione per la revisione delle zone -2008

26 Adapted from RI Board presentation, October 2007 Gruppo A: Zone 1 – 10 Asia, Australia, Nuova Zelanda, Filippine Gruppo B: Zone 11 – 20 Europa, Medio Oriente, Africa e RIBI Gruppo C: Zone 21 – 34 America Settentrionale, Centrale e Meridionale I dettagli di un piano specifico relativo alla ristrutturazione di zone e distretti sono disponibili all'interno dell'annuncio sul sito Piano di ristrutturazione delle zone approvato Riunione del Consiglio centrale del RI 2008

27 Adapted from RI Board presentation, October 2007 B-12.Relazione della Commissione per la revisione delle zone DECISIONE. Il Consiglio centrale 1. conformemente alla sezione del regolamento del RI, che prevede la revisione periodica da parte del Consiglio della composizione delle zone, al fine di mantenere un numero approssimativamente uguale di rotariani in ogni zona, concorda di ristrutturare le 34 zone e le suddivisioni interne alle stesse come illustrato nellallegato B-12-b; 2.riconosce che, in base alla sezione del regolamento RI non è possibile creare, modificare o eliminare tali sezioni con il voto contrario di una maggioranza dei club della zona interessata; 3. chiede al segretario generale di pubblicare la nuova struttura delle zone e delle suddivisioni interne sul sito web del RI e sul forum dei Governatori, laddove possibile, in modo che i club e i distretti possano prendere visione delle modifiche. L'allegato B-12-b, Piano di ristrutturazione delle zone, è consultabile sul sito Piano di ristrutturazione delle zone Decisione del Consiglio centrale del RI - Gennaio 2008

28 Adapted from RI Board presentation, October 2007 B-12.Relazione della Commissione per la revisione delle zone (segue) DECISIONE. Il Consiglio centrale 4.chiede al presidente di nominare una commissione del Consiglio composta da tre membri, più un rappresentante della Fondazione, per a. stabilire un piano di realizzazione del passaggio alla nuova struttura delle zone, che dovrebbe entrare in vigore per l'effettivo ai fini della commissione di nomina per la selezione dei candidati consiglieri da eleggere al congresso del 2010; b. considerare altri aspetti relativi alla struttura revisionata delle zone, come la futura nomina di RRIMC e RRFC e le relative scadenze, e l'organizzazione degli Istituti rotariani e dei SIGE futuri; la presentazione del rapporto al Consiglio è prevista alla riunione di giugno 2008; 5.concordare che la prima applicazione della nuova struttura avrà luogo alla riunione di agosto 2009 della Commissione di nomina per il presidente del RI. Piano di ristrutturazione delle zone Decisione del Consiglio centrale del RI - Gennaio 2008

29 Adapted from RI Board presentation, October 2007 Come da decisione del Consiglio centrale del RI, il presidente Wilkinson ha nominato una commissione del consiglio composta da tre membri, più un amministratore della Fondazione Rotary. Compito della commissione per la raccomandazione alla riunione del Consiglio di giugno 2000: Conferma dell'accoppiamento di zone per la scelta dei consiglieri. Stabilire un piano di realizzazione del passaggio alla nuova struttura delle zone, che dovrebbe entrare in vigore per l'effettivo ai fini della commissione di nomina per la selezione dei candidati consiglieri da eleggere al congresso del 2010; Considerazione di altri aspetti relativi alla struttura revisionata delle zone, come la futura nomina di RRIMC e RRFC e le relative scadenze, e l'organizzazione degli Istituti rotariani e dei SIGE futuri; la presentazione del rapporto al Consiglio è prevista alla riunione di giugno Piano di ristrutturazione delle zone Decisione del Consiglio centrale del RI Commissione del consiglio composta da 3 membri

30 Adapted from RI Board presentation, October 2007 Per i dettagli relativi alla ristrutturazione di zone e distretti specifici si rimanda al piano approvato dal Consiglio centrale del RI, disponibile in questa sezione del sito


Scaricare ppt "Adopted from RI Board presentation, October 2007 Riunione del Consiglio centrale del RI Gennaio 2008 Rotary International Storia della ristrutturazione."

Presentazioni simili


Annunci Google