La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROVE DI VALUTAZIONE indicazioni generali Sono state somministrate prove di valutazione per classi parallele divise per scuola dell’infanzia, scuola primaria.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROVE DI VALUTAZIONE indicazioni generali Sono state somministrate prove di valutazione per classi parallele divise per scuola dell’infanzia, scuola primaria."— Transcript della presentazione:

1 PROVE DI VALUTAZIONE indicazioni generali Sono state somministrate prove di valutazione per classi parallele divise per scuola dell’infanzia, scuola primaria e secondaria di primo grado. I risultati sono stati trasformati in grafici che danno una prima idea dell’andamento delle classi.

2 PROVE DI VALUTAZIONE indicazioni generali Ciascun docente potrà mettere a confronto i grafici con le proprie verifiche e valutazioni personali, osservarli in relazione ai processi e gli ambiti valutati, nonché in rapporto alle classi precedenti e successive.

3 PROVE DI VALUTAZIONE indicazioni generali Si ringraziano tutti i colleghi che pazientemente si sono adoperati per la conclusione di questo lavoro il quale non ha alcuna pretesa di assolutezza nei risultati, ma vuole essere un piccolo seme, base di lavoro e discussione futura, modificabile e perfettibile.

4 Saggio di comparazione dei risultati Processo n. 1 Individuare informazioni date esplicitamente nel testo, anche se rielaborate in forma parafrastica nella domanda e nella risposta. nei tre ambiti: comprensione produzione problem solving

5 INFANZIA Processo n. 1 Individuare informazioni date esplicitamente nel testo, anche se rielaborate in forma parafrastica nella domanda e nella risposta.

6

7 Processo n. 1 Individuare informazioni date esplicitamente nel testo, anche se rielaborate in forma parafrastica nella domanda e nella risposta. PRIMARIA

8

9 Osservazioni L’incidenza del fattore di genere si evidenzia sin dalle classi di infanzia, seppure in alcune sezioni tala differenza percentuale risulta minima. Stesso risultato per la primaria.

10 Processo n. 1 Individuare informazioni date esplicitamente nel testo, anche se rielaborate in forma parafrastica nella domanda e nella risposta. SECONDARIA di primo grado

11 Individuare informazioni date esplicitamente nel testo, anche se rielaborate in forma parafrastica nella domanda e nella risposta..

12 Individuare informazioni date esplicitamente nel testo, anche se rielaborate in forma parafrastica nella domanda e nella risposta.

13

14

15

16

17

18

19

20 Osservazioni Anche nelle tre classi secondarie di primo grado, l’incidenza del fattore di genere nei tre ambiti, rispetto al processo preso in esame, risulta evidente nelle prime classi per poi appianarsi nelle terze classi. Gli esiti si attestano su valori di piena sufficienza.

21 Osservazioni Il primo processo, ben valutato nell’ambito della comprensione, si esprime nella produzione del testo a margine della prova somministrata (si comprende per esprimersi in seguito) e nella capacità di risolvere un problema assegnato (comprensione delle informazioni ed elaborazione delle stesse finalizzate alla soluzione del problema).

22 Comparazione grafica dei risultati nei 3 ambiti… Comprensione Produzione Problem solving

23 1. Individuare informazioni date esplicitamente nel testo, anche se rielaborate in forma parafrastica nella domanda e nella risposta. 2. Saper portare a termine una consegna. 3. Saper risolvere problemi. 4. Ricostruire il significato di una parte più o meno estesa del testo e saper produrre testi di vario genere. 5. Sapersi esprimere con padronanza lessicale. 6. Valutare il contenuto e/o la forma del testo e saper argomentare alla luce delle proprie conoscenze ed esperienze il quesito proposto. …per i processi

24

25

26

27

28

29

30

31

32

33

34

35

36

37

38

39

40 Tracce di analisi Le prove somministrate sono state misurate con riferimento ad una rubrica valutativa essenziale, concordata collegialmente. Nell’osservazione dei grafici, ponendo attenzione ai processi, si evidenzia un lieve miglior risultato riguardo: «saper risolvere problemi» nonché «ricostruire il significato di una parte più o meno estesa del testo e saper produrre testi di vario genere» (rispettivamente processo n.3 e 4). In generale, comunque, si osserva una omogeneità degli esiti.

41 Prove di valutazione finali Sono state scelte prove di valutazione in situazione, identificando 3 competenze di base per infanzia e primaria a cui sono stati aggiunte altre 2 competenze per la scuola secondaria.

42 Obiettivi La valutazione finale si è limitata alla identificazione del livello raggiunto rispetto a competenze di base (non misurate con valori numerici) secondo questa scala di valore: Obiettivo Brillantemente Raggiunto Obiettivo Raggiunto Obiettivo Parzialmente Raggiunto Obiettivo Non Raggiunto

43 Competenze di base infanzia e primaria COMPETENZE DI BASE L’alunno legge e comprende brevi testi che coinvolgono aspetti logici e matematici. L’alunno si muove con sicurezza nel calcolo scritto e mentale con i numeri naturali. L’alunno riesce a risolvere facili problemi e descrive con un semplice ragionamento il procedimento seguito.

44

45

46

47

48

49

50

51

52 Obiettivo raggiunto Infanzia Tutti gli obiettivi sono raggiunti con particolare successo l’obiettivo n. 3 e a seguire il n. 2.

53

54

55

56

57

58

59

60

61

62

63 Obiettivo raggiunto Primaria In ogni classe la situazione è differenziata per genere, ma è omogeneo il raggiungimento degli obiettivi. La competenza n 1 e 3 sono privilegiate.

64 Competenze di base secondaria di primo grado COMPETENZE DI BASE L’alunno legge e comprende brevi testi che coinvolgono aspetti logici e matematici. L’alunno si muove con sicurezza nel calcolo scritto e mentale con i numeri naturali e decimali. L’alunno riesce a risolvere facili problemi e descrive con un semplice ragionamento il procedimento seguito. L’alunno sa formulare ipotesi in base ai dati forniti. L’alunno sa riconoscere e stabilire relazioni.

65

66

67

68

69

70

71

72

73

74 Obiettivo raggiunto Secondaria. Se nelle prove iniziali la differenza di genere propendeva a favore delle femmine, nelle prove finali il risultato si inverte nelle classi della secondaria di primo grado. La differenza la fa il tipo di prova: dalle parole al problema nelle prove iniziali, prova per competenza pura le finali. Le competenze con esiti positivi sono la 1 e la 4 in particolare.

75 Obiettivo non raggiunto Infanzia: non si registrano evidenti scarti fra le competenze raggiunte. Primaria: lieve flessione della 2 competenza. Secondaria: la 2 competenza ha fatto registrare maggiori difficoltà.


Scaricare ppt "PROVE DI VALUTAZIONE indicazioni generali Sono state somministrate prove di valutazione per classi parallele divise per scuola dell’infanzia, scuola primaria."

Presentazioni simili


Annunci Google