La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Chirurgia della Mammella: Evoluzione e Nuovi Protocolli La Nostra Esperienza U.L.S.S. 7 – Ospedale di Vittorio Veneto U.O. di Chirurgia Generale Direttore:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Chirurgia della Mammella: Evoluzione e Nuovi Protocolli La Nostra Esperienza U.L.S.S. 7 – Ospedale di Vittorio Veneto U.O. di Chirurgia Generale Direttore:"— Transcript della presentazione:

1 La Chirurgia della Mammella: Evoluzione e Nuovi Protocolli La Nostra Esperienza U.L.S.S. 7 – Ospedale di Vittorio Veneto U.O. di Chirurgia Generale Direttore: Dr. N. Bedin SEZIONE DI SENOLOGIA Dr. G. Orsi

2 La Strategia Conservativa Conservazione della mammella Conservazione dei linfonodi

3 Premesse Biologiche La prognosi è prevalentemente legata allintrinseca aggressività delle cellule tumorali

4 Ipotesi La mastectomia può essere sostituita da una chirurgia limitata associata a radioterapia

5 Trial Milano I T1 N0 T1 N0 HalstedQuadrantectomia + RT Uguale sopravvivenza a 10 anni

6 Trial Milano III- T 2,5cm N0-N1- Recidive Locali ChirurgiaConservativa recidive a 10 anni (25%) recidive a 10 anni (7%) Chirurgia Conservativa + RT

7 Trial Milano III- Sopravvivenza ChirurgiaConservativa Conservativa + RT Uguale sopravvivenza a 10 anni

8 Nuovi Concetti La chirurgia conservativa della mammella associata a radioterapia può sostituire la mastectomia La chirurgia conservativa della mammella associata a radioterapia può sostituire la mastectomia Le recidive locali nella terapia conservativa non influenzano la prognosi Le recidive locali nella terapia conservativa non influenzano la prognosi

9 Biopsia del linfonodo sentinella

10 Premesse Biologiche La dissezione linfonodale non migliora la prognosi ma è importante per la stadiazione

11 Ipotesi Il linfonodo sentinella è sufficientemente attendibile nella definizione dello stadio e ha lo stesso valore predittivo della D.A.

12 Identificazione del linfonodo sentinella Colorante vitale blu Iniezione sotto-periareolare Iniezione sottodermica o peritumorale Radiotracciante Particelle colloidali di albumina umana (80 nm) marcate con 99mTc

13 Reperimento del linfonodo sentinella in base ai differenti traccianti Case reports N°Metodo%SN%FN Giuliano AE, B6611 Guenther JM, B7110 Borgstein PJ, R945 Cox DR, B, R941 Krag D, R9311 Veronesi U, R996

14 Trial randomizzato I.E.O T1 N0 (516 casi) 257 Biopsia del LS + dissezione ascellare 259 Biopsia del LS + dissezione ascellare se LS positivo Ascella positiva 91 (35,4%) Ascella positiva 92 (35,5%)

15 Coinvolgimento della catena mammaria interna e ascellare* Linfonodi ascellari Linfonodi mammari N° di casi NegativoNegativo 269 (61,8%) PositivoNegativo 121 (27,8%) NegativoPositivo12 PositivoPositivo ,4% * Dati I.E.O.

16 Controindicazioni assolute -carcinoma infiammatorio -ascella clinicamente positiva Controindicazioni relative/controverse -chemioterapia primaria -carcinoma intraduttale Controindicazioni rimosse -carcinoma in gravidanza -carcinoma multifocale/multicentrico -T > 3cm

17 Indicazioni alla mastectomia: Carcinoma multicentrico Carcinoma multicentrico Carcinoma in situ esteso Carcinoma in situ esteso T > 3 cm ( mammella piccola ) T > 3 cm ( mammella piccola )

18 Distribuzione degli interventi per anno N°%N°%N°%N°% Conservativo10748,93650,73650,03546,1 Mastectomia11251,13549,33650,04153,9 Totale

19 Distribuzione degli interventi per pTCONSERVATIVOMASTECTOMIATOTALE pTN°%N°%N° Is a b c X Totale

20 Dissezione ascellare N°% Eseguita19689,5 Non eseguita 2310,5 Totale219100

21 Tipo di dissezione ascellare * N°% I° livello 73,6 II° livello 8744,4 III° livello 2613,3 Linfonodo sentinella 7136,2 Sampling52,5 Totale * Per ciascun caso si riporta lintervento più esteso (quindi nei casi di linfonodo sentinella seguito da dissezione compare solo questultima)

22 Ricerca del linfonodo sentinella EsitoN°% Positiva1417,3 Negativa6681,5 Inadeguata11,2 Totale81100

23 Presenza di componente in situ per pTPresenteAssenteIgnotaTotale pTN°%N°%N°%N° 1a321,41071,417,114 1b642,9750,017,114 1c2939,24155,445, ,51943,212, ,4527,8527,818 Totale7042,78250,0127,3164

24 Focalità N°% Unico Multifocale4520,5 Multicentrico31,4 Totale219100

25 Motivo degli interventi ripetuti N°% Dissezione52.3 Margini o radicalizzazione 188,2 Margini + dissezione 52,3 Altro10,45 Nessuno19086,75 Totale219100

26 Interventi eseguiti in D.S. 94 (43%) Dimissione il giorno dellintervento o il mattino succesivo

27 Conclusioni I nuovi protocolli (Chirurgia Conservativa e Biopsia del linfonodo sentinella) consentono lesecuzione di chirurgia mini- invasiva in regime di Day- Surgery rispettando i criteri di radicalità oncologica.


Scaricare ppt "La Chirurgia della Mammella: Evoluzione e Nuovi Protocolli La Nostra Esperienza U.L.S.S. 7 – Ospedale di Vittorio Veneto U.O. di Chirurgia Generale Direttore:"

Presentazioni simili


Annunci Google