La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

11 IMPRESA E TERRITORIO. 22 IL FORDISMO Da organizzazione industriale a organizzazione sociale La grande fabbrica accompagna il lavoratore nell’intero.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "11 IMPRESA E TERRITORIO. 22 IL FORDISMO Da organizzazione industriale a organizzazione sociale La grande fabbrica accompagna il lavoratore nell’intero."— Transcript della presentazione:

1 11 IMPRESA E TERRITORIO

2 22 IL FORDISMO Da organizzazione industriale a organizzazione sociale La grande fabbrica accompagna il lavoratore nell’intero arco della sua vita. Gli garantisce un lavoro, una retribuzione e a volte un’abitazione, poi gli garantisce una pensione, gli offre un sistema assicurativo, sostiene il percorso scolastico dei figli, organizza le vacanze. Spesso i figli subentrano ai genitori quando questi sono anziani. Spesso i lavoratori passano anche il tempo libero intorno alla fabbrica (quartieri abitati da operai e impiegati, attività ricreative ecc.).

3 33 La fabbrica instaura un rapporto strettissimo con l’ambiente. FABBRICA DAL TERRITORIO: LAVORO E CAPITALE VERSO IL TERRITORIO: PRODUZIONE Forte legame tra le grandi imprese, il territorio e il proprio Paese (FABBRICA ITALIANA AUTOMOBILI TORINO).

4 4 LE FUNZIONI DELLO STATO FORNISCE BENI E SERVIZI PUBBLICI MEDIAZIONE TRA CAPITALE E LAVORO POLITICHE ECONOMICHE POLITICA FISCALE (TRIBUTI E SPESA PUBBLICA) E POLITICA MONETARIA (QUANTITA’DI MONETA) NORME GIURIDICHE CHE REGOLANO LE ATTIVITÀ ECONOMICHE

5 55 IN ITALIA IL MODELLO FORDISTA ENTRA IN CRISI NEGLI ANNI ‘60 CONTRAZIONE DEI PROFITTI ALTI LIVELLI OCCUPAZIONALI E SINDACATI FORTI: AUMENTANO I SALARI REAZIONE DELLE IMPRESE: AUTOMAZIONE + ESTERNALIZZAZIONE DI ALCUNE FASI DEL PROCESSO PRODUTTIVO (DECENTRAMENTO PRODUTTIVO)

6 6 MODELLO FORDISTA Caratteri del modello fordista: PRODUZIONE DI MASSA (DIVISIONE DEL LAVORO + CATENA DI MONTAGGIO) AUMENTO DEI PROFITTI AUMENTO DEI SALARI CONSUMI DI MASSA

7 7 MODELLO POSTFORDISTA Caratteri del modello postfordista: COMPETITIVITÀ ESASPERATA FLESSIBILITÀ NELLA GAMMA DEI PRODOTTI FLESSIBILITÀ DEL LAVORO PROCESSO DI AUTOMAZIONE E RIDUZIONE DELL’OCCUPAZIONE SISTEMI PRODUTTIVI TRANSNAZIONALI ROTTURA DEI BINOMI PRODUZIONE-OCCUPAZIONE E FABBRICA-TERRITORIO

8 8 MODELLO POSTFORDISTA Cause dell’affermazione del modello postfordista: ALTI LIVELLI OCCUPAZIONALI E SINDACATI FORTI: AUMENTANO I SALARI E SI RIDUCONO I PROFITTI INNOVAZIONI SCIENTIFICHE E TECNOLOGICHE TRASFORMAZIONE DEI SISTEMI DI TRASPORTO E DI COMUNICAZIONE TERZIARIZZAZIONE E GLOBALIZZAZIONE MONDO = “VILLAGGIO GLOBALE” LE ABITUDINI DI CONSUMO E GLI STILI DI VITA DIVENTANO SIMILI

9 9 MODELLO POSTFORDISTA FORTE CONCORRENZA TRA LE IMPRESE SVILUPPO SENZA CRESCITA DELL’OCCUPAZIONE MOBILITÀ DEI CAPITALI MOBILITÀ DEL LAVORO (FLUSSI MIGRATORI) NUOVI PRODOTTI IMPRESE DI GRANDI DIMENSIONI: MULTINAZIONALI

10 10 CRISI DELLO STATO - NAZIONE LO STATO PERDE IL CONTROLLO DELLE “LEVE” DELLA POLITICA ECONOMICA LA LEVA MONETARIA E’ FORTEMENTE CONDIZIONATA DAGLI INVESTITORI INTERNAZIONALI LA LEVA FISCALE E’ MENO EFFICACE IN QUANTO I CAPITALI VENGONO TRASFERITI DOVE IL PRELIEVO FISCALE E’ PIU’ VANTAGGIOSO I GOVERNI PERDONO AUTONOMIA E CEDONO UNA PARTE DELLA SOVRANITA’ALLE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI

11 11 IMPRESE ARTIGIANALI: IMPRESE FLESSIBILI E DI PICCOLE DIMENSIONI I DISTRETTI INDUSTRIALI E LE PMI NEL SECONDO DOPOGUERRA SI AFFERMA ANCHE UN ALTRO MODELLO INDUSTRIALE, BASATO SULLE ATTIVITA’DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE (PMI), LE QUALI, INVECE DELLE ECONOMIE DI SCALA, SFRUTTANO LE ECONOMIE ESTERNE DI PRODUZIONE SOFT COMPANY: IMPRESE CHE SVOLGONO ATTIVITA’ DI RICERCA E CHE IMPIEGANO TECNOLOGIE DI ALTO LIVELLO IMPRESE SUBFORNITRICI: SVOLGONO ALCUNE FASI DEL PROCESSO PRODUTTIVO PER CONTO IMPRESE DI GRANDI DIMENSIONI

12 12 FATTORI ECONOMICI I DISTRETTI INDUSTRIALI E LE PMI NUOVO LEGAME CON IL TERRITORIO. FATTORI CHE OPERANO SUL TERRITORIO E CHE SONO DECISIVI PER PER L’EVOLUZIONE DI QUESTO NUOVO MODELLO: FATTORI SOCIALI FATTORI ISTITUZIONALI

13 13 ECONOMIE DI SCALA ECONOMIE ESTERNE DI PRODUZIONE GRANDE FABBRICA FORDISTA PICCOLE E MEDIE IMPRESE (PMI)

14 14 I DISTRETTI INDUSTRIALI I CARATTERI DEI DISTRETTI INDUSTRIALI SISTEMI TERRITORIALI INTEGRATI: MOLTEPLICITA’ DI IMPRESE CONCENTRATE NELLA STESSA AREA STESSI VANTAGGI DELLA GRANDE IMPRESA CAPITALI MODESTI PRODUZIONE MONOSETTORIALE DIFFERENZIATA RAPPORTI DI COLLABORAZIONE E COOPERAZIONE TRA LE IMPRESE ECONOMIE ESTERNE (CONOSCENZE COMUNI ED ESPERIENZA, SISTEMA SCOLASTICO ORIENTATO ALLE ESIGENZE DELLE IMPRESE, CONTRATTI SEMPLIFICATI...)

15 15 I DISTRETTI INDUSTRIALI RUOLO ATTIVO DEL SOGGETTO PUBBLICO COLLABORAZIONE LE IMPRESE DEL DISTRETTO INDUSTRIALE (SISTEMA SCOLASTICO E FORMAZIONE DI PERSONALE QUALIFICATO, SERVIZI PUBBLICI ORIENTATI ALL’IMPRESA, NORME CHE FAVORISCONO LO SVILUPPPO) I DISTRETTI INDUSTRIALI COSTITUISCONO UNA FORMA DI ORGANIZZAZIONE DELLA PRODUZIONE CHE NASCE DALL’INTERAZIONE TRA LE OPPORTUNITA’ OFFERTE DAL MERCATO, LA CAPACITA’ DEGLI OPERATORI LOCALI DI MOBILITARE LE RISORSE DEL TERRITORIO LA CAPACITA’ DI PRODURRE CONOSCENZE E COMPETENZE E LE RELAZIONI DI COOPERAZIONE CON IL SISTEMA SOCIO- ISTITUZIONALE).

16 16 SISTEMA SOCIO- ISTITUZIONALE MERCATO DISTRETTO INDUSTRIALE TERRITORIO CAPACITA’DI PRODURRE COMPETENZE E CONOSCENZE

17 17 SULL’ESISTENZA DI RISORSE SPECIFICHE CHE NON POSSONO ESSERE TRASFERITE I DISTRETTI INDUSTRIALI IL MECCANISMO CHE CONSENTE AL DISTRETTO DI SVILUPPARSI E’ UN MECCANISMO INTERNO, ENDOGENO, CHE SI FONDA: SU UN INSIEME DI RELAZIONI CHE UNISCE IMPRESE, OPERATORI E ISTITUZIONI SU UNA CAPACITA’ PROGETTUALE, UN COMPLESSO DI CONOSCENZE COLLETTIVE CHE CONSENTO DI AFFRONTARE I MERCATI E DI SUPERARE LE FASI DI CRISI

18 18 LOCALE - GLOBALE: LE ECONOMIE ESTERNE CONSENTONO DI RISPONDERE ALLA SFIDA GLOBALE I DISTRETTI INDUSTRIALI LO SVILUPPO ECONOMICO DEL TERRITORIO CONSENTE DI RICOMPORRE ALCUNE ANTINOMIE: IDENTITA’- APERTURA: L’IDENTITA’ CULTURALE E PRODUTTIVA DEL DISTRETTO CONSENTE DI APRIRSI A MERCATI PIU’ VASTI COOPERAZIONE - COMPETIZIONE STATO - MERCATO

19 19 LE ECONOMIE DI AGGLOMERAZIONE LE ECONOMIE DI AGGLOMERAZIONE SONO I VANTAGGI CHE SI OTTENGONO DALLA CONCENTRAZIONE DI UNA PLURALLITA’ DI IMPRESE NELLO STESSO TERRITORIO.

20 20 ECONOMIE DI SCALA POSSIBILITA’ DI RIPARTIRE I COSTI FISSI SU UN ALTO NUMERO DI PRODOTTI ECONOMIE DI LOCALIZZAZIONE SONO ESTERNE ALLE IMPRESE E COMPRENDONO LA DISPONIBILITA’ DI MATERIE PRIME E DI PERSONALE QUALIFICATO, L’UTILIZZO DI CONTRATTI SEMPLIFICATI, UNA RETE DI SERVIZI ORIENTATA ALL’IMPRESA (CONNESSIONE DI SERVIZI), LA CONSAPEVOLEZZA DEI CONSUMATORI DI TROVARE UNA VASTA GAMMA DEL PRODOTTO (CONESSIONI DI MERCATO). ECONOMIE DI URBANIZZAZIONE RETE DI INFRASTRUTTURE. SE VICINO AD UNA CITTA’: VASTA GAMMA DI SERVIZI, ACCESSO AD INFORMAZIONI, RETE DI CONTATTI.

21 21 CICLO DI VITA DEL PRODOTTO LOCALIZZAZIONE DELL’IMPRESA LA LOCALIZZAZIONE DELL’IMPRESA E’ SPESSO LEGATA AL: CICLO DI VITA DELL’IMPRESA

22 22 CICLO DI VITA DEL PRODOTTO LANCIO: PERSONALE QUALIFICATO, POCHE IMPRESE, DOMANDA RIGIDA. LE IMPRESE SI COLLOCANO NELLE AREE CENTRALI. CRESCITA: MENO IMPORTANTI LE CAPACITA’ TECNICHE, PIU’ IMPORTANTI LE CAPACITA’ MANAGERIALI, CONCORRENZA, FUSIONI, ECONOMIE DI SCALA, DOMANDA ELASTICA. LE IMPRESE SI COLLOCANO NELLA STESSA AREA. MATURITA’: LAVORO POCO QUALIFICATO, NECESSARI INVESTIMENTI DI CAPITALI, IMPIANTI DI GRANDI DIMENSIONI, PRODUZIONE STANDARDIZZATA, OLIGOPOLI. LE IMPRESE SI COLLOCONA ANCHE LONTANO DAI CENTRI URBANI E DELOCALIZZANO I DIVERSI IMPIANTI. LOCALIZZAZIONE DELL’IMPRESA

23 23 CICLO DI VITA DELL’IMPRESA SE IL PRODOTTO E’ MATURO, ALL’IMPRESA SI APRONO TRE STRADE: INNOVARE IL PRODOTTO INNOVARE IL PROCESSO PRODUTTIVO LANCIARE UN PRODOTTO COMPLETAMENTE NUOVO E DIVENTARE UN’IMPRESA MULTIPRODOTTO IL GRUPPO DIRIGENTE E I LABORATORI DI RICERCA DI SOLITO VENGONO COLLOCATI NELLE CITTA’, MENTRE GLI IMPIANTI PRODUTTIVI POSSONO ESSERE DECENTRATI. LOCALIZZAZIONE DELL’IMPRESA


Scaricare ppt "11 IMPRESA E TERRITORIO. 22 IL FORDISMO Da organizzazione industriale a organizzazione sociale La grande fabbrica accompagna il lavoratore nell’intero."

Presentazioni simili


Annunci Google