La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

EuropeAid EuropeAid Cooperation Office European Commission Head of Unit F3 – Programmi Tematici Roberto Ridolfi « Donatori istituzionali, organizzazioni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "EuropeAid EuropeAid Cooperation Office European Commission Head of Unit F3 – Programmi Tematici Roberto Ridolfi « Donatori istituzionali, organizzazioni."— Transcript della presentazione:

1 EuropeAid EuropeAid Cooperation Office European Commission Head of Unit F3 – Programmi Tematici Roberto Ridolfi « Donatori istituzionali, organizzazioni non governative senza fini di lucro, imprese impegnate in iniziative di responsabilità sociale: quali possibili alleanze in vista una sempre maggiore efficacia della cooperazione internazionale » Regione Lombardia, Milano, 15 Settembre

2 EuropeAid Obiettivi: Riduzione della povertà, sviluppo economico/sociale Background: Strumento cooperazione allo sviluppo DCI Programmi Tematici – F3 Budget 2009 ENV - Environment and Sustainable Management of Natural Resources including energy (ENRTP) FS - Food Security FF -Food Facility: strumento di risposta rapida IIP - Investing in People MIGR - Migration 163 Milioni circa 233 Milioni circa 820 Milioni circa 131 Milioni circa 51 Milioni circa TOTALE

3 EuropeAid Background: Programmi Tematici Principi: Approccio sussidiario ai programmi geografici e complementare allaiuto fornito attraverso altri strumenti Approccio coerente a specifiche questioni globali (multiregionali, cross-cutting issues, azioni pilota) Importanza strategica/politica (climate change, migrazioni, sicurezza alimentare) Visibilitità delle azione CE Implementation/attuazione– organizzazioni società civile coinvolte Thematic Programmes Subsidiary & Complementary Political Strategical Visible Civil Society + Interest Groups WorldwideCoherent

4 EuropeAid ENV -Ambiente Cinque Priorità ( 450 m): 1.Promuovere la sostenibilità ambientale nel quadro del MDG7 2.Promuovere lattuazione delle iniziative UE e degli accordi internazionali 3.Migliorare la competenza -expertise- nellintegrazione e la coerenza 4.Rinforzare la governance ambientale e la leadership EU 5.Supportare le alternative di energia sostenibile in stati/regioni partner 14 m = 3% 274 m = 58% 8 m = 2% 39 m = 8% 115 m = 25%

5 EuropeAid ENV - Ambiente : 2009 ( m) La maggior parte dei fondi é stanziato in forma di calls for proposals In m

6 EuropeAid Un caso frequente nelle Calls for Proposals Esempio Cfp lanciata 2008: Domande Ricevute Finanziate dalla UE 1037 Concept Notes 200 Full Application Form 46 progetti 1.5 Miliardo 64.5 Milioni Problema: A dispetto di punteggi alti, questi progetti non hanno potuto ottenere fianziamenti a causa di limiti di bilancio!

7 EuropeAid Idea N. 1 - Progetto Auction Floor Progetto Pilota di EuropeAid iniziato nel Giugno 2008 Booklet pubblicato Gennaio progetti Conferenza 13 Marzo Brussels con 300 partecipanti

8 EuropeAid Auction floor Perchè? Per trovare partner disposti a sostenere proposte per progetti ambientali di buona qualità che sono stati pre-selezionati dal processo di valutazione della CE. Per costruire partnerships più efficaci e inclusive. Per condividere gli sforzi della CE nel selezionare i progetti. Tematiche: Biodiversità, cambiamento climatico, desertificazione, riforestazione ed energie sostenibili. Taglia dei progetti 500, m

9 EuropeAid Idea N. 2 Progetto Global Energy Efficiency and Renewable Energy Fund GEEREF Di cosa si tratta? Fondo Globale per lefficienza energetica e lenergia rinnovabile per fornire energia pulita ai paesi in via di sviluppo e ai paesi ad economia in transizione. Fondi Pubblici per azione di leverage al finanziamento privato nella lotta al cambiamento climatico e alla povertà.

10 EuropeAid Barriere allinvesimento privato nei paesi in via di sviluppo Progetti di efficienza energetica e di energia rinnovabile hanno difficoltà nel raccogliere finaziamenti privati. Mancanza di capitale di rischio nei paesi in via di sviluppo. Lunghi periodi di pay-back per le tecnologie pulite sono ostacolo per linvestitore. Piccoli progetti hanno costi di transazione e costi amministrativi alti. Le instituzioni finanziarie in genere non finanziano progetti sotto 10 Milioni di Euro.

11 EuropeAid Superare le barriere Attrarre investitori privati usando denaro pubblico per proteggerli dal rischio. Partnership innovativa tra pubblico e privato. Investire in sotto fondi regionali diretti a progetti e iniziative di efficienza energetica. Far coincidere la viabilità finanziaria con un ritorno sociale e ambientale. Per esempio: Energia rinnovabile, biomassa, solare, eolica, geotermica. Progetti di piccola o media scala : 10 m - 1 m Efficienza energetica

12 EuropeAid Emerging Markets Ren./Sust. Energy Funds Investments in Private Equity/Venture Capital Funds Emerging Markets Ren./Sust. Energy Funds Emerging Markets Ren./Sust. Energy Funds Established Intl Infrastructure Funds Ren/Sust Energy Projects & SMEs Ren/Sust Energy Projects & SMEs Ren/Sust Energy Projects & SMEs Co-investments with selected Funds GEEREF European Commission Institutional Investors DE and NO Private Investors (private banks) Advisor/Manager: EIF/EIB Struttura GEEREF Ren/Sust Energy Projects & SMEs Ren/Sust Energy Projects & SMEs

13 EuropeAid State of Play CE, Germania e Norvegia si sono impegnate per circa 110 m ( ): target 200 m Investimenti 2 accordi già approvati (India e Sud Africa) In corso circa 20 potenziali accordi 3-4 Investimenti pianificati nel 2009 Periodo di 4 anni, Target Portfolio di circa 15 fondi dinvestimento

14 EuropeAid FS Food Security: Priorità 1) Sostenere la distribuzione di prodotti che sostengono la sicurezza alimentare attraverso la ricerca e la tecnologia 2) Collegare informazione e decision-making per migliorare risposte alle strategie di sicurezza alimentare 3) Sfruttare il potenziale di un approccio continentale e regionale per migliorare la sicurezza alimentare 4) Occuparsi di sicurezza alimentare in eccezionali situazioni di transizione 5) Promuovere linnovazione per combattere linsicurezza alimentare

15 EuropeAid FS Food Security: Priorità 6) Speciali stanziamenti per stati con insicurezza alimentare cronica 7) Promuovere advocacy e progresso nellagenda sicurezza alimentare- coordinamento con altri parterns e donors 886 m per m per per

16 EuropeAid FF Food Facility : 1 Miliardo Scopo: Strumento di risposta rapida allimpennata dei prezzi alimentari nei paesi in via di sviluppo Attuazione: misure di accesso ai fattori di produzione e ai servizi agricoli - fertilizzanti e sementi misure di sicurezza (safety net) finalizzate a mantenere o migliorare la capacità produttiva agricola altre misure su scala ridotta - microcrediti, investimenti, attrezzature, infrastrutture e impianti di stoccaggio

17 EuropeAid Food Facility 50 Paesi selezionati: Più afflitti/meno capacità di rispondere; Copertura Mondiale

18 EuropeAid Food Facility Finanziamento a livello statale: 920 m Finanziamento a livello regionale: 60 m A livello statale, si applica la seguente ripartizione : Organizzazioni Internazionali: circa 550 m Call for Proposals: 200 m Progetti e programmi nazionali incluso budget support : circa 170 m

19 EuropeAid Food Facility: Call for Proposals Valore: 200 m Paesi: 35 Lancio CfP26 Maggio 2009 Data limite per Concept Notes 24 Giugno 2009 Prima Selezione16 Luglio 2009 Data limite per Full Application Forms 15 Settembre 2009 Vincitori AnnunciatiFine Ottobre 2009 ContractingEntro fine anno 2009

20 EuropeAid Food Facility: Call for Proposals Eleggibilità: Compagnie private (profit making non permesso) Instituzioni Finanziarie che finanziano investimenti privati in paesi partner (ex: Banca locale di sviluppo) + Società Civile (ONG, Federazioni, Università Enti pubblici (esclusi i governi centrali), comuni, provincie regioni. Enti pubblici in Stati Membri UE (autorità locali, agenzie).

21 EuropeAid Food Facility: Call for Proposals Valore Progetti: Contributo CE tra 1 m e 5 m Stati Membri e enti di natura privata o finanziaria: minimo 2 m Massimo livello di contribuzione CE: 50% Società civile: minimo 1 m Massimo livello di contribuzione CE : 90 % Durata massima del progetto 20 mesi

22 EuropeAid Obiettivi a livello globale LAquila Food Security Initiative: 20 Miliardi $ in sicurezza alimentare nei prossimi tre anni Obiettivo 0,7 % PIL in Cooperazione allo Sviluppo MDG Come raggiungerli? Partnership privato-pubblico fondamentale Oggi si discute di questo a Washington

23 EuropeAid IIP Investing in People : Obiettivi: 1.Salute per tutti 1.1 Sistema sanitario e crisi risorse umane 1.2 Malattie trasmissibili e trascurate 1.3 Cairo Agenda (salute sessuale, salute e diritti riproduttivi). 2. Educazione, conoscenza e abilità (skills) 2.1 Educazione 2.2 Formazione professionale 3. Uguaglianza di genere Uguaglianza di genere & empowerment femminile, capacity building per società civili 4. Altri aspetti di sviluppo sociale e umano 4.1 Coesione sociale, protezione sociale ed occupazione; 4.2 Infanzia 4.3 Cultura

24 EuropeAid Investing in People Programme: Total = 1.06 Miliardi

25 EuropeAid Idea N. 3 Il processo di selezione é in corso per la Call for Proposals « access to local culture, promotion and protection of cultural diversity » : Ricevute Finanziate dalla CE 586 Concept Notes ricevute 59 Concept Notes selezionate Si stima che allincirca 20 progetti saranno finanziati 356 Milioni 12.7 Milioni Anche in questo caso, a dispetto di punteggi alti, molti progetti non potranno ottenere finanziamenti a causa di limiti di bilancio! Il Prossimo Auction Floor sulla cultura a Milano?

26 EuropeAid MIGR Migrazione: Priorità 1.Favorire i legami tra emigrazione e sviluppo; 2.Promuovere una gestione efficace della migrazione di manodopera; 3.Combattere limmigrazione illegale e favorire la riammissione degli immigrati illegali; 4.Proteggere i migranti dallo sfruttamento e dallemarginazione e sostenere la lotta alla tratta di esseri umani; 5.Promuovere lasilo, la protezione internazionale e la protezione degli apolidi. Budget 2007 – 2010: 205 m

27 EuropeAid Migrazione: Call for Proposals Calls for Proposals lanciata il 31 Agosto: Bilancio previsti 2010: = 70 m

28 EuropeAid Info sulle Call aperte e sulle « idee » presentate oggi Auction Floor Booklet: _march_2009.pdfhttp://ec.europa.eu/europeaid/what/environment/documents/auction_floor_booklet_2 _march_2009.pdf GEEREF Fund manager EIF: Public private Partnership: "Resources book on PPP case studies" "Guidelines for successful public-private partnerships" Call lanciata il 31 Luglio da ENV: https://webgate.ec.europa.eu/europeaid/online- services/index.cfm?ADSSChck= &do=publi.detPUB&searchtype=A S&Pgm= &aoet=36538&ccnt= &debpub=&orderby=upd&orderbyad =Desc&nbPubliList=15&page=1&aoref=128320https://webgate.ec.europa.eu/europeaid/online- services/index.cfm?ADSSChck= &do=publi.detPUB&searchtype=A S&Pgm= &aoet=36538&ccnt= &debpub=&orderby=upd&orderbyad =Desc&nbPubliList=15&page=1&aoref=128320

29 EuropeAid Call lanciata il 6 Agosto da FS on Research for Development: https://webgate.ec.europa.eu/europeaid/online- services/index.cfm?ADSSChck= &do=publi.detPUB&searchtype=A S&Pgm= &aoet=36538&ccnt= &debpub=&orderby=upd&orderbyad =Desc&nbPubliList=15&page=1&aoref=128500https://webgate.ec.europa.eu/europeaid/online- services/index.cfm?ADSSChck= &do=publi.detPUB&searchtype=A S&Pgm= &aoet=36538&ccnt= &debpub=&orderby=upd&orderbyad =Desc&nbPubliList=15&page=1&aoref= Call lanciata il 31 Agosto da MIGR: https://webgate.ec.europa.eu/europeaid/online- services/index.cfm?ADSSChck= &do=publi.detPUB&searchtype=Q S&orderby=upd&orderbyad=Desc&nbPubliList=15&page=1&aoref=128764https://webgate.ec.europa.eu/europeaid/online- services/index.cfm?ADSSChck= &do=publi.detPUB&searchtype=Q S&orderby=upd&orderbyad=Desc&nbPubliList=15&page=1&aoref= Altre Call aperte GRAZIE !


Scaricare ppt "EuropeAid EuropeAid Cooperation Office European Commission Head of Unit F3 – Programmi Tematici Roberto Ridolfi « Donatori istituzionali, organizzazioni."

Presentazioni simili


Annunci Google