La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L/O/G/O Immagini e numeri del Day Hospital Oncologico d.ssa Carlotta Simoni Responsabile SOS Oncologia Tortona.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L/O/G/O Immagini e numeri del Day Hospital Oncologico d.ssa Carlotta Simoni Responsabile SOS Oncologia Tortona."— Transcript della presentazione:

1 L/O/G/O Immagini e numeri del Day Hospital Oncologico d.ssa Carlotta Simoni Responsabile SOS Oncologia Tortona

2 Attività di Day Hospital * * dati ADT aggiornati al 30/9/2012

3 Attività ambulatoriale * dati aggiornati al 30/9/2012 * 814

4 Prime visite per patologia

5 Lambiente di cura 3 stanze dedicate allinfusione dei farmaci chemioterapici e delle terapie di supporto 2 studi medici 1 studio misto in cui convivono personale medico, infermieristico, amministrativo, pazienti e familiari Nuova sala d'attesa Stanza dedicata al CAS in condivisione con la psicologa I comfort offerti durante la chemioterapia (nuove poltrone, TV, DVD, macchina caffè, ecc..) sono stati acquistati grazie alle donazioni di pazienti e familiari e dell'Associazione Enrico Cucchi Persistono le problematiche legate alla privacy e alla condivisione di spazi comuni

6 Punti di forza (1) Collaborazione con SOC Chirurgia Presa in carico di tutti i pazienti oncologici operati Condivisione dei percorsi diagnostico- terapeutici e di follow-up Istituzione Ambulatorio Interdisciplinare di Senologia

7 Punti di forza (2) Collaborazione con l'Unità Operativa di Cure Palliative Presa in carico dei pazienti ematologici in Day Hospital Requisiti strutturali di idoneità dell'Area Diluizione dei Chemioterapici

8 Il cibo e lOncologia di Tortona Argomento principale di discussione tra pazienti e familiari in corso di CT Forma di ringraziamento per il personale da parte dei pazienti Elemento di democrazia e di unione

9 Raccolta di ricette dei pazienti, familiari, Volontari dell'Associazione Cucchi e degli operatori del Day Hospital Oncologico e delle Cure Palliative 2010

10 Prima Gara delle Torte con la partecipazione di pazienti e familiari insieme agli operatori del Day Hospital Oncologico e ai Volontari della Cucchi In collaborazione con l'Istituto Professionale Santa Chiara di Tortona 2011

11 L/O/G/O 2012 Redazione di una Agenda per il 2013

12 Primo Corso di Cucina dedicato ai pazienti, ai familiari e alla popolazione generale (ma anche agli operatori) sui corretti stili alimentari 2013 Si cucina e si mangia tutti insieme!

13 L/O/G/O Limportanza del controllo del peso

14 American Cancer Society. Global Cancer Facts & Figures 2nd Edition. Atlanta, Cancer Atlas, Proportion of Cancer Causes by Major Risk Factors and Level of Economic Development Source

15

16

17

18

19

20

21

22 L/O/G/O Limportanza del controllo del peso nelle pazienti ormonosensibili

23 SABCS 2011

24

25

26

27 L/O/G/O Limportanza del controllo del peso in post-menopausa

28 Limportanza del controllo del peso

29 In generale, le donne con BMI alto (BMI 35 kg/m 2 ) al basale sviluppano significativamente più recidive di quelle con un BMI basso (BMI 23 kg/m2; adjusted hazard ratio [HR], 1.39; 95% CI, 1.06 to 1.82; P.03) e in particolare più metastasi a distanza (adjusted HR, 1.46; 95% CI, 1.07 to 1.61; P.01). Lefficacia relativa di anastrozolo vs tamoxifene è maggiore nelle pazienti magre

30 L/O/G/O Limportanza del controllo del peso perché?

31

32 stile di vita e dieta dieta ipercalorica occidentale proteine animali IGF-I zuccheri raffinati & grassi saturi resistenza IGFBP 1 e 2 IGF-I insulinica basse libero obesita estrogeni iperandrogenismo & Estrogeni SHBG bassa liberi Proliferazione Meccanismi che legano dieta-ormoni-fattori di crescita

33 L/O/G/O Raccomandazioni pratiche

34 andare a lavorare a piedi o in bicicletta andare a lavorare a piedi o in bicicletta evitare la macchina per piccoli spostamenti evitare la macchina per piccoli spostamenti organizzare una passeggiata o una corsa nel parco organizzare una passeggiata o una corsa nel parco fare le scale invece di prendere lascensore fare le scale invece di prendere lascensore scendere prima dallautobus scendere prima dallautobus dedicarsi al giardinaggio dedicarsi al giardinaggio andare a ballare o giocare con i bambini andare a ballare o giocare con i bambini Raccomandazioni WCRF 2007 Stile di vita per la prevenzione dei tumori

35

36 INDICAZIONI NUTRIZIONALI 1. Riduzione di cibi ad alto indice glicemico ed insulinemico Farina di tipo 00, zucchero bianco, pane bianco, prodotti di pasticceria Prediligere il consumo di cereali integrali Riso integrale, farro, orzo, segale, miglio, amaranto, quinoa, bulgur o cous-cous Modulano il rialzo glicemico post-prandiale, favoriscono il normale funzionamento dellintestino ed hanno elevato potere saziante. Utilizzare dolcificanti naturali : Malti di cereali, succhi di frutta e frutta secca

37 Indice insulinico di vari alimenti. I valori degli alimenti sono stabiliti in riferimento a quello di base, che è il pane bianco, pari a 100.

38 INDICAZIONI NUTRIZIONALI Elevati livelli di acidi grassi saturi e ω-6 Elevati livelli di ormoni solubili nei grassi 2. Riduzione del consumo di acidi grassi di origine animale Carne bovina e suina, latte, uova, formaggi Prediligere il consumo di acidi grassi di origine vegetale Oli vegetali, semi e frutta oleaginosa Apporto di acidi grassi insaturi Composti ad elevato potere biologico (fibre, antiossidanti, fitoestrogeni, polifenoli) Da utilizzare anche come condimenti o dolcificanti PESCE Ricco in ω-3 2/3 volte la settimana

39 INDICAZIONI NUTRIZIONALI 3. Riduzione di alimenti legati direttamente alle concentrazioni ematiche di IGF-1 Latte e proteine di origine animale DA SOSTITUIRE CON DA SOSTITUIRE CON: latte di soia, avena, riso, mandorla senza zucchero legumi ceci, piselli, lenticchie, fagioli, soia 4. Aumentare il consumo di verdura seguendo la stagionalità Sostanze antiossidanti, acido Folico, glucosinolati, fitocomposti e fibre alimentari. Sempre carote, cipolle Inverno: broccoli, cavoli, verze Estate: ravanelli, rucola Crucifere

40 Evitare Aumento di peso Bevande zuccherate Carni conservate Limitare Cibi ipercalorici Carni rosse Alcol Sale Consumare quotidianamente Cereali integrali Legumi Verdure non amidacee Frutta RACCOMANDAZIONI

41 L/O/G/O Grazie!


Scaricare ppt "L/O/G/O Immagini e numeri del Day Hospital Oncologico d.ssa Carlotta Simoni Responsabile SOS Oncologia Tortona."

Presentazioni simili


Annunci Google