La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Unità integrate di Storia Geografia Educazione Civile. Progetto di lavoro Antonio BrusaMundus L. Da Vinci, Fasano 10 febbraio 2011 Rosmini, Trento 17 febbraio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Unità integrate di Storia Geografia Educazione Civile. Progetto di lavoro Antonio BrusaMundus L. Da Vinci, Fasano 10 febbraio 2011 Rosmini, Trento 17 febbraio."— Transcript della presentazione:

1 Unità integrate di Storia Geografia Educazione Civile. Progetto di lavoro Antonio BrusaMundus L. Da Vinci, Fasano 10 febbraio 2011 Rosmini, Trento 17 febbraio 2011 Foggia, 6 maggio 2011

2 Non si tratta di progettare un intero curricolo Solo tre unità didattiche ogni anno, da inserire nei momenti strategici Una procedura di salvataggio, consigliabile in tempi di ristrettezze

3 Lunità si compone di elementi provenienti da quattro materie, che ruotano intorno a un concetto chiave Concetto chiave Geografia Educazione civile (educazione letteraria) Storia

4 Ogni materia tratta il concetto da un punto di vista diverso (obiettivo) Contestualizzare: la storia fornisce gli ambienti/sfondi/contesti nei quali un dato fenomeno si forma e si spiega Generalizzare/attualizzare: la geografia fornisce le modalità basiche della generalizzazione e dellattualizzazione Formalizzare: le scienze sociali (e in particolare il diritto) nascono a partire dallattività di astrazione/formalizzazione Concretizzare : il racconto narrativo fornisce esempi concreti e aiuta a personalizzare

5 Un esempio Periodo storico: Preistoria Concetto chiave: Genere/generazione STORIA: La banda di cacciatori/raccoglitori GEOGRAFIA: Oggi: parità di genere; infanzia; anziani. Piramide demografica Italiano: Storie dal mondo (Shrin Ebadi, Iqbal Masih, Kofi Annan, ecc.) EDUCAZIONE CIVILE: Legislazione internazionale. Articoli della costituzione: legislazione sociale

6

7 Provate a immaginare. Il gruppo perlustra la savana: un territorio erboso, con tanti cespugli e qualche albero. Sono uomini, donne, bambini e bambine. Ciascuno sa cosa fare e come muoversi. Gli uomini si spingono lontano. Sono un po più forti e più veloci delle donne, perciò possono esplorare una porzione di territorio più vasta, alla ricerca di cibo pregiato, come la carne. Cacciano animali grandi e piccoli; o scovano le carogne di animali uccisi dai grandi carnivori, i leoni e i leopardi, oppure catturati dalle bande di iene, le predatrici più efficienti della savana. Se poi trovano erbe, radici e frutti particolarmente appetitosi, o utili per curare qualche malanno, li raccolgono.

8 Le donne scrutano fra la vegetazione, tuttintorno allinsediamento. Spesso portano i bambini piccoli al collo. Cercano piante, frutti, radici commestibili: se poi capita qualche piccolo animale, buono da mangiare, non se lo lasciano sfuggire. Anche i bambini e le bambine si danno da fare. Acchiappano animaletti, insetti, larve, vermi, alimenti saporiti e ricchi di proteine, e imparano dagli adulti a distinguere le specie commestibili da quelle velenose

9 bambinebambini Femmine adulte Maschi adulti Genere Gener azione

10

11

12 La parità di genere nel mondo

13

14 Rapporti di genere e generazione nella Costituzione italiana Leggi con attenzione gli articoli della Costituzione italiana (cfr. Appendice) e indica a quali temi presenti nel capitolo possono essere collegati.

15 Dal racconto storico ricaviamo il modello-base Questo modello ci serve per viaggiare nel mondo, sia dal punto di vista geografico, sia dal punto di vista letterario Questo percorso è la preparazione per esaminare-valutare la norma giuridica Il concetto-chiave ci permette di collegare i quattro campi disciplinari

16 Società preclassiche Città/cittadina nza La formazione delle città; il governo cittadino; il re Oggi: fenomeno urbano; la letteratura sulla città Criteri di erogazione della cittadinanza, italiani; esempi di altri paesi

17

18 Periodo storico ConcettoSTORIAGEOGRAFIA/le tteratura EDUCAZIONE CIVILE GreciaCostituzione/fo rma dello stato Nascita della costituzione/ le tre forme basiche dello stato Carta della libertà e dei diritti civili. Democrazia e dittatura I diritti civili

19

20 Programmazione del II anno Periodo storicoConcettoSTORIAGEOGRAFIA/ letteratura EDUCAZOINE CIVILE ROMARedistribuzione /tasse Il funzionamento dellimpero Accesso alle risorse mondiali I temi della giustizia sociale TARDO ANTICOIdentità/conviv enza tra diversi Gli stati romano barbarici Emigrazione/co nflitti identitari Tutela delle diversità ALTOMEDIOEV O La guerraIl gihad e la guerra santa Le guerre post/eroiche Costituzione e guerra

21 III anno PERIODO STORICO concettoSTORIAGEOGRAFIA/ letteratura EDUCAZIONE CIVILE BASSO MEDIOEVO Libertà/privileg io Le città medievali e il contado XIV SECOLOSaluteLa pesteMalattie/epide mie/cura Il diritto alla salute. Organizzazioni mondiali XV SECOLOLo StatoLa formazione dello stato moderno

22 IV anno PERIODO STORICO CONCETTOSTORIAGEOGRAFIA/le tteratura EDUCAZIONE CIVILE XVII SECOLOLibertà (religiosa/artisti ca, espressione) Guerre di religione; Galileo XVIII SECOLOIl cittadinoLa rivoluzione francese/ameri cana Diritti e doveri XIX SECOLOLa nazioneIl risorgimentoColonizzazione /decolonizzazio ne

23 V anno PERIODO STORICO CONCETTOSTORIAGEOGRAFIA/le tteratura EDUCAZIONE CIVILE PRIMA META DEL NOVECENTO Le ideologie/socie tà di massa SECONDO DOPOGUERRA Lambiente/la redistibuzione internazionale MONDO ATTUALE Globalizzazione

24 Facciamo il conto dei concetti-chiave Genere, generazione, città/cittadinanza, costituzione, tasse/redistribuzione, convivenza, guerra, libertà/privilegio, salute, stato, libertà religiosa, nazione, cittadino/cittadinanza, ideologia, società di massa, ambiente, globalizzazione

25 Ci forniscono una buona base per Una definizione concreta e seria di competenze di cittadinanza Unidea credibile di obiettivo finale dellapprendimento Un modo per dare organicità al curricolo verticale di storia/geo/educazione civile

26 Buon lavoro!


Scaricare ppt "Unità integrate di Storia Geografia Educazione Civile. Progetto di lavoro Antonio BrusaMundus L. Da Vinci, Fasano 10 febbraio 2011 Rosmini, Trento 17 febbraio."

Presentazioni simili


Annunci Google