La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Intellectual Capital Readiness: Integrating IP Assets Into Business Plan and Business Strategies for Accessing Financing Aleardo FURLANI December 10th.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Intellectual Capital Readiness: Integrating IP Assets Into Business Plan and Business Strategies for Accessing Financing Aleardo FURLANI December 10th."— Transcript della presentazione:

1 Intellectual Capital Readiness: Integrating IP Assets Into Business Plan and Business Strategies for Accessing Financing Aleardo FURLANI December 10th 2009

2 Gruppo INNOVA INNOVA SpA è la holding di un Gruppo di imprese focalizzate su 3 principali aree di business Project financing e trasferimento tecnologico: INNOVA SpA Seed Capital: INVENT SaS (partecipazione in 10 start-up ad alta tecnologia) con sede a Parigi Outsourcing di attività di ricerca applicata: LABOR, laboratorio certificato MUR

3 3 Il brevetto e la finanza per le PMI Le imprese con molti intangibili sono le imprese ad alta tecnologia nella prima fase del loro sviluppo (e pertanto le più fragili). Registrare in bilancio il valore di mercato degli attivi intangibili può influenzare fortemente gli indicatori di bilancio e migliorare/aumentare la capacità di indebitamento di una PMI. Le PMI devono comprendere che il valore di brevetto è una funzione dellefficacia della protezione che limpresa si garantisce e dunque la qualità del brevetto è importante.

4 4 La QUALITA DEL BREVETTO I modelli più importanti sono basati su 4 value driver collegati al concetto di qualità del brevetto: la durata della protezione il grado di novità e non ovvietà dellinvenzione richiesto per ottenere la protezione lampiezza della protezione ottenuta la capacità, attraverso la protezione ottenuta, di escludere gli altri dal cosiddetto inventing around Una serie di altre variabili tecniche

5 5 Caso 1: Portafoglio Brevetti UNIMI/1

6 6 Brevetti sotto forma di schede concise ma dirette, aggiornamento delliter brevettale,applicazioni del trovato I prodotti sono classificati in 4 macroaree: Salute (prevenzione e diagnostica di patologie umane), Natura (agro-alimentare e veterinario), Industria (processi innovativi di produzione) e Biotecnologia (sistemi molecolari o cellulari, organismi viventi o loro derivati). Dal 1992 ad ottobre 2008 sono state depositate 140 domande di priorità, di cui 34 sono state abbandonate, mentre meno del 50% non ha estensione a livello internazionale. Le invenzioni protette :ad oggi oltre 250 domande di brevetto soprattutto in Europa, USA, Giappone e Canada. Caso1: Portafoglio Brevetti UNIMI/2

7 7 Caso pratico 1: Tecnologie Allianz

8 8.300 invenzioni e circa richieste di brevetto sono state depositate tra il 2002 ed il 2006 più di 500 accordi con le università tedesche. Le università tedesche fra i primi 10 maggiori richiedenti protezione brevettuale presso lUfficio Brevetti e Marchi tedesco (DPMA), dietro ad aziende quali Siemens, Bosch e DaimlerChrysler. Technologie Allianz, in collaborazione con la Federazione delle Imprese Tedesche (BDI), offre Invention Store, servizio gratuito, per conoscere nuove tecnologie brevettate. Sul sito web, gli utenti hanno modo di ricevere informazioni sulle ultime tecnologie brevettate nelle aree da essi indicate..www.inventionstore.de Caso: Tecnologie Allianz

9 Perché in Italia non è possibile? Frammentazione VS Concentrazione Visibilità VS Servizio Occorre un forte intervento di policy. Le implicazioni

10 10 I nuovi players/1 : i fondi di garanzia La PI come garanzia al fine di ottenere capitali; Infatti, la PI è monetizzabile: lobiettivo è di minimizzare il rischio derivante dal sostenimento di costi eccessivi per la gestione e la protezione della PI. I rischi di costi in caso di lite possono essere molto significativi e possono comportare una forte riduzione del valore della PI. Altri rischi che di solito sostiene una PMI sono : insufficiente capacità di negoziare,perdita di ricavi da cessione di licenze. ICM ad esempio finanzia: la monetizzazione degli asset di proprietà intellettuale in operazioni di IP Loan (prestiti), IP Securitization (cartolarizzazioni dei flussi di royalty) IP Sale-Lease Back (vendita e contestuale contratto di leasing).

11 11 I nuovi player/2 : le Assicurazioni Assicurare la PI permette di ottimizzare la gestione del rischio e pertanto sostenere i costi in caso di Patent litigation, assicurare linvestimento in R&S, ed infine ombrello di protezione in caso di problemi e crisi aziendali L'esperienza dimostra che un regime di assicurazione di brevetti più ampio difficilmente può istaurarsi con successo a livello nazionale. Gli assicurati sarebbero semplicemente troppo pochi. Pertanto, la creazione di un regime europeo d'assicurazione di brevetti all'interno dell'Unione Europea è una questione chiave, ancora aperta.

12 12 I nuovi players/3 : i Fondi di Brevetti Cosa fanno i PVF ( Patent value Funds ) ? identificazione e valutazione del potenziale di cessione di licenze; identificazione di potenziali licensees o licensors. I benefici del PVF per il proprietario di un Brevetto sono: incremento del potenziale di commercializzazione; minore esposizione ai rischi finanziari, professionalizzazione del processo,rapidità. Vedi TTV della BEI.

13 EIB TTV Scheme EIF Other Investors TTV Lab A TTV manages the TT Market Revenues Patents License Start-up Revenues IPO Funds

14 14 XEROS: limportanza del business model anche rispetto al Brevetto

15 15 PI e Finanza per le PMI /1 Senza un vero supporto pubblico alla valorizzazione sarà difficile far decollare la cultura della proprietà intellettuale nelle PMI. Per mercato della proprietà si intende un sistema in cui interagiscono: la fiscalità di vantaggio per gli investitori early stage, lesperienza degli studi professionali e il sistema pubblico di sostegno finanziario. Le PMI devono puntare a brevettare ma soprattutto a brevettare con alta qualità. Un Brevetto di bassa qualità è un investimento a rischio : alta probabilità di lite e impatto negativo sul funzionamento del sistema brevettale.

16 16 PI e Finanza per le PMI/2 Limportanza di considerare la propria strategia brevettale come chiave di ingresso nei mercati evoluti. Ottimizzare la funzione di project financing per la copertura dei costi brevettali. LEuropa dimostra limportante ruolo delle politiche pubbliche nel supporto alle PMI (IP-backed securitisation in Germania e in UK). La strategia brevettale è parte integrante del processo di creazione del valore dimpresa : barriere tecnologiche allentrata, ma anche marketing, comunicazione corporate, posizionamento competitivo internazionale.

17 17 Il ruolo importante del mondo della Ricerca Valorizzare al meglio i risultati: contratti di licenza (royalties e cessioni di licenza), va bene ma anche: Puntare alla qualità non solo alla quantità dei brevetti Realizzazione di ricerche per conto terzi è TT La terza lingua Spingere verso lutilizzo di Brevetti (concetto negozio di Antiquariato)ma anche ricerca applicata per conto Terzi (concetto Idraulico)

18 Le entrate da TT dellUniversità aumentano Fonte: Rapporto NETVAL 2008 ( dati in KEuro) Anno Fondi R&S Università Ricavi:Contr.Terzi R&S Ricavi: Lic. Brevetti1,10,6 % Licenze/Fondi 0,1 0,05 Entrate Università254,1285,6+31,5 M Lic.Brevetti+Contr.Terzi Fondi 23% 26% +3%


Scaricare ppt "Intellectual Capital Readiness: Integrating IP Assets Into Business Plan and Business Strategies for Accessing Financing Aleardo FURLANI December 10th."

Presentazioni simili


Annunci Google