La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PODCASTING a cura di Paolo Baroni Referente pedagogico eTwinning per la Toscana.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PODCASTING a cura di Paolo Baroni Referente pedagogico eTwinning per la Toscana."— Transcript della presentazione:

1 PODCASTING a cura di Paolo Baroni Referente pedagogico eTwinning per la Toscana

2 Che cosa è Il podcasting è un sistema che permette di scaricare in modo automatico risorse audio o video, chiamate podcast, utilizzando un programma (un "client") gratuito chiamato aggregatore o feeder.audio video programmaclient Un podcast è una registrazione digitale audio o video, scaricabile automaticamente da un apposito programma, messa a disposizione su Internet per chiunque si abboni ad una trasmissione periodicaprogrammaInternet

3 Come ascolto/vedo i podcast? Ci sono diversi modi per ascoltare/vedere i podcast. Possiamo andare sul sito dove sono ospitati i podcast che vogliamo ascoltare e scarichiamo direttamente il file seguendo il link relativo. Possiamo altrimenti usare i programmi specifici, gli aggregatori, programmi che leggono pagine in formato XML, ogni qual volta vengono pubblicate nuovi podcast. Per iscriversi a questo sistema di aggiornamento automatico, bisogna che il sito abbia un collegamento a questa pagina XML (generalmente ci sono icone con le scritte RSS, FEED RSS). In questa maniera, l'aggregatore controlla se nel sito ci sono nuovi contenuti e ci avverte quali sono disponibili.

4 Sottoscrivere un podcast con iTunes 1/3 Possiamo sottoscrivere un podcast attraverso 2 strade: direttamente dal sito dove risiede il podcast oppure scegliendolo da iTunes Music Store. Partiamo ora con il primo caso, partendo da un sito. Andiamo sul sito scegliamo la pgina del podcast e cerchiamo le icone che riportano i feed rss. A questo punto copiamo un link (tasto ddesstro del mouse – copia collegamento)http://www.radio2.rai.it/ Apriamo iTunes, andiamo sul menu "Avanzate" e scgliamo la voce "Iscriviti al podcast.", e incolliamo il link nella finestrella che compare e diamo l'OK.

5 Sottoscrivere un podcast con iTunes 2/3 A questo punto compare la schermata dei Podcast e vediamo che iTunes sta scaricando le informazioni sul podcast e l'ultima puntata (quello che deve fare iTunes quando c'è un nuovo podcast, lo potete scegliere nelle preferenze, dal menu Preferenze – Podcast). I nuovi podcast non ascoltati sono riconoscibili per un pallino azzurro alla sinistra del podcast in questione. Per scaricare gli altri podcast, baste semplicemente premere il pulsante "Ottieni" alla destra del nome del podcast scelto. Automaticamente verrà scaricato e pronto per essere ascoltato

6 Sottoscrivere un podcast con iTunes 3/3 L'altra strada è quella di scegliere un podcast dall' iTunes Music Store. Accedete allo store dall'icona iTunes Store" nella casella Store. Da questa pagina potete scegliere il vostro podcast: potete usare il bottone cerca, oppure le categorie: musica, audiolibri, ecc, e quindi i Generi. Dopo aver scelto, scegli quello che vuoi e clicca il pulsante "Iscriviti", comparirà una finestra con la descrizione del podcast, alcune recensioni, e lindicazione se è gratuito o a pagamento. Se desideri puoi confermare liscrizione o tornare indietro.

7 FARE UN PODCAST Per registrare un podcast bastano un microfono e un programma per registrare. Consiglio un programma gratuito e multi piattaforma, Il formato che si consiglia di usare è Mp3. Per aggiungere della musica ai nostri podcast possiamo usare di programmi che si comportano da mixer, ovvero selezionano i vari ingressi (microfono, player mp3, ingresso in linea ecc.) oppure usare "fisicamente" un mixer audio. Un' altra possibilità è quella di aggiungere la musica dopo aver registrato la voce. Sempre con Audacity, è possibile aggiungere in maniera facile una traccia contenente la musica che si vuole inserire.

8 Pubblicazione Dobbiamo disporre di uno spazio web con spazio sufficiente, sul quale possiamo andare a creare una cartella "podcast" per catalogare i vari podcast; in questa cartella, che deve essere di accesso pubblico, andremo a copiare tutti i nostri file mp3 e il file xml contenente il feed RSS. Ora che abbiamo messo tutto sul web dobbiamo fornire un link al feed per i visitatori, in modo che sia possibile per loro reperire l'indirizzo del feed da poter utilizzare con i programmi per il podcast. Nota: qualsiasi sia la posizione dove volete salvare i file audio, dovrà essere correttamente trascritta nel file XML. Il feed può essere salvato dove si vuole, l'importante è che le informazioni al suo interno puntino correttamente ai file audio.

9 Un esempio Ecco un indirizzo per provare: Una volta creati i file audio e aver fatto un upload sul sito si deve pubblicare il feed RSS. Tutto questo viene fatto automaticamente da RadioPodcast.it cliccando sul link "Pubblica il feed rss" presente nella pagina di amministrazione del podcast. Il server creerà il file XML contenente tutti gli episodi caricati nel podcast e aggiornerà la scritta presente nella pagina di amministrazione del podcast, scrivendo: "Il podcast è aggiornato". Sarà possibile scaricare il feed cliccando sul link accanto alla scritta "Il podcast è pubblicato all'indirizzo: Una volta pubblicato il podcast potrà essere diffuso copiando il link presente nella pagina di amministrazione del podcast e incollarlo sulla tua pagina web, su iTunes o su altri siti. RadioPodcast.it mette in evidenza gli ultimi cinque podcast inseriti/registrati nella home page del sito. Inoltre gli utenti possono cliccare su "I nostri podcast" e nel menu a sinistra per visualizzare la directory di tutti i podcast suddivisi per categoria.

10 Audacity E un software che permette di registrare audio e di editarlo in modo semplice e potente, con in più il vantaggio di essere freeware e open source. Il formato di registrazione è 16 bit stereo a qualsiasi frequenza si desideri, utilizzando gli ingressi della scheda audio. Importa i formati WAV, MP3, AIFF, AU, IRCAM, OGG. Esporta come WAV, OGG o MP3 se si è installato il LAME. Le capacità di edit sono piuttosto avanzate e molto intuitive. Si dispone di: taglia, copia, incolla; mix tracce; analisi di spettro; amplificazione; effetti. Importa anche file MIDI, limitandosi però a riprodurli senza dare la possibilità di editarli. N.B. Audacity NON è un player! Se è questo che volete, rivolgetevi ad applicazioni tipo Winamp. Vantaggi: Utilizza la maggior parte dei formati audio Compatibile con tutti gli effetti VST Molto più potente di altre applicazioni freeware Svantaggi: Non è possibile registrare più di due tracce separate, neppure disponendo di hardware dedicato

11 Audacity Apriamo Audacity impostiamo la sorgente audio dalla preferenze in questo caso ho selezionato iMic USB audio system), scegliamo se fare il podcast in mono o stereo diamo l' ok. Premiamo ora il tasto REC (pallino rosso) e il programma inizia la registrazione su una nuova traccia. Se il livello è troppo baso/alto, potete regolare l' ingresso con il cursore con il microfono. Una volta creata la traccia, possiamo eventualmente tagliare parti che sono di troppo, selezionando la parte che non ci interessa e premere il pulsante delle forbici (taglia) E' possibile aggiungere qualche filtro per modificare l'equalizzazione, fade, riverbero ecc.

12 Audacity Una volta completata l' operazione di editing, salviamo il progetto poi possiamo esportare laudio in mp3. Prima di esportarlo bisogna scegliere il livello di compressione audio, sempre nelle preferenze. Una volta scelta la compressione, esportiamo il progetto in mp3.


Scaricare ppt "PODCASTING a cura di Paolo Baroni Referente pedagogico eTwinning per la Toscana."

Presentazioni simili


Annunci Google