La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

POTENZIALITA DEI LABORATORI DEL PST MOLISEINNOVAZIONE PARCO SCIENTIFICO E TECNOLOGICO Dott.ssa M.C. TrivisonnoMarzo 2008.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "POTENZIALITA DEI LABORATORI DEL PST MOLISEINNOVAZIONE PARCO SCIENTIFICO E TECNOLOGICO Dott.ssa M.C. TrivisonnoMarzo 2008."— Transcript della presentazione:

1 POTENZIALITA DEI LABORATORI DEL PST MOLISEINNOVAZIONE PARCO SCIENTIFICO E TECNOLOGICO Dott.ssa M.C. TrivisonnoMarzo 2008

2 Centro di Ricerca privato che funge da raccordo tra il mondo della Ricerca e il mondo Imprenditoriale

3 MISSION Sviluppare attività di ricerca applicata Potenziare linnovazione e il trasferimento tecnologico Incrementare la competitività e visibilità del sistema locale, nazionale ed internazionale Sostenere la formazione

4 VISION Rappresentare un punto di riferimento per il mondo produttivo Permettere ad imprese ed enti di ricerca di sviluppare le proprie attività Offrire spazi attrezzati e servizi di base

5 OBIETTIVI Promuovere, coordinare, supportare i partner nei Progetti di Ricerca e di Innovazione Supportare le imprese, in particolare le PMI regionali e nazionali sui temi della Innovazione e della Ricerca Internazionalizzare lattività propria e dei partner

6 SISTEMA QUALITA CERTIFICATO Il Parco ha implementato un sistema di gestione della qualità secondo la norma ISO relativo alle seguenti aree di applicazione: Elaborazione e coordinamento di progetti di ricerca in campo agroalimentare e ambientale Sviluppo e sperimentazione di prodotti e processi nelle filiere: cereali, latte, carni Progettazione e gestione di eventi (convegni, congressi ecc.) sulle tematiche agroalimentare, ambientale e dello sviluppo. Il certificato N. CERT AQ-BRI-SINCERT è stato rilasciato dallEnte Certificatore DNV nel 2002

7 ISCRIZIONE ALLALBO DEI LABORATORI MIUR Nel novembre 2002 il PST ha ottenuto liscrizione allalbo del Ministero dellIstruzione, Università e Ricerca relativo ai laboratori di ricerca. Notifica del 27 novembre 2002 (prot. n.8239) – codice ISTAT 731 ricerca e sviluppo delle scienze naturali e delle tecnologie agro-alimentari e ambientali.

8 PRINCIPALI AREE DI ATTIVITA ENERGIA E AMBIENTE PROJECT MANAGEMENT BREVETTI FORMAZIONE AGROALIMENTARE FILIERA LATTE FILIERA CARNI FILIERA CEREALI FILIERA LATTE FILIERA CARNI FILIERA CEREALI

9 FILIERA LATTE Caseificio sperimentale Impianto di ultrafiltrazione del siero Caseificio sperimentale Impianto di ultrafiltrazione del siero

10 CASEIFICIO SPERIMENTALE

11 IMPIANTO DI ULTRAFILTRAZIONE DEL SIERO

12 Centro di allevamento Laboratorio di biologia molecolare FILIERA CARNI

13 FILIERA CEREALI Laboratorio di molitura Laboratorio di reologia Laboratorio di chimica Laboratorio di tecnologie

14 Laboratorio di molitura

15 Laboratorio di reologia

16 Laboratorio di Chimica

17 Laboratorio di Tecnologie

18 PROGETTI REALIZZATI Nuova Tecnica di Macinazione con preventiva abrasione della cariosside Produzione di biscotti, pane pasta con sfarinati di orzo arricchito in β-glucani Estrazione di olio da germe di grano con fluidi supercritici e utilizzo del panello disoleato Prodotti a base di farro Sviluppo di pasta funzionale ai 7 cereali Utilizzazione del grano saraceno per la produzione di paste, biscotti ed estrusi cotti ad elevato valore nutrizionale Paste dietetiche speciali Definizione di uno standard di materia prima e di processo per lottenimento di pasta di alta qualità Nuova Tecnica di Macinazione con preventiva abrasione della cariosside Produzione di biscotti, pane pasta con sfarinati di orzo arricchito in β-glucani Estrazione di olio da germe di grano con fluidi supercritici e utilizzo del panello disoleato Prodotti a base di farro Sviluppo di pasta funzionale ai 7 cereali Utilizzazione del grano saraceno per la produzione di paste, biscotti ed estrusi cotti ad elevato valore nutrizionale Paste dietetiche speciali Definizione di uno standard di materia prima e di processo per lottenimento di pasta di alta qualità

19 PROGETTI ATTIVI Commessa Giapponese Commessa Azienda dolciaria Italiana Filiera latte: innovazione tecnologica Filiera carni: produzioni tipiche Valorizzazione dellolio extravergine molisano

20 PUNTI DI FORZA DEL PST Laboratori di filiera Qualità delle risorse umane Collaborazione con docenti e ricercatori delluniversità degli studi del Molise Collegamento con il sistema agroindustriale del territorio di interesse Scarsa presenza di centri analoghi in italia Project Management

21 PUNTI DI DEBOLEZZA DEL PST Localizzazione al di fuori dellobiettivo 1 Modesta dimensione del mercato locale Scarsa propensione delle aziende agroindustriali alla innovazione


Scaricare ppt "POTENZIALITA DEI LABORATORI DEL PST MOLISEINNOVAZIONE PARCO SCIENTIFICO E TECNOLOGICO Dott.ssa M.C. TrivisonnoMarzo 2008."

Presentazioni simili


Annunci Google