La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

II Istituto Comprensivo A.S. 2014/15 Progetto “Sapere i Sapori” Scuola Media Statale “A.Giorgi – A.N.Fracco” Classe II H “Educare i sensi” Scuola Media.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "II Istituto Comprensivo A.S. 2014/15 Progetto “Sapere i Sapori” Scuola Media Statale “A.Giorgi – A.N.Fracco” Classe II H “Educare i sensi” Scuola Media."— Transcript della presentazione:

1 II Istituto Comprensivo A.S. 2014/15 Progetto “Sapere i Sapori” Scuola Media Statale “A.Giorgi – A.N.Fracco” Classe II H “Educare i sensi” Scuola Media Statale “A.Giorgi – A.N.Fracco” Classe II H “Educare i sensi”

2 I cambiamenti fisiologici dei ragazzi nella pubertà, coincidono con un cambiamento dell’apparato sensoriale con conseguente cambiamento dei gusti. La dieta dell’infanzia viene sostituita da modelli dietetici dettati dalla moda o dal gruppo in cui integrarsi, prediligendo prodotti industriali dal gusto standardizzato ricco di dolcificanti, sali ed aromi artificiali che inducono progressivamente a una diminuzione della sensibilità gustativa. I ragazzi perdono così la capacità di riconoscere e apprezzare il gusto variegato di molti alimenti al naturale come frutta e verdure locali e di stagione. Mangiare guardando il televisore e in fretta, ha fatto perdere l’abitudine a degustare il cibo. Si deve passare da un modello fast -food a uno slow-food. Lo scopo di questa esperienza della durata di due ore, era di far scoprire agli alunni i legami esistenti tra sensi e gusto affidandosi all’esperienza soggettiva. E’ stata offerta ai ragazzi la possibilità di riconoscere e interpretare gli stimoli sensoriali attraverso la degustazione di cinque varietà di mele. I cambiamenti fisiologici dei ragazzi nella pubertà, coincidono con un cambiamento dell’apparato sensoriale con conseguente cambiamento dei gusti. La dieta dell’infanzia viene sostituita da modelli dietetici dettati dalla moda o dal gruppo in cui integrarsi, prediligendo prodotti industriali dal gusto standardizzato ricco di dolcificanti, sali ed aromi artificiali che inducono progressivamente a una diminuzione della sensibilità gustativa. I ragazzi perdono così la capacità di riconoscere e apprezzare il gusto variegato di molti alimenti al naturale come frutta e verdure locali e di stagione. Mangiare guardando il televisore e in fretta, ha fatto perdere l’abitudine a degustare il cibo. Si deve passare da un modello fast -food a uno slow-food. Lo scopo di questa esperienza della durata di due ore, era di far scoprire agli alunni i legami esistenti tra sensi e gusto affidandosi all’esperienza soggettiva. E’ stata offerta ai ragazzi la possibilità di riconoscere e interpretare gli stimoli sensoriali attraverso la degustazione di cinque varietà di mele.

3 L’esperienza Materiali: -Mele renette, Golden Deliciosus, Red Deliciosus, Stark, Fugji; -piattini, tovaglioli di carta, bicchieri, acqua oligominerale, schede di rilevamento. Svolgimento: L’insegnate ha tagliato le mele a spicchi ponendoli in piatti siglati con le lettere A, B, C, D, E cui corrispondeva una varietà di mela. Ha distribuito agli alunni un piattino, un bicchiere pieno di acqua e una scheda di rilevamento. Durante la degustazione sono stati rispettati questi tre punti essenziali: -Silenzio -Masticare a bocca chiusa e lentamente il cibo per assaporarlo meglio. -Sciacquare la bocca con un sorso d’acqua, tra un assaggio e l’altro. Materiali: -Mele renette, Golden Deliciosus, Red Deliciosus, Stark, Fugji; -piattini, tovaglioli di carta, bicchieri, acqua oligominerale, schede di rilevamento. Svolgimento: L’insegnate ha tagliato le mele a spicchi ponendoli in piatti siglati con le lettere A, B, C, D, E cui corrispondeva una varietà di mela. Ha distribuito agli alunni un piattino, un bicchiere pieno di acqua e una scheda di rilevamento. Durante la degustazione sono stati rispettati questi tre punti essenziali: -Silenzio -Masticare a bocca chiusa e lentamente il cibo per assaporarlo meglio. -Sciacquare la bocca con un sorso d’acqua, tra un assaggio e l’altro.

4 Dopo ogni assaggio, gli alunni hanno compilato la scheda riportando le sensazioni percepite, in base ai singoli sensi nell’ordine indicato: -La vista: aspetto, colore, forma -L’olfatto (stimoli esterni e stimoli interni alla bocca): odore e aroma di bocca -Il gusto: sapore -Il tatto e l’udito: aspetto superficiale, consistenza, croccantezza. Dopo ogni assaggio, gli alunni hanno compilato la scheda riportando le sensazioni percepite, in base ai singoli sensi nell’ordine indicato: -La vista: aspetto, colore, forma -L’olfatto (stimoli esterni e stimoli interni alla bocca): odore e aroma di bocca -Il gusto: sapore -Il tatto e l’udito: aspetto superficiale, consistenza, croccantezza.

5 Dall’analisi delle schede, è emerso che: -l’84% degli alunni ha incontrato difficoltà nell’uso dell’olfatto, soprattutto interno, non sapendo definire l’aroma di bocca. -Il 60% preferiva la mela Stark, perché dolce e croccante. -Il 30% preferiva la mela Golden, perché profumata, croccante, dolce e poco acidula. Abbiamo scoperto che per definire il gusto di un cibo, dobbiamo considerare un insieme di sensazioni olfattive, visive, acustiche, tattili e gustative. Solamente utilizzando tutti e cinque i sensi, diverremo consapevoli delle nostre preferenze alimentari. Dall’analisi delle schede, è emerso che: -l’84% degli alunni ha incontrato difficoltà nell’uso dell’olfatto, soprattutto interno, non sapendo definire l’aroma di bocca. -Il 60% preferiva la mela Stark, perché dolce e croccante. -Il 30% preferiva la mela Golden, perché profumata, croccante, dolce e poco acidula. Abbiamo scoperto che per definire il gusto di un cibo, dobbiamo considerare un insieme di sensazioni olfattive, visive, acustiche, tattili e gustative. Solamente utilizzando tutti e cinque i sensi, diverremo consapevoli delle nostre preferenze alimentari.

6 Il modulo utilizzato

7 I risultati della nostra analisi.


Scaricare ppt "II Istituto Comprensivo A.S. 2014/15 Progetto “Sapere i Sapori” Scuola Media Statale “A.Giorgi – A.N.Fracco” Classe II H “Educare i sensi” Scuola Media."

Presentazioni simili


Annunci Google