La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PATTO PER ATTRAVERSARE LA CRISI PATTO PER ATTRAVERSARE LA CRISI Bologna 22 ottobre 2010.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PATTO PER ATTRAVERSARE LA CRISI PATTO PER ATTRAVERSARE LA CRISI Bologna 22 ottobre 2010."— Transcript della presentazione:

1 PATTO PER ATTRAVERSARE LA CRISI PATTO PER ATTRAVERSARE LA CRISI Bologna 22 ottobre 2010

2 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Il quadro macroeconomico per i paesi OECD e per lArea Euro dal 2008 al 2011 (variazioni % annue a prezzi costanti) Fonte: OECD, Economic Outlook N. 87, Settembre 2010 Totale OECD PIL0,5-3,32,72,8 Deficit pubblico (% PIL)-3,3-7,9-7,8-6,7 Spesa per consumi0,3-1,11,92,3 Spesa pubblica2,42,31,51,0 Investimenti fissi lordi-1,5-11,71,35,6 Domanda interna0,1-3,72,7 Esportazioni2,1-11,48,77,8 Importazioni0,6-12,58,47,5 Bilancia dei Pagamenti (% PIL)-1,6-0,7-0,8-0,7 AREA EURO PIL0,5-4,11,21,8 Deficit pubblico (% PIL)-2,0-6,3-6,6-5,7 Spesa per consumi0,3-1,00,11,0 Spesa pubblica2,02,30,50,2 Investimenti fissi lordi-0,9-10,7-2,22,2 Domanda interna0,5-3,30,31,1 Bilancia dei Pagamenti (% PIL)-0,8-0,30,30,8

3 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI I trimII trimIII trimIV trimI trimII trim Paesi OECD Totale2,70,3-5,0-4,6-3,4-0,62,42,7 Italia1,5-1,3-6,5-6,1-4,7-2,80,51,1 Germania2,71,0-6,6-5,5-4,4-2,02,03,7 Francia2,40,2-3,9-3,1-2,7-0,51,21,7 Regno Unito2,7-0,1-5,5-5,9-5,3-2,9-0,21,7 USA1,90,0-3,8-4,1-2,70,22,43,0 Giappone2,4-1,2-8,7-5,9-4,9-1,34,41,9 Euro area)2,90,3-5,2-4,9-4,0-2,00,81,9 Paesi non OECD Brasile6,15,1-2,0-1,7-1,34,48,98,7 India9,96,43,95,16,27,511,3 Russia8,55,2-9,0-10,9-8,8-3,03,3 Fonte: OECD, National Accounts Landamento trimestrale del PIL nei principali paesi OECD tra il 2007 ed il secondo trimestre 2010 (variazioni % annue e su periodo anno precedente a prezzi costanti)

4 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Prodotto interno lordo-1,0-5,61,71,4 Domanda interna-1,5-3,30,50,7 - Spese per consumi delle famiglie-1,0-1,20,50,6 - Spese per consumi AAPP e ISP0,60,5-0,1-0,5 - Investimenti fissi lordi-4,2-12,21,12,0 Importazioni di beni verso l'estero-7,0-20,0-6,74,8 Esportazioni di beni verso l'estero-2,4-23,16,77,0 Valore aggiunto a prezzi base-0,8-6,21,61,5 - Agricoltura4,72,81,6-0,2 - Industria-3,8-15,55,13,7 - Costruzioni-2,9-4,6-1,80,0 - Servizi0,6-2,60,60,8 Unità di lavoro0,6-2,1-1,70,7 - Agricoltura2,92,5-2,3-1,4 - Industria-1,6-4,3-7,21,2 - Costruzioni-1,3-4,91,2-0,3 - Servizi1,5-1,20,10,7 Reddito disponibile a prezzi correnti3,3-2,91,01,6 Il quadro macroeconomico regionale tra il 2008 ed il 2011 (variazioni % annue su valori concatenati, anno di riferimento = 2000) Fonte: Unioncamere Emilia-Romagna e Prometeia Scenari per le Economie Locali, Settembre I valori riferiti al 2010 e 2011 sono previsioni

5 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Landamento mensile della produzione industriale nei principali paesi da gennaio 2008 a luglio 2010 (variazioni % su mese anno precedente) Fonte: OECD

6 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Lindice mensile della produzione industriale nellArea Euro, in Italia e in Germania da Gennaio 2007 a Agosto 2010 (numero indice 2005=100) Fonte: Eurostat, Short term Business Statistics

7 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Lindice mensile degli ordinativi nellArea Euro, in Italia e in Germania da gennaio 2007 ad agosto 2010 (numero indice 2005=100) Fonte: Eurostat, Short term Business Statistics

8 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Landamento della produzione, fatturato e ordinativi in Emilia-Romagna dal 2007 al 2010 (variazioni % su trimestre anno precedente) Fonte: Unioncamere Emilia-Romagna, Giuria della Congiuntura, II° trimestre 2010

9 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Landamento dellindustria regionale nel primo trimestre 2010 (Var % su trimestre anno precedente) ProduzioneFatturatoOrdinativi Mesi produzione assicurata Industria in senso stretto2,22,62,32,0 Industria alimentari e bevande-0,5-0,7-1,62,1 Ind. Tessili, abbigliamento, cuoio, calzature-2,1-1,1-1,91,9 Industria dei metalli3,44,83,11,6 Industrie meccaniche, elettriche e mezzi di trasporto4,03,74,22,3 Industria del legno e del mobile1,32,50,91,9 Altre industrie manifatturiere0,61,01,71,8 classi dimensionali Imprese 1-9 addetti-0,5-0,7-1,71, addetti1,51,00,71,8 Oltre 50 addetti3,34,4 2,2 Imprese artigiane Fonte: Unioncamere Emilia-Romagna, Giuria della Congiuntura, II° trimestre 2010

10 Le esportazioni verso lestero dellindustria manifatturiera nelle regioni italiane Periodo Gennaio - Giugno Milioni di euro Incidenza % sul totale nazionale 2009 Gen-Giu 2010 Gen-Giu 2009 Gen-Giu 2010 Gen-Giu Var % Piemonte ,310,616,0 Lombardia ,328,59,8 Veneto ,913,711,5 Emilia Romagna ,912,711,3 Toscana ,0 14,0 Nord Ovest ,740,911,1 Nord Est ,832,04,3 Centro ,816,014,7 Sud ,17,214,8 Totale ,0 13,2 Fonte: ISTAT, Coeweb TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI

11 Fonte: ISTAT, Coeweb Le esportazioni verso lestero dellEmilia Romagna per paese e area di destinazione Industria manifatturiera Periodo Gennaio - Giugno TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Milioni di euro Incidenza % sul totale regionale 2009 Gen-Giu 2010 Gen-Giu 2009 Gen-Giu 2010 Gen-Giu Var % Francia ,312,513,7 Germania ,712,913,4 Regno Unito ,75,225,5 Spagna ,15,212,2 Russia ,02,98,2 Stati Uniti ,86,68,5 Brasile ,91,483,6 India ,80,925,0 Cina ,12,953,6 Area del Mediterraneo ,65,917,7 Uem ,843,911,7 Unione europea ,157,812,6 Mondo ,0 11,3

12 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Le esportazioni verso lestero dellEmilia Romagna per settore di attività economica Industria manifatturiera. Periodo gennaio - giugno Milioni di euro Incidenza % sul totale regionale 2009 Gen-Giu 2010 Gen- Giu 2009 Gen-Giu 2010 Gen-Giu Var % CA-Prodotti alimentari, bevande e tabacco ,6 11,1 CB-Prodotti tessili, abbigliamento, pelli e accessori ,610,1-3,2 CC-Legno e prodotti in legno; carta e stampa ,2 14,9 CD-Coke e prodotti petroliferi raffinati18290,1 60,1 CE-Sostanze e prodotti chimici ,26,233,7 CF-Articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici ,62,358,4 CG22-Articoli in gomma e materie plastiche ,72,920,2 CG23- Lavorazione di minerali non metalliferi ,88,57,6 CH-Metalli di base e prodotti in metallo ,88,318,7 CI-Computer, apparecchi elettronici e ottici ,12,425,1 CJ-Apparecchi elettrici ,85,529,2 CK-Macchinari ed apparecchi n.c.a ,829,35,7 CL-Mezzi di trasporto ,911,113,8 CM-Prodotti delle altre attività manifatturiere ,83,4-1,0 C-Attività manifatturiere ,0 11,3 Fonte: ISTAT, Coeweb

13 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Le esportazioni verso lestero dellEmilia Romagna per raggruppamento principale di industrie Periodo gennaio - giugno Fonte: ISTAT, Coeweb Milioni di euro Incidenza % sul totale regionale 2009 Gen-Giu 2010 Gen-Giu 2009 Gen-Giu 2010 Gen-Giu Var % Beni di consumo non durevoli ,321,57,7 Beni di consumo durevoli ,75,56,7 Prodotti intermedi ,229,219,3 Beni strumentali ,743,78,8 Energia18290,1 60,1 Totale industria manifatturiera ,0 11,3

14 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Levoluzione tendenziale dei prestiti per tipologia di clientela in Emilia-Romagna (variazioni % su mese anno precedente) Levoluzione tendenziale dei prestiti alle imprese per settore di attività economica in Emilia-Romagna (variazioni % su mese anno precedente) Tot Famiglie consumatrici Imprese Dicembre 086,00,87,3 Marzo 093,2-0,24,0 Giugno 092,31,32,3 Settembre 090,41,0-1,2 Dicembre 09-1,12,8-3,9 Marzo 10-0,56,2-4,1 Aprile 10-0,76,6-4,6 Maggio 100,06,2-3,9 Giugno 104,518,6-2,3 Luglio 105,819,9-0,4 Fonte: Banca dItalia, Statistiche creditizie Tot Industria manifatturiera CostruzioniServizi Marzo 094,02,17,64,3 Giugno 092,30,04,12,7 Settembre 09-1,2-5,11,00,3 Dicembre 09-4,0-10,0-1,5-0,6 Marzo 10-4,1-11,1-2,70,1 Aprile 10-4,6-11,6-2,6-0,2 Maggio 10-3,9-11,0-2,00,7 Giugno 10-2,3 Luglio 10-0,4 Fonte: Banca dItalia, Statistiche creditizie

15 La dinamica imprenditoriale in Emilia-Romagna nellindustria manifatturiera nel secondo trimestre 2010 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Imprese attive al 30/06/10 IscritteCessate Saldo % (*) Prodotti alimentari, bevande e tabacco ,04 Prodotti tessili, abbigliamento, pelli e acc ,44 Legno e prodotti in legno; carta e stampa ,00 Coke, prodotti chimici e articoli farmaceutici592260,85 Articoli in gomma e materie plastiche ,42 Altri prodotti lav. minerali non metalliferi ,11 Metalli di base e prodotti in metallo ,47 Computer, apparecchi elettronici e macchine elettriche ,04 Fabbricazione di macchine ed apparecchiature ,17 Mezzi di trasporto880690,57 Altre industrie manifatturiere ,46 Industria manifatturiera ,04 (*) Rapporto % tra la il saldo iscrizioni e cessazioni (al netto delle variazioni dufficio) e lo stock delle imprese attive riferite all inizio del periodo di riferimento(31/03/2010) Fonte: Movimprese

16 La dinamica imprenditoriale in Emilia-Romagna nel secondo trimestre 2010 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Fonte: Movimprese Imprese attive al 30/06/10 IscritteCessateSaldo % (*) Agricoltura, silvicoltura pesca ,15 Attività manifatturiere ,04 Altre industrie in s.s ,31 Costruzioni ,62 Commercio all'ingrosso e al dettaglio; rip ,85 Trasporto e magazzinaggio ,15 Attività dei servizi alloggio e ristorazione ,68 Servizi di informazione e comunicazione ,72 Attività finanziarie e assicurative ,50 Attivita' immobiliari ,68 Attività professionali, scientifiche e tecniche ,10 Noleggio, ag. viaggio, supporto alle imprese ,60 Istruzione ,05 Sanita' e assistenza sociale ,45 Attività artistiche, sportive, e divertimento ,65 Altre attività di servizi ,86 Non classificate Totale ,82 (*) Rapporto % tra la il saldo iscrizioni e cessazioni (al netto delle variazioni dufficio) e lo stock delle imprese attive (31/03/2010)

17 La dinamica imprenditoriale in Emilia-Romagna nei servizi nel secondo trimestre 2010 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Fonte: Movimprese (*) Rapporto % tra la il saldo iscrizioni e cessazioni (al netto delle variazioni dufficio) e lo stock delle imprese attive riferite all inizio del periodo di riferimento(31/03/2010) Imprese attive al 30/06/10 IscritteCessateSaldo % Commercio all'ingrosso e al dettaglio e riparazione di autoveicoli ,70 Commercio all'ingrosso (escluso quello di autoveicoli e moto) ,95 Commercio al dettaglio (escluso quello di autoveicoli moto) ,80 Attività dei trasporti ,29 Logistica e attività di corriere ,84 Alloggio ,31 Servizi di ristorazione ,56 Attività editoriali, televisive e trasmissioni ,42 Informatica e telecomunicazioni ,81 Attività finanziarie e assicurative ,50 Attivita' immobiliari ,68 Servizi legali, consulenza aziendale ,05 Servizi tecnici, ingegneria e R&S ,15 Noleggio, e servizi di supporto e imprese ,26 Attività di servizi per edifici e paesaggio ,12 Istruzione ,05 Sanità e assistenza sociale ,45 Attività culturali, intrattenimento, sport ,65 Rip. di computer e di beni per uso personale ,88 Servizi alle persone e altri servizi ,86 Totale servizi ,92

18 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Il numero dei disoccupati nei principali paesi avanzati (migliaia di persone) I trim 2010 II trim 2010 Unione Europea (27) Area Euro Germania Spagna Francia Italia Regno Unito USA Giappone Fonte: Eurostat, Labour market statistics

19 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Il tasso di disoccupazione ed il tasso disoccupazione giovanile nei principali paesi europei tra il 2009 ed il 2010 (valori % riferiti al secondo trimestre) Fonte: Eurostat, Labour market statistics Tasso di disoccupazione Tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) Unione Europea (27)8,89,619,420,5 Euro area9,310,019,320,0 Germania7,67,010,89,4 Spagna17,820,037,241,0 Francia9,49,923,622,5 Italia7,68,324,827,9 Regno Unito7,77,819,019,3 USA9,39,717,418,6

20 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Tasso di occupazione in Emilia Romagna, nel Nord Est, in Italia e nella UE27 Fonte: Regione Emilia-Romagna su dati ISTAT ed EUROSTAT

21 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Tasso di disoccupazione in Emilia Romagna, nel Nord Est, in Italia e nella UE27 Fonte: Regione Emilia-Romagna su dati ISTAT ed EUROSTAT

22 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Numero disoccupati e tasso di disoccupazione in Emilia-Romagna Media e oltreTotale Maschi11,83110,10012,7529,2863,72047,689 Femmine10,72815,23414,7148,1961,47750,349 Totale22,55925,33427,46617,4825,19798,038 Media e oltreTotale Maschi16,43,93,53,22,54,2 Femmine20,77,14,83,31,75,5 Totale18,35,34,23,22,34,8 Il numero dei disoccupati per classe di età e sesso in Emilia-Romagna (migliaia di persone ) Fonte Istat, Rilevazione sulle Forze di Lavoro, Media 2009 Tasso di disoccupazione = Persone in cerca di occupazione su forze di lavoro Il tasso di disoccupazione per classe di età e sesso in Emilia-Romagna (Valori %)

23 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Occupati in Emilia-Romagna nel II trimestre 2010 e variazioni rispetto al 2009 Valori in migliaia Valori assoluti 2010 Variazioni assolute rispetto al 2009 Agricoltura Dipendenti277 Indipendenti56-8 Totale830 Industria Dipendenti529-6 Indipendenti Totale di cui: in senso stretto Dipendenti4690 Indipendenti63-9 Totale532-9 Servizi Dipendenti89220 Indipendenti Totale Totale Dipendenti Indipendenti Totale Fonte: ISTAT Rilevazione continua forze di lavoro

24 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Occupati e persone in cerca di impiego in Emilia-Romagna dal I trimestre 2008 al II trimestre 2010 (valori in migliaia)

25 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Tasso di occupazione anni in Emilia-Romagna e nel Nord Est dal I Trimestre 2008 al II trimestre 2010 – Valori percentuali

26 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Tasso di disoccupazione in Emilia-Romagna e nel Nord Est dal I Trimestre 2008 al II trimestre 2010 – Valori percentuali

27 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Ore di cassa Integrazione Ordinaria, Straordinaria e in Deroga autorizzate dallINPS nel periodo Gennaio-Settembre 2010 nelle regioni italiane Fonte: INPS

28 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Ore di cassa Integrazione Ordinaria, Straordinaria e in Deroga autorizzate dallINPS nel periodo Gennaio-Settembre 2010 nelle regioni italiane Variazioni percentuali rispetto al 2009 Fonte: INPS

29 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Numero di accordi sindacali per accedere alla Cassa Integrazione Straordinaria stipulati tra il settembre 2008 e il settembre 2010 Unità locali e lavoratori interessati per settore di attività Fonte: Regione Emilia-Romagna

30 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Numero di accordi sindacali per accedere alla cassa integrazione straordinaria dal settembre 2008 al settembre 2010 per causale Crisi Aziendale987 Procedura concorsuale179 Ristrutturazione Riorganizzazione52 ND2 Totale1.220 Fonte: Regione Emilia-Romagna

31 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Imprese, unità locali e lavoratori coinvolti in accordi per cassa integrazione straordinaria ancora in essere al 1 ottobre 2010 per settore dattività Fonte: Regione Emilia-Romagna

32 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI N° di lavoratori potenziali utilizzatori della cassa integrazione straordinaria per mese di scadenza e settore Fonte: Regione Emilia-Romagna

33 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI N° di lavoratori con CIGS in scadenza N° di imprese con accordi di CIGS in scadenza

34 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Ammortizzatori in deroga Note: unazienda può inoltrare più domande ma è stata conteggiata una sola volta nelle colonne 2, 3, 4, 5

35 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Lavoratori coinvolti da ammortizzatori sociali in deroga approvati fino al 30 settembre 2010 per classe di età e genere in Emilia-Romagna – Valori assoluti e percentuali Fonte: Regione Emilia-Romagna Classe d'età Valori assoluti Valori percentu ali MFT MFT ,4%8,0%12,7% ,1%26,4%28,1% ,3%33,9%31,6% ,6%24,5%21,4% ,3%7,0%5,9% 65 E > ,2% Totale ,0%

36 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Fonte: Regione Emilia-Romagna ORE di ammortizzatori sociali in deroga approvate fino al 30 settembre 2010

37 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Nuove iscrizioni nella lista di Mobilità per classe di età, genere e tipo di intervento in Emilia-Romagna nel periodo gennaio-settembre 2009 e 2010 Fonte: Regione Emilia-Romagna

38 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Fonte: Regione Emilia-Romagna Assunzioni in Emilia-Romagna per settore di attività, genere e durata del rapporto di lavoro nel periodo Gennaio-Settembre 2010

39 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Assunzioni

40 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Monitoraggio del processo amministrativo per il rilascio delle autorizzazioni alle imprese che presentano richiesta di accesso agli ammortizzatori in deroga. Situazione al 18 ottobre 2010 Domande aziendali per:PresentateAutorizzate% Autorizzate Cassa integrazione ordinaria ,2 Cassa integrazione straordinaria ,2 Mobilità ,6 Fonte: Regione Emilia-Romagna

41 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Lavoratori di aziende in crisi presi in carico dai servizi per il lavoro e inviati al sistema formativo per età e genere in Emilia-Romagna (Aggiornamento al 18 ottobre 2010) 1/2 Fonte: Regione Emilia-Romagna

42 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Lavoratori di aziende in crisi presi in carico dai servizi per il lavoro e inviati al sistema formativo per settore in Emilia-Romagna (Aggiornamento al 18 ottobre 2010) 2/2 Fonte: Regione Emilia-Romagna

43 TAVOLO TECNICO DI MONITORAGGIO SULLA CRISI Le iscrizioni ad un percorso formativo dei lavoratori di aziende in crisi al 18 ottobre 2010 per tipologia formativa e settore d'attività Fonte: Regione Emilia-Romagna


Scaricare ppt "PATTO PER ATTRAVERSARE LA CRISI PATTO PER ATTRAVERSARE LA CRISI Bologna 22 ottobre 2010."

Presentazioni simili


Annunci Google