La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CDDH CENTRO DE DEFESA DOS DIREITOS HUMANOS A Serra (Vitòria-Espirito Santo) in Brasile.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CDDH CENTRO DE DEFESA DOS DIREITOS HUMANOS A Serra (Vitòria-Espirito Santo) in Brasile."— Transcript della presentazione:

1

2

3 CDDH CENTRO DE DEFESA DOS DIREITOS HUMANOS

4 A Serra (Vitòria-Espirito Santo) in Brasile

5 Una sera di pioggia, tornando a casa vidi una sagoma distesa sul marciapiede. Era un bambino intirizzito dal freddo e inzuppato.Visto che non avevo intenzioni aggressive, si lasciò avvicinare. Gli chiesi: - Figlio mio, che ci fai a questora sotto la pioggia? - Sono scappato da casa, perché ogni sera mia madre torna a casa ubriaca e mi picchia.

6 Situazione sociale La città di Serra fa parte della regione metropolitana della Grande Vitoria ( abitanti), la capitale dellEspirito Santo, nel sud- est brasiliano. Serra si distacca per la buona infrastruttura e per lo sviluppo economico. È la sesta città che più è cresciuta in tutto il Brasile negli ultimi dieci anni. La sua popolazione, è di circa 350 mila abitanti (Nel 1997 erano 120 mila). Le prospettive di sviluppo economico attraggono sempre più la popolazione disoccupata o sottooccupata.

7 Ma Serra si distacca anche per il gran numero di bambini e adolescenti in situazione a rischio, vittime della violenza sociale, culturale e domestica. Un gran numero di questi vivono nella strada in situazione destrema carenza socio economica, minati nel proprio sviluppo psico-sociale. Questi bambini fanno lesperienza della violenza fin dai primi anni di vita nella propria famiglia e molte volte sono rigettati dalla stessa, soffrendone le conseguenze. Il fallimento del sistema educativo causa levasione scolare e conduce bambini e adolescenti sulla strada dove tutto sembra facile e attraente. Inizialmente lo fanno anche per contribuire al sostegno familiare, ma poi passano spesso ad abitare definitivamente nella strada, molte volte usati e sfruttatati da adulti senza scrupoli.

8

9 La droga si diffonde sempre più tra adolescenti e giovani. Le bocche di fumo sono in tutti i quartieri. Il trafficante si arricchisce rapidamente, è potente, ostenta la sua ricchezza comprando vestiti e macchine lussuose. In alcuni casi il trafficante è lautorità locale che, con la sua supposta generosità, finisce per colmare le lacune del potere pubblico, e diventa un punto di riferimento per molti adolescenti. Il bisogno di soldi per il consumo di droga provoca un aumento spaventoso di piccoli furti, pregiudicando ancora di più la popolazione già castigata dalla miseria. La possibilità di ottenere denaro con poco sforzo, inganna e attrae molti adolescenti e giovani che adottano il traffico o il furto come attività per garantirsi prosperità e successo. Ma la violenza ed i furti sono in aumento, anche a causa di un costante impoverimento della popolazione, conseguenza della disoccupazione crescente e di politiche pubbliche che favoriscono sempre più una minoranza a scapito di una gran maggioranza di emarginati ed esclusi.

10 Oggi in Brasile esistono 54 milioni di persone che vivono con meno di un dollaro al giorno considerati poveri assoluti; ma se si considerano anche coloro che guadagnano fino a tre dollari al giorno, i cosiddetti poveri, questo numero sale a 120 milioni, vale a dire più di terzi della popolazione. Anche la vita sta perdendo sempre di più il suo valore. Nel 2001 la polizia civile ha registrato 350 omicidi nella città di Serra, che rappresenta il 35 % dei 1032 omicidi nello stesso periodo della Grande Vitoria. La media è circa di un omicidio al giorno. La maggior parte di queste vittime sono giovani tra 15 e i 24 anni. Questi dati spaventosi confermano recenti studi che indicano la Grande Vitoria come la regione metropolitana più violenta del Paese e Serra come la città con più omicidi nello stato dello Espirito Santo.

11 In questa realtà è evidente la necessità di un ampio intervento nellarea sociale. Il CDDH-Serra in collaborazione con la Pastorale del Lavoro, favorisce la nascita di cooperative con la duplice finalità: generare lavoro e rendita per le famiglie più povere; educare i membri ad una nuova concezione del lavoro attraverso valori come la condivisione, la corresponsabilità, luguaglianza, la giustizia e lamore. Il CDDH-Serra offre formazione, orientamento, consulenza sociale e giuridica, avendo come obiettivo la difesa della vita che deve essere dignitosa e piena per tutti, specialmente per gli esclusi.

12 Centro di difesa dei diritti umani Serra-ES-Brasile Il centro di difesa dei diritti Umani di Serra (CDDH- Serra), è un ente civile e popolare, filantropico, apartitico, a carattere ecumenico, che sispira alla dichiarazione dei diritti umani e alla frase di Gesù: Io sono venuto affinché tutti abbiano la vita e labbiano in abbondanza (Gio. 10,10).

13 È nato ufficialmente nel 1987 nel municipio di Serra, da allora ha svolto un ruolo importantissimo nella difesa degli indifesi ed è stato la voce dei senza voce. Ha lavorato molto nella formazione della popolazione povera, incentivato e promosso la nascita daltri centri in difesa della vita, denunciato con coraggio le ingiustizie e i soprusi dei potenti senza farsi intimorire dalle minacce di morte. Dal 1992, grazie agli aiuti dellArcidiocesi di Lucca, dispone di una sede propria con una buona struttura per la formazione, messa a disposizione della chiesa e degli innumerevoli movimenti ed enti popolari.

14 Attività che sta svolgendo: Formazione: Corso Pace nella scuola; Corso base sui diritti umani; Formazione politica dagenti popolari; Corso deconomia Popolare e Solidale. Partecipazione in forum: Forum Regae Espirito Santo, contro la violenza e limpunità; Forum Campo città; Forum deconomia Popolare Solidaria. Partecipazione nei consigli Paritari municipali e statali (i consigli paritari sono quelli costituiti da uguale numero di membri della società civile e di membri delle strutture governative). Consulenza ai movimenti popolari ed ecclesiali. Orientamento per le vittime di violazioni di diritti umani. Servizio di centro di Riferimento per disoccupati (aiuta nella ricerca di lavoro, avendo contatti fissi con alcune piccole e medie imprese). Offre spazio e consulenza a gruppi deducazione alternativa per giovani dei quartieri poveri (Educafro) e di teatro popolare.

15 Corsi di alfabetizzazione di adulti. Corsi di medicina naturale. Corsi sui diritti umani. Seminari e conferenze su questioni tipo: bambini di strada, debito estero e interno, sfruttamento minorile, violenza, discriminazione razziale, impunità, emarginazione e sfruttamento della donna. Informazione alternativa attraverso un bollettino settimanale. Elaborazione di banche dati su violenza, impunità, disoccupazione ecc. Organizzazione di eventi culturali: concerti, mostre di artigianato ecc. Accompagnamento di processi in tribunale. Denuncia delle ingiustizie, degli abusi di potere e delle violenze da parte del governo, della polizia, del potere economico e della malavita organizzata. Appoggio e accompagnamento della lotta dei senza terra (MST) e degli indios. Contributo nella creazione del Consiglio Tutelare del Minorenne nel comune di Serra.

16

17 Partner del CDDH: In Brasile: UFES (Università Federale dello stato di Espírito Santo) IDEA (istituto di sviluppo e educazione di giovani e adulti) FAMS (federazione dei comitati di quartiere di Serra) AEC (associazione delle scuole cristiane) Municipio di Serra Ministero della Giustizia CESE (coordinamento ecumenico di servizi) Missionari Comboniani Pastorali Sociali della Chiesa Cattolica Collegio Sacro Cuore di Maria Allestero: Misereor - Germania SOLCO (consorzio delle cooperative sociali) – Varese Arcidiocesi di Lucca Parrocchia dellArancio - Lucca Gruppo Campus – Castions di Zoppola - PN Gruppo Missionario GMG – Torino Onlus Comboniani Bari Gruppo Missionario di Laterza - TA

18 Se anche tu vuoi partecipare a concretizzare queste realtà contattaci: Cecilia Fambrini: Giulia Lucchesi :

19 Se io ho fame, è un problema materiale, se un altro ha fame, è un problema spirituale. La mia fame è un problema materiale per me, certamente reale, ma la fame del mio fratello è un problema molto reale, sia materiale sia spirituale: materiale per lui, spirituale per me. E lo è, sia che conosca questa fame, sia che la ignori, pur essendo tenuto a conoscerla: ho avuto fame e non mi avete dato da mangiare… Oppure: ho avuto fame e non ve ne siete neppure accorti. Pedro Casaldaliga

20 Come cristiani siamo chiamati a condividere, anche tu, oggi, sei chiamato a condividere contribuendo a realizzare questo progetto. Fratel Francesco DAiuto Missionario Comboniano


Scaricare ppt "CDDH CENTRO DE DEFESA DOS DIREITOS HUMANOS A Serra (Vitòria-Espirito Santo) in Brasile."

Presentazioni simili


Annunci Google