La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Nato a Roma il 29 settembre 1901 Nel 1918 accede alla prestigiosa Scuola Normale dell'Università di Pisa Nel 1921, alletà di soli ventanni, pubblicò i.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Nato a Roma il 29 settembre 1901 Nel 1918 accede alla prestigiosa Scuola Normale dell'Università di Pisa Nel 1921, alletà di soli ventanni, pubblicò i."— Transcript della presentazione:

1

2 Nato a Roma il 29 settembre 1901 Nel 1918 accede alla prestigiosa Scuola Normale dell'Università di Pisa Nel 1921, alletà di soli ventanni, pubblicò i suoi primi due lavori sulla rivista scientifica Nuovo Cimento Il 4 luglio 1922 si laureò all'Università e il successivo 7 luglio si diplomò alla Normale (magna cum laude). Borse di studio: Gottinga (Germania) e Leida (Paesi Bassi)

3 Carriera Universitaria Fra il 1924 e 1925 fu chiamato ad occupare la cattedra di fisica matematica presso lUniversità di Firenze. LIstituto di via Panisperma (Roma) – Istituto di Fisica dellUniversità di Roma (1926 – 1938) I ragazzi di Panisperma Da sinistra Oscar dAgostino, Emilio Segré, Edoardo Amaldi, Franco Rasetti, Enrico Fermi Emilio Segré partecipò al Progetto Manhattan

4 La scoperta della statistica delle particelle Teoria del decadimento β La scoperta dei neutroni lenti e della fissione nucleare I contributi di Enrico Fermi E = mc 2 E = energia meccanica M = massa a riposo C = la velocità della luce (± m/sec) C 2 = !!

5 Il fascismo Il 29 marzo 1929 è nominato da Mussolini membro della Reale Accademia dItalia e, per necessità, il giorno seguente si iscrive al partito fascista. Nel luglio 1938 cominciò la campagna antisemita in Italia con la pubblicazione del manifesto della razza e le successive leggi razziali, per cui Enrico Fermi dovette rinunciare alla collaborazione di alcuni suoi assistenti. Anche sua moglie, Laura, essendo ebrea, era soggetta alle persecuzioni razziali imposte dal regime, insieme ai loro figli (Giulio & Nella). Fermi si accorse che ci sarebbe stato bisogno di lasciare lItalia alla prima occasione. Nel 1938 si presentò loccasione per fuggire

6 Il 10 novembre del 1938, ricevette, all'età di soli trentasette anni, l'annuncio ufficiale del conferimento del premio Nobel. Fermi decise che, dopo la consegna del premio a Stoccolma, avrebbe fatto rotta con la famiglia verso gli Stati Uniti, dove la Columbia University di New York lo aveva invitato per una serie di lezioni. Con il Re di Svezia (Gustavo V) Il premio Nobel

7 La fuga verso gli Stati Uniti Usando i fondi del premio Nobel, emigrò negli Stati Uniti e per un breve tempo lavorò alla Columbia University; – durante questo periodo abitava a Leonia, New Jersey Nel 1939 si trasferì all'Università di Chicago ed ebbe un ruolo fondamentale nella costruzione del primo reattore nucleare. – Il reattore fu costruito nell'interrato dell'università, in un campo da squash.

8 Enrico Fermi progettò e guidò la costruzione del primo reattore nucleare a fissione, che produsse la prima reazione nucleare a catena controllata Progetto Chicago Pile-1 (Università di Chicago)

9 Progetto Manhattan Los Alamos, New Mexico (1944) Lavorò con Oppenheimer, Lawrence e Compton Tesserino – Los Alamos Julius Robert Oppenheimer

10 Ci sono due possibili esiti: Se il risultato conferma lipotesi, allora hai fatto una misura. Se il risultato è contrario allipotesi, allora hai fatto una scoperta. È stato un ottimo professore

11 Il paradosso di Fermi (sulla possibilità dellesistenza di civiltà aliene) "Dove sono tutti quanti? Se ci sono così tante civiltà evolute, perché non abbiamo ancora ricevuto prove di vita extraterrestre come trasmissioni di segnali radio, sonde o navi spaziali?".

12 Nel 1939 fece domanda di cittadinanza americana che gli fu concessa nel 1944

13 Morì all'età di solo 54 anni di un tumore allo stomaco risultato dellesposizione alle radiazioni anche due dei suoi studenti morirono prematuramente di cancro Oak Woods Cemetery, Chicago, IL

14 Stazione Fermi GTT (metropolitana di Torino) Via E. Fermi, Roma Ad Enrico Fermi sono intitolati diversi edifici, scuole superiori, vie e una delle stazioni della metropolitana di Torino. Fermilab, Batavia, IL Francobollo, Poste Italiane In suo onore venne dato il nome ad un elemento della tavola periodica, il Fermio (simbolo Fm, numero atomico 100).


Scaricare ppt "Nato a Roma il 29 settembre 1901 Nel 1918 accede alla prestigiosa Scuola Normale dell'Università di Pisa Nel 1921, alletà di soli ventanni, pubblicò i."

Presentazioni simili


Annunci Google