La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Da dove partiamo? Corporate Large Enterprise Enterprise PMI Top Corporate Computer e Server Sparsi Scarso utilizzo delle Applicazioni Mobili Data center.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Da dove partiamo? Corporate Large Enterprise Enterprise PMI Top Corporate Computer e Server Sparsi Scarso utilizzo delle Applicazioni Mobili Data center."— Transcript della presentazione:

1 1 Da dove partiamo? Corporate Large Enterprise Enterprise PMI Top Corporate Computer e Server Sparsi Scarso utilizzo delle Applicazioni Mobili Data center obsoleti e costosi

2 2 Il Cloud Computing è per tutti ! Corporate Large Enterprise Enterprise PMI Top Corporate Public Cloud Hybrid Cloud Private Cloud

3 3 Saving Perché i clienti dovrebbero utilizzare la Nuvola? Compliance Policy Security Innovazione Disponibilità Privacy

4 44 Connettività Fissa e Mobile Fonia Fissa e Mobile Full management Device Mobili Full management LAN e Office Devices IaaS e/o Data Center Cliente PaaS SaaS Mobile Applications NUOVO CORE Ridefinizione del Core TI con inclusione dellofferta IT infrastrutturale CORE TLC Il PaaS abilita il Market Place della Nuvola Italiana MARKET PLACE SaaS e Mobile Application verranno sviluppati dai Partner Le Strategie di Sviluppo dellOfferta di Telecom Italia

5 5 Marcella Logli DMO. TC.M Communication 5 5 Marcella Logli, DMO.TC.M. Communication

6 6 Gli Asset distintivi di Telecom Italia NGN Backbone Copertura Capilllarità Servizi ASSET DISTINTIVI NEXT GENERATION DATA CENTER NETWORKING VIRTUAL DATA CENTER NETWORK CENTRI SERVIZI DATA CENTER Shared Virtualized Architecture Control Room IT SOC NOC CNA 8 DC Nazionali

7 7 silo1silo2silo3 App1App2App3 VM1VM2VM3 IaaS PaaS App1App2App3 IaaS PaaS SaaS Ridurre il Time to market Alta Scalabilità Alta Flessibilità Graduare gli investimenti Pagare le risorse a consumo La crescente pressione sui budget IT, unita alla richiesta di una sempre maggiore flessibilità dellIT stesso da parte del Business, sta portando i responsabili IT delle aziende ad un graduale passaggio da una configurazione basata a Silos verso un IT orientato ai servizi, in cui il Cloud Computing è il traguardo allorizzonte. Basata a Silos Virtualizzata Infrastruttura Condivisa Basata sul Servizio Le esigenze dei CIOLa via verso il Cloud, la risposta del mercato Alta Affidabilità Il percorso del risparmio IT per il Cliente … con il Cloud

8 8 I servizi di Telecom Italia per le Aziende Virtualizzazione Infrastrutture (Hosting, Storage, VDI) Video Comunicazione HD Unified Communication & Collaboration Gestionali (Documentale, CRM, ERP, HR, BI, …) Soluzioni per la Mobilità (xFA, Fleet Mngt,…) Mobile Applications La Nuvola Italiana Le Aziende Infrastrutture Rete e Data Center

9 9 I Data Center Telecom Italia: alcuni numeri T.I. Data Center # Regional Services Center # Managed sites Systems rooms # Systems Rooms availble area Production Systems rooms area (occupied) TLC Systems rooms area (occupied) DR Systems rooms area (occupied) Total Electrical Power Installed/Active Servers # Managed Servers # Installed MIPS (*) Available Raw configured Storage (*) Occupied Storage (*) Monthly average occupied Backup (*) (1) Monthly Transferred Backup (*) (1) Backup (Tapes) (1) > (> ) (> 1.800) ( 1.600) > > > > > sqm (sqm) sqm (sqm) sqm (sqm) MW TB 2,5 Gbps 155 Mbps VDCN Network IDC Cesano Maderno IDC Rozzano DC Bologna DC Padova DC Bari IDC Pomezia Palermo Firenze Torino Napoli DC Oriolo Romano DC Roma Tiburtina Campus Metropolitano Quality Environment Logical & Physical Security

10 10 Dopo un anno di vita … la Nuvola Italiana cè ! 3Q10 4Q10 1Q11 2Q11 3Q11 4Q11 Quarter >2000 Storage TeraByte >600 Server equiv.ti BackUp TeraByte >400

11 11 Servizio Nuvola It Virtual Desktop: profili di offerta Effort start up Riduzione TCO Personalizzazione Desktop Personale Persistente (DPP) immagine del virtual desktop dedicata e personalizzata per ogni singolo utente e contiene: il sistema operativo e spazio dati le applicazioni installate localmente o abilitate da un catalogo condiviso per la singola utenza. Desktop Personale Persistente (DPP) immagine del virtual desktop dedicata e personalizzata per ogni singolo utente e contiene: il sistema operativo e spazio dati le applicazioni installate localmente o abilitate da un catalogo condiviso per la singola utenza. Effort start up Riduzione TCO Personalizzazione Desktop personale non persistente (DPN) immagine del virtual desktop assemblata al momento delluso con: sistema operativo con immagine condivisa fra tutti gli utenti (stessi patching e setting) applicazioni abilitate su base utente da un catalogo condiviso spazio dati personale dellutente Desktop personale non persistente (DPN) immagine del virtual desktop assemblata al momento delluso con: sistema operativo con immagine condivisa fra tutti gli utenti (stessi patching e setting) applicazioni abilitate su base utente da un catalogo condiviso spazio dati personale dellutente Effort start up Riduzione TCO Personalizzazione Desktop non personale non persistente (DNN) è un caso particolare del DPN dove le applicazioni abilitate sono uguali per tutti gli utenti e non cè spazio per dati personale (ogni desktop viene assemblato allavvio ed eliminato a fine sessione) Desktop non personale non persistente (DNN) è un caso particolare del DPN dove le applicazioni abilitate sono uguali per tutti gli utenti e non cè spazio per dati personale (ogni desktop viene assemblato allavvio ed eliminato a fine sessione)

12 12 Stefano NOCENTINI : Levoluzione dei servizi di Comunicazione 12 Connettività Fissa e Mobile Fonia Fissa e Mobile Full management Device Mobili Full management LAN e Office Devices IaaS PaaS SaaS Mobile Applications CORE TLC I servizi di comunicazione passeranno su PaaS e SaaS Il vero passaggio è dalla Voce tradizionale alla Unified Communication

13 13 Le applicazioni target della logica SaaS 13 Fonte: Proiezioni NextValue, da CIO Survey 2011 ed Assintel 2011 Priorità dInvestimento (media) Propensione allAdozione (media) NICCHIA ENIGMA DIFFUSIONE ALTO POTENZIALE SaaS in Azienda – Applicazioni Target: Matrice di attrattività e stima di mercato 13 Cloud, Social Media, Mobile Solutions sono le priorità di investimento dichiarate

14 14 La nascita del Market Place RIDURRE TIME TO MARKET SEMPLIFICARE LADOZIONE GENERARE NUOVE REVENUE

15 15 Trend: mobile workers B 2009 Interoperability 0.9B B2B & Consumerizzazione CRM SAP Sales Force Work Force HR TOP-Managers KPI Financial Social Networks Collaboration Source: IDC World Wide Mobile Worker Population Forecast % 2009 Source: IDC World Wide Mobile Worker Population Forecast 29%

16 16 Stefano NOCENTINI 16 SoluzioniPartner SALES FORCE AUTOMATION WORK FORCE AUTOMATION PUBLIC SECTOR FINANCE CATALOGO DIGITALE Mobile Marketing & Advertising Company Social Network HR – Personale - Workflow Nuvola It Mobile Apps: stato dellarte soluzioni, partner Oltre 50 Apps 10 Partners Disponibilità su 4 OS* * iOS, RIM, Android, Symbian Ampliamento del n° Apps (100 1Q12) e Sistemi Operativi


Scaricare ppt "1 Da dove partiamo? Corporate Large Enterprise Enterprise PMI Top Corporate Computer e Server Sparsi Scarso utilizzo delle Applicazioni Mobili Data center."

Presentazioni simili


Annunci Google