La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

10:00 - Le strade e lingegneria degli antichi romani 14:30 - Salvaguardia e valorizzazione del patrimonio stradale storico 10:00 - The roads and ancient.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "10:00 - Le strade e lingegneria degli antichi romani 14:30 - Salvaguardia e valorizzazione del patrimonio stradale storico 10:00 - The roads and ancient."— Transcript della presentazione:

1 10:00 - Le strade e lingegneria degli antichi romani 14:30 - Salvaguardia e valorizzazione del patrimonio stradale storico 10:00 - The roads and ancient roman engineering 14:30 - Preservation and enhancement of historic road heritage.

2 10:00 - Le strade e lingegneria degli antichi romani 14:30 - Salvaguardia e valorizzazione del patrimonio stradale storico 10:00 - The roads and ancient roman engineering 14:30 - Preservation and enhancement of historic road heritage

3 SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STRADALE STORICO I temi della salvaguardia e della valorizzazione della rete stradale storica, ancorché spesso disattesi, sono da lungo tempo considerati molto importanti e la ricerca, quando è coinvolta su tali temi, guarda essenzialmente: all'ecologia del territorio e la tutela dell'ambiente alla tutela del paesaggio; al disegno urbano e alla progettazione urbanistica; alla pianificazione del traffico; alla progettazione e gestione dei manufatti stradali Nel recente passato sono stati compiuti notevoli avanzamenti conoscitivi e sono stati avviati numerosi processi per una migliore tutela delle strade storiche e per una loro più compiuta fruizione. Le strade storiche possono essere suddivise in numerose categorie: le passeggiate, percorsi essenzialmente pedonali, destinati al godimento dell'ambiente attraversato e delle vedute paesaggistiche offerte lungo il tracciato e/o che conducono ad una meta (es.: percorsi e sentieri nei parchi naturali, la via Napoleonica a Trieste, il sentiero delle Cinque Terre, la via Francigena); le strade dell'antichità, percorsi viari o tratti di percorsi di interesse archeologico (es.: la via Appia Antica, la via Amerina, la via Cassia); i percorsi storici delle attività tradizionali agricole e pastorali; le strade percorribili con motociclette ed automobili, aperte al traffico ordinario, ma caratterizzate da un consolidato ed equilibrato inserimento nel territorio, tali da suscitare sensazioni positive o vero e proprio piacere durante il viaggio; le piste ciclabili ed i percorsi recuperabili alla bicicletta come le vie militari alpine, le ferrovie dismesse, le reti viarie agricole, le alzaie, i tronchi residuali relitti della viabilità ordinaria, sostituiti da nuove infrastrutture. Nel titolo del convegno si è optato per individuare tale florilegio di "percorsi belli" sotto la dizione "patrimonio stradale storico", assegnando al termine "storico" il suo corretto limite nel dominio sia temporale, un passato cioè che va dai anni ai millenni, che concettuale, un ambito cognitivo ormai consolidato nella memoria del singolo o della specie, che percettivo, ovvero un complesso di elementi ed associazioni degni di essere conservati, goduti e tramandati. Il sempre più intenso sfruttamento del territorio e l'incremento delle attività antropiche comporta il rischio di aggressioni al patrimonio viario storico. E così, ad esempio, nei parchi naturali od archeologici, si alternano nuove edificazioni abusive e tentativi di delocalizzazione; sulle strade aperte al traffico vediamo sia distruttivi "adeguamenti" che timidi tentativi di salvaguardia; negli ambiti di interesse paesaggistico, sia opere di ri-naturalizzazione che indiscriminati disboscamenti. PRESERVATION AND ENHANCEMENT OF HISTORIC ROAD HERITAGE The issues of preservation and enhancement of historic road network, though often neglected, have long been considered very important. The researchers, when involved on these issues, see mainly at: - The ecology of the territory and the environment protection; - Protection of the landscape; - The urban design and urban planning; - Traffic planning; - design and management of roads. Recently, considerable cognitive advances have been made and many processes for better protection and fruition of historic roads started. Historic roads can be classified by these categories: - Trails, walking paths essentially intended for the enjoyment of environment and scenic views along the route and/or leading to a destination (eg, paths and trails in national parks, the Route Napoléon in Trieste, the Cinque Terre path, the Via Francigena); - Ancient roads or paths or parts of them with archaeological relevance (such as Appian Way, Via Amerina, Via Cassia); - The historical paths of traditional agricultural and pastoral activities; - The roads open to motorcycles and cars, to ordinary traffic, but characterized by a well established and balanced integration into the territory, such as to arouse positive feelings or real pleasure during the journey; - Bike lanes and paths convertible for bicycle as military alpine roads, disused railways, farm roadways, towpaths, ordinary roads replaced by new infrastructures. In the title of the conference we decided, in order to define those "beautiful routes", to use the term "historical roads", so to use historic: in its temporal meaning - what is years old at least-, in its conceptual meaning - a cognitive domain part of the memory-, and, in its perceptive meaning - a combination of elements and associations that deserves to be preserved, enjoyed and passed on. The increasingly intensive use of land and the increase of human activities involve the risk of attacks to the historical road heritage. So, for instance, inside natural or archaeological parks, new buildings together with attempts to relocation; on roads open to traffic we see is destructive "adjustments" and timid attempts to safeguard areas; in areas of scenic interest we see re- naturalization and that indiscriminate felling of trees.

4 Appare pertanto necessaria una compiuta presa di coscienza dell'unitarietà delle problematiche legate al viaggio "di" piacere e/o "con" piacere, ed ai percorsi sui quali il viaggio si può compiere, coinvolgendo al più alto livello, in un confronto collaborativo, gli operatori di diverse culture affinché possano essere prontamente evidenziati problemi ed interessi contrastanti o addirittura del tutto ignorati da ciascun settore disciplinare. Il tema della viabilità storica diventa strumento per capire come in passato il movimento abbia influenzato lo spazio e, viceversa,come lo spazio abbia influenzato il movimento. Inoltre la valorizzazione e la salvaguardia dei percorsi storici può diventare strumento di supporto al governo del territorio. Il convegno si articola in due mezze giornate: la prima rivolta ad un pubblico non esclusivamente composto da specialisti, è il coronamento degli scambi culturali che alcuni docenti del Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale della Sapienza Università di Roma hanno ormai da anni con lUniversità Saint Thomas di St. Paul (Minnesota USA) per le ricerche riguardanti lingegneria viaria antica, mentre la seconda, di carattere tecnico-scientifico si rivolge a quanti operano nel settore stradale sia nel campo progettuale che della ricerca universitaria. Nella mattinata si terrà il seminario The roads and ancient roman engineering, in lingua inglese. Tale Seminario è stato previsto, ormai da anni, come parte dei Corsi per studenti di ingegneria (undergraduate) dellUniversità Saint Thomas organizzati abroad and away sul tema "Roman Structures and Art: Over 2500 Years of Contributions to Modern Society" del quale è responsabile lospite Prof. John Walker di quella Università. Lo scopo del Seminario è quello di cercare di riunire le conoscenze storiche riguardanti lorigine della disciplina delle costruzioni stradali, come fondamento indispensabile per la formazione dei giovani ingegneri. In questa sessione saranno presenti anche gli studenti del liceo classico Pilo Albertelli di Roma. Nel pomeriggio si terrà il seminario Salvaguardia e valorizzazione del patrimonio stradale storico dove verranno presentate le ricerche e le realizzazioni o progettazioni di lavori sulle strade storiche e sono previsti interventi di docenti italiani e progettisti delle amministrazioni pubbliche. In questa seconda parte della giornata interverrà anche il Prof. Walker che porterà le esperienze del nord-America. The theme of historic roads becomes a tool for understanding how movement has influenced the space and vice versa in the past. In addition, the enhancement and preservation of historical routes can become an instrument to support the government of the territory. The conference is divided into two half-days: the first, technical-scientific, is aimed at those working in the road sector both in design and university research, while the second, addressed to an audience not exclusively composed by specialists, is the crowning of the cultural exchanges that some teachers of the Department of Civil, Construction and Environmental Engineering of Sapienza Università di Roma have with the University of Saint Thomas in St. Paul (Minnesota USA) on the ancient road engineering. In the morning there will be the seminar "The roads and ancient roman engineering", in English. This seminar has been planned as in the past, as a part of courses for engineering students (undergraduate) from Saint Thomas University organized "abroad and away" on "Roman Structures and Art: Over 2500 Years of Contributions to Modern Society" whose responsible is Prof. John Walker from that University. The purpose of the seminar is an attempt to bring together the historical knowledge concerning the origin of the discipline of road construction, as an indispensable foundation for the training of young civil engineers. This session will be attended also by students from the Liceo Classico "Pilo Albertelli" in Rome. In the afternoon there will be the seminar Preservation and enhancement of historic road heritage to discuss the researches, the achievements and projects about the historic roads and the speeches from Italian teachers and designers from public administrations that will deepen the themes highlighted in the first part.

5 The roads and ancient roman engineering 11 January – Introduction to the ancient roman engineering: Fabrizio Vestroni (Dean of Faculty of Engineering) – 10.40: The Roman Roads: Alessandro Ranzo : Roman Bridges Mario Petrangeli : Coffee Breack : Roman Hydraulics Gianmarco Margaritora : From quarry to Rome Gina Agostinelli : New trends in Roman roads and structures surveying Mattia Crespi : Open forum with students Paola Di Mascio (Secretary of University Committee of Civil Engineers) Le strade e lingegneria degli antichi romani 11 Gennaio – Introduzione allingegneria degli antichi romani Fabrizio Vestroni (Preside della Facoltà di Ingegneria) – 10.40: Le strade Romane Alessandro Ranzo : Ponti Romani Mario Petrangeli : Pausa Caffè : Opere Idrauliche Romane Gianmarco Margaritora : Dalla cava a Roma Gina Agostinelli : Nuove prospettive per il rilievo di strutture e strade romane Mattia Crespi : Discussione con gli studenti Paola Di Mascio (Segretaria del Consiglio dArea di Ingegneria Civile )

6 Salvaguardia e valorizzazione del patrimonio stradale storico 11 Gennaio – Saluti Gabriele Malavasi (Direttore DICEA) – 15.00: Introduzione Alessandro Ranzo (chairman) : La viabilità storica nella urbanizzazione dellAgro Pontino Antonio Pennacchi : Settemila anni di strade: testimonianze dal passato Giovanni Da Rios : Il percorso della via Francigena Simone Quilici : Infrastrutture storiche nella periferia romane, valorizzazione funzionale e paesaggio urbano Enrico Genovesi – Marilena Novelli : Coffee Breack : Strade ed autostrade negli USA John Walker : I percorsi ciclabili del Parco Costiero nel Ponente Ligure Tullio Russo : Interventi e aspetti normativi per la valorizzazione e fruizione delle strade storiche Antonio DAndrea : Proposta di un programma di ricerca Giuseppe Cantisani : Conclusioni e dibattito Alessandro Ranzo Preservation and enhancement of historic road heritage 11 January – Welcome address Gabriele Malavasi (DICEA Director) – 15.00: Introduction Alessandro Ranzo (chairman) : The historic roads in the Pontine urbanization Antonio Pennacchi : Seven thousand years of Roads: stories from the past Giovanni Da Rios : The Francigena way Simone Quilici : Historical infrastructures in the Roman suburbs, pratical improvement and urban landscapes Enrico Genovesi - Marilena Novelli : Coffee Breack : Roads and Highways of the USA John Walker : Cycling paths of the Ponente Ligure coastal park Tullio Russo : Laws and interventions for a better fruition and improvement of historical roads Antonio DAndrea : A proposal for a research programme Giuseppe Cantisani : Conclusion and open forum Alessandro Ranzo


Scaricare ppt "10:00 - Le strade e lingegneria degli antichi romani 14:30 - Salvaguardia e valorizzazione del patrimonio stradale storico 10:00 - The roads and ancient."

Presentazioni simili


Annunci Google