La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

S. Maria (TV) - 17.05.2011. La pubblicità Paul Hawken of The Ecology of Commerce Alletà di 16 anni i ragazzi hanno guardato oltre 350.000 spot pubblicitari.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "S. Maria (TV) - 17.05.2011. La pubblicità Paul Hawken of The Ecology of Commerce Alletà di 16 anni i ragazzi hanno guardato oltre 350.000 spot pubblicitari."— Transcript della presentazione:

1 S. Maria (TV)

2 La pubblicità

3 Paul Hawken of The Ecology of Commerce Alletà di 16 anni i ragazzi hanno guardato oltre spot pubblicitari

4 SOCIETÀ DELLUSA E GETTA

5 Dove vanno a finire i nostri rifiuti ?

6

7

8

9

10

11 NASCONDERE IL PROBLEMA

12 Il problema non è: come eliminare i rifiuti, ma piuttosto come NON produrli

13 Fotografia satellitare dellEuropa

14

15

16 NEL TEMPO DELLINGANNO UNIVERSALE, DIRE LA VERITA, E UN ATTO RIVOLUZIONARIO. George Orwell

17 VERSO RIFIUTI ZERO ovvero VERSO IL RICICLAGGIO TOTALE

18

19

20 CONSUMARE ENERGIA PER RISPARMIARE ENERGIA

21 LA DECRESCITA FELICE, può diventare il fulcro di un nuovo paradigma culturale e un obiettivo politico se si realizza come una diminuzione della produzione delle merci che non sono beni e un incremento della produzione di beni che non sono merci

22

23 DETERSIVI TRADIZIONALI ECOLOGICI & FAI DA TE impariamo a conoscerli e ad usarli ( a cura del gruppo Mondo Nuovo )

24 Linquinamento Tutti i prodotti tradizionali in commercio hanno, ogniuno a suo modo, un fortissimo impatto ambientale. Acqua Aria Terra Biodiversità Ecosistema …

25 6 gesti semplici 1° è imparare a fare a meno di tantissimi prodotti. 2° Economico: spruzzini di acqua e aceto, da 20% a 40%. 3° Usare i panni magici. Raddoppia lefficacia dei detersivi. 4° Usare lAcqua calda potenzia qualunque tipo di lavaggio. 5° Il tempo. Attimi di attesa permettono a un detersivo blando di ottenere lo stesso risultato di un detergente aggressivo. 6° spesso dimenticato, è usare sempre i guanti.

26 Recuperiamo i gesti piu semplici, efficaci e di buon senso.

27 Detersivi Tradizionali … iniziamo a conoscerli …

28 Detersivi Tradizionali AMMORBIDENTE Un ammorbidente tradizionale e composto da: - ESTERQUAT di origine animale o vegetale - ingredienti di origine petrolchimica, scarsamente o per nulla biodegradabili: Additivi, profumi, perlanti, addensanti, antischiuma, coloranti, conservanti ecc. Cosa fa: Lammorbidente forma una pellicola che si fissa sulle trame dei tessuti che ammorbidisce I tessuti e che spesso è causa di dermatiti e allergie.

29 Detersivi Tradizionali SBIANCANTI OTTICI Gli sbiancanti ottici sono sostanze che agiscono sullocchio e non sulla macchia. Gli sbiancanti ottici modificano la lunghezza donda delle radiazioni ultravioletta e non sullo sporco. Non lavano, ma sporcano aumentando il rischio di dermatiti e allergie.

30 Detersivi Tradizionali CANDEGGINA La candeggina è: battericida, sporicida, funghicida, e viricida Nella scheda di sicurezza / Effetti sulla salute umana: INGESTIONE: irritazione, crampi, vomito, diarrea, edema, difficoltà respiratorie. INALAZIONE: irritazione naso e gola, tosse, difficoltà respiratoria, bronchiti. CONTATTO CON LA PELLE: possibilità di dermatosi per contatti prolungati e/o ripetuti Non deve essere mescolato: All'acido cloridrico (acido muriatico) con cui sviluppano cloro, tossico. All'ammoniaca con cui sviluppano clorammine, irritanti. All'etanolo.

31 Detersivi Tradizionali SBIANCANTI CHIMICI a base di CLORO (candeggina) formano composti del cloro particolarmente tossici PERBORATO (non più in commercio) se non attivato con TAED non agisce a temperature inferiori ai 30°. ha effetto teratogeno (danni sul feto)

32 Lutilizzo di tali additivi si è reso necessario a causa delle inferiori prestazioni dei detersivi moderni per mantenere un prezzo basso : sono stati sostituiti i componenti attivi con componentiinerti che riempiono il fustino senza alcuna capacità lavante Detersivi Tradizionali SMACCHIATORI (PRETRATTANTI E ADDITIVI) In realtà sono detersivi concentrati contengono: Tensioattivi, enzimi, sbiancanti ottici, saponi animali, acrilati antiridepositanti, fosfonati...

33 Detersivi Tradizionali ANTICALCARE Se lacqua di casa è dura va nella lavatrice e col tempo la rovina. Le pubblicità ci esortano a comprare lanticalcare. Articolo di Altroconsumo del 1999 dice però che non servono con i detersivi tradizionali, i quanto contengono già sostanze anticalcare dette complessanti (EDTA, NTA, Zeoliti, Policarbossiali ecc.). Quindi lanticalcare è inutile anche con i detersivi bio.

34 Cosa si può fare …

35 Limone Aceto Acido Citrico Bicarbonato Percarbonato Sapone di marsiglia … cosa possiamo usare:

36 LAVATRICE Ammorbidente: - Aceto bianco diluito dal 20% al 40% - Acido Citrico diluito dal 10% al 15% Non vanno usati con il detersivo tradizionale

37 LAVATRICE Anticalcare: - Aceto bianco diluito dal 20% al 40% - Acido Citrico diluito dal 10% al 15%

38 Sbiancante: Percarbonato Un cucchiaio di Percarbonato in aggiunta al detersivo in polvere o liquido. Ha anche azione igenizzante. Non usare su capi delicati (lana, seta, pelle). LAVATRICE

39 Smacchiatori: Sapone di Marsiglia di origine vegetale NO con scritta: Sodium Tallowate LAVATRICE

40 Pallina dosatrice: Riduce il dosaggio di detersivo del 20% LAVATRICE

41 DETERSIVO PIATTI fai da te Ingredienti: 3 limoni, 400 ml di acqua, 200 g di sale, 100 ml di aceto bianco LAVASTOVIGLIE SALE

42 DETERSIVO PIATTI fai da te 3 limoni, 400 ml di acqua, 200 g di sale, 100 ml di aceto bianco Come si prepara: -Tagliare i limoni a rondelle togliendo solo i semi. - Frullare tutto con un mixer. - Per evitare intasamenti nella lavastoviglie, frullate a lungo e molto finemente. - Mettere la poltiglia in una pentola antiaderente, e far bollire per circa 15 minuti mescolando, affinché non si attacchi. - Poi versare nei vasetti di vetro e quando si è raffreddato chiudere i vasetti. Come si usa : - Un cucchiaio da minestra per la lavastoviglie nella vaschetta del detersivo. Non mischiate il detersivo fai da te a quello classico lavastoviglie. LAVASTOVIGLIE

43

44 . Effetto brillantante: riempire la vaschetta del brillantante di aceto diluito dal 20% al 40% oppure riempire la vaschetta del brillantante di una soluzione al 15% di acido citrico. Regolare la manopola graduata (per la durezza dellacqua) sul numero più alto

45 DETERSIVI LAVATRICE. DETERSIVI Piatti a mano Ammollo (in caso di incrostazioni) sciogliere un cucchiaino di bicarbonato con acqua calda nella pentola sporca Prelavaggio (in caso di stoviglie molto unte) togliere il grosso o le incrostazioni con tovaglioli di carta usati o con paglietta spruzzare con acqua e bicarbonato o con acqua e aceto risciacquare Lavaggio detersivo biologico o tradizionale oppure detersivo fai da te + acqua di scolatura di pasta ancora calda o semplice acqua calda

46 . LAVELLO ED ALTRE SUPERFICI LAVABILI Acqua e bicarbonato di sodio Passarla direttamente sulla superficie con una spugnetta e risciacquare abbondantemente. oppure Spruzzino Acqua e Aceto oppure Spruzzino Acqua e Acido Citrico NON PULIRE: Marmo, Pietre, Cotto, Parquet, legno Cucina

47 . FORNO Pulirlo spesso, utilizzando acqua calda e bicarbonato o limone o aceto bianco FORNO A MICROONDE Mettere mezzo bicchiere di acqua e succo di limone (o acqua e aceto) in parti uguali nel microonde Accendere il forno a potenza massima per 5-6 minuti e poi aspettare un paio di minuti prima di togliere il bicchiere Passare con una spugna morbida inumidita FRIGORIFERO Si pulisce con lo spruzzino allaceto o con quello al bicarbonato, e si sciacqua. Diluire massimo 48gr di Bicarbonato per ½ litro di acqua Cucina

48 . Per togliere gli odori Nel frigo Mettere 3 cucchiai di bicarbonato in una vaschetta larga e aperta, e lasciatela aperta. Ha un efficacia di circa 3 mesi oppure Una mela tagliata a metà, lasciata in frigo. oppure Un bicchiere di latte tenuto in frigo. Nei mobili (dove si tengono aglio, cipolla, funghi ecc) Mettere 3 cucchiai di bicarbonato in una vaschetta larga e aperta, e lasciatela aperta. Ha un efficacia di circa 3 mesi oppure In alternativa si può mettere i fondi di caffè. Cucina

49 . SANITARI acqua calda e bicarbonato di sodio Oppure acqua calda e aceto bianco. Oppure acqua calda e acido citrico. Se il calcare ha ostruito le griglie rompigetto, svitarli e immergerli nell'aceto finché il calcare non si è sciolto Attenzione, non usare acqua e bicarbonato per vasche da bagno in resina (metacrilato) Bagno

50 . Se il water è pulito quotidianamente, ligiene e la pulizia sono assicurate con normali detergenti dannosissimi per luomo e lambiente deterge igienizza neutralizza gli odori sullo scopino Candeggina Ammoniaca Acido muriatico Disincrostanti scopino + bicarbonato di sodio oppure aceto puro diluito in acqua caldissima soluzione di acido citrico Bagno

51 … usare meno quantità di detersivo …

52 . PULIZIA VETRI facciamo il lavavetri per conto nostro fogli di giornale (quotidiano) si passa una spugna bagnata sul vetro, poi si appallottola il foglio di giornale e lo si passa sul vetro sfregando e pulendo fino a perfetta asciugatura acqua calda e aceto o lo spruzzino all'aceto acqua calda e panno in microfibra pulivetri fatto con alcool, acqua, olio essenziale e poco lavapiatti Con laceto vetri e specchi si appannano molto meno in caso di umidità I detergenti per vetri in vendita - anche biologici - sono normalmente composti al 95% da acqua e solo il restante è detergente

53 . PULIZIA PAVIMENTI Piastrelle in ceramica aceto in acqua calda oppure Va bene anche il detersivo per pavimenti biologico Unottima alternativa è il vaporetto. Parquet panno in microfibra bagnato e ben strizzato parquet verniciato acqua e aceto parquet oliato NO aceto

54 Pulizia Argento Preparare una pastella di bicarbonato e acqua e passarla sullargento con uno straccio, sfregando bene Lettiera per gatti Il bicarbonato cosparso puro sulla lettiera del gatto ne assorbe gli odori Come Lavare Cosa

55 . TAGLIERI DI LEGNO E SUPERFICI A CONTATTO CON GLI ALIMENTI Pastella di acqua e bicarbonato. (1 parte acqua e 3 parti bicarbonato) e sciacquare dopo qualche minuto ha effetto igienizzante, sgrassante e toglie gli odori SBIANCANTE CAPI DI COTONE Si può ottenere unazione sbiancante blanda immergendo capi di cotone in acqua in cui sono state bollite alcune fette di limone Come Lavare Cosa

56 . Pulizia mobili In laminato o formica della cucina e del bagno basta il panno di microfibra e un po di detersivo per superfici dure o pochissimo detersivo piatti efficace anche acqua ed aceto: uno spruzzino riempito per ¾ di acqua e per ¼ di aceto, spruzzare e lasciar agire un minuto non usare il sapone di Marsiglia che opacizza le superfici In legno prodotti a base di cera vergine dapi ecologici

57 Detersivi indispensabili : Detersivo lavatrice Detersivo lavastoviglie Detersivo Lavapiatti Detergente generico Detergente Pavimenti Percarbonato Usati con parsimonia durano parecchio, quindi si può spendere qualcosa in più per detersivi ecologici Cosa offre il mercato : Prodotti certificati ECOLABEL Marche completamente biologiche di vari prezzi Come scegliere la soluzione ecologica più appropriata alla propria situazione economica

58 Prodotti certificati ECOLABEL si trovano normalmente nei supermercati non possono essere definiti biologici, però rispettano buoni standard ecologici infatti il protocollo ECOLABEL controlla lefficacia del prodotto e il basso impatto finale sullambiente non garantisce la fase iniziale quindi i prodotti ECOLABEL possono essere TOTALMENTE di origine petrolchimica e contenere sbiancanti ottici Come scegliere la soluzione ecologica più appropriata alla propria situazione economica primo passo rispetto ai detersivi tradizionali

59 Ricette per detersivi bioallegri SPRUZZINO CON ACQUA E ACETO Diluire a scelta il 20%, 30% o 40% di aceto in restante acqua Per 500 ml: 20% = 100 ml di aceto in 400 ml di acqua 30% = 150 ml di aceto in 350 ml di acqua 40% = 200 ml di aceto in 300 ml di acqua Se lacqua di rubinetto è troppo calcarea puoi usare lacqua distillata per evitare macchie di calcare. Eventualmente usa laceto di mele che ha un odore più gradevole. Attenzione: non utilizzare su marmo e pietre, legno, cotto e tutte le superfici sulle quali è sconsigliato luso di sostanze acide.

60 Ricette per detersivi bioallegri SPRUZZINO CON ACQUA E BICARBONATO Sciogliere al massimo 48 g di bicarbonato in 500 ml dacqua. Agitare sempre prima delluso. Il bicarbonato è moderatamente igienizzante, sgrassante e assorbe gli odori. Attenzione : laceto e lacido citrico non vanno assolutamente mescolati al bicarbonato in quanto chimicamente opposti, si invalidano a vicenda.

61 Ricette per detersivi bioallegri ACIDO CITRICO ANIDRO PURO ANTICALCARE AMMORBIDENTE DISINCROSTANTE BRILLANTANTE Modalità d'uso Su tutte le superfici lavabili : applicare una soluzione al 15% per eliminare le incrostazioni calcaree. Lasciare agire qualche minuto e risciacquare. Non utilizzare su marmo e pietre, legno, cotto e tutte le superfici sulle quali è sconsigliato luso di sostanze acide. In lavatrice come disincrostante : ogni mese versare 1 litro di una soluzione al 15% direttamente nel cestello vuoto e avviare un programma ad alta temperatura In lavatrice come ammorbidente : versare 100 ml di una soluzione al 10% nella vaschetta dell'ammorbidente. In lavastoviglie come brillantante : riempire la vaschetta del brillantante con una soluzione al 15% e regolare l'indicatore al massimo. Preparazione soluzione al 10-15%: sciogliere gr di Acido Citrico Anidro Puro in 1 litro dacqua. Scheda duso di acido citrico venduto da officina naturae Altre ricette su dove si può anche acquistare per corrispondenza.

62

63

64 quinta.cosa.sacra chiocciola gmail.com Verso una sobrietà felice

65 Bottega dei desideri Grazie per lattenzione

66 I PANNOLINI

67 PANNOLINI TRADIZIONALI I pannolini usa e getta tradizionali sono fatti con materiali inquinanti che possono causare irritazione e allergie. E composto da: Anima assorbente in cellulosa sbiancata al cloro Polimeri superassorbenti Barriere laterali polipropilene Elastici in lattice sintetico Fascia addominale con chiusure in polipropilene Velcro sintetico Film barriera esterno in polietilene Collanti sintetici (hot melt) Coloranti Lenorme quantità di pannolini usa e getta che i genitori usano per i propri figli costituisce un grave danno allambiente. Da 0 a 3 anni un bambino può usare fino a pannolini corrispondente ad 1 tonnellata ed è responsabile dellabbattimento di 10 alberi di medie dimensioni. Inoltre necessitano molto tempo per degradarsi. Circa 500 anni.

68 PANNOLINI TRADIZIONALI Rispetto ai pannolini lavabili usano: +3,5 volte di energia +8 volte materie prime non rinnovabili +90 volte materie prime rinnovabili +2,3 volte acqua +30 volte rifiuti solidi Da +4 a +30 volte terra per coltivazione delle materie prime Inoltre la loro produzione riversa nellacqua: solventi, metalli pesanti, polimeri, diossine ecc. Tutti questi dati sono il frutto di un anno di test e ricerca di migliaia di pannolini di tutte le marche, eseguito da Mondo Nuovo.

69 PANNOLINI TRADIZIONALI CONSIGLI PRATICI Cambiare il pannolino al massimo ogni 4 ore La pelle del bambino necessita di asciugarsi allaria Lasciare il bambino almeno 1 ora al giorno allaria Non stringere troppo il pannolino Togliere il pannolino ad unetà adeguata (seguendo il corso naturale) Pulizia del pannolino Pulizia del sederino

70 PANNOLINI ECOLOGICI MONOUSO La prima alternativa è il pannolino ecologico monouso. La definizione più esatta è pannolino sostenibile, perché non esiste in commercio un pannolino ecologico o biologico perché questo implica la totale biodegradabilità del pannolino. La plastica del pacco del pannolino è completamente biodegradabile, ma il resto è parzialmente biodegradabile (dal 50% al80%) e in ogni caso bisogna sempre buttarlo nel rifiuto secco.

71 PANNOLINI LAVABILI

72 COSA SONO I PANNOLINI LAVABILI? COME SI LAVANO? TRE MOTIVI PER SCEGLIERE I LAVABILI PANNOLINI LAVABILI

73 COSA SONO I PANNOLINI LAVABILI? Sono pannolini in tessuto con alte prestazioni di assorbenza, con una forma simile a quella degli usa e getta, con chiusura in velcro o con bottoncini. PANNOLINI LAVABILI Sono composti da una parte assorbente anti allergica ed una parte impermeabile, in microfibra, che garantisce la traspirazione.

74

75

76

77 COME SI LAVANO? I pannolini lavabili possono essere messi in lavatrice con il resto della biancheria. Il foglio di cellulosa biodegradabile, che viene messo allinterno per raccogliere le feci, viene rimosso prima del lavaggio. PANNOLINI LAVABILI

78 TRE MOTIVI PER SCEGLIERE I LAVABILI 1) PERCHÈ SONO SANI 2) PERCHÈ FANNO RISPARMIARE 3) PERCHÈ CONTRIBUISCONO A PRESERVARE LAMBIENTE PANNOLINI LAVABILI

79 TRE MOTIVI PER SCEGLIERE I LAVABILI 1 PERCHÈ SONO SANI Non disidratano il sederino: i tessuti evitano l'uso dei sali chimici super assorbenti contenuti nei pannolini usa e getta, che catturano tutta l'umidità della pelle e delle mucose. Mantengono la naturale temperatura: la traspirazione garantita dai tessuti non provoca il surriscaldamento della zona dei genitali, evitando danni allapparato riproduttivo in sviluppo. PANNOLINI LAVABILI

80 TRE MOTIVI PER SCEGLIERE I LAVABILI 2 PERCHÈ FANNO RISPARMIARE Il costo dei pannolini usa e getta dalla nascita al vasino, va dai ai euro, quello per i pannolini lavabili che coprono l'intero periodo, va dai 300 ai 500 euro, in base a marche e modelli scelti. Un set di pannolini lavabili può essere utilizzato anche per un secondo figlio, risparmiando ancora di più. L'utilizzo dei pannolini monouso produce rifiuti indifferenziati, per i quali, se esiste la raccolta differenziata con tariffa puntuale, si dovrà pagare in base al quantitativo prodotto. PANNOLINI LAVABILI

81 TRE MOTIVI PER SCEGLIERE I LAVABILI 3 PERCHÈ CONTRIBUISCONO A PRESERVARE LAMBIENTE Per produrre e lavare i pannolini lavabili vengono usate meno acqua e meno energia di quante ne servano per produrre i pannolini usa e getta*. Luso dei pannolini lavabili non fa sprecare cellulosa: per produrre quelli usa e getta ne serve una quantità pari a quella che si potrebbe ricavare da 6 pioppi di 15 metri di altezza. Scegliere i pannolini lavabili significa non produrre 1600 kg di rifiuti non differenziabili in cui si trasformerebbero i pannolini usa e getta.* *I dati si riferiscono allutilizzo di pannolini dalla nascita alluso del vasino. PANNOLINI LAVABILI

82

83 VUOI SAPERNE DI PIÙ SUI PANNOLINI LAVABILI? Informati su internet e in biblioteca. Cerca il rivenditore più vicino a te e vai a toccare con mano. All'inizio sembra difficile, ma poi e tutto più semplice. PANNOLINI LAVABILI


Scaricare ppt "S. Maria (TV) - 17.05.2011. La pubblicità Paul Hawken of The Ecology of Commerce Alletà di 16 anni i ragazzi hanno guardato oltre 350.000 spot pubblicitari."

Presentazioni simili


Annunci Google