La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ambienti di Apprendimento e TIC Dario Zucchini

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ambienti di Apprendimento e TIC Dario Zucchini"— Transcript della presentazione:

1 Ambienti di Apprendimento e TIC Dario Zucchini

2 Ambienti di apprendimento e TIC Contenuti ProcessiStrumenti Luogo Non-Luogo Statico Dinamico "L'ambiente è definito come un luogo in cui coloro che apprendono possono lavorare aiutandosi reciprocamente, avvalendosi di una varietà di risorse e strumenti informativi, di attività di apprendimento guidato o di problem solving. - Calvani

3 Ambiente di apprendimento - Luogo Apprendimento emotivo Esperienza diretta Aggregazione secondaria Aggregazione primaria

4 Non-Luogo Condivisione Riutilizzo Archiviazione Classe Virtuale Intelligenza connettiva* eLearning

5 Contenuti Le lezioni del prof Le esperienze di laboratorio Le relazioni degli studenti Le ricerche e le riflessioni Il sapere specifico delle materie coinvolte nellambiente di apprendimento

6 Strumenti Servono per dare forma e per pubblicare/condividere i contenuti Il prodotto finale varia a seconda degli strumenti a disposizione: Con uno strumento autore di web/ipertesti il prodotto finito non può andare oltre al CD o al sito web statico, rimane, quindi, nellambito degli ipertesti e non degli ambienti di apprendimento! Se disponiamo di un sistema di condivisione via web dei contenuti ecco che possiamo anche apprendere e collaborare in rete Anche un laboratorio, unaula attrezzata, una videocamera, un pc portatile con connessione wireless possono essere degli strumenti

7 Processi Sono le tecniche che usiamo per generare e trasformare le esperienze in conoscenza ed emozioni (apprendimento emotivo). Se pensiamo di fare un Cd/Ipertesto il processo (e lambiente di apprendimento) vive fino a quando non chiudiamo il Cd. Da quel momento la nostra esperienza è chiusa e il CD può essere riutilizzato da qualcun altro o messo su un sito (in genere i Cd finiscono nei cassetti). Se pensiamo di fare eLearning il processo coinvolge chi deve apprendere ed i contenuti/strumenti sono già stati preparati in precedenza. Un processo di apprendimento potrebbe usare un insieme di luoghi (laboratorio, aula, giardino, gita, ecc…) dove fare esperienza e di non-luoghi (piattaforma web cooperativa, classe virtuale) dove salvare, pubblicare, condividere e riutilizzare le esperienze fatte.

8 Dove vive lambiente di apprendimento TIC? In un CD? In un sito web? In un software? In un server? Solo un server web con una piattaforma cooperativa ci garantisce linterattività e la possibilità di creare e gestire qualsiasi tipo di nuovo contenuto (ambiente dinamico)

9 A cosa serve? Che cosa faccio con il computer che non potrei fare allo stesso modo e forse meglio con strumenti tradizionali? Supero i limiti di: Spazio Tempo Memoria Posso collaborare anche a grande distanza Posso far lavorare tante persone contemporaneamente Posso collaborare anche a orari diversi Non cè bisogno della presenza contemporanea Non cè bisogno di assemblaggio finale Tutto quello che produco è memorizzato in rete Non dimentico il dischetto nel cassetto Posso trovare e riutilizzare ogni cosa Posso offrire ad altri la conoscenza condivisa Posso interconnettere i saperi*

10 Come fare? Mi appoggio a servizi esterni Mi metto un server web a scuola Sharepoint/PHP Nuke/DeskNow Connessione ADSL IP Statico Come lo uso? Esempio: Portale Educ. Scientifica Video


Scaricare ppt "Ambienti di Apprendimento e TIC Dario Zucchini"

Presentazioni simili


Annunci Google