La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CLICCA QUI. FASCISMO E NEOFASCISMOCOMUNISMO STRAGIANNI DI PIOMBOTERRORISMO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CLICCA QUI. FASCISMO E NEOFASCISMOCOMUNISMO STRAGIANNI DI PIOMBOTERRORISMO."— Transcript della presentazione:

1 CLICCA QUI

2 FASCISMO E NEOFASCISMOCOMUNISMO STRAGIANNI DI PIOMBOTERRORISMO

3

4 Come? Quando? Sondaggio Galleria Testimonianza dellautista Egide Melloni CLICCARE SOLO SULLE IMMAGINI O SULLE SCRITTE BLU Perché? HOME PAGE RICONOSCIMENTI

5 Le immagini della strage

6 La stazione di Bologna dopo lesplosione della bomba

7

8

9 Lorologio della stazione, simbolo della strage, fermo alle 10.25

10 Lautobus 37

11 Luogo dove era posizionata la bomba

12 Crepa sul muro, in ricordo della strage

13 Uomo fatto volare sotto un treno dalla potenza dellonda durto

14 Manifestazione cittadina in ricordo della strage

15 Francesca Mambro e Giuseppe Fioravanti, realizzatori della strage

16 Giuseppe Fioravanti in carcere

17 Donna ferita che urla, fotografia simbolo della strage

18 Lapide con i nomi delle vittime, tra le quali anche una bimba di 3 anni

19 Testate giornalistiche dei più importanti giornali dellepoca

20

21

22 Il presidente Pertini che tocca la bandiera italiana durante i funerali di stato.

23 TORNA ALLA HOME

24 La sentenza definitiva e informazioni sui colpevoli della strage

25 SENTENZA DEFINITIVA >Valerio Fioravanti e Francesca Mambro Roma, 23 novembre 1995 Il consigliere estensore (Nicola Marvugli), Il presidente (Aldo Vessia) Il cancelliere (Valeria Minniti)

26 I COLPEVOLI Francesca Mambro e Giuseppe Valerio Fioravanti furono condannati come esecutori materiali con la sentenza definitiva il 23 novembre 1995 per la strage alla stazione di Bologna. Questi appartengono ai NAR (Nuclei Armati Rivoluzionari), organizzazione armata italiana di ispirazione neofascista (opposta a quella delle brigate rosse) che in 4 anni di attività fu ritenuta responsabile anche di altri 33 omicidi.neofascistabrigate rosse TORNA ALLA HOME

27 TERRORISMO NEOFASCISTA Incisione sulla lapide delle vittime che condanna la strage di Bologna come una strage di matrice neofascista TORNA INDIETRO NEOFASCISMO Insieme dei movimenti politici nati dopo la seconda guerra mondiale che si ispirano allideologia del fascismofascismo

28 TERRORISMO COMUNISTA BRIGATE ROSSE Organizzazione armata italiana di estrema sinistra costituitasi nel 1970 per propagandare e sviluppare la lotta armata rivoluzionaria per il comunismo. Di matrice Marxista-Leninista, fu il maggiore, più numeroso e più longevo gruppo terroristico di sinistra esistente nellEuropa Occidentale del secondo dopoguerracomunismo Il più clamoroso esempio dellazione comunista fu lomicidio di Aldo Moro. TORNA INDIETRO

29 Considerazioni sul contesto storico

30 Dal punto di vista storico, quelli che vanno dal 1969 al 1980, sono chiamati anni di piombo, ovvero anni in cui ci furono moltissimi attentati terroristici, principalmente di matrice neofascista. Tra questi, i più sanguinosi furono la strage di Piazza Fontana a Milano, e soprattutto la strage della stazione di Bologna del 2 agosto Elenchiamo di seguito le stragi che caratterizzarono maggiormente questi anni di terrorismo

31 STRAGE DELLA BANCA NAZIONALE DEL LAVORO STRAGE DELL ALTARE DELLA PATRIA STRAGE DEL MUSEO CENTRALE DEL RISORGIMENTO STRAGE DI GIOIA TAURO 22 luglio 1970 STRAGE DI PETEANO 31 maggio 1972 STRAGE DELLA QUESTURA DI MILANO 17 maggio 1973 STRAGE DI PIAZZA LOGGIA STRAGE DELLITALICUS LE PIU SANGUINOSE STRAGE DI BOLOGNA 2 agosto 1980 STRAGE DI PIAZZA FONTANA LE PIU SANGUINOSE STRAGE DI BOLOGNA 2 agosto 1980 STRAGE DI PIAZZA FONTANA TORNA ALLA HOME

32 Alle ore del 12 dicembre 1969, nella sede della Banca Nazionale dellagricoltura, in Piazza Fontana, a Milano, esplose un ordigno che causò la morte di 17 persone ed il ferimento di altre 88 La strage di Piazza Fontana fu, dopo la strage di Bologna, il secondo attentato terroristico più sanguinoso del secondo dopoguerra La bomba che esplose a Piazza Fontana fu soltanto la prima di una lunga serie di bombe, che sarebbero esplose nella stessa giornata Prima pagina de Il Giorno Prima pagina de Il Corriere della Sera TORNA INDIETRO

33 1) Il 4 agosto 1969 esplose una bomba sullespresso Roma-Brennero (treno Italicus), il cui obbiettivo era quello di uccidere Aldo Moro, che avrebbe dovuto trovarsi proprio su quel treno 2) Lesplosione causò la morte di 12 persone ed il ferimento di 48 3) Aldo Moro fu successivamente assassinato dalle brigate rosse TORNA INDIETRO

34 Il 28 maggio 1974 esplose una bomba a Brescia, in Piazza Loggia, durante una manifestazione contro il terrorismo neofascista Lesplosione causò la morte di 8 persone e il ferimento di altre 102 TORNA INDIETRO

35 Alle ore del 12 dicembre 1969, esplode una bomba allingresso del Museo Centrale del Risorgimento I danni furono minimi, in quanto ci furono pochissimi feriti e nessuna vittima TORNA INDIETRO

36 Alle ore del 12 dicembre 1969, esplose una bomba a Roma, davanti allAltare della Patria I danni furono minimi, in quanto ci furono pochissimi feriti e nessuna vittima TORNA INDIETRO

37 Alle ore del 12 dicembre 1969, esplose una bomba alla Banca Nazionale del Lavoro, a Roma. Lesplosione causò soltanto il ferimento di 13 persone TORNA INDIETRO

38 Cosa sanno i ragazzi sulla strage del 2 agosto?

39 2 Agosto Una data che rimarrà tristemente famosa nella storia italiana del secondo dopoguerra. Ma cosa ne sanno i ragazzi di questo tragico avvenimento?Abbiamo svolto un sondaggio tra circa cento studenti di età compresa tra i diciassette e i diciotto anni appartenenti a due classi terze e quarte del nostro liceo e i risultati non sono così incoraggianti. Diversi intervistati hanno una conoscenza molto superficiale dellaccaduto. Forse sanno cosa sia successo ma non conoscono quale sia la matrice. Abbiamo cercato così di riassumere i risultati AVANTI

40 LE DOMANDE Sai cosè successo il 2 agosto 1980? Se sì, che cosa? Se sì, chi te ne ha parlato? Conosci la matrice dellattentato? Se sì, qualè? Come definiresti il terrorismo? CONSIDERAZIONI FINALI Sai cosè successo il 2 agosto 1980? Se sì, che cosa? Se sì, chi te ne ha parlato? Conosci la matrice dellattentato? Se sì, qualè? Come definiresti il terrorismo? CONSIDERAZIONI FINALI TORNA ALLA HOME

41 SAI COSE SUCCESSO IL 2 AGOSTO 1980? La maggioranza degli intervistati (92%) conosce cosa sia successo a Bologna il 2 agosto Solo una minima percentuale (8%) è alloscuro di ciò. LE DOMANDE

42 SE SI CHE COSA? Tra le persone che credevano di conoscere cosa fosse successo, in realtà solo l87% ha risposto correttamente. LE DOMANDE

43 SE SI CHI TE NE HA PARLATO? Una buona parte degli intervistati (52%) ha risposto di essere stata informata dellaccaduto dalla famiglia. Solo una piccola percentuale (20%) è venuta a conoscenza di ciò tramite la scuola. LE DOMANDE

44 CONOSCI LA MATRICE DELLATTENTATO? SE SI QUALE? Poco oltre la metà degli intervistati (56%) ha dichiarato di conoscere la matrice dellattentato. In realtà solo il 22% ha risposto correttamente individuando la reale matrice, ovvero un gruppo di neofascisti. LE DOMANDE

45 COME DEFINIRESTI IL TERRORISMO? Abbiamo voluto concludere il sondaggio con una domanda generale per testare se gli studenti conoscessero cosa si intende per terrorismo. Il 64% degli intervistati ha dato la corretta risposta. LE DOMANDE

46 CONSIDERAZIONI FINALI Dai dati raccolti abbiamo constatato che largomento dovrebbe essere affrontato e approfondito maggiormente, soprattutto in sede scolastica, affinché le nuove generazioni, che non hanno seguito in prima persona la notizia dellattentato, siano comunque a conoscenza di questa triste pagina della storia italiana. Il passato seppur doloroso fa parte di ognuno di noi. Conoscere gli errori del passato serve per evitare che si ripetano e quindi non bisogna dimenticare ciò che è successo. LE DOMANDE TORNA ALLA HOME

47 Testimonianza dellautista Egide Melloni

48 Lautobus della linea 37, fu di grande aiuto nelle ore successive allesplosione,poiché, come sarà evidente dalla lettura del testo successivo, svolse una grandissima funzione socialmente utile Riportiamo di seguito la testimonianza di Egide Melloni, autista dellautobus 37

49 > Da Il racconto della strage, a cura di Massimiliano Boschi e Cinzia Venturoli, Yema, 2005 TORNA ALLA HOME

50 FASCISMO Ideologia politica sorta in Italia nel XX secolo per principale iniziativa di Benito Mussolini, E un movimento di carattere nazionalista, anticapitalista autoritario e totalitario, ma tale ideologia è definita ed è interpretata come un movimento allo stesso tempo rivoluzionario e reazionario TORNA INDIETRO

51 COMUNISMO Insieme di idee economiche, sociali e politiche, accomunate da una prospettiva di una stratificazione sociale egualitaria che presuppone la comunanza dei mezzi di produzione e lorganizzazione collettiva del lavoro TORNA INDIETRO

52 Narrazione degli eventi

53 IL GIORNOLA BOMBA LESPLOSIONE LE FASI DELLA STRAGE TORNA ALLA HOME

54 IL GIORNO 2 Agosto Primo sabato del mese. La maggior parte della popolazione è in ferie in questo periodo perché negli anni 80 le fabbriche e le aziende chiudono solo ad Agosto. Bologna Centrale è unimportante nodo ferroviario, moltissima gente passa di qua per raggiungere qualsiasi località di vacanza in tutta Italia. Questo significa che la stazione è piena. TORNA INDIETRO

55 LA BOMBA Ore 10:25. Esplode un ordigno chimico composto da 5kg di un mix di tritolo e T4 potenziato con 18kg di gelatinato (nitroglicerina ad uso civile) situato sotto un tavolino dei bagagli nella sala dattesa della seconda classe, causando la completa distruzione della sala e lanciando i detriti sui binari e sulla piazza della stazione per molti metri. TORNA INDIETRO

56 LESPLOSIONE Al momento dellesplosione il treno Ancona-Chiasso fermo sul primo binario limita fortunatamente i danni bloccando i detriti che altrimenti avrebbero raggiunto gli altri binari. Ai danni causasti dal crollo della sala dattesa però si aggiungono quelli provocati dallonda durto dellesplosione, di tale potenza da far volare un uomo per una decina di metri fin sotto il treno in sosta sul primo binario. Schegge di vetro volano ovunque ferendo anche gravemente i passeggeri sul secondo e terzo binario. TORNA INDIETRO

57 2 AGOSTO 1980 RACCONTO DI UNA STRAGE Progetto realizzato dalla classe 4D del liceo scientifico Rambaldi Valeriani di Imola sotto la supervisione della prof.ssa Silvia Gruppioni Alessio Innocenzi Alessandro Rivola Agata Bellosi Gabriele Poli Giulia Berti Lorenzo Cantoni Laura Moltoni Maria Alessandra Schiavo Silvia Pasini Valentina Mongardi Giulia Dal Prato Lucia Martini Francesco Dottori Davide Musconi Luca Casolini Alessio Innocenzi Alessandro Bernardi Francesca Giacomoni Pietro Venieri GRAZIE PER LA VISIONE


Scaricare ppt "CLICCA QUI. FASCISMO E NEOFASCISMOCOMUNISMO STRAGIANNI DI PIOMBOTERRORISMO."

Presentazioni simili


Annunci Google