La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UNA RIFLESSIONE SULLETICA TRA CINEMA E FILOSOFIA EMMANUEL LEVINAS E KRZYSZTOF KIESLOWSKI KRZYSZTOF KIESLOWSKIdi Maria Paola Morelli e Marianna Rascente.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UNA RIFLESSIONE SULLETICA TRA CINEMA E FILOSOFIA EMMANUEL LEVINAS E KRZYSZTOF KIESLOWSKI KRZYSZTOF KIESLOWSKIdi Maria Paola Morelli e Marianna Rascente."— Transcript della presentazione:

1 UNA RIFLESSIONE SULLETICA TRA CINEMA E FILOSOFIA EMMANUEL LEVINAS E KRZYSZTOF KIESLOWSKI KRZYSZTOF KIESLOWSKIdi Maria Paola Morelli e Marianna Rascente PRESENTAZIONE DELLESPERIENZA

2 Levinas (Lituania Francia 1995) Levinas (Lituania Francia 1995) Ebreo. Si trasferisce dalla Lituania alla Francia; i suoi familiari subiscono la Shoah; lui stesso fu segregato in speciali baracche per prigionieri ebrei, ai quali era proibito qualunque forma di culto. Ebreo. Si trasferisce dalla Lituania alla Francia; i suoi familiari subiscono la Shoah; lui stesso fu segregato in speciali baracche per prigionieri ebrei, ai quali era proibito qualunque forma di culto. Rivaluta i principi della Torah, ma facendone derivare dei principi filosofici, di valenza universale. Rivaluta i principi della Torah, ma facendone derivare dei principi filosofici, di valenza universale. La sua filosofia nasce proprio dall'esperienza del silenzio di Dio di fronte al male, allo sterminio. La sua filosofia nasce proprio dall'esperienza del silenzio di Dio di fronte al male, allo sterminio. Kieslowski (Varsavia ) Kieslowski (Varsavia ) Cattolico. Si dedica al cinema sotto il regime comunista in Polonia, in una situazione di non libertà religiosa. Cattolico. Si dedica al cinema sotto il regime comunista in Polonia, in una situazione di non libertà religiosa. Il Comandamento per Kieslowski deve aver una base etica, il riconoscimento di una relazione, altrimenti rischia di condurre a eventi paradossali e a tragedie. Il Comandamento per Kieslowski deve aver una base etica, il riconoscimento di una relazione, altrimenti rischia di condurre a eventi paradossali e a tragedie.

3 Kieslowsky, Decalogo 1 IO SONO IL SIGNORE DIO TUO Lepisodio si inserisce all'interno di un'opera più ampia che affronta i 10 comandamenti; Lepisodio si inserisce all'interno di un'opera più ampia che affronta i 10 comandamenti; Il film nasce dall'idea di Krzystov Piesiewicz, un avvocato polacco oppositore dell'allora regime comunista e girato da Krzystov Kieslowski tra il 1988 e il 1989 (anno della caduta del muro di Berlino) Il film nasce dall'idea di Krzystov Piesiewicz, un avvocato polacco oppositore dell'allora regime comunista e girato da Krzystov Kieslowski tra il 1988 e il 1989 (anno della caduta del muro di Berlino) Il Decalogo 1, pone, in unottica aconfessionale, il problema della relazione fede-scienza-filosofia. Il Decalogo 1, pone, in unottica aconfessionale, il problema della relazione fede-scienza-filosofia.

4 PERSONAGGI BAMBINO (Pavlow): ZIA PADRE

5 LE DOMANDE DELLA FILOSOFIA: COSè LANIMA? COSè LA MORTE? CHE SENSO HA LA VITA? CHI è DIO? LA FILOSOFIA METTE IN RELAZIONE PENSIERO SCIENTIFICO E PENSIERO RELIGIOSO LE RISPOSTE DELLA FEDE: DIO è AMORE; VEDO DIO ATTRAVERSO LALTRO I DUBBI DELLA SCIENZA NON SI Può DIMOSTRARE CHE LANIMA ESISTA; SI VIVE PER MIGLIORARE LA VITA A QUELLI CHE VENGONO DOPO DI NOI: PROGRESSO ATTRAVERSO CALCOLO ED EMPIRIA

6 RAPPORTO FILOSOFIA-SCIENZA: ALCUNE DIFFERENZE FONDANTI FILOSOFIA: le domande vertono sempre intorno agli stessi problemi: dai Presocratici fino alla filosofia contemporanea; FILOSOFIA: le domande vertono sempre intorno agli stessi problemi: dai Presocratici fino alla filosofia contemporanea; Le risposte sono sempre diverse perché sono di volta in volta contestualizzate storicamente. Le risposte sono sempre diverse perché sono di volta in volta contestualizzate storicamente. Nella filosofia contemporanea però non si cerca più l'essenza di Dio, uomo e mondo, ma le relazioni tra di essi; Nella filosofia contemporanea però non si cerca più l'essenza di Dio, uomo e mondo, ma le relazioni tra di essi; SCIENZA: tende invece al progresso, al continuo superamento delle proprie teorie. SCIENZA: tende invece al progresso, al continuo superamento delle proprie teorie. DIO UOMOMONDO

7 Filosofia antica: Primato dellessere; Filosofia antica: Primato dellessere; Filosofia moderna: primato del soggetto (che culmina con la coscienza di Hegel); Filosofia moderna: primato del soggetto (che culmina con la coscienza di Hegel); Filosofia contemporanea: primato dellALTRO. Questo spostamento è evidente nella filosofia di Levinas, ma anche nella filmografia di Filosofia contemporanea: primato dellALTRO. Questo spostamento è evidente nella filosofia di Levinas, ma anche nella filmografia di Kieslowski. TU LALTRO IO LO STESSO

8 LEVINAS: DALL'ONTOLOGIA ALL'ETICA Se gli ambiti della filosofia rimangono gli stessi, Levinas cambia l'atteggiamento nei confronti di essi. LETICA, non LONTOLOGIA, è la filosofia prima; LETICA, non LONTOLOGIA, è la filosofia prima; LA RELAZIONE con l'Altro E UN PRINCIPIO FILOSOFICO; LA RELAZIONE con l'Altro E UN PRINCIPIO FILOSOFICO; LA TRASCENDENZA SI APRE NON ATTRAVERSO LA RAGIONE MA ATTRAVERSO IL VOLTO DELLALTRO LA TRASCENDENZA SI APRE NON ATTRAVERSO LA RAGIONE MA ATTRAVERSO IL VOLTO DELLALTRO

9 KIESLOWSKI: DAL COMANDAMENTO ALLETICA Anche la scienza può avere il proprio dio, a cui ci si affida a tal punto da perdere di vista il rapporto con la realtà. Anche la scienza può avere il proprio dio, a cui ci si affida a tal punto da perdere di vista il rapporto con la realtà. Al papà di Pavlow, affidatosi al calcolo, sfugge (o fugge da) il volto del povero che si scalda al fuoco. Al papà di Pavlow, affidatosi al calcolo, sfugge (o fugge da) il volto del povero che si scalda al fuoco. Un dio senza etica può portare alla tragedia e alla morte. Un dio senza etica può portare alla tragedia e alla morte.

10 LA SOCIETA PER LEVINAS Il rapporto IO-TU non si chiude in un rapporto duale ma si apre al prossimo inteso come TERZO in cui si svela la società Il rapporto IO-TU non si chiude in un rapporto duale ma si apre al prossimo inteso come TERZO in cui si svela la società La società intesa come relazione di singoli individui e non come totalità che annulla le differenze La società intesa come relazione di singoli individui e non come totalità che annulla le differenze La totalità filosofica porta al Totalitarismo La totalità filosofica porta al Totalitarismo

11 RISOLVIAMO INSIEME ALCUNE APORIE LEVINASSIANE SE LALTRO NON è CONOSCIBILE (RIMANE MISTERO) SI PUO AMARE? SI PUO AMARE CIO CHE NON SI CONOSCE? SE LALTRO NON è CONOSCIBILE (RIMANE MISTERO) SI PUO AMARE? SI PUO AMARE CIO CHE NON SI CONOSCE? SI PUO FARE A MENO DELLONTOLOGIA IN FILOSOFIA? SI PUO FARE A MENO DELLONTOLOGIA IN FILOSOFIA? LARGOMENTAZIONE DI LEVINAS E FILOSOFICA O RELIGIOSA? LARGOMENTAZIONE DI LEVINAS E FILOSOFICA O RELIGIOSA? RISOLVIAMO INSIEME ALCUNE APORIE LEVINASSIANE SE LALTRO NON è CONOSCIBILE (RIMANE MISTERO) SI PUO AMARE? SI PUO AMARE CIO CHE NON SI CONOSCE? SE LALTRO NON è CONOSCIBILE (RIMANE MISTERO) SI PUO AMARE? SI PUO AMARE CIO CHE NON SI CONOSCE? SI PUO FARE A MENO DELLONTOLOGIA IN FILOSOFIA? SI PUO FARE A MENO DELLONTOLOGIA IN FILOSOFIA? LARGOMENTAZIONE DI LEVINAS E FILOSOFICA O RELIGIOSA? LARGOMENTAZIONE DI LEVINAS E FILOSOFICA O RELIGIOSA?

12 CINEMA E FILOSOFIA: IMMAGINE E CONCETTO Anche il cinema fa uso di concetti: i concettimmagine; Anche il cinema fa uso di concetti: i concettimmagine; I concettimmagine, a differenza dei concetti filosofici, hanno una dimensione emotiva ed esperienziale; I concettimmagine, a differenza dei concetti filosofici, hanno una dimensione emotiva ed esperienziale; Anche i concetti del cinema possono avere valore di verità e di universalità; Anche i concetti del cinema possono avere valore di verità e di universalità; La lettura filosofica è solo una delle chiavi di letture che per interpretare un film; La lettura filosofica è solo una delle chiavi di letture che per interpretare un film; Affrontare problematiche filosofiche attraverso il cinema contribuisce allinnovazione metodologica e alla finalità pedagogica nella scuola. Affrontare problematiche filosofiche attraverso il cinema contribuisce allinnovazione metodologica e alla finalità pedagogica nella scuola.


Scaricare ppt "UNA RIFLESSIONE SULLETICA TRA CINEMA E FILOSOFIA EMMANUEL LEVINAS E KRZYSZTOF KIESLOWSKI KRZYSZTOF KIESLOWSKIdi Maria Paola Morelli e Marianna Rascente."

Presentazioni simili


Annunci Google