La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

S'ilixeddu e su fogu (il leccio e il fuoco) Testo drammatizzazione racconto ILIXEDDU MINORI Destinatari: CLASSE PRIMA ZINNIAS Insegnante : Migali M.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "S'ilixeddu e su fogu (il leccio e il fuoco) Testo drammatizzazione racconto ILIXEDDU MINORI Destinatari: CLASSE PRIMA ZINNIAS Insegnante : Migali M."— Transcript della presentazione:

1

2

3 S'ilixeddu e su fogu (il leccio e il fuoco) Testo drammatizzazione racconto ILIXEDDU MINORI Destinatari: CLASSE PRIMA ZINNIAS Insegnante : Migali M. PROGETTO LINGUA SARDA Po allegai gioghendu 1° CIRCOLO DIDATTICO DI TORTOLI a.s

4 ADATTAMENTO DIALOGHI S'ilixeddu e su fogu (il leccio e il fuoco)

5 PRIMA SCENA

6 (GIORGIO ) Giuanni (prantendu una matixedda de ilixi in sa terra): ILIXEDDU MIU, TA BELLIXEDDU CHI SESI! DEU TI OLLU BENI, BENI MEDA! E TI FAZZU UNA PROMISSA: DOGNA DOMINIGU APPA BENNI INOI PO TI ONAI CARA. TUI CRESCI A PAGU A PAGU, ACCUNTENTADI DE SU CHI TI ONADA SU CELU E SA TERRA …

7 (EMANUELE) Bastianu (portendu un bottu de abba po sa matta); TRANQUILLU GIUA CA ADESSI ALLIRGU DE SORBESCIDORGIU A SU SCURIGADORGIU E FINZASA A SU NOTI ASUTA DE IS ISTEDDASA.. (MICHELE C.) Nassiu ( acciungendu terra a sa matta cun is manus): ADESSI CUNTENTU DE IS CARIGNUS DE SU BENTIXEDDU DE BERANU, DE SU SOLI IN SISTADI, DE SABBA FRISCA IN ATONGIU, DE SA NI FRITTA IN IERRU…

8 SECONDA SCENA

9 ( JONATHAN ) Dariu :GIOGAUSU A CUADDUS DE CANNA (1) (FEDERICO ) Marieddu : NOU,GIOGAUSU CUN IS CIRCUS (2) (RAIMONDO-GIUSEPPE-SAMUELE- MICHELE D.) Arremundu, Antoni, Luisu e Padori: NOSU GIOGAUSU A SEDAZZU, SEDAZZU (3) "

10 (MARTA) Silvana : MARIEDDA E ELENEDDA FUNTI GIOGHENDU A PIPPIAS DE STRACCIU, ANTONIE TOCCA CA DDIS IMPARAUS S'IMBALA DE SU BABALLOTI (ERIKA E FRANCESCA) :Mariedda e Elenedda Baballoti baballoti su ki àndat a de noti su ki àndat a de di baballoti FUIDì... (a ti papai... a ti...)

11 (GIULIA) Antonietta: MA NO EST PRUS BELLAS'IMBALA SERRA SERRA? Serra serra palas a terra palas a muru SU SERRADORI Balidi unu scudu (MARTA) Silvana: TUI DIS IMPARAS CUSSA E DEU SATARA! (SERENA)Sirviedda: AIO! MA NON BENEISI A SU IXINAU DE SUSU A GIOGAI A MUSCONI? (4)

12 (MATTIA )Peppineddu ( sezziu in sa muredda cun Dariu) TOCCA CA FIESU SU JOGU DE SU BARRALLICU … (5) ( JONATHAN) Dariu: MA CALI FUNTI IS ARRÈGULAS DE SU JOGU? (GIUSEPPINA) Francisca :DONNYA JOGADORI DEPIT PONNI UNA NUXI IN D-UNU PRATTU. IS JOGADORIS FÀINTI FURRIAI SU BARRALLICU… (RAIMONDO)Arremundu :KI BESSIT SA T = TOTU, SU JOGADORI PÌGAT TOTU (GIUSEPPE ) Antoni :KI BESSIT SA P = PONI, SU JOGADORI DEPIT PONNI UNA NUXI IN SU PRATU; (MICHELE D.) Luisu : KI BESSIT SA M = MESU, SU JOGADORI PÌGAT SA METADI DE SU KI S'AGÀTAT IN SU PRATU; (SAMUELE) Padori : KI BESSIT SA N = NUDDA, SU JOGADORI NO BINCIT E NO PERDIT NUDDA

13 (GIORGIO) Giuanni: MA INTENDISI? BENTU CALLENTI! (LAURA ) Orrosa: CERTU SEUSU IN SU MESI E LAMPADAS! (LAURA E FEDERICO) Orrosa e Marieddu: MA NO INTENDIS SU FRAGU E FUMU…CASTIA SU CELU EST COLORI E ARANGIU E CINIXINU…AGITORIU! SU FOGU E LOMPENDU A SA TANCA DE SILIXEDDU! (SERENA) Sirviedda : MI…! IS MATAS MANNAS DE SUERGIU TOTU ALLUTAS, SPACIADAS,ABBRUXIADAS!

14 TERZA SCENA

15 ( GIORGIO)(currendu a biri)SANGILU E SA GUARDIA! ILIXEDDU MIU…TUI PURU TOTU ABBRUXIAU! FRORI MIU STIMAU (di narat prangendu) CHINI TAT FATU CUSTU? AUBI FUNTI IS FOLLAS TUAS BIRDIS E SU TRUNCU SANU E FORTI? MA IMOI TI FAZZU CUMPANGIA(asciughendusi is lagrimas) E TI CANTU, BENEI BOSATRI PURU…

16 ( TUTTI ) ILIXI MIU, ILIXEDDU MINORI DEU TAPPU PRANTAU CUN AMORI CUN AMORI TAPPU PRANTAU ILIXI MIU, ILIXEDDU ISTIMAU OHI MANU MALA TAT POSTU SU FOGU! E NO FU BRULLA, NIMANCU GIOGU! GIOGU NO FIAT CA TUI, ILIXEDDU IMOI SES ABBRUXIAU E NIEDDU! CUN CUSTU CANTU TAGIUDU A SANAI E FOLLAS NOAS AS A BOGAI IMOI DROMI E ABETA BERANU, ILIXI MIU, ILIXEDDU GALANU!

17 NOTE (1) Prima nell'antichità i bambini non avendo giochi a disposizione si divertivano a costruirseli da se, come ad es. "sos caddos de canna" che erano canne di un metro circa. Queste venivano messe tra le gambe (come dei cavalli) e si facevano le gare; un altro esempio è il carro costruito con "ferula" a cui venivano attaccati dei buoi fatti con lo stesso materiale. (2) Un altro gioco divertente era quello de "IS CHIRCUS ". I bambini di solito rubavano dai padri i cerchi delle botti, poi ci agganciavano un ferro e partivano correndo, facendo molto rumore. (3) "Sedazzu sedazzu in domu e su attu, in domu e su meri sedazzu mi cherere". Si giocava nei pilastri della piazza, il gioco consisteva nel rubare il posto l'uno all'altro. Si giocava in cinque con uno che rimaneva fuori e doveva riuscire a prendere il posto agli avversari mentre questi ultimi se li scambiavano a vicenda. (4) Anche questo era un gioco di gruppo. Uno appoggiava una mano sul viso e l'altra sotto la spalla. Uno del gruppo, stando dietro, dava un colpo alla mano nascosta sotto l'ascella; siccome il protagonista doveva indovinare da chi aveva ricevuto il colpo, quelli del gruppo gli giravano attorno e con l'indice sollevato facevano il moscone. Se indovinava chi era stato, si scambiavano i ruoli, diversamente restava ancora lui nell'angolo con la faccia coperta. (5) (est unu jogu de is festas de sa Paskixedda, de s'acabu e de su cumentzu de s'annu. Su barrallicu est una bardufuledda ki si fait furriai cun is didus, tenit cuatru facis e casi sempri esti fata de linna, ma podit essi fata a sa lestra cun d-unu tapu de ortigu. )

18


Scaricare ppt "S'ilixeddu e su fogu (il leccio e il fuoco) Testo drammatizzazione racconto ILIXEDDU MINORI Destinatari: CLASSE PRIMA ZINNIAS Insegnante : Migali M."

Presentazioni simili


Annunci Google