La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DIDATTICA METACOGNITIVA RELAZIONE FINALE PROF. SSA A

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DIDATTICA METACOGNITIVA RELAZIONE FINALE PROF. SSA A"— Transcript della presentazione:

1 DIDATTICA METACOGNITIVA RELAZIONE FINALE 2010-11 PROF. SSA A
DIDATTICA METACOGNITIVA RELAZIONE FINALE PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO “TORNARE A INSEGNARE”

2 GLI OBIETTIVI PRATICATI
FARE RIFLETTERE GLI ALUNNI SUI LORO COMPORTAMENTI E SULLE CONSEGUENZE DEI LORO COMPORTAMENTI STIMOLARLI SU ALCUNI CONTENUTI DIDATTICI/FORMATIVI SUPPORTARLI NEL LORO PERCORSO IN ATTO OFFRIRE LORO DEGLI STRUMENTI/STRATEGIE DI STUDIO E DI RIFLESSIONE DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

3 GLI STEP DELLO STAGE UN PRIMO STEP DI OSSERVAZIONE UN SECONDO STEP DI
PROVE DI LAVORO UN TERZO STEP DI PUNTUALIZZAZIONE DEI CONTENUTI TOCCATI E DI CONGEDO DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

4 TEMPI/LUOGHI/NUMERI DELLO STAGE
UNA SCUOLA PROFESSIONALE LOMBARDA AULE SENZA NESSUNA STRUMENTAZIONE TECNOLOGICA TRE CLASSI SU TRE SETTIMANE 38 ORE COMPLESSIVE SOLO UNA LEZIONE CON LA LIM CON UNA SOLA CLASSE FATTA L’ULTIMO GIORNO DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

5 I CONTENUTI DELLO STAGE
DI CARATTERE COMPORTAMENTALE DI CARATTERE LINGUISTICO LETTERARIO DI CARATTERE LOGICO DI CARATTERE SOCIALE DI CARATTERE STORICO DI CARATTERE RELAZIONALE DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

6 LE STRATEGIE UTILIZZATE
DI OSSERVAZIONE DI RIFLESSIONE DI SOCIALIZZAZIONE/CONDIVISIONE DI STIMOLO/INCORAGGIAMENTO/ SUPPORTO DI RICORDO/RIELABORAZIONE/ TESTIMONIANZA DI ASCOLTO/CONFRONTO DI ACCOGLIMENTO DI ASSIMILAZIONE DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

7 I PROTAGONISTI I PRESENTI LE DUE DOCENTI DI CLASSE GLI ALUNNI
QUALCHE DOCENTE DI PASSAGGIO PRESO DURANTE IL CAMBIO DELL’ORA O NEI CORRIDOI DELLA SCUOLA LA PSICOLOGA DI PROGETTO I DOCENTI DI SOSTEGNO (DUE SU CINQUE) GLI ASSENTI IL CONSIGLIO DI CLASSE DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

8 GLI ESERCIZI PROPOSTI/VISSUTI
VADEMECUM SULLE STRATEGIE DI STUDIO REGOLE DI BUONA SCRITTURA ESERCIZI INFORMALI DI LOGICA BRAINSTORMING SUL TEMA DELLA FELICITA’ COMPOSIZIONE DEL SAGGIO BREVE OGGI INTERROGAZIONE DI STORIA VISIONE DEL FILM TROY/documentario sull’Unita’ d’Italia UN GIORNO CON LA LIM LETTURA DEL GIORNALE DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

9 ANALISI DEGLI ESERCIZI
I MEGLIO RIUSCITI LA LETTURA DEL GIORNALE LA LEZIONE CON LA LIM IL PEGGIO RIUSCITO IL MANIFESTO DELLA FELICITA’ IL PIU’ AMATO DAL DOCENTE AIUTARE UN ALUNNO A SCRIVERE IL SUO SAGGIO IL PIU’ AMATO DAI RAGAZZI DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

10 CRITERI DI VALUTAZIONE
CAPACITA’/VOLONTA’ DI PARTECIPARE AUTOCRITICA VERSO IL PROPRIO OPERATO OPPORTUNITA’ E QUALITA’ DEGLI INTERVENTI PRESA DI CONSAPEVOLEZZA DEI PROBLEMI COMPORTAMENTO PROPOSITIVO MIGLIORAMENTO DELLE PRESTAZIONI DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

11 LE RICADUTE SUGLI STUDENTI FOCALIZZAZIONE DELLE CRITICITA’
CONDIVISIONE/ESPRESSIONE DELLE LORO ESIGENZE CONOSCENZA DI TECNICHE E SUGGERIMENTI SUL DOCENTE DI CLASSE OSSERVAZIONE DELL’AGIRE DIDATTICO SOTTO L’OTTICA METACOGNITIVA SUL DOCENTE DI MASTER APPLICAZIONE DELLA TEORIA ALLA REALTA’ DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

12 I MOMENTI PIU’ FALLIMENTARI
DENTRO LO STAGE QUANDO UN ALUNNO ESPRIME SCONFORTATO IL PROPRIO FALLIMENTO E DICHIARA DI PENSARE DI ABBANDONARE LA SCUOLA (UNO DI UNA PROBABILE SERIE…) FUORI DELLO STAGE QUANDO UN ALUNNO PRIVATISTA APPENA 18ENNE FINISCE ARRESTATO A SCUOLA PERCHE’ TROVATO IN STATO CONFUSIONALE (UBRIACO) E LA COMUNITA’ LO CONSEGNA NELLE MANI DEI CARABINIERI DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

13 I MOMENTI PIU’ COSTRUTTIVI
QUANDO NELLA CLASSE PIU’ INDISCIPLINATA SI RIESCE A FARE LEZIONE CON LA LETTURA DEL GIORNALE QUANDO NELLA CLASSE PIU’ DISINTERESSATA SI RIESCE A COINVOLGERLI FACENDO GLI ESERCIZI DI ANALISI QUANDO NELLA CLASSE SENZA PARTICOLARI PROBLEMI SI RIESCE A CONDURRE LA LEZIONE SULLA LIM DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

14 PERCHE’ FARE DIDATTICA METACOGNITIVA
PERCHE’ GLI INSUCESSI DELLA SCUOLA LO RICHIEDONO PERCHE’ è PARTE INTEGRANTE E SOSTANZIALE DELLO STUDIO PERCHE’ AVVICINA DOCENTI E DISCENTI ( E FAMIGLIE) PERCHE’ HA UNA RICADUTA SOCIALE PERCHE’ MIGLIORA/SVILUPPA IL MONDO DELLA SCUOLA DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

15 CHI E’ L’ALUNNO IL PROTAGONISTA DELL’APPRENDERE
IL SOGGETTO PRIMO DELLA SCUOLA IL FUTURO CITTADINO DI DOMANI IL MINORE CHE CI CHIEDE D’ESSERE EDUCATO/FORMATO UNA PERSONA CON LA SUA PERSONALITA’ BEN DEFINITA QUALCUNO DAL QUALE IL DOCENTE APPRENDE COME MIGLIORARE IL PROPRIO INSEGNAMENTO DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

16 LE SUE COMPETENZE DIVENTARE A POCO A POCO RESPONSABILE
SCOPRIRE IL MONDO PER QUELLO CHE POTREBBE ESSERE SCOPRIRE SE STESSO PER QUELLO CHE SENTE, VUOLE, DESIDERA, PIANIFICA ESPRIMERE LA PROPRIA PERSONALITA’ INTERAGIRE CON GLI ALTRI AFFRONTARE I PROBLEMI DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

17 CHI E’ IL DOCENTE IL PROFESSIONISTA CHE FORMA I DISCENTI EDUCANDOLI
IL PROFESSIONISTA CHE SI ASSUME LA RESPONSABILITA’ DI FARE IL MEGLIO CHE SI PUO’ VERSO OGNI PROPRIO SINGOLO ALUNNO IL PROFESSIONISTA CHE SI SA METTERE IN DISCUSSIONE IL PROFESSIONISTA CHE CHIEDE IL RICONOSCIMENTO/TUTELA DEL PROPRIO OPERATO DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

18 CHI E’ LA FAMIGLIA LA SOCIETA’ CHE SI ATTENDE DALLA SCUOLA UN SERVIZIO
LA SOCIETA’ CHE PORTA IN SENO TUTTE LE CONSEGUENZE DEL CATTIVO AGIRE, PORTANDOLE DENTRO LA SCUOLA UN INTERLOCUTORE PREZIOSO/INDISPENSABILE CON CUI COLLABORARE, SOPRATTUTO DI FRONTE AI BISOGNI DI UN PEI O CON ALUNNI DSA DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

19 LAVORARE IN EQUIPE BISOGNA LAVORARE IN SQUADRA PERCHE’
SI UNISCONO I PUNTI DI OSSERVAZIONE/SPECIALIZZAZIONE DEI SINGOLI COMPETENTI SI OTTIMIZZANO LE RISORSE DI OGNUNO SI FACILITA LA COMPRENSIONE DELLE VARIE PROBLEMATICHE SI METTE L’ALUNNO IN GRADO DI SENTIRSI MEGLIO SUPPORTATO SI SMUSSANO/LIMANO PUNTI DI DISACCORDO/INEFFICIENZA/ DEBOLEZZA DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

20 GESTIONE DELLO STRESS LA METACOGNIZIONE COMINCIA DAL DOCENTE SUL DOCENTE PERCHE’ QUELLO CHE VALE PER IL DISCENTE VALE ANCHE PER L’INSEGNANTE ANCHE L’INSEGNANTE DEVE EVITARE DI TROVARSI IN SITUAZIONI DI SATURAZIONI/ ECCESSO DI AFFATICAMENTO/RIFIUTO DEL CONFRONTO/STATO PREGIUDIZIALE DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

21 LE TANTE SCUOLE SI PUO’ SCOPRIRE CHE ESISTONO TANTE FORME DI SCUOLE
OGNI TIPO DI SCUOLA ESIGE DEGLI SPECIFICI INTERVENTI CHE POSSONO/DEVONO INTERAGIRE CON IL TERRITORIO NON CI SONO SCUOLE CHE CONTANO E SCUOLE CHE NON CONTANO MA SOLO SCUOLE UTILI PER GLI ALUNNI CHE LE FREQUENTANO OGNI SCUOLA HA LA SUA DIGNITA’ DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

22 I TANTI ALUNNI ESISTONO TANTI ALUNNI DIVERSI
OGNUNO HA IL DOVERE/DIRITTO DI FARSI PROTAGONISTA DEL SUO TEMPO SCUOLA TUTTI GLI ALUNNI SONO UGUALI NELLA LORO DIVERSITA’ PER QUELLO CHE PENSANO, CHE SPERANO, CHE VOGLIONO, CHE DEVONO ESSERE AIUTATI A COMPRENDERE/APPLICARE NEL LORO PRESENTE PER IL LORO FUTURO DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

23 UNA SCUOLA COMPLESSA E’ IL LUOGO DOVE OPERANO PUNTI DIVERSI DI AZIONE
LA SCUOLA PUO’ DEFINIRSI COMPLESSA PERCHE’ E’ IL LUOGO DOVE OPERANO PUNTI DIVERSI DI AZIONE (AMMINISTRATIVO-DIDATTICO- RELAZIONALE-SOCIALE) VARI SOGGETTI DIVERSI E IN CONTINUA TRASFORMAZIONE CON EVIDENTE SCARSITA’ DI MEZZI CON RISORSE NASCOSTE CHE VANNO SOSTENUTE/ALIMENTATE CON ESIGENZE DI RICERCA CHE NON VENGONO SEMPRE INCORAGGIATE DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

24 I CORSI DI FORMAZIONE TUTTI I BUONI DOCENTI SOSTENGONO/SOSTERREBBERO CHE: E’ NECESSARIA LA FORMAZIONE CONTINUA UNA SCUOLA TECNOLOGICA AIUTA LA FORMAZIONE, MA NON LA SALVA NON SI APPRENDE PER SE STESSI ANCHE IL DOCENTE APPRENDE PER IMPARARE/MIGLIORARE IL PENSIERO DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

25 TECNOLOGIA E SCUOLA LA TECNOLOGIA AIUTA/SEMPLIFICA L’APPRENDIMENTO
OGNI MODULO FATTO DENTRO IL MASTER CI HA INDICATO CHE LA TECNOLOGIA AIUTA/SEMPLIFICA L’APPRENDIMENTO INCORAGGIA LE PROGETTAZIONI E’ ESSA STESSA MOTORE DI RICERCA OTTIMIZZA LE RISORSE DI OGNUNO METTENDOLE IN CIRCUITO/CONDIVISIONE PARLA LO STESSO LINGUAGGIO DEI GIOVANI PUO CONTRIBUIRE A MIGLIORARE IL MONDO DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

26 OGNUNO CERCHI IL SUO METODO
DOCENTE E DISCENTE HANNO IL LORO METODO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO PRIORITA’ DEL DOCENTE E’ METTERSI AL SERVIZIO DEL DISCENTE PRIORITA’ DEL DISCENTE E’ DIVENTARE UN BUONO STUDENTE OSSIA UNO STUDENTE MOTIVATO ALL’IMPEGNO, DETERMINATO NELLA FATICA, CAPACE DI ORGANIZZARSI, RESPONSABILE DELLE PROPRIE SCELTE DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

27 OGNI ALUNNO E’ PREZIOSO
QUANDO LA SCUOLA PERDE UN ALUNNO SENZA AVERE FATTO MAI NULLA PER SOSTENERLO, E’ LA SCUOLA CHE FALLISCE GLI ALUNNI SONO PREZIOSI PERCHE’ NEL LORO TEMPO SCUOLA SI FORMANO/SEMINANO LE LORO LIBERE COSCIENZE E LIBERI PENSIERI STUDIARE NON PER FARE QUALCOSA CHE NON CI INTERESSA MA PER FARE LA SOLA COSA CHE CI PIACEREBBE/SI DECIDE DI IMPARARE DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

28 L’AUTOCONTROLLO IL DISCENTE DEVE APPRENDERE L’AUTOCONTROLLO DEI PROPRI PENSIERI, AZIONI E SENTIMENTI NON C’E’ RAGIONE CHE POSSA IGNORARE IL SENTIMENTO NE’ SENTIMENTO CHE POSSA IGNORARE LA RAGIONE L’AUTOCONTROLLO PERMETTE DI SUPERARE I MOMENTI DI CRISI, RAZIONALIZZANDOLI DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

29 LA FORMULA DEL CONTROLLO
Cp = f(A) + Er Cp significa comportamento probabile F(A) significa funzione dell’aspettativa Er significa entità del rinforzo Che vuol dire che un alunno si comporterà in una certa maniera dipendendo dalla sua aspettativa e dalla sua capacità di impegno DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

30 Loc interno CONTRO Loc esterno
LOCUS OF CONTROL INTERNO STUDIO PER ME, PER IL MIO FUTURO, PERCHE’ HO SCELTO, PERCHE’ HO UN PROGETTO E NON LOCUS OF CONTROL ESTERNO STUDIO PER I MIEI FAMILIARI, CHE HANNO SCELTO PER ME, CHE HANNO DECISO PER ME DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

31 RAPPORTO SCUOLA-LAVORO
LA SCUOLA CHE NON SPOSA LO SBOCCO NEL LAVORO E’ UNA SCUOLA INUTILE ED ASTRATTA IL LAVORO E’ QUELLO CHE OGNUNO HA IN TESTA E QUELLO CHE TROVA POSSIBILE (CI SONO DUE MONDI- DUE LIVELLI DI INTERVENTO- QUELLO REALE E QUELLO IN COSTRUZIONE) UNA SCUOLA SANA FORMA ALUNNI CHE SAPRANNO INSERIRSI NEL CONTESTO SOCIALE UNA SCUOLA SANA NECESSITA DI OPERATORI QUALIFICATI MESSI IN GRADO DI AGIRE AL MEGLIO DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

32 EDUCARE A SCEGLIERE IL BENE
IL COMPITO PRIMO DELLA SCUOLA E’ EDUCARE A SCEGLIERE IL BENE SCEGLIERE IL BENE SIGNIFICA FARE LA COSA MIGLIORE PER SE’, OSSIA PER TUTTI COSTA FATICA E PER QUESTO NON E’ UN GESTO AUTOMATICO E DIFFUSO IN UNA SOCIETA’ CHE IN APPARENZA HA SPOSATO TUTTI I VIZI DEL DISIMPEGNO E DEL DIVERTIMENTO E CHE NON SOSTIENE LA PROPRIA SCUOLA DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

33 EDUCARE A SCEGLIERE IL BENE
MA NELLA FATICA C’E’ ANCHE LA GIOIA DI SAPERE CHE STIAMO FATICANDO PER QUALCOSA CHE NESSUNO CI POTRA’ MAI TOGLIERE, RUBARE, NEGARE SENZA PAGARNE E FARNE PAGARE LE DURE CONSEGUENZE QUESTO QUALCOSA E’ AVERE UNA VITA VERA, GIUSTA, RICCA DI EMOZIONI, AFFETTI, VALORI DOVE NON SI HA PAURA DI IMPEGNARSI, FARE FIGLI, SACRIFICARSI, INVECCHIARE DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

34 SCUOLA E FAMIGLIA SONO INDISSOLUBILMENTE UNITE DA:
UN PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA’ UNA CONDIVISIONE DI FIGLI/STUDENTI UNA CONDIVISIONE DI FAMIGLIE VERSO ALTRE FAMIGLIE UNA CONDIVISIONE DI ISTITUZIONI/LEGGI UNA CONDIVISIONE DI NECESSITA’/BISOGNI DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

35 PUNTI CRITICI DELL’INTESA
PER I DOCENTI SENTIRSI GIUDICATI DA NON PROFESSIONISTI PER I GENITORI SENTIRSI MESSI DA PARTE DA PERSONE CHE INTERFERISCONO NELLA SFERA FAMILIARE/PRIVATA CHE GENERANO SENSO DI SFIDUCIA RECIPROCA DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

36 COME SUPERARLI CAMBIANDO OTTICA/PROSPETTIVA
ABBANDONANDO IL SENTIMENTO DI SFIDUCIA COMPRENDENDO L’ENORME VANTAGGIO RECIPROCO DELLA COLLABORAZIONE DENTRO LA QUALE LE FAMIGLIE POSSONO LAVORARE CON UN DOCENTE-TUTOR CHE APRE LORO NUOVE COMPRENSIONI I DOCENTI POSSONO LAVORARE CON PRESUPPOSTI DI DIALOGHI/INCONTRI/VERIFICHE DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

37 CON QUALI CONSEGUENZE…
GLI ALUNNI SI TROVERANNO DENTRO UNA PERFETTA AZIONE CONGIUNTA SENZA DOVERE SCEGLIERE TRA DUE MODELLI CONTRAPPOSTI CONCENTRANDOSI SOLO SUL PROPRIO COMPITO DI COSTRUZIONE DEL SE’ ATTRAVERSO GLI ALTRI NEL RISPETTO DELLE REGOLE E NEL PERSEGUIMENTO DEI PROPRI TALENTI DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

38 LE TRE TAPPE DELL’ADOLESCENZA
14-15 ANNI DIMENSIONE DELLA CONSAPEVOLEZZA, RICERCA DELL’AUTONOMIA 15-16 ANNI DIMENSIONE DELL’AUTOAFFERMAZIONE, RICERCA DELL’IO 16-17 ANNI DIMENSIONE DELLA RIBELLIONE, DIMOSTRAZIONE DI AUTONOMIA DOVE OGNI ADOLESCENTE E’ UN ALUNNO SPECIFICO CON PROPRIE COMPETENZE /DOTI INNATE DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

39 CAMBIANO I TERMINI FIGLIO-ALUNNO CONTRO SOLO ALUNNO
SCUOLA-NON SCUOLA COME CONTINUAZIONE IDEALE DELLO STARE A SCUOLA COME IN FAMIGLIA CONTRO SOLO SCUOLA DOCENTE-GENITORE CONTRO SOLO DOCENTE GENITORE-EDUCATORE CONTRO SOLO GENITORE INSEGNANTE-TUTOR CONTRO SOLO INSEGNANTE DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

40 LO STUDIO A CASA AI GENITORI NON PIACE MOLTO
ALCUNI INVECE LI PRETENDONO PERCHE’ UN GENITORE SI CHIEDE COSA APPRENDE IL FIGLIO A SCUOLA MA NON PUO’ SOSTITUIRSI A LUI NELLO STUDIO E NON DEVE CADERE NELL’ERRORE DI ETICHETTARE IL PROPRIO RAGAZZO COME INCAPACE DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

41 PREGIUDIZI DA COMBATTERE VERITA’ DA SOSTENERE
LA SCUOLA NON E’ LA SOLA TENUTARIA DELLA FORMAZIONE LA FAMIGLIA NON E’ LA SOLA TENUTARIA DELL’EDUCAZIONE IL DOCENTE RIMANE IL PROTAGONISTA PRIMA NEL SUCCESSO SCOLASTICO IL GENITORE SI QUALIFICA SOSTANZIALE NEL SUCCESSO SCOLASTICO (NON COME UTENTE MA COME GENITORE) DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

42 DIRE LA PRATICA VERSO UNA SCUOLA CHE COMINCIA A RACCONTARSI SENZA FALSO PUDORE CHE ARRIVA A DIRE L’INDICIBILE PERCHE’ POSSA DIVENTARE DICIBILE UNA SCUOLA CHE SCENDE IN PIAZZA NEL MONDO APERTO DEL WEB CHE SMETTE DI LAMENTARSI SENZA METTERSI AD OPERARE CHE VINCE LA BUROCRAZIA DECIDENDO DI PROGETTARSI DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

43 DIRE LA PRATICA UNA SCUOLA CHE RICOSTRUISCE IN CONTINUAZIONE IL SUO FARE CHE NON HA PAURA DI RENDERSI TRASPARENTE CHE ACQUISTA COSCIENZA PIENA DEL PROPRIO RUOLO CHE GESTISCE SENZA PROBLEMI I PROPRI IMPREVISTI CHE CHIEDE ASSISTENZA AGLI PSICOLOGI/SOCIOLOGI/FILOSOFI CHE ACCOMPAGNA I PROPRI DISCENTI DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

44 RIORGANIZZARE L’ATTIVITA’ DIDATTICA
PUO’ ESSERE FATTO CON ESTREMA FACILITA’ ATTRAVERSO LE TECNOLOGIE NON PUO’ ESSERE FATTO CON ALTRETTANTA FACILITA’ ATTRAVERSO LE INTELLIGENZE DEI SINGOLI CHE SONO ANCORA LEGATE A SCHEMI BUROCRATICI-GERARCHICI- IMMOBILISTICI-DI CARRIERA CHE RIFIUATANO FORME DI RESPONSABILITA’ PERSONALE PERCHE’ NON HANNO UN’IDEA DEL LAVORO IMPOSTATO ALL’AGIRE ETICO DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

45 IL FAES IL FAES E’ UN ENTE PRIVATO CHE GESTISCE SCUOLE PRIVATE ISPIRATE ALLA COLLABORAZIONE TRA FAMIGLIA E SCUOLA NELLE SCUOLE DEL FAES OPERANO: IL DOCENTE TUTOR CHE MEDIA TRA FAMIGLIA E SCUOLA UNA COPPIA DI GENITORI CHE FAVORISCE LA CONOSCENZA CORDIALE TRA TUTTE LE FAMIGLIA DI UNA STESSA CLASSE L’AGIRE COLLEGIALE COSTANTE DEI DOCENTI L’AIUTO ECONOMICO ALLE FAMIGLIE BISOGNOSE DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

46 L’ASSOCIAZIONE OEFFE MA ANCHE L’AGE IL CGD E L’AGESC
SONO TUTTE ASSOCIAZIONI PRIVATE SENZA FINI DI LUCRO CHE OPERANO SUL TERRITORIO NAZIONALE PER SUPPERIRE ALLE ESIGENZE SCOLASTICHE DELLE FAMIGLIE ORGANIZZANO CORSI DI FORMAZIONE ED ORIENTAMENTO PER DOCENTI GENITORI ED ALUNNI/FIGLI USANO IL METODO DELLO STUDIO COMUNE SU DI UN CASO E SU DI UN DOCUMENTO CHIAVE APPRODANO ALLA TELEVISIONE CON IL PROGRAMMA “DIARIO DI FAMIGLIA” DI RAI EDUCATIONAL… DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

47 IL CASO COLUMBINE 20 APRILE 1999 USA
DUE GIOVANISSIMI STUDENTI UCCIDONO 13 PERSONE (12 COMPAGNI E 1 DOCENTE) E POI SI SUICIDANO LASCIANO UN DELIRANTE SCRITTO CHE ACCUSA LA SOCIETA’ (E I COMPAGNI) DI NON AVERLI COMPRESI E DI AVERLI ISOLATI RIPARTIAMO DA QUI PER PROGETTARE UNA SCUOLA CHE INSEGNI A PENSARE DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

48 LA PAROLA AI FILOSOFI PAUL RICOEUR DEFINISCE L’ETHOS DELLA PERSONA LIBERA COME “L’ASPIRAZIONE AD UNA VITA COMPIUTA CON E PER GLI ALTRI IN ISTITUZIONI GIUSTE” QUINDI NON CI PUO’ ESSERE VERA E BUONA SCUOLA DOVE A VOLTE SI DISCRIMINA, SI ETICHETTA, SI GIUDICA SENZA FARSI CAPIRE, SI ISOLA, CI SI RINCORRE, SI FA TUTTO TRANNE INSEGNARE DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO

49 GLI UOMINI SONO COME I VASI
NE SONO STATI RAPPRESENTATI TANTI E TUTTI DIVERSI OGNUNO PUO’ RICONOSCERSI IN UNO SPECIFICO CIO’ CHE CONTA E’ QUELLO CHE CI METTIAMO DENTRO QUESTA PICCOLA ROSA VUOL ESSERE UN AUGURIO A TUTTI NOI DI TROVARE/ESSERE IL PROPRIO DIDATTICA METACOGNITIVA PROF.SSA A. LA MARCA DOCENTE A. DALL’OMO


Scaricare ppt "DIDATTICA METACOGNITIVA RELAZIONE FINALE PROF. SSA A"

Presentazioni simili


Annunci Google