La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PRESENTAZIONE DATI CNIT 2011 ASSEMBLEA SOCI VILLASIMIUS GIUGNO 2012 INDICE 1) INTRODUZIONE 2) INIZIATIVE VARIE 2011/2012 3) ORGANICO 4) I LABORATORI 5)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PRESENTAZIONE DATI CNIT 2011 ASSEMBLEA SOCI VILLASIMIUS GIUGNO 2012 INDICE 1) INTRODUZIONE 2) INIZIATIVE VARIE 2011/2012 3) ORGANICO 4) I LABORATORI 5)"— Transcript della presentazione:

1 PRESENTAZIONE DATI CNIT 2011 ASSEMBLEA SOCI VILLASIMIUS GIUGNO 2012 INDICE 1) INTRODUZIONE 2) INIZIATIVE VARIE 2011/2012 3) ORGANICO 4) I LABORATORI 5) INIZIATIVE PER LA RICERCA 6) I DATI ECONOMICI 7) ATTIVITA DI RECUPERO CREDITI 8) IL BILANCIO DI PREVISIONE ) CONCLUSIONI 1

2 1) INTRODUZIONE Il Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Telecomunicazioni opera ormai da 17 anni con successo sul mercato nazionale ed internazionale ed è una realtà riconosciuta come leader nel mercato della ricerca e dellICT. Ringrazio sentitamente i Direttori precedenti: il Prof. Prati (Direttore dal febbraio 1995 al 30 giugno 2000 e dal al ), il Prof. Franco Russo ( dall' al ), i l Prof. Del Re ( triennio ), il Prof. Pupolin ( triennio ). Oggi sono 37 le Università consorziate e ben 43 le Unità di Ricerca attive. 2

3 3 2) INIZIATIVE GENERALI 2011/2012 a)E stato costituito il Gruppo informale di coordinamento dei Consorzi interuniversitari di ricerca. Questo gruppo sta preparando dei parametri caratterizzanti la qualità e la produttività per lassegnazione annuale della dotazione ministeriale (FFO). b) Il CNIT ha deciso di sottoporsi alla valutazione dellANVUR VQR 2004/2010. c)Al fine di favorire la complementarietà delle azioni e delle iniziative tra i Consorzi e le Università, si è svolto un primo incontro, molto positivo, presso la CRUI (in data 06 Giugno 2012). d)Incontri e contatti con lAssociazione degli Elettronici (Genova) e con il CINI. e) E stato preparato un nuovo depliant del CNIT.

4 4 3) ORGANICO Il personale in servizio ammonta a 41 unità e sono stati attivati ad oggi 170 contratti di collaborazione a progetto. Il numero di afferenti al CNIT è di circa 1300 (si è provveduto allaggiornamento, ringrazio tutti i Responsabili delle UdR per la collaborazione). Per i giovani occorre offrire opportunità di lavoro anche al di fuori dei confini nazionali, che non abbiano le ormai purtroppo consuete caratteristiche di precarietà. Il CNIT potrebbe partecipare a progetti di cooperazione internazionale volti alla creazione di laboratori high-tech presso Paesi in via di sviluppo (PVS). A tale scopo è importante stabilire contatti con grandi imprese già attive allestero e con Università straniere per identificare le necessità di questi Paesi (v. Progetto 3A Cubo). Si proseguirà nellassegnazione di borse di studio a giovani laureati e dottorandi, premi di laurea (AICA) e finanziamenti per ricercatori a tempo determinato. Per valorizzare lattività del personale dipendente, il Consorzio ha introdotto modifiche nei regolamenti per la partecipazione al Consiglio Scientifico. Concorso per un tecnico (entrata in servizio: 01/09/2012).

5 5 Nel 2011 è stato costituito un nuovo laboratorio: il Laboratorio Nazionale Radar e Sistemi di Sorveglianza (RaSS) che va ad aggiungersi al Laboratorio Nazionale di Comunicazioni Multimediale e al Laboratorio Nazionale di Reti Fotoniche. in aggiunta ai due laboratori presso le UdR di Firenze (Laboratorio di Telecomunicazioni Cognitive e Spaziali) e di Bologna (Laboratorio di Comunicazioni Wireless) si prevedono in futuro altri per coprire i principali settori di ricerca CNIT (ipotesi di un Laboratorio a Genova – Prof. Davoli). Per il 2012, si darà continuità al funzionamento, presso il Laboratorio di Napoli, del Laboratorio per sistemi Wireless per Servizi a Larga Banda, nellambito del Centro Regionale di Competenza sulle tecnologie dellinformazione e della Comunicazione. 4) I LABORATORI

6 5) INIZIATIVE PER LA RICERCA a)Continuazione iniziativa Bando incubatori progetti UE per cercare di coinvolgere nellattività CNIT anche le Unità che risultano meno attive e i giovani ricercatori. b)Promozione incontri con alcune aziende (Selex SI in data 17/07/2012) su tematiche di reciproco interesse (in fase di definizione). c)Macro-Aree strategiche CNIT preliminari (verranno illustrate dal Prof. Del Re). d)Favorire una maggiore partecipazione delle diverse UdR (tabella in All.1) da cui risulta che circa il 38% non è stata attiva nel e)Individuare forme e modalità di partecipazione a nuove tematiche di forte interesse e attualità (es. Smart Cities, EXPO 2015, etc). 6

7 ALLEGATO 1 Numero partecipazioni delle UdR alle attività di ricerca nei progetti gestiti da CNIT nel 2011 UdR Firenze 21 Lab. Naz.le Reti Fotoniche 16 Lab. Naz.le RASS 13 UdR Roma Tor Vergata 10 UdR Genova 6 UdR Bologna 6 Lab.Naz.Com. Multimediali 5 UdR Napoli "Federico II 5 UdR Politecnico di Torino 5 UdR Parma 5 UdR Ferrara 4 UdR Siena 4 UdR Brescia 3 UdR Catania 3 UdR Pisa 2 UdR Padova 2 UdR Politecnico di Milano 2 UdR Cassino 2 Udr Scuola Sup. S. Anna 2 UdR Modena Reggio 1 UdR Roma "La Sapienza 1 UdR IREA CNR 1 UdR Palermo 1 UdR Napoli "Parthenope 1 UdR Trento 1 UdR Mediterranea Reggio Calabria 1 Lab. MICC FIRENZE

8 6) I DATI ECONOMICI La maggior parte degli indicatori economici e delle previsioni degli esperti indicano il 2012 come un anno di recessione economica mondiale, comunque gravato dallincertezza. 8

9 9 Dinamica dei flussi di entrata dal 1995 al 2012:

10 10 Trend di sviluppo relativo alla gestione di progetti europei dallesercizio 2003 al 2012:

11 11 Trend di sviluppo nella gestione dei contratti commerciali:

12 7) ATTIVITA DI RECUPERO CREDITI Il CNIT sta svolgendo unattività di sollecito verso società debitrici al fine di recuperare somme non ancora incassate relative a progetti di ricerca del 2011 o anche di anni precedenti al 2011 (situazioni ferme da tempo). Lattività sta portando i suoi frutti, alcuni crediti sono stati recuperati, altri sono in fase di recupero; la situazione viene costantemente monitorata e tenuta sotto controllo al fine di recuperare le somme ancora da incassare il più rapidamente possibile. Somma totale recuperata in 6 mesi: circa ,00 I ritardi nei pagamenti, rispetto alla data prevista, vanno da pochi mesi a 4 anni (importanza della collaborazione del responsabile Scientifico). 12

13 13 8) IL BILANCIO DI PREVISIONE 2012 La previsione per lanno 2012 conferma per CNIT il suo ruolo di coordinamento della ricerca nellarea delle Telecomunicazioni e dellElettromagnetismo, con una crescente visibilità e capacità di penetrazione sul mercato della ricerca, anche internazionale. Si conferma il ruolo di affiancamento e sostegno alle strutture universitarie. Il bilancio di previsione 2012 è stato predisposto seguendo un criterio prudenziale con certezza degli importi iscritti in entrata e in uscita.

14 14 SEZIONE ENTRATA 2012 Complessivamente il bilancio presenta una previsione finanziaria in entrata di ,00 in crescita rispetto al valore di ,00 della previsione Limporto di ,00 quale contributo di funzionamento per lesercizio 2012 che si prevede venga assegnato dal MIUR, è stato ridotto del 34% rispetto allassegnazione del La dotazione ordinaria assegnata dal MIUR si è proggressivamente ridotta dal 2007 ad oggi. Nel capitolo Trasferimenti per investimenti da parte dellUnione Europea è stato indicato limporto di ,00. Il totale delle spese generali CNIT supportate da fondi di ricerca ammonta a ,00 (6% circa).

15 EVOLUZIONE NELLASSEGNAZIONE DELLA DOTAZIONE DA PARTE DEL MIUR 15

16 16 SEZIONE USCITE 2012 Tra le priorità sono stati considerati: a)gli stipendi da corrispondere al personale in servizio con contratti a tempo indeterminato e determinato (Euro ,00). b)il versamento delle corrispondenti ritenute (INPS e INAIL Euro ,00 circa; la quota annuale TFR Euro ,00 circa). Nel capitolo Compensi, indennità e rimborsi ai componenti gli Organi collegiali di amministrazione e altri limporto inserito a bilancio è di circa ,00. Nel capitolo Locali e strutture è stato assegnato limporto complessivo di ,00 in considerazione delle necessità della Direzione, della Sede Legale e dei Laboratori Nazionali operativi.

17 9) CONCLUSIONI Vorrei ringraziare la grande famiglia CNIT per lattività che è stata svolta in questo mio primo anno di Direzione e sono molto orgoglioso come Direttore di questo Consorzio. Il nostro Consorzio funziona grazie alla collaborazione e allattività svolta da tutti: vorrei pertanto ringraziare i componenti di tutte le singole UdR, anche coloro che non ho mai avuto modo di incontrare e che non conosco personalmente. GRAZIE!! 17


Scaricare ppt "PRESENTAZIONE DATI CNIT 2011 ASSEMBLEA SOCI VILLASIMIUS GIUGNO 2012 INDICE 1) INTRODUZIONE 2) INIZIATIVE VARIE 2011/2012 3) ORGANICO 4) I LABORATORI 5)"

Presentazioni simili


Annunci Google