La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Presentazione a cura della classe quinta della scuola primaria di Villa Santina Ins. Cristina Del Fabbro.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Presentazione a cura della classe quinta della scuola primaria di Villa Santina Ins. Cristina Del Fabbro."— Transcript della presentazione:

1 Presentazione a cura della classe quinta della scuola primaria di Villa Santina Ins. Cristina Del Fabbro

2 Il Sistema Solare è linsieme del nostro Sole e di tutti i corpi celesti che gli orbitano intorno. Ha una forma ellittica e il Sole si trova al centro. Questultimo è sempre in movimento. Nove pianeti e le loro lune, insieme alle comete, agli asteroidi e agli altri corpi celesti orbitano attorno al Sole. Gli astronomi pensano che il Sistema Solare abbia più di quattro miliardi di anni! Gli astronomi chiamano spesso gli asteroidi pianetini e i corpi planetari più grandi pianeti maggiori. I pianeti possono essere divisi in due categorie secondo la loro composizione. Quelli simili alla Terra, composti principalmente da roccia, sono chiamati pianeti terrestri, o pianeti rocciosi. Quelli composti per lo più da materiale gassoso, come Giove, sono chiamati gioviani, o giganti gassosi.

3

4 Il sole è una stella nana. E un enorme sfera di gas formata: - dal nucleo; - dalla fotosfera, che è la superficie luminosa; - dalla cromosfera, che è un alone di idrogeno gassoso che dà colore al sole; - dalla corona, composta da idrogeno raffreddato. Il diametro del sole è di km. La temperatura della superficie è di 5 770°C. Il nucleo raggiunge i 15 milioni di °C. La rotazione del sole dura 27 giorni, la rivoluzione attorno alla galassia dura 225 milioni di anni. Curiosità : il sole produce delle grandi esplosioni dette brillamenti. Alcuni popoli del passato credevano che il sole fosse una divinità e per farlo contento gli offrivano doni come oro e cibo.

5 Mercurio è il più piccolo fra tutti i pianeti terrestri e quello più vicino al Sole. Orbita intorno ad esso più velocemente di ogni altro pianeta. È intensamente costellato di crateri, affiancati da estensioni pianeggianti.

6 Non ha atmosfera. La temperatura è di 400°c. Mercurio dista dal Sole km. Il suo diametro è di km. Il periodo di rotazione è di 55 giorni. Mentre quello di rivoluzione è di 88 giorni. Mercurio non ha satelliti. Mercurio si può vedere solo dalla Terra allalba e al tramonto. Il nome di Mercurio deriva dal messaggero degli Dei, nell antica mitologia romana. Il suo simbolo consiste di una rappresentazione stilizzata del caduceo del dio Mercurio. Nelle culture dellEstremo Oriente è considerato come lastro dellacqua.

7 Venere è il secondo pianeta in ordine di distanza dal sole ed è il più vicino alla Terra. È loggetto più brillante e visibile nel cielo al crepuscolo o al mattino.

8 La sua superficie è ricoperta dall85% di lava ed è avvolto da nubi molto spesse che intrappolano il calore e la luce del Sole, ecco perché il pianeta è molto caldo e luminoso. E composto da vulcani e crateri che sono stati formati quando sono caduti asteroidi e meteoriti sul pianeta. La sua atmosfera è uguale a quella della Terra e contiene anidride carbonica e azoto. La temperatura di Venere è di 475°C. Il suo diametro è di km. Tra il Sole e Venere ci sono di km. Il periodo di rotazione è di 243 giorni e il periodo di rivoluzione è di 225 giorni. Venere gira allopposto di tutti gli altri pianeti e un giorno su di esso dura più di un anno terrestre. Non possiede nessun satellite. Nellantichità credevano che Venere fosse diviso in due corpi distinti e li avevano chiamati: Vespero, la stella della sera e Lucifero, la stella del mattino. Il simbolo è la rappresentazione stilizzata della mano della dea Venere che sorregge uno specchio.

9 La Terra è il terzo pianeta più vicino al sole ed è lunico pianeta abitato dal luomo. La superficie è composta dal 70% d acqua, dal 30%da montagne,vulcani,deserti pianure e vallate.

10 Latmosfera è formata dal 21% di ossigeno,dal 78% di azoto, dal 9%di argo e dal 0,1% da altri gas. Il diametro è di km. La temperatura in superficie è di 22°c, nel nucleo è di 6 200°c. La terra dista dal sole km. Il suo periodo di rotazione è di 23h 56m 4s e il suo periodo di rivoluzione è di 365g 6h 9m 10 s. La terra possiede un satellite naturale, la luna e tre artificiali: Mir, Iss e Hubble. Curiosità: la terra viene anche chiamata il pianeta blu perché gran parte del pianeta è ricoperto da oceani. Il centro del nucleo terrestre è più caldo della superficie del sole. Il nome non deriva dalla mitologia, ma prende nomi diversi nelle diverse lingue.

11 Marte Marte è il quarto pianeta del sistema solare in ordine di distanza dal sole. È un pianeta terrestre ed è visibile nel cielo ad occhio nudo. La sua superficie presenta vulcani, canyon e molti crateri formati dalla caduta di meteoriti e asteroidi.

12 Marte è chiamato pianeta rosso per il suo colore: si è scoperto che il terreno contiene argilla, ricca di ferro. È il ferro che dà a Marte il suo colore. I due poli sono bianchi perché sono ricoperti da ghiacci di acqua e anidride carbonica. La sua atmosfera è formata da anidride carbonica, azoto e argo. Il diametro è di km. La temperatura in superficie è -50 gradi centigradi. La distanza dal sole è di km. La sua rotazione è di 1 giorno e 30 minuti e la rivoluzione è di 16 mesi. Marte ha due satelliti di nome Phobos e Deimos. Phobos e Deimos seguono entrambi orbite quasi circolari. Marte per compiere un giro attorno al sole impiega il doppio della terra. Marte prende il nome del Dio romano della guerra. Il simbolo astronomico del pianeta è la rappresentazione stilizzata dello scudo e della lancia

13

14 Gli asteroidi sono piccoli corpi celesti, più piccoli rispetto ai pianeti, che si trovano tra lorbita di Marte e Giove. Le forme sono spesso irregolari: grandi,piccoli,sferiche, a sigaro; i più grossi hanno una superficie con numerosi crateri. Lasteroide più grande è Cerere. Negli ultimi anni sono stati scoperti asteroidi con caratteristiche diverse, ad esempio Chirone, molto grande che si muove tra Nettuno e Plutone; Varuna che ha una forma regolare e sferica. Quotidianamente alcuni asteroidi precipitano nella nostra atmosfera generando fenomeno delle meteore. A determinare la scomparsa dei dinosauri è stato un gigantesco asteroide.

15

16 È il capostipite dei pianeti gassosi, detti anche gioviani ed è il più grande. È il 5° pianeta più lontano dal sole,la distanza è di circa 778 milioni di km. Giove ha la superficie ricoperta di gas; le sue nubi cambiano colore ogni giorno. Latmosfera contiene metano, ammoniaca, idrogeno, elio, carbonio e azoto. Giove ruota più velocemente di qualsiasi altro pianeta. Ha degli anelli molto sottili e 16 lune. Il suo diametro è di km e la temperatura è di -150°C. Il suo periodo di rotazione è di 10 ore,e il periodo di rivoluzione è di 12 anni. I suoi satelliti sono 39 i più importanti sono: IO, EUROPA, CALLISTO, GANIMEDE, AMALTEA.

17 CURIOSITA: Giove è cosi grande che al suo interno potrebbe trovare posto per tutti gli altri pianeti del sistema solare. Una delle caratteristiche del pianeta è la Grande Macchia Rossa, si tratta di un gigantesco uragano con enormi vortici di nubi e di gas. Giove deriva dalla mitologia greca e poi romana, prende nome da Zeus o Giove per identificarlo come il più potente degli dei. Il suo simbolo astronomico è una rappresentazione stilizzata del fulmine del dio. Nella cultura cinese, coreana, giapponese e vietnamita il pianeta è noto come lastro del legno, uno dei cinque elementi tradizionali cinesi.

18 SATURNO

19 Saturno è il sesto pianeta visto dal sole. È come una sfera messa dentro bellissimi anelli, visibili anche ad occhio nudo. Essi sono formati da piccolissimi corpi. Latmosfera di Saturno è composta da elio (3%) ed idrogeno(96%). Il diametro di Saturno è lungo Km e la temperatura è di –180°C. La distanza dal sole in Km è di Il periodo di rotazione è di 10 h e 14 m mentre quello di rivoluzione è di 29 anni. Saturno ha 18 satelliti tra cui: Titano, Rhea, Giapeto,Teti e Dione. Curiosità: I venti su Saturno soffiano fino a Km\h. Saturno, al contrario di altri pianeti, è talmente leggero che potrebbe galleggiare sullacqua. Saturno porta il nome del padre di Giove. Per i romani Saturno era il dio dellagricoltura. Il suo simbolo è una rappresentazione stilizzata della falce del dio.

20 Urano

21 Urano si presenta come un globo verde-azzurro omogeneo. È il settimo pianeta in ordine di distanza dal sole e appartiene alla famiglia dei gioviani. Urano ha degli anelli che orbitano attorno al suo piano equatoriale. Essi sono molto scuri e composti da particelle di dimensioni variabili. La sua atmosfera è composta da elio (15%), idrogeno (83%), metano(2%). Il diametro è di km e la temperatura è di –185. La distanza dal sole è di milioni di km. Il periodo di rotazione è di 17h e 14 m, il periodo di rivoluzione è di 84 anni. Urano ha 20 satelliti tra cui Umbriel, Ariel, Oberon e Miranda. I 2 poli di Urano hanno le stesse temperature benché una di essi stia a lungo opposto al sole. Urano, nella mitologia greca,è figlio di Gea (la terra) e padre di Saturno. Il suo simbolo astronomico è

22 NETTUN O

23 Nettuno è lottavo pianeta in ordine di distanza dal Sole e appartiene alla famiglia dei pianeti gioviani. La superficie di Nettuno è costituita da uno strato duro come il granito di azoto e acqua, presenta pochi crateri. Il colore azzurro è dovuto alla presenta nella sua atmosfera di metano. Nettuno possiede un sistema di quattro anelli. Latmosfera è formata da Idrogeno, Elio e da Metano. Il diametro di Nettuno è km. La temperatura è –220 C° Nettuno è il penultimo pianeta vicino al sole e la sua distanza è milioni di km. Il periodo di rotazione è di 16h e 3 mesi e il periodo di rivoluzione è di 165 anni. Nettuno ha 8 satelliti che si chiamano: Naiade,Talassa, Despina, Galatea, Larissa, Proteo,Tritone e Nereide. Il nome di Nettuno deriva dal Dio romano del mare. Il suo simbolo astronomico è una rappresentazione stilizzata del tridente del dio.

24

25 Plutone e il 9° pianeta del sistema solare, ha una superficie riflettente formata da metano, azoto solido e ossido di carbonio. E ancora in fase di studio da una missione scientifica Pluto Express Mission. L orbita di Plutone e la più inclinata ed anche la più ellittica per cui ci sono periodi in cui questo pianeta si trova più vicino al Sole di quanto lo sia Nettuno. Il suo diametro e di km e la sua temperatura e di -230°, la sua distanza dal sole e di km. L atmosfera è formata da azoto e metano. Per fare un giro su se stesso impiega 6 giorni e 9 ore e per farne uno attorno al Sole ci impiega 248 anni. Ha un satellite: Caronte che è grande la sua metà. Plutone e Caronte ruotano in modo tale da rivolgere sempre la stessa faccia. Una volta ogni 248 anni entra nell orbita di Nettuno e ci resta per 20 anni. Nella mitologia romana Plutone è il dio delloltretomba.Forse il pianeta ricevette questo nome a causa della sua distanza dal sole, che lo getta in una oscurità perpetua. Il suo simbolo astronomico è la versione stilizzata delle iniziali di Lowell.

26 SEDNASEDNA

27 Sedna è stato scoperto il 14 novembre Viene definito come un freddo planetoide di dimensioni pari a forse i due terzi di quelle di Plutone. È uno degli oggetti più rossi del sistema Solare, rosso quasi quanto Marte. Sedna sembra aver pochissimo metano ghiacciato o ghiaccio dacqua sulla superficie. Si trova alla distanza più grande alla quale qualsiasi corpo celeste del sistema solare sia stato mai osservato. Sedna possiede un orbita ellitica, il suo diametro è di 1 180/1 800 km. Il periodo di rotazione è di 10 ore circa, quello di rivoluzione è di anni. Sedna impiega circa anni per descrivere unorbita completa attorno al Sole. Sedna è la dea inuit del mare che si crede viva nelle gelide profondità dellOceano Artico.

28 METEORITI I meteoriti sono frammenti di corpi celesti di varie dimensioni e peso che precipitano sulla superficie terreste. Non hanno una posizione specifica perché vagano nello spazio. La loro forma varia dal tipo di meteora. La maggior parte sono di piccole dimensioni mentre altre possono pesare più di 30 tonnellate. In base alla loro composizione si possono distinguere in olosideriti, che contengono ferro allo stato puro e nichelio ; sissideriti, se contengono nuclei rocciosi e asideriti se sono costituiti soltanto di roccia. Sulla faccia terrestre ne sono caduti dalle 30 alle 60 tonnellate.

29 LE COMETE Le comete sono piccoli corpi celesti e sono fatte dal materiale che è rimasto dopo la formazione del sole e dei pianeti.

30 La cometa è fatta di ghiaccio sporco, polvere, gas e roccia. Quando la cometa si avvicina al sole parte del ghiaccio comincia a sciogliersi e diventa vapore formando un nuvola di gas detta Chioma.Il vento solare spinge la polvere e il gas in direzione opposta al sole e così si forma la Coda. Le comete hanno orbite eccentriche e di solito la scia è in parte illuminata dal sole e in parte brilla di luce propria. Le comete sono sparse nello spazio. Il diametro può essere variabile tra il km e i 100 km. Il nucleo contiene carbonio e ghiaccio. Dopo un numero di passaggi vicino al sole la cometa viene distrutta e consumata. La cometa di Halley, la più famosa, passa ogni 76 anni vicino alla Terra. Gli antichi credevano che le comete fossero portatrici di sventura: visto che si vedevano anche di giorno e così credevano che fosse la collera degli Dei.


Scaricare ppt "Presentazione a cura della classe quinta della scuola primaria di Villa Santina Ins. Cristina Del Fabbro."

Presentazioni simili


Annunci Google